BANNER-ALTO2
A+ A A-

VIA CILEA 2Greco: «Portata l’illuminazione pubblica in diversi quartieri che ne erano sprovvisti da sempre»

CROSIA (Cs) – Martedì 4 Febbraio 2020 – Crosia Mirto si illumina. Non solo il grande intervento di efficientamento energetico che nei prossimi mesi riguarderà l’intero territorio comunale con la realizzazione del nuovo impianto luci lungo la strada verso il centro storico, l’Amministrazione comunale ha infatti completato anche un progetto attraverso il quale sono stati installati 50 nuovi punti led in diverse aree del centro urbano di Mirto che fino ad oggi erano al buio. Si tratta dell’ennesimo grande intervento di messa in sicurezza e di riqualificazione urbana messo in cantiere e completato dall’Esecutivo a guida Russo.

È quanto fa sapere l’assessore all’urbanistica, con delega alle politiche energetiche, del Comune di Crosia, Giovanni Greco, annunciando la consegna dei lavori di illuminazione che hanno interessato il centro urbano di Mirto realizzati grazie all’individuazione di un finanziamento extrabilancio da fondi del Ministero per lo sviluppo economico.

50 nuovissimi punti luce ad alta capacità illuminante e a basso consumo, 10 vie completamente illuminate, 2 quartieri - quello di Sorrenti e di Decanato sottano – ai quali è stata restituita la tranquillità notturna. «Sono questi – spiega Greco – i numeri importanti dell’intervento di riqualificazione e potenziamento energetico voluto dal sindaco Russo e dall’Amministrazione comunale di Crosia. Avevamo intere vie del centro abitato di Mirto che da anni, dopo la costruzione delle abitazioni residenziali, erano rimaste completamente al buio. Ci siamo fatti carico delle tante istanze e dei disagi dei cittadini e abbiamo studiato un progetto che potesse superare le diverse criticità. Ci siamo riusciti e questo grazie anche ad un fondo messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo economico destinato proprio all’efficientamento energetico dei comuni».

L’opera è stata realizzata dalla ditta M.C. impianti di Mauro Coppola di Crosia Mirto, a seguito di un bando gara. I lavori di illuminazione, messi in cantiere e consegnati nell’arco di due mesi, hanno interessato le seguenti strade: Via Monaco con l’installazione di cinque corpi luminosi; Via Bulgaria con nove corpi luminosi; Via Bosnia con tre corpi luminosi; Via della Repubblica Ceca con cinque corpi luminosi; Via Romania con tre corpi luminosi; Via Cilea, con sei corpi luminosi; Via Mar Ligure con ben undici corpi luce e la messa in sicurezza dell’intera strada; incrocio tra Via Olanda e Via Inghilterra con due punti luce; Viale degli Aranci, con un nuovo punto luce e Piazza Dante, dove al centro della piazza sono stati installati quattro nuovi corpi illuminanti.

Le lampade installate sono di tecnologia LED a basso consumo ed altissimo potere illuminante.

©Ufficio stampa e comunicazione istituzionale

Pubblicato in Cronaca

È stata elevata una contravvenzione (salata in verità) a carico di un proprietario di un terreno in località Colongi, responsabile di non avere pulito il terreno stesso da erbacce e simili.

 

Non è il solo, sembra. Ci sono altri proprietari di terreni che sono spesso anche sollecitati a manutenzionare queste loro aree pulendole da erbacce infestanti che sono la base per il proliferare di ratti e serpi.

Diversi di loro però ( e non solo di loro) ci hanno pubblicamente invitato e visionare la zona sostenendo, addirittura, che vi si stesse realizzando l’isola ecologica lato sud del capoluogo.

 

Non era affatto vero.

Al più i soliti cittadini senza rispetto per l’ambiente hanno utilizzato l’area per sversarvi di tutto.

Ma più delle parole saranno le prossime foto a farvi capire la gravità delle situazione ambientale della zona.

Sono stati rubati o semplicemente smontati alcuni gard rail.

 

Sono stati rubati i chiusini in ferro o cemento delle fogne e delle reti per le acque bianche.

Potete trovarvi decine di cassette di plexiglas per il pesce

Pezzi di muretti divisori.

Secchi di pittura.

Frigoriferi.

Immondizia varia in proporzioni notevoli.

Insomma di tutto e di più.

Ora sembra che l’amministrazione intenda impiantare telecamerine atte a riprendere questi inquinatori che senza ritegno sporcano in modo inverosimile.

Sono , ci sembra, soprattutto questi che devono essere sanzionati.

Pubblicato in Cronaca
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy