BANNER-ALTO2
A+ A A-

XVI edizione del Festival Radici e Ali, firmato Uniauser e Auser di Paola.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

Oggi, giovedì 11 luglio alle ore 20:30 presso il cortile esterno del complesso monumentale della Badia di Paola, prenderà il via la XVI edizione del Festival Radici e Ali, firmato Uniauser e Auser di Paola.

Come da tradizione, anche quest’anno, l’Auser porterà la cultura nella periferia della città di Paola, toccando quartieri posti quasi al confine.

 

 

 

L’intento è quello di far tornare a vivere l’arte, la musica e la cultura nelle nostre periferie, in modo che siano uno stimolo all’integrazione e alla crescita sociale dell’intero territorio.

L’edizione di quest’anno, inoltre, con una kermesse di spettacoli molto variegata, sarà una grande festa dedicata soprattutto ai giovani, al loro talento straordinario e alla loro creatività.

Durante le serate programmate saranno ospitati musicisti, cantanti, scrittori e giornalisti, il tutto per far conoscere al meglio la realtà artistica e culturale paolana.

Sono state coinvolte in maniera capillare le piazze, le istituzioni, le associazioni culturali e primo fra tutti il Comune di Paola, per trasmettere quel messaggio di partecipazione che solo la musica e la cultura riescono a dare.

L'evento di apertura, questa sera alle ore 20:30, sarà occasione per riscoprire e conoscere (per chi lo visiterà per la prima volta) il complesso monastico della Badia, uno dei monumenti maggiormente identitari della città di Paola, da valorizzare e proteggere al fine di preservarne la fruizione collettiva, la natura incontaminata circostante e il fascino della storia.

La partecipazione dei cittadini paolani quest’anno riveste un’importanza particolare proprio per dimostrare l’affetto e le “radici” della Città di Paola nei confronti di Badia e di un pezzo importante della nostra storia che aspetta ancora di essere svelato.

Questa prima serata sarà animata da un concerto a cura del duo Daniele Fabio & Francesco Magarò con variazioni su temi mediterranei.

Durante l’evento sarà possibile anche degustare alcuni prodotti tipici della tradizione locale a cura dell’associazione Antico Borgo di Badia e l’ormai famosa e rinomata birra artigianale Maltonauta.

Il Festival proseguirà sabato 20 luglio, sempre a Badia, con la presentazione del libro “Il perdono di Francesco”, un racconto lungo scritto da Enzo Cundari e fondato sull’eterno conflitto tra la iattanza del potere e il buonsenso popolare.

A dialogare con l’autore saranno il giornalista Francesco Frangella, nonché moderatore serata, insieme al dott. Pino Perrotta e all’editore Gianfranco Ianni. Seguirà concerto del Francesco Loccisano Trio.

Altri appuntamenti dell’edizione di quest’anno saranno il 5 settembre presso la villa Comunale - in occasione della giornata internazionale della Carità - con un evento che vedrà la collaborazione dello scrittore Mimmo Abramo per l’anteprima del Festival e della soprano Francesca De Blasi e Valentina Occhiuzzi al piano per la parte concertistica.

Il Festival si concluderà il 7 settembre in Piazza del Popolo con un concerto a cura dell’orchestra calabrese “Cumededè”, con oltre venticinque tra musicisti e artisti vari che si esibiranno in uno spettacolo entusiasmante di musica popolare.

Primo appuntamento, dunque, questa sera, 11 luglio, alle ore 20.30 a Badia col Festival “Radici e Ali”.

Da non perdere!

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Belmonte Calabro

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy