BANNER-ALTO2
A+ A A-

forestaCOSENZA 31 marzo 2020 – E’ stato fermato dai Carabinieri Forestale di Montalto lungo la rete di viabilità del comune di San Vincenzo la Costa all’altezza della località “Battista” e sanzionato per violazione delle disposizioni impartite dal Governo in merito all’emergenza Coronavirus. Si tratta del titolare di una ditta boschiva, fermato insieme a tre operai a bordo di due autocarri mentre trasportavano materiale legnoso da poco prelevato all’interno di un bosco ignorando così le misure di sospensione delle lavorazioni boschive e pertanto senza alcun comprovato motivo che ne giustificasse il relativo spostamento. L’imprenditore, non è stato in grado di poter autocertificare l’indispensabile stato di necessità allo spostamento, non adducendo giustificazioni valide in merito alla loro circolazione. Il controllo ha pertanto portato alla contestazione di quattro violazioni nei confronti dei trasgressori, che, come noto, a seguito dell’entrata in vigore del Decreto legge 19/2020, sono adesso punite con la sanzione amministrativa pecuniaria. Inoltre, ai sensi delle disposizioni del Presidente della Regione, stante il pericolo di potenziale esposizione al contagio, i quattro soggetti sono stato diffidati a recarsi immediatamente presso il domicilio dichiarato e permanervi - senza mai uscire - in attesa di comunicazioni del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp territorialmente competente e comunque per non meno di 14 giorni.

Leggi tutto... 0

coronaviruscalIn Calabria ad oggi sono stati effettuati 7187 tamponi.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 647 (+33 rispetto a ieri), quelle negative sono 6079.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

- Catanzaro: 22 in reparto; 10 in rianimazione; 111 in isolamento domiciliare; 5 guariti; 6 deceduto

- Cosenza: 52 in reparto; 2 in rianimazione; 114 in isolamento domiciliare; 2 guarito; 11 deceduti

- Reggio Calabria: 33 in reparto; 5 in rianimazione; 137 in isolamento domiciliare; 7 guariti; 9 deceduti

- Vibo Valentia: 5 in reparto; 1 in rianimazione; 29 in isolamento domiciliare; 1 deceduto

- Crotone: 18 in reparto; 0 in rianimazione; 63 in isolamento domiciliare; 4 deceduti

I soggetti in quarantena volontaria sono 8326, così distribuiti:

- Cosenza: 2461

- Crotone: 1037

- Catanzaro: 1072

- Vibo Valentia: 651

- Reggio Calabria: 3105

Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 12.358.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Leggi tutto... 0

calabria geoCatanzaro – “Le forze di opposizione continuano nella loro opera di sciacallaggio sulle misure che stiamo approntando in questa emergenza, invece di collaborare con il governo. Anche in Calabria, e sappiamo quanto la situazione della sanità calabrese sia allarmante, la Presidente di regione dalle sue pagine social si permette di criticare una misura sacrosanta concordata con l'Anci, quindi con i comuni italiani, dunque anche con quelli calabresi. Se ne potrebbe tranquillamente fare a meno di certe polemiche dato che alle persone che ne hanno bisogno interessa che questi aiuti arrivino, più che il modo con il quale il governo trova i fondi”. Così afferma il deputato calabrese del MoVimento 5 Stelle Alessandro Melicchio, che ricorda tutti i provvedimenti approvati. “Per fare chiarezza sui 400 milioni destinati alle famiglie tramite i servizi sociali dei comuni, sono stati previsti bonus spesa di 300 euro a famiglia. Saranno così raggiunte 1 milione e 333 mila famiglie. Altre 2,5 milioni di persone sono aiutate dal Reddito di Cittadinanza, mentre altri saranno aiutati con i 600 euro per partite Iva, collaboratori, artigiani, commercianti, agricoli, lavoratori dello spettacolo, stagionali e per i professionisti grazie al fondo di ultima istanza. I dipendenti pubblici vengono pagati normalmente come i pensionati prenderanno ancora la pensione, mentre abbiamo previsto la cassa integrazione per i dipendenti privati delle ditte in difficoltà. Stiamo pensando al reddito di emergenza per tutti gli altri, per chi non ha altri fonti di reddito ed è ancora fuori dai 600 euro, quelli del lavoro grigio, precario, irregolare, intermittente. Tutte persone etichettate come furbetti del reddito di cittadinanza o fannulloni dal centrodestra fino a poco prima dell’emergenza.” Il parlamentare 5 stelle rimarca i disastri del centrodestra per quanto riguarda la gestione della sanità in Calabria. “La Santelli farebbe bene a preoccuparsi del tanto che c’è da fare nella nostra regione e delle faide interne alla sua stessa maggioranza, che non si fermano neanche in questi tempi di emergenze, sperando non emuli l’ultimo Presidente di centrodestra della nostra Regione che ricordiamo per aver tagliato 18 ospedali su 60 in Calabria. Dio solo sa - conclude Melicchio - quanto sarebbero venuti utili in questa difficilissima situazione”.

Alessandro Melicchio

portavoce M5S alla Camera dei Deputati

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy