BANNER-ALTO2
A+ A A-

portaaIeri sera, appena tornato da Roma, mi sono sdraiato sul terrazzo di Beaumont Sur Mer, contemplando l’Ulisse mare e pensando a ciò che farà la nuova Giunta di Amantea.

La nuova Giunta si vedrà costretta a mentire, come quella precedente, per piacere, per nascondere, per apparire, per giustificare e giustificarsi, per guadagnarsi la stima della cittadinanza? Come gran parte dei miei concittadini, non credo.

Oppure mentirà, come gran parte degli amministratori che hanno spadroneggiato in passato, per il puro gusto di mentire, senza un'apparente giustificazione se non quella di trasformare la realtà a misura della loro necessità o dei loro gusti: mentire per "produrre" una verità che possa affiancarsi a quella oggettiva e, in qualche misura e per qualche motivo, sostituirla, almeno nell'immagine dei cittadini che sono chiamati ad accettarla?

Attingendo slancio ed energia da un tempio laico e sacro di esempi memorabili, ipoveri di questa terra, un tempo gloriosa, assomigliavano molto ai protagonisti di un grande romanzo francese.Ma questo è il Sud Italia. Adotto questo testo come omaggio ai “Miserabili” di Victor Hugo. poveracci, usciti dalla penna del grande Autore, sono le vittime del potere, le vittime dell’ingiustizia e della giustizia, le vittime di un mondo alla rovescia, ed è giusto ricordarli.

Ci sono, è inutile negarlo, i buffoni e gli sfaccendati che si adattano a fare i miserabili piuttosto che darsi da fare a cambiare le cose, ma dire che tutti sono così sarebbe di una gravità estrema. E sarebbe persino un insulto verso chi è rimasto vittima di un sistema che, per l’avidità di chi ha pensato solo ad arricchire profittando di un sistema perverso, si trova ora doppiamente penalizzato solo perché stritolato nelle mire politiche di plutocrati senza scrupoli.

Li rivedo tutti, come quando ero un ragazzino, silenziosi sotto il palchetto di Piazza Commercio, oggi come allora, speranzosi che qualcosa arrivasse dall’alto a modificare le loro vite in questa arida terra! “Le idee non cascano dal cielo”, scriveva un grande Napoletano come Don Antonio Labriola.

Il viaggio, anche se piacevole mi ha stancato un po’, costringendomi a pensieri strani.Gli esseri umani pensano molto e molto velocemente; sono in grado di avere più di mille pensieri in un unico giorno.
Spesso sono utili, razionali e sensati, altre volte al contrario possono essere singolari, disfunzionali e irrazionali, insorgono rapidamente, uno dietro l’altro molto rapidamente, escono dal nostro controllo e ci spaventano.

Si può anche immaginare che questi incontrollabili pensierisiano un ospite inatteso e misterioso. Mettono la persona in soggezione: cosa vorrà da me quest’ospite? Sarò all’altezza? Le cose migliori nella vita vengono solo da ciò che non controlliamo, che ci sorprendono, che sovvertono i nostri piani. Forse quell’emozione, se non la si combatte, se le è permesso "di sentirsi a suo agio dentro la propria persona", svolgerà la sua funzione: produrrà cioè altri stati della mente, porterà nuove emozioni, intuizioni, idee, ottime soluzioni. Sono certo che al mio risveglio sarò ragionevole. Me lo auspico.

Gigino A Pellegrini & G elTarik

Leggi tutto... 0

willIn questi giorni si respira un’altra aria ad Amantea , l’elezione del nuovo sindaco Enzo Pellegrino ha investito la nostra cittadina di una ventata di entusiasmo , di partecipazione , di voglia  di fare! In piazza ragazzi come Valentino ,Vittorio, Luigi , Lello, Pedrito , Gianni , Annunziato e Totonno del gruppo Centro storico ,rimettono a nuovo la storica fontana di Corso Umberto I che era stata oggetto di un atto “diciamo “ un po’ troppo allegro , altri come il gruppo dei nostri bravi camminatori , insieme al gruppo dei vespisti , si stanno organizzando per ripulire la pista ciclabile da erbacce e rifiuti , che speriamo non vengano più lasciati sulle strade . E poi ci sono quelli in solitaria come William Guido che da qualche giorno sta ripulendo , in modo davvero encomiabile ,la strada SS18 che era diventata davvero una giungla di erba e rifiuti di ogni genere  . Con garbo e discrezione armato di scopa e zappa e spinto dall’amore per la sua città, William è riuscito davvero a sorprendere tutti con il suo senso civico . Davvero una bellissima iniziativa e ringraziamo tutti i ragazzi e tutte le persone che si stanno adoperando per il bene comune della nostra città che siamo certi tornerà a vedere tempi migliori. Buon lavoro al nuovo Sindaco dott. Enzo Pellegrino, alla sua squadra giovane e propositiva e a tutta la popolazione che collaborerà per rendere Amantea più vivibile e più bella .

Leggi tutto... 0

Prateria-1Sono giorni che cerco di dire (di scrivere) qualcosa di comprensibile approfittando dell’occasione per accennare en passant che anche la politica spicciola potrebbe risultare fra le esperienze mistiche e pericolose, perché toglie all'essere umano il vestito della ragione lasciandolo letteralmente nudo in balia dei venti che lo sostengono, sospeso in aria, sopra un abisso senza fondo nel Mare di Ulisse.

La Calabria è, tutti i giorni dell’anno, sulle news per due ragioni. Per le alluvioni e per la ndrangheta. Si legge di paesi che le alluvioni travolgono a valle, di ponti che crollano, di montagne che si spaccano per effetto di erosioni secolari, di fiumare che allagano i raccolti, di creature umane e di bestie che galleggiano sulla cresta dei torrenti.

L'altra ragione è la delinquenza organizzata. Se il fenomeno in Calabria appare più preoccupante è perché, messo in rapporto con la situazione politica e sociale che ne determina l'esistenza, non si vede come si possa risanare l'albero malato senza bonificare la terra intorno.

Amare questa Terra non basta. Anche se ciò che si prova è un amore passionale dovuto al fatto che i calabresi amano una terra che ha molto sofferto e subito. Ha sofferto lei e hanno sofferto i suoi figli, per avere un piccolo posto al sole, devono superare ogni giorno difficoltà che gli altri non immaginano neppure.

C'è perciò un legame fra la sofferenza della terra e la sofferenza della sua gente. Si narra che il suo creatore volle il mare sempre turchese, la rosa sbocciante a dicembre, il cielo terso, le campagne fertili, i suoi raccolti pingui, l’acqua abbondante, il clima mite, il profumo delle erbe inebriante.

Operare su tutte queste cose nel presente e nel futuro, si scoprirà che il Big Bang fu preso da una dolce sonnolenza, forse perché compiaciuto della sua opera.

Del suo breve sonno approfittò un essere mefistofelico che assegnò a questa regione le avversità: le dominazioni, il terremoto, la malaria, il latifondo, le fiumare, le alluvioni, funghi parassitari, la siccità, la mosca olearia, l’analfabetismo, il punto d’onore, la gelosia, la N’drangheta, la vendetta, l’omertà, la violenza, la falsa testimonianza, la miseria, l’emigrazione.

Dopo le calamità, le necessità: il lavoro, la casa, la scuola, le strade, l’acqua, la luce, lgli ospedali, i cimiteri. A tutto questo bisogna aggiungere la giustizia, la libertà, il bisogno della grandezza, che ogni tanto germoglia in alcuni suoi figli; il bisogno del nuovo, il bisogno del meglio. Il bisogno di esser fieri dei propri antenati.

Gigino A Pellegrini & G el Tarik

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy