BANNER-ALTO2
A+ A A-

Il segnale di divieto di accesso anticipato di 120 m è sicuramente l’unico in Italia se non nel mondo.

E per fortuna è anticipato solo di 120 metri.

Ma nessuno esclude che un qualche giorno possa essere apposto un segnale di divieto di accesso anticipato di 300 metri, o 600 metri o di uno o più km!.

E tutto per una strettoia che esiste da centinaia di anni e per oltre 50 anni ha funzionato garantendo il suo uso alternato.

La cosa simpatica è che su questa strada viene garantita la sosta su ambo i lati.

Allora la gente si chiede come potrà tornare indietro un’auto od addirittura un camion quando arriverà alla strettoia ivi trovando il divieto di accesso.

Basterebbe un semaforo per regolare lo scarso traffico che insiste su tale vicoletto e che ora andrà ad insistere su via della Libertà.

Un traffico tale da aver imposto il divieto di sosta sul lato sinistro creando forti difficoltà alla sosta nei pressi della locale farmacia.

Le stesse difficoltà che ci saranno in Via Genova e che alla fine imporranno la costante presenza di vigili che purtroppo mancano.

Pubblicato in Cronaca

I pochi abitanti dell’antico quartiere Catocastro avevano reagito fortemente alla opinabile delibera di giunta n 16 del 18 luglio 2017 che aveva vietato a tutti loro di poter raggiungere la propria abitazione provenendo da nord( cioè dal Ponte vecchio sul fiume Catocastro, come era stato loro assentito dai Commissari antimafia quando una prima volta era stata adottata una ordinanza del traffico lesiva del loro diritto di arrivare a casa senza girare il mondo!)

E lo avevano fatto con una dura nota di protesta diretta al sindaco , ma pronti, in caso di mancato ascolto, ad andare avanti

A tutti era apparso illogico, inaccettabile, incredibile che non si potessero fare 50 metri per arrivare a casa.

Ma ora sembra che l’amministrazione comunale abbia inteso la logicità della protesta ed ha così adottato con delibera n 24 del 28.7.2017 la richiesta modifica

Ha dato cioè ragione ai Catocastresi ma senza riconoscere loro alcun diritto.

Non ha richiamato, infatti la loro protesta.

Ma tant’è!

E lo ha fatto con una tangibile eleganza dando atto che dopo una settimana di sperimentazione si sono verificati momenti di rallentamento della circolazione!

Che felicissimo locuzione verbale!

Quasi come se il comune avesse misurato la velocità media delle auto!!!!!!!

E’ stato poi dato felicemente atto che ad Amantea il codice della strada di applica per prassi, o quantomeno la prassi consolida le usanze, come se la allocazione della tabella “Esclusi i residenti” fosse stata figlia di una boutade

Meno male che è stato anche dato atto che questa eccezione non ha creato alcun incidente od alcun problema al traffico, cioè che in sostanza la boutade ha avuto l’applauso del pubblico.

Possiamo dire che “Tutto è bene quel che finisce bene!?”

Certamente ma quanta improvvisazione

A cominciare dalla mancata esposizione del proponente e responsabile di una delle tante ed opinabili scelte relative al traffico che ancora oggi vive di valutazioni sorrette da interessi privati!

PS I gatti non sono compresi.

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy