BANNER-ALTO2
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ecco le liste ed i candidati di Jole Santelli

Sabato, 28 Dicembre 2019 19:39 Pubblicato in Calabria

Lista Fratelli d’Italia – Collegio Calabria Centro

   Rosario Aversa

   Raffaele Fimiano

   Filippo Pietropaolo

   Maurizio Conforto

   Bruno Rosi

   Fausto De Angelis

   Maria Adele Bottaro

   Amedeo Nicolazzi

 

 

 

 

Lista Fratelli d’Italia – Collegio Calabria Nord

   Enrico De Caro

   Giuditta De Santis

   Enrico Granata

   Pasquale Guaglianone

   Antonio Lopez

   Gioacchino Lorelli

   Ernesto Madeo

   Luca Morrone

   Ernesto Rapani

Lista Fratelli d’Italia – Collegio Calabria Sud

   Orlando Fazzolari

   Marco Cascarano

   Domenico Creazzo

   Alessandra Maria Polimeno

   Raffaele Sainato

   Giuseppe Neri

   Demetrio Marino

Lista Forza Italia – Collegio Calabria Centro

   Ernesto Calabretta

   Antonio Daffinà

   Francesco De Sarro

   Rosario Lostumbo

   Pietro Matacera

   Maria Grazia Pianura

   Frank Mario Santacroce

   Domenico Tallini

Lista Santelli Presidente – Collegio Calabria Centro

   Titina Carolina Caruso

   Romano Pasquale Mazza

   Luigi Muraca

   Tranquillo Paradiso

   Vincenzo Pasqua

   Vito Pitaro

   Gianluca Tassone

   Sergio Torromino

Lista Udc – Collegio Calabria Nord

   Giuseppe Graziano

   Antonio Arci detto Maurizio

   Emira Ciodaro

   Antonio De Luca

   Mario Ferraro

   Ignazio Iacone

   Eugenio Salerno

   Rosalbino Cerra

   Antonio Gerace

Lista Udc – Collegio Calabria Centro

   Mario Magno

   Marco Martino

   Carmelo Nocera

   Carmela Proietto

   Saverio Russo

   Salvatore Scumaci

   Giancarlo Tiani

   Tonino Scalzo

Lista Udc – Collegio Calabria Sud

   Giuseppe Gelardi

   Riccardo Occhipinti

   Carmen Regina Pegna

   Nicola Paris

   Sebastiano Primerano

   Giuseppe Roberto Vizzari

 Pierpaolo Zavettieri

Casa delle libertà – Collegio Calabria Centro

   Francesco De Nisi

   Alfonso Grillo

   Sinibaldo Esposito

   Vanessa Taverna

   Mariolina Tropea

   Luigi Filippelli

   Laura Paletta

   Vittorio Davoli

Lega – Collegio Calabria Nord

   Ida Bozzo

   Alfio Baffa

   Leo Battaglia

   Mario Carrelli

   Gregorio Iannotta

   Pietro Santo Molinaro

   Luigi Novello

   Alessandro Perrone

   Osvaldo Piacentini

Lega – Collegio Calabria Centro

   Cesarina Gelanzè

   Antonio Chiefalo

   Nicola Daniele

   Salvatore Gaetano

   Giuseppe Macrì

   Filippo Mancuso

   Antonio Piserà

   Pietro Raso

Lega – Collegio Calabria Sud

   Caterina Capponi

   Clotilde Minasi

   Rocco detto Roy Biasi

   Antonino Coco

   Francesco Macrì

   Giuseppe Pirrotta

   Francesco Recupero

Lista Santelli Presidente – Collegio Calabria Nord

   Rosaria Succurro

   Pierluigi Caputo

   Loredana Pastore

   Pasqualina Straface

   Franco Sergio

   Mauro D’Acri

   Peppino De Rose

   Jose Maria Caligiuri

   Barbara Mele

Lista Santelli Presidente – Collegio Calabria Sud

   Giuseppe Mattiani

   Bruno Bagnato

   Enrico Ligato

   Giuseppe Pinto

   Pietro Fallanca

   Rosario Macrì

   Lucia Caccamo

Lista Forza Italia – Collegio Calabria Nord

   Gianluca Gallo

   Antonio De Caprio

   Luigi De Rose

   Basilio Ferrari

   Maurizio Nicolai

   Antonio Russo

   Carmelo Salerno

   Michelangelo Spataro

   Jole Sposato

Lista Forza Italia – Collegio Calabria Sud

   Giovanni Arruzzolo

   Anna Bellantoni

   Domenico Giannetta

   Candeloro Imbalzano

   Giuseppe Pedà

   Giuseppe Raffa

   Giuseppe Francesco Romeo

Casa delle libertà – Collegio Calabria Nord

   Giuseppe Gentile

   Giovanni Brandi Cordasco Salmena

   Antonietta Giuseppina D’Angelis

   Nicola Fava Mariolino

   Rocco Giusta

   Franco Greco

   Enrico Francesco Monaco

   Carlo Salvo

   Roberto Senise

Casa delle libertà – Collegio Calabria Sud

   Salvatore Cirillo

   Giacomo Pietro Crinò

   Maria Carmela Digiacco

   Antonino Parrello

   Stefano Princi

   Francesco Rispoli

   Francesco Surace

Babbo Natale quest’anno è arrivato dappertutto, dunque anche a Roma e a Cosenza.

Sotto l’albero romano l’uomo dalla lunga barba bianca ha portato un bel pacco che il destinatario avrebbe senz’altro preferito che non arrivasse o perlomeno che arrivasse in un altro giorno.

Il Premier Conte ha mangiato sì il panettone, ma gli è rimasto in gola.

Un suo Ministro gli ha combinato un bel guaio.

Ci mancavano pure le dimissioni di un Ministro anche se molto chiacchierato.

E sono state prese male, nonostante fossero annunciate da tempo.

E chi è questo Ministro?

Ma è il Ministro della Pubblica Istruzione Fioramonti, il Ministro che passerà alla storia non per aver rivoluzionato la scuola italiana e reso agibili le aule scolastiche che ogni giorno cadono a pezzi, ma per l’introduzione della tassa sulle merendine degli alunni e il posizionamento sulla cattedra del mappamondo al posto del Crocifisso sui muri delle aule scolastiche.

Si è dunque dimesso da Ministro e ha abbandonato il Movimento 5 Stelle che lo aveva eletto al Parlamento.

Passerà ad un altro gruppo parlamentare autonomo che sosterrà però il Governo Conte.

Cose mai viste prima d’ora.

Non ha avuto il coraggio di combattere la battaglia da Ministro ed è scappato adducendo delle scuse puerili: il Governo ha tagliato i fondi per la scuola.

Le critiche non si sono fatte attendere.

Questo Governo perde i Ministri come le foglie di un albero in autunno.

E’ malato di protagonismo e vuole essere il primo a guidare i dissidenti del Movimento 5 Stelle.

Ma per Di Maio, una scissione può alla fine essere un bene.

Per le opposizioni non se ne sentirà la mancanza, è stato uno dei peggiori Ministri che l’Italia abbia avuto.

Sotto l’albero cosentino di Corso Mazzini Babbo Natale ha portato un pacco ben confezionato che quando i cosentini lo hanno aperto ha fatto un bel botto.

Non se lo aspettavano, ma molti se lo auguravano.

Il pacco l’ha portato Babbo Natale ma a spedirlo è stato il Presidente Berlusconi in persona.

Mittente i fratelli Occhiuto, uno Deputato al Parlamento, l’altro sindaco di Cosenza e candidato alla carica di Governatore della Calabria. Carissimi, così esordisce il Cavaliere nella letterina allegata, in un momento così delicato e decisivo per il futuro della Calabria, con importanti ripercussioni anche a livello nazionale, sento il dovere di fare appello alla Vostra passione civile, all’amore disinteressato per la vostra terra che avete tante volte dimostrato, alla coerenza di un percorso politico che non può essere messa in discussione.

Su suggerimenti di tanti amici coinvolti e dopo la sollecitazione di Berlusconi, una persona a lui molto cara che ha sempre stimato e ammirato, Mario Occhiuto ha deciso di non correre più per la Presidenza della Regione Calabria.

Ite, Missa est.

Andate, la Messa è finita.

Con queste parole il Sacerdote alla fine della Santa Messa si congeda dai fedeli e dai partecipanti al sacro rito.

La mia corsa è finita, così anche il Sig. Sindaco di Cosenza si congeda dai suoi fedeli amici e simpatizzanti, da quelli che in questi ultimi anni, nella buona e nella cattiva sorte, gli sono stati accanto e gli hanno voluto davvero bene.

Hai perso, è vero, Sig. Sindaco, perché molti ti hanno tradito.

Oggi sei stato sonoramente sconfitto.

Non ti abbattere.

Ti rifarai, perché ne hai le capacità.

Raccogli le tue cose, aspetta con pazienza, siediti alla riva del fiume Crati e vedrai che prima o poi passeranno uno per uno i cadaveri dei tuoi acerrimi nemici, quei quaquaraqua che tu hai beneficiato e che ora sputano nel piatto dove hanno lautamente mangiato a vigna.

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa:

Mi presento: sono  Alessandro Garritano nato ad Amantea 54 anni fa, sposato con 2 figlie.

A 27 anni sono risultato vincitore di concorso presso l'Istituto di credito per cui attualmente lavoro, ricoprendo il ruolo di funzionario. 

 

 

 

 

 

Assunto a Milano dove ho vissuto 6 anni, successivamente per crescita professionale l'azienda mi ha proposto di essere disponibile a trasferimenti ed ho accettato ben 6 destinazioni su tutto il territorio nazionale, esperienza che mi ha arricchito e formato sia professionalmente che umanamente.

Nel 2005 raggiungo l'obbiettivo che mi ero prefissato di tornare a vivere nella MIA CALABRIA.

Il mio ritorno e' coinciso con la costituzione dell'associazione l'AQUILONE, che mi ha visto promotore e fondatore, e che si e' distinta da oltre 10 anni per numerose iniziative mai avvenute prima di natura ambientale, tra tutte ( festa dell'albero con i bambini delle scuole elementari piantumazione di piu' di 50 alberi nel corso degli anni,ciclopasseggiate ecologiche, maratone ecologiche per famiglie, ecc.) .

Inoltre sono dirigente della locale squadra di calcio A.C.D. CAMPORA con responsabilita' nel settore giovanile.

La mia presenza nelle liste di Carlo Tansi è motivata da un generale senso di responsabilita' che pervade la mia coscienza di uomo e padre del Sud, che assiste, in maniera impotente, all'allontanamento dei propri figli e nipoti, dalla propria terra in conseguenza ad una scellerata gestione della cosa pubblica che invece di perseguire il bene comune si e' soffermata all'interesse personalistico proprio e dei sodali divenendo vera "casta", oggi il vero male da estirpare dalla nostra amata Calabria.

Auspico che la mia scelta indipendente da schemi convenzionali e partitici, ma lontana anche da qualsiasi logica clientelare, venga appoggiata in maniera forte e determinata da tutta quella gente perbene che ha voglia di alzare la testa.

In ultimo voglio inviare un appello accorato alla comunita' amanteana:

" Oggi ci troviamo ad un bivio, la scelta non puo' non ricadere in maniera cosciente su un voto libero e trasparente, che e' rappresentato esclusivamente dalle liste di Carlo Tansi e ad Amantea vede la Mia candidatura espressione dei valori sopra richiamati, 

Mi auguro che questa volta Amantea sappia scegliere per il meglio."

ALESSANDRO GARRITANO

BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy