BANNER-ALTO2
A+ A A-

isolaProgetto voluto da Esecutivo Russo per chiudere il ciclo della differenziata

CROSIA (Cs) – Venerdì 17 Gennaio 2020 – Sono partiti i lavori di realizzazione della nuova isola ecologia a Crosia Mirto. Si tratta dell’ennesimo passo in avanti nell’ambito delle politiche ambientali che negli ultimi sei anni, grazie alle iniziative varate dall’Amministrazione comunale a guida Russo, hanno letteralmente rivoluzionato il concetto della raccolta differenziata nella comunità traentina, oggi tra i comuni virtuosi della Calabria per la gestione dei rifiuti.

La nuova isola ecologica, che sarà operativa a partire dalla prossima primavera, sta già sorgendo nel contesto urbano di Mirto, nei pressi di Via Almirante nella lottizzazione Romano.

La struttura, finanziata con un progetto regionale a valere sui fondi comunitari, costerà 256mila euro. È stata pensata e voluta dall’Esecutivo Russo proprio per completare in modo integrato il ciclo della differenziata che al momento prevede la raccolta porta a porta di plastica, alluminio, carta e cartone, della frazione organica e di quella indifferenziata. Avendo la necessità di raccogliere e portare a differenziazione il materiale che motivi logistici non può essere ritirato a domicilio, come gli ingombranti si è pensato, quindi, di costruire un centro di raccolta speciale.

Nel contesto di Crosia Mirto, l’isola ecologica rappresenterà, dunque, un anello fondamentale nell'organizzazione della raccolta differenziata. Una volta entrata in esercizio, ogni cittadino potrà conferire direttamente nella stazione di raccolta diversi tipi di materiali: gli ingombranti recuperabili (infissi ed arredi a base metallica, altri materiali ferrosi, etc,) e non recuperabili; i televisori e i monitor dei pc; fax, stampanti, frigoriferi, congelatori, cartucce e toner. E poi, ancora, sfalci e potature, carta e cartone; frazione organica umida; la plastica, lattine, vetro e legno. Ci sarà anche un’area dedicata ai rifiuti urbani pericolosi (oli esausti minerali, batterie al piombo, neon, vernici , solventi, pile, farmaci, etc.) che avendo al loro interno una elevata dose di sostanze pericolose devono essere gestiti diversamente dal flusso dei rifiuti urbani normali e destinati ad impianti speciali di smaltimento.

©Ufficio stampa e comunicazione istituzionale

Leggi tutto... 0

tasse-soldiLa Befana esiste eccome. A volte, però, arriva con un po’ di ritardo, ma arriva. Anche quest’anno è arrivata nei nostri Comuni in questa settimana, ma la legge è del 27 dicembre, n.160 (Art. 1 comma 29, della legge di bilancio 2020): Misura del contributo Assegno 50.000 (cinquantamila) euro ai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti e 90.000 (novantamila) euro ai Comuni oltre 10.000 abitanti. Nella prima fascia rientrano i Comuni di Aiello Calabro, Belmonte Calabro, Lago, Serra Aiello, San Pietro in Amantea .Nella seconda fascia Amantea. Il Viminale ha ripartito i 500 milioni di euro stanziati dalla legge di bilancio 2020 a favore di tutti i Comuni italiani, nessuno escluso, piccoli e grandi. Le risorse sono destinate all’efficientamento energetico, allo sviluppo territoriale sostenibile, agli interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e all’abbattimento delle barriere architettoniche. La legge è stata già pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale (GU Serie Generale n.304 del 30-12-2019 . Suppl.Ordinario n.45). Entrata in vigore del provvedimento 01/01/2020. Allegato A : Aiello Calabro al n. 4650; Belmonte Calabro al n. 4658; Lago al n. 4694; San Pietro in Amantea al n. 4744 e Serra Aiello al n. 4758. Amantea invece si trova nell’allegato C al n. 618.

Leggi tutto... 0

MENO SPESECatanzaro – “Siamo sempre contenti quando con le nostre iniziative riusciamo a contaminare le altre forze politiche, spingendole verso i nostri temi, che poi sono quelli invocati a gran voce dai cittadini. Però il candidato Presidente del centrosinistra non può fare la campagna elettorale cercando di prendere in giro i cittadini. Callipo è attorniato dalla stessa classe politica che ha bloccato la nostra proposta di legge di iniziativa popolare “Taglio Privilegi”. Come farà a convincere i più accaniti oppositori al taglio dei costi della politica regionale a dare una sforbiciata ai loro stessi portafogli, ai quali sono affezionati quasi più della poltrona?”. Così affermano in una nota i parlamentari calabresi del MoVimento 5 Stelle componenti del comitato promotore della proposta di legge di iniziativa popolare che vuol ridurre gli emolumenti dei consiglieri regionali, della giunta e dei gruppi consiliari. La risposta dei pentastellati arriva a seguito dell’annuncio del candidato Presidente del centrosinistra di voler sostenere la proposta dei 5 stelle sulla riduzione dei costi di Palazzo Campanella. “Callipo deve sapere che i cittadini calabresi vogliono un cambiamento reale e non accetteranno le solite prese in giro da campagna elettorale. La sua è solo propaganda, - continua il comitato Promotore - magari anche animata da buone intenzioni, ma le sue promesse si tradurranno nel nulla di fatto all'indomani delle elezioni. Il M5S, al contrario, ha presentato una concretissima legge di iniziativa popolare, sottoscritta da oltre 5 mila cittadini, per tagliare i privilegi alla casta politica regionale più pagata d'Italia e con i pessimi risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Il risultato: la nostra proposta non è stata nemmeno calendarizzata per essere discussa, così come prescrive la legge e la casta politica calabrese ha blindato i propri super stipendi. Tutto questo solo fino al 26 gennaio, però, - concludono i parlamentari pentastellati - perché la Taglio Privilegi sarà la prima legge che approveremo in un Consiglio Regionale a 5 stelle. Solo noi del Movimento abbiamo dimostrato di poterlo fare, con il taglio dei vitalizi e delle pensioni d’oro come pure con le restituzioni di parte dei nostri stipendi ai cittadini. Inoltre, dov’era Callipo quando raccoglievamo le firme per presentarla? Come mai non ha neppure firmato per quella proposta?! Questi elementi dimostrano che non ci sono alternative al cambiamento da noi proposto e chi tiene alla Calabria e vuole segnali di equità sociale non può che votare M5S il 26 gennaio”.

Alessandro Melicchio
Laura Ferrara
Riccardo Tucci

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy