BANNER-ALTO2
A+ A A-

(ANSA) - CATANZARO, 21 DIC - Si è avvalso della facoltà di non rispondere Giancarlo Pittelli, avvocato ed ex parlamentare, arrestato nel maxi blitz di giovedì scorso nell'ambito dell'inchiesta della Dda Rinascita-Scott.

Pittelli, difeso dagli avvocati Salvatore Staiano e Guido Cointestabile, è comparso stamani davanti al gip del Tribunale di Catanzaro per l'interrogatorio di garanzia ma non ha risposto a causa delle sue sofferenti condizioni psicologiche.

 

 

Complessivamente sono 44, sugli oltre 300 arrestati, gli indagati che devono essere sentiti dal gip.

L'operazione, condotta dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Vibo Valentia, ha disarticolato le cosche del vibonese, evidenziando i rapporti tra le 'ndrine e politici, amministratori, rappresentanti infedeli delle istituzioni e massoneria deviata.

Leggi tutto... 0

Montepaone - È stata sorpresa mentre tentava di asportare prodotti alimentari e merce di vario genere, per un valore complessivo di oltre 200 euro, nascondendo il tutto all’interno di uno zaino vicino uno scaffale di un supermercato di Montepaone.

Nel corso del weekend, i carabinieri delle stazioni di Davoli e Soverato hanno arrestato, in flagranza di reato, una 26enne, di origine romena, ritenuta responsabile di furto aggravato.

In particolare, gli operanti, grazie ad una tempestiva segnalazione pervenuta sul numero di pronto intervento 112, sono intervenuti a Montepaone dove era stato segnalato un furto in atto.

Giunti sul posto, hanno riscontrato la veridicità della notizia.

All’esito di una perquisizione personale, i militari hanno recuperato tutto il materiale che, previo riconoscimento, è stato restituito al legittimo proprietario.

Conseguentemente, la donna è stata arrestata in flagranza di reato, con l’accusa di furto aggravato, e ristretta in regime di arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza, così come da disposizione del pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Catanzaro.

La Prima Sezione Penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, senza disporre misure cautelari.

Tutt'apposto!

Leggi tutto... 0

Catanzaro come Gerico.

A Gerico il Signore ridà la vista ad un cieco senza indennità!

A Catanzaro la Guardia di Finanza scopre che una cieca totale era “Era perfettamente in grado di vedere, pur percependo dal 1998 la pensione e l’indennità di accompagnamento riservate agli invalidi civili riconosciuti quali "ciechi assoluti".

 

 

 

Per questo motivo, nei giorni scorsi, militari del gruppo della Guardia di finanza di Catanzaro hanno eseguito nei confronti di un’anziana signora di 84 anni un decreto di sequestro di beni e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di 263mila euro, ovvero quanto indebitamente sottratto alle casse pubbliche dalla falsa invalida in ben 21 anni.

La misura cautelare patrimoniale, disposta dal Gip del tribunale di Catanzaro su richiesta del Sostituto procuratore della Repubblica, Pasquale Mandolfino, è l'epilogo di un’indagine avviata nel 2018, nel corso della quale i finanzieri, dopo svariati appostamenti effettuati nell’hinterland di una cittadina collinare catanzarese, sono riusciti ad accertare che la donna era perfettamente in grado di vedere ed addirittura di apporre la firma in uno spazio delimitato senza alcun ausilio ottico.

Nei confronti della falsa invalida, così, è scattata la denuncia da parte delle Fiamme gialle catanzaresi per il reato di truffa aggravata e continuata ai danni dello stato.

Durante le attività di sequestro, i finanzieri hanno accertato che nel corso degli anni la donna era riuscita ad accumulare disponibilità finanziarie liquide per oltre 200.000 euro, ripartite su due distinti istituti bancari, prontamente vincolate per finalità di giustizia.

Permane alto il livello di attenzione operativa della Guardia di finanza di Catanzaro nel contrasto alle indebite percezioni delle erogazioni del sistema previdenziale nazionale, a garanzia che le risorse pubbliche siano elargite a coloro che ne hanno realmente bisogno.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy