BANNER-ALTO2
A+ A A-

CARISSIMI concittadini,

tra pochi giorni inizia la SCUOLA e, come di consueto, l'amministrazione PIZZINO non si smentisce MAI.

NON ABBIAMO NOTIZIE IN MERITO AL SERVIZIO SCUOLABUS, AL SERVIZIO MENSA, AGLI ASSISTENTI ALLA PERSONA, AGLI ASSISTENTI ALLA COMUNICAZIONE.

 

 

 

 

LA MAGGIOR PARTE DEGLI UFFICI SONO SENZA RESPONSABILE DI SERVIZIO PER MOTIVI DI PENSIONAMENTO, PER MALATTIE E PER FERIE. E COME SE NIENTE FOSSE, IL NOSTRO SINDACO CON TUTTA LA SUA SQUADRA, NON HA FATTO NULLA PER FAR FRONTE A QUESTA CARENZA DI PERSONALE. SOLO PAROLE, SLOGAN E SELFIE.

EPPURE IN CAMPAGNA ELETTORALE AVEVA FATTO CREDERE CHE AVREBBE RISOLTO TUTTI I PROBLEMI IN POCHISSIMO TEMPO.

IN MERITO AI SERVIZI SOPRAINDICATI NESSUN BANDO DI GARA È STATO PREDISPOSTO. TUTTI SAPPIAMO CHE LA SCUOLA INIZIA IL 16 SETTEMBRE. ANCORA UNA VOLTA L'IMPROVVISAZIONE

È LA COSTANTE PRINCIPALE DI QUESTA AMMINISTRAZIONE FALLIMENTARE. VERAMENTE PENSATE CHE FABIO CONCATO, BIANCA ATZEI, DIROTTA SU CUBA E IVANA SPAGNA AVREBBERO FATTO CAMBIARE IL CONCETTO SU QUESTA AMMINISTRAZIONE?

VI RENDETE CONTO CHE AVETE SPESO CIRCA 70.000 EURO PER QUESTE MANIFESTAZIONI ESTIVE TRASCURANDO TUTTO GLI ALTRI PROBLEMI DELLA CITTÀ?

VI RENDETE CONTO CHE L'UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE È STATO CHIUSO PER TUTTO IL PERIODO ESTIVO?

VI RENDETE CONTO CHE AVETE LASCIATO ZONE E QUARTIERI DELLA CITTÀ SENZA ACQUA POTABILE?

VI RENDETE CONTO CHE L'ISOLA ECOLOGICA È STATA ED È UNA DISCARICA A CIELO APERTO?

VI RENDETE CONTO CHE ABBIAMO L'UFFICIO URBANISTICO MANUTENTIVO SENZA RESPONSABILE DI SERVIZIO?

CHI RILASCIA LE CONCESSIONI E I CERTIFICATI URBANISTICI? NON È UN ULTERIORE BLOCCO DELL'EDILIZIA?

PER NON PARLARE DEI SERVIZI SOCIALI, DEL COMMERCIO, DEL TURISMO (quello vero)....

CARI AMMINISTRATORI, SIETE AL GOVERNO DELLA CITTÀ DA 2 ANNI E MEZZO E SEMBRA UN'ETERNITÀ  

ASPETTANO UNA VOSTRA USCITA DALLA SCENA POLITICA PERCHÉ INCOMPETENTI....SOLO PAROLE E TANTA FALSITÀ....LA GENTE NON VI CREDE PIÙ....

AVETE FALLITO....

AMANTEA È COME SE NON AVESSE AMMINISTRATORI...

E PER CHIUDERE IN BELLEZZA L'ASSESSORE CICCIA ASPETTA I PRIMI DI SETTEMBRE PER ORGANIZZARE 3 PULLMAN E "SVUOTARE" DEFINITIVAMENTE AMANTEA....

FORSE SONO IO CHE SBAGLIO MA UN ASSESSORE DOVREBBE ATTIRARE PRESENZE VERSO LA SUA CITTÀ E NON PROMUOVERE ALTRE ZONE...

PER NON PARLARE DELLA "NOTTE BIANCA" (ridicola) E DELLO SCEMPIO CHE AVETE COMPIUTO NEI CONFRONTI DI UNA DELLE MIGLIORI ATTIVITÀ COMMERCIALI DI AMANTEA....

PER ADESSO MI FERMO QUA....ATTENDO VOSTRE RISPOSTE CON I FATTI E NON A PAROLE....A PARTIRE DALLA SCUOLA....

“Potete ingannare tutti per qualche tempo, o alcuni per tutto il tempo, ma non potete prendere per i fondelli tutti per tutto il tempo.”

Citazione Abramo Lincoln

Pubblicato in Campora San Giovanni

Un tempo si diceva che un vero amministratore è quello che “cammina” il territorio e parla con gli elettori.

E ieri come oggi è sicuramente vero.

Ed allora ha ragione( ed insieme torto) il consigliere Tommaso Signorelli che “scopre” la strada più abbandonata e per alcuni versi più importante di Amantea.

Parliamo della SS18 originaria, che passa sotto la Chiesetta di San Giuseppe.

 

 

Una strada “acquisita” dal comune di Amantea molti decenni fa, già in stato di parziale vetustà ed abbandono, ma senza che alcuno ne contestasse tale acquisizione.

Ma una strada da allora ancora più abbandonata a se stessa, perfino oggi che è sede di un ufficio postale.

Eppure non è mancata occasione per segnalare che, anche, in caso di incidente sulla nuova SS18 questo vecchio tracciato è indispensabile per garantire il flusso auto veicolare.

Non solo! E’ importante anche in caso di incidente sul lato nord di Via Dogana!

Ora è in condizioni di non percorribilità.

Ed ha ragione Signorelli quando scrive:

“Questo è lo stato attuale del PONTE CATOCASTRO e della strada sotto la chiesa di San Giuseppe che collega il CENTRO STORICO alla Statale 18....un'arteria così importante ABBANDONATA a se stessa....

Sicuramente tanti AMMINISTRATORI nemmeno conoscono questa strada di collegamento ma il SINDACO PIZZINO che è al governo della CITTÀ da oltre 25 anni dovrebbe essere a conoscenza dello stato dei luoghi e nulla è stato fatto per la MESSA IN SICUREZZA di tutta la zona.....

In qualità di CAPOGRUPPO di "UNA CITTÀ NEL CUORE" chiedo pubblicamente un' intervento di MESSA IN SICUREZZA della zona che va dal PONTE CATOCASTRO alla STATALE 18 perché è in condizioni di quasi INAGIBILITÀ....

TUTELIAMO LA CITTADINANZA E I TURISTI....”

Nella Foto una delle auto dell'Ente Poste che raggiunge l'ufficio

Pubblicato in Politica

Il Movimento 5 Stelle ad Amantea da qualche tempo non dà più notizie di se.

Come mai non fa più opposizione come un tempo alla maggioranza Pizzino?

 

 

 

 

 

Assistiamo oramai da tempo ad un silenzio irrituale, visti i precedenti di “lotta” da parte dei consiglieri comunali Francesca Menichino e Francesca Sicoli, che non può passare di certo inosservato.

Eppure la Giunta Pizzino, se avesse “operato” in qualche altra realtà sarebbe già stata sciolta per le note vicende che tutti sappiamo e conosciamo e per le quali – beninteso – il Movimento 5 Stelle si è battuto coraggiosamente.

Epperò arresti e avvisi di garanzia a politici e funzionari locali sono passati inosservati.

Ma adesso, ci si chiede, c’è qualcosa che sfugge un po’ a tutti?

Potrebbero essere le prossime elezioni regionali il motivo di questo silenzio?

C’è qualche inciucio tra Pizzino e il M5S mirato a sostenere qualche eventuale candidato del Movimento?

Tra l’altro sembrerebbe che anche l’altro consigliere comunale di opposizione Robert Aloisio, dopo essere stato allontanato dalla maggioranza, vuole ritornare all’ovile…

Infatti anche il suo silenzio è motivo di riavvicinamento, come confermato da voci insistenti in città.

E così il solo che è rimasto a fare opposizione è il consigliere Signorelli, che in questi giorni, ha richiamato i suoi colleghi di opposizione proprio perché il loro ruolo non viene svolto con professionalità eppure tutti sanno perfettamente che Pizzino, i suoi “capi” e i suoi scagnozzi hanno affondato la nostra povera Amantea.

Speriamo allora che l’opposizione rinsavisca…

Da Iacchite -29 Luglio 2019       Lettera firmata

Pubblicato in Cronaca

Ogni tanto Tommaso Signorelli si affida a facebook.

E’ un po’ come i volantini che un tempo i partiti distribuivano nella città.

In quel tempo il rapporto però era diretto tra il partito ed il cittadino, indipendentemente dal fatto che egli fosse o meno elettore del partito che parlava a mezzo del volantino.

 

Ed il cittadino in genere chiudeva il volantino per leggerselo a casa. In tutta calma.

Oggi, invece,non solo non ci sono più i partiti con i loro valori, le loro discussioni, il loro equilibrio, ma manca anche l’atto signorile di attenzione che so realizzava a mezzo della distribuzione diretta ed individuale del messaggio politico .

Facebook non è efficiente come i volantini di un tempo.

Salvo quando non appare duro e forte come quello recente nel quale Signorelli dice:

“È da parecchio tempo che mi chiedo: I GRUPPI DI OPPOSIZIONE in CONSIGLIO COMUNALE SONO SPARITI?

Ricordo ai miei colleghi di OPPOSIZIONE che 5000 elettori hanno creduto in noi....

NON DELUDETELI....

LA MAGGIORANZA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI MA, IN TUTTA ONESTÀ, NON VEDO UNA OPPOSIZIONE QUALIFICATA.....

Una MAGGIORANZA di governo può funzionare se ESISTE un'opposizione consiliare efficiente....

Purtroppo da noi è un fallimento totale sia la maggioranza che l'opposizione...

POVERA AMANTEA.”

Una dura denuncia, una triste ed amara autodenuncia.

Tutti coloro che l’hanno letto si sono chiesti con chi c’è l’abbia quando afferma “I GRUPPI DI OPPOSIZIONE in CONSIGLIO COMUNALE SONO SPARITI”.

Con i suoi due consiglieri?

Con il M5s?

Con Robert Aloisio?

E’ la stessa domanda che si impone quando ricorda “ ai suoi colleghi di OPPOSIZIONE” che 5000 elettori hanno creduto in noi, ed invita a non deluderli....

Ed infine una amara dichiarazione di impotenza quando afferma che se è vero che LA MAGGIORANZA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, è altrettanto vero che NON VEDE UNA OPPOSIZIONE QUALIFICATA”.

E poi la chiosa finale “POVERA AMANTEA”!

Pubblicato in Primo Piano

signorelliALTRO CHE LOTTA AL MALAFFARE....
Il DICIASSETTESIMO CANDIDATO DELLA LISTA AZZURRA SBANDIERATO DALLO STESSO PIZZINO dai palchi elettorali portava un nome ed un cognome: FRANCO LA RUPA.
Parecchi candidati della lista AZZURRA, nonché il Sindaco PIZZINO, hanno avuto il sostegno elettorale da parte di LA RUPA e la COMMISSIONE D'ACCESSO avrà sicuramente modo di portare alla luce tutto ciò che PIZZINO E SOCI sono stati CAPACI DI FARE pur di VINCERE quella competizione elettorale e non solo...
Un FUNZIONARIO della PREFETTURA come MARIO PIZZINO non doveva assolutamente stringere accordi con SOGGETTI SOCIALMENTE PERICOLOSI....
ALLA FACCIA DELLA LEGALITÀ....
Si apre un altra pagina di BUIO PROFONDO PER LA NOSTRA AMATA AMANTEA....
Siete stati in grado in 2 anni di far insediare un ispettore della CORTE DEI CONTI, la COMMISSIONE D'ACCESSO ANTIMAFIA e, a breve, quasi certamente, un COMMISSARIO STRAORDINARIO PER LA MANCATA APPROVAZIONE DELL' IPOTESI DI BILANCIO....
UN SINDACO E UNA GIUNTA SENZA PRECEDENTI....
Questa È STORIA.....
POVERA CITTÀ.....

Pubblicato in Politica

Mario-Pizzino-sindaco-di-Amantea-minLa notizia che il ministero abbia convocato a sorpresa le elezioni per il comune di Lamezia terme, porta a credere che a Roma qualcuno abbia deciso di voler bene ad amantea. E di soprassedere alla bocciatura del bilancio ed al conseguente scioglimento del consiglio ed indizione di elezioni. 

Si prende tempo e giustamente. Bocciare il bilancio oggi sarebbe stato inconcludente. E peraltro avrebbe imposto la nomina di una commissione in gran parte confliggente con lo stesso lavoro degli Ispettori. Un lavoro di cui non si sa nulla, di cui nessuno dice nulla, né la maggioranza, né la minoranza. Una sola certezza che è quella che per ora la giunta pizzino andrà avanti, affronterà la prossima estate e poi si vedrà. Anche se rumori ad oriente e ad occidente sembrano agitarsi

Pubblicato in Politica

buone-notizieIn attesa di una decisione ufficiale da parte del ministero si affacciano ipotesi positive. La presenza degli Ispettori che stanno guardando i bilanci le impone. Che senso avrebbe Infatti la bocciatura del bilancio ed il conseguente scioglimento del consiglio intanto che i commissari non sono riusciti a trovare gli errori fatti e le responsabilità. Inoltre bocciare il bilancio e sciogliere il consiglio significherebbe assumere ai commissari la totale gestione del comune. E poi siamo sicuri che ministero corte dei conti non abbiano anche essi le responsabilità del mancato controllo.? Allora corre voce quindi che il ministero prenderà ancora tempo.....

Pubblicato in Primo Piano

elezione comunaliAmantea ama il teatro. Questo a quanto pare se dovessimo giudicare dal piacere di Recitare che si nota negli attori del paese ed in primis nei politici che amano stare sul palcoscenico senza riuscire a scenderne. Attori grandi attori

 Gente che dice una cosa mentre ne pensa un'altra. Per esempio gente che dice di poter andare tranquillo alla conclusione dei cinque anni ma che invece sotto sotto si prepara per elezioni a breve e cerca nuovi compagni di ventura. La prossima ventura. Ma allora quale è la verità?. Vallo a sapere. Certo la situazione politica non sembra tranquilla. Affatto. Ma la cosa più bella di questa situazione è che qualcuno nemmeno sa che altri stanno recitando   per una nuova commedia, se di commedia si tratta. Qualcuno infatti pensa più ad una tragedia, quella di un paese che non conosce il proprio passato, non vive il proprio presente e non teme il futuro. Ama solo il teatro e spera di avere ancora pubblico. Ma forse non sarà così

E nemmeno la claque.

Pubblicato in Politica

Ecco cosa scrive Tommaso Signorelli:

Carissimi concittadini, sapete quanto ci sono costati gli AMMINISTRATORI dal giugno 2017 ad oggi?

Circa 180.000 euro di STIPENDI. Meno male che siamo in dissesto.

Il Sindaco Pizzino è quello che ha PERCEPITO più di tutti.

 

 

A seguire c’è il Vice Sindaco IANNI PALARCHIO, e gli Assessori LUCA FERRARO E CONCETTA VELTRI.

ECCO I RISULTATI RAGGIUNTI:

1) BILANCIO BOCCIATO 4 VOLTE;

2) STAGIONI TURISTICHE 2017 e 2018 NON PERVENUTE;

3) FALLIMENTO DEL CARNEVALE DI AMANTEA;

4) DISASTRI NEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E NEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO;

5) STRADE DISSESTATE;

6) PERIFERIE ABBANDONATE;

7) UFFICIO POSTALE DI CAMPORA S.G. CHIUSO DA MESI;

8)UFFICIO COMMERCIO DEL COMUNE DI AMANTEA CHIUSO DA OLTRE UN MESE;

9) LUNGOMARE DI AMANTEA “arripezzato”....

10) PIANO STRUTTURALE E PIANO SPIAGGIA “BLOCCATO “;

11)SERVIZI SOCIALI INESISTENTI;

12) STRUTTURE SPORTIVE FATISCENTI;

13) AREA PIP ABBANDONATA;

14) SCUOLE MEDIE DI AMANTEA ABBANDONATE PIENE DI STERPAGLIE E TOPI;

15) POLIZIA MUNICIPALE ALLO SBANDO TOTALE;

16) UFFICI COMUNALI DISORGANIZZATI;

17) AFFIDAMENTO TRIBUTI ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE;

18) FALLIMENTO DEL CONSIGLIO DI FRAZIONE DI CAMPORA S.G.;

19) ABBANDONO TOTALE DELLA COMUNITÀ CAMPORESE;

20) PERDITA DI NUMEROSI POSTI DI LAVORO PER SCELTE AMMINISTRATIVE SCELLERATE;

21) CITTÀ SPORCA DAPPERTUTTO.

Mi fermo a 21 perché il 21 è il giorno dei “CIUATI”......

Ma veramente dovevamo spendere 180.000 euro di STIPENDI per ottenere questi RISULTATI?

Il DISSESTO ESISTE SOLO PER LA CITTADINANZA?

AVETE FATTO UN FURTO ALLA CITTÀ....

RESTITUITE LE INDENNITÀ PERCHÉ SIETE IL PEGGIO DEL PEGGIO.....

DIMETTETEVI PERCHÉ AMANTEA E CAMPORA HA BISOGNO DI ALTRO....

Le mie non sono MENZOGNE ma FATTI....

AMANTEA NON VI VUOLE...

SMETTETELA DI PERCEPIRE STIPENDI SENZA NESSUN RISULTATO...

LE TASSE CHE STATE CHIEDENDO ALLA CITTÀ SERVONO PURE PER PAGARE I VOSTRI STIPENDI FALLIMENTARI....

DIMETTETEVI CON URGENZA....

180.000 EURO DI STIPENDI PER AFFOSSARE AMANTEA....

E LA GENTE NON RIESCE NEMMENO A FARE LA SPESA....

VERGOGNATEVI....

Carro armato

Bombardiere

Questo il comunicato dell’ Amministrazione Comunale:

"Dalla parte della comunità e contro le falsità del politico menzognero L’ Amministrazione Comunale ha il dovere Istituzionale di salvaguardare servizi importanti che incidono in modo armonico sullo sviluppo economico e sociale della comunità.

Sicuramente in tali priorità rientrano i servizi forniti dall’Ente Poste, aventi finalità e funzioni non solo di produzione ma ricadute altamente sociali, soprattutto in una località popolosa e ricca di un tessuto produttivo come quella di Campora San Giovanni.

Risulta pertanto in linea con tali finalità quello di essere, in qualità di amministratori di un Ente locale dalla parte di una popolazione che vive fortissimi disagi per la chiusura di un ufficio strategicamente importante per anziani, persone in precarie condizioni economiche e di salute, giovani, imprenditori agricoli, artigianati e commercianti.

Non può sottacersi infatti che nella frazione di Campora San Giovanni insiste una realta’ produttiva rappresentante il fiore all’occhiello di un vasto comprensorio, costituita da un Piano di Insediamento Produttivo e da imprese di produzione di prodotti agricoli riconosciuti a livello internazionale.

Risulta pertanto in linea con le vibrate proteste della comunità camporese ed i disagi che stanno vivendo gli stessi cittadini di Campora San Giovanni per la chiusura dell’ufficio Postale, la nota sindacale e quella dirigenziale al fine di disapprovare con fermezza il ritardo nell’apertura di tale sede postale.

Quindi un semplice e forte atto di impulso al Direttore dei Lavori ed alla committenza per accelerare l’esecuzione dei lavori e vederli finalmente finiti ed ultimati in ogni loro parte evitando così il dilagare di legittime proteste di una comunità che si vede mancare un servizio di siffatta importanza.

Appare dunque strano da parte del direttore dei lavori del fabbricato che ospita l’ufficio postale di Campora San Giovanni l’invio di una nota per conoscenza anche al Procuratore delle Repubblica di Paola, al sindaco di Amantea ed all’amministratore del condominio de quo..

Infatti riprendendo quanto affermato dal Direttore di Filiale in merito alle criticità dello stabile, il Sindaco della Città ha chiesto a Poste Italiane la riapertura dell’Ufficio Postale, nelle more che lo stesso fosse allocato in un locale idoneo, anche tramite postazione mobile.

Da ciò si deduce che lo stesso Sindaco, al contrario da quanto affermato dallo stesso direttore dei lavori, non ha riferito alcunchè al Direttore di Poste Italiane, ma in realtà è stato lo stesso Dirigente postale in parola ad aver riferito al Sindaco del cedimento del tetto, con possibili cadute di calcinacci che rendono pericoloso l’accesso all’Ufficio sia da parte dei clienti che delle risorse che vi operano.

Il Sindaco si è solo limitato a richiedere la riapertura urgente dell’Ufficio Postale a benefico della comunità e null’altro.

Appaiono dunque fuorvianti soprattutto le sterili critiche del menzognero politico Signorelli che giudica negativamente l’operato dell’Amministrazione Pizzino senza informarsi o facendo finta di non sapere fatti e realtà, ed incitando i concittadini all’odio ed al rancore.

Per dovere di ristabilire la verità si precisa che già in data 30 luglio 2014 era stata notificata una prima diffida per mettere in sicurezza parti significative del fabbricato; che non avendo dato seguito alla suddetta diffida, l’intero immobile è stato oggetto di un’ordinanza di messa in sicurezza in data 26 febbraio 2016 e che a quasi tre anni di distanza dalla suddetta ordinanza e a quasi 5 anni e mezzo dalla prima diffida, i lavori di messa in sicurezza non sono stati ancora ultimati. Questo è un fatto inconfutabile.

Con la nota Pec del 29 gennaio 2019 si è ulteriormente sollecitato il direttore dei lavori e l’amministratore del condominio in questione a chiarire la tempistica per mettere in sicurezza il fabbricato, fermo restando che il comune è l’Ente Istituzionale più vicino ai cittadini ed in quanto tale è tenuto ad ascoltare le istanze vere che vengono avanzate dagli stessi e a farle proprie se ritenute giuste.

A tal proposito si è inteso interloquire nuovamente con la dirigenza postale che ha assicurato l’allocazione dell’ufficio postale presso un nuovo immobile al fine di avere una nuova sede stabile e dignitosa e nelle more la fornitura dei servizi postali tramite container appositamente attrezzato."

Mario Pizzino

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 4
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy