BANNER-ALTO2
A+ A A-

Riccardo Clemente

Collaboratore dal 2009, da tempo ormai realizza insieme alla redazione articoli su Amantea, ma di fondamentale importanza è il ruolo di "informatore".
Splendidamente, infatti, raccoglie informazioni preziose su vicende locali ed in numerose  occasioni ha permesso la realizzazione di veri e propri scoop di cronaca locale realizzati dallo Staff del portale TirrenoNews.Info

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ida Miceli, la donna che New York la vive da protagonista

Domenica, 12 Novembre 2017 11:07 Pubblicato in Mondo

ida

Ida Miceli italianissima con un cuore calabro, splendente come il sole, non per niente quando la si incontra non è solo la bellezza a colpire ma è la sua solarità a coinvolgere, una persona che sembra di aver conosciuto sempre. Attualmente lei dimora negli States precisamente nella grande Mela. Nel 2005 partecipò al più ambito concorso di bellezza italiano, Miss Italia, arrivando in finale; che in qualche modo gli spalancò le porte nel mondo della moda sia come modella e collaboratrice di eventi . Un lavoro appassionante che ha dato la possibilità di viaggiare tanto facendogli conoscere, luoghi stupendi e nello stesso tempo tanta gente di culture diverse. Terminati gli studi superiori di ragioneria ha conseguito una laurea in Lingue e una in Comunicazione, quindi le potenzialità non sono mai mancate. Non nasconde il fatto che quando è partita per New York doveva rimanere solo per qualche mese, ma affascinata dal modo in cui i Newyorkesi vivevano ha deciso di trasferirsi completamente, mettendo un po' di sogni nella sua valigia da viaggio. Dopo aver dedicato con passione e determinazione un percorso di studio approfondito di testi in inglese su New York, ha svolto un esame conseguendo il brevetto per poter esercitare la professione di guida turistica grazie alla quale in perfetta sintonia con il suo carattere solare sta riuscendo a coinvolgere e conquistare molte persone, che a sua volta divengono speciali, perchè ogni singola storia diversa diventa importante, uno scambio di opinioni, di culture, lei ama follemente scoprire il vissuto di altri. Di progetti per il futuro ne ha diversi per ora vuole portare questo percorso di “Donne a New York”, un blog/pagina che sui Social sta riscuotendo molto successo con 30000 donne in tutta Italia e non solo. In diretta “Live” riesce a cogliere i lati più belli della metropoli, da Central Park a Brooklyn, Staten Island e Manhattan. Una donna principalmente sognatrice, che mira sempre piu' in alto giorno dopo giorno, contentissima del risultato odierno e pronta a nuovi traguardi. Dall’ Italia ha portato tutto, si è subito abituata ai ritmi statunitensi saltando da una metropolitana ai taxi gialli, dai vaporetti ai tram che animano e affascinano le streets cittadine .Anche se la sua terra manca rimarrà sempre un'italiana vera come dice anche la canzone; sicuramente la prima cosa che ha voglia di far conoscere e che conserva e' la sua cucina italiana. Conclude affermando” Forse è l’ atmosfera sembra di vivere in un sogno, dal nulla ho creato una grande cosa che New York a differenza dell’ Italia mi permette, non voglio vivere in monotonia, ogni mattina mi alzo con una piacevole sintonia, non attendo altro che scendere in strada con voi divertendomi- lavorando in ogni singola via.

Scritto da Giuseppe Ierace

crolloIl capogruppo di maggioranza, Avv. Antonio Chiodo, chiarisce che da parte dell’Ufficio Tecnico dell’Ente comunale sono stati avviati numerosi sopralluoghi, a seguito delle altrettante numerose richieste di intervento sopraggiunte dai cittadini. Da tali verifiche è emerso che l’immobile, ubicato presso la frazione di Pirillo, costruito più di quaranta anni fa, non ha mai subito interventi importanti di manutenzione, ciò ne ha determinato l’attuale situazione di grave deterioramento, tanto da mettere in pericolo anche l’incolumità di chi ci vive, basti pensare che il tetto di tale immobile necessita di urgenti interventi di ripristino.

Inoltre, si è rilevata la presenza di alcuni appartamenti siti in via G. Costanzo, non abitati perché distrutti e rimasti tali da anni.

Come se ciò non bastasse, sempre su segnalazione dei residenti, si è constatato, in alcuni appartamenti, la presenza di considerevoli infiltrazioni d’acqua piovana.  

È necessario dare delle risposte concrete e subito perché i nostri concittadini non possono più aspettare ed essere costretti a convivere con situazioni ambientali insalubri.

Occorre un’analisi delle priorità degli interventi manutentivi e di ristrutturazione che deve vedere impegnate le strutture tecniche ed amministrative dell’Aterp congiuntamente con quelle del nostro Comune per fronteggiare l’aggravarsi dell’emergenza abitativa dovuta al perdurare della crisi economica in cui versano le famiglie residenti.

Si chiede, pertanto, all’Aterp di realizzare al più presto e con estrema urgenza, visto il sopraggiungere dell’inverno, gli interventi strutturali necessari per mettere in sicurezza gli edifici a rischio al fine di salvaguardare l’incolumità pubblica e la salute di chi ci vive.

il gruppo consiliare

“Fiore di Lino – Per Soveria”

ufficio stampa

Lampadari, guida alla scelta

Venerdì, 27 Ottobre 2017 08:08 Pubblicato in Casa e Life Style

scegliereChi si appresta ad arredare la propria abitazione difficilmente inserisce la scelta dei lampadari tra le priorità più importanti di cui occuparsi subito: anzi, di solito questa decisione viene lasciata per ultima, come dimostrano le lampadine che pendono dal soffitto in abitazioni già teoricamente complete. Insomma, di solito si è abituati a comprare i tavoli, le sedie, gli armadi e tutti gli altri mobili: dopodiché ci si può concentrare sul lampadario, che - a questo punto - non può che essere scelto in funzione di ciò che si è già acquistato e dello stile degli ambienti che ne è derivato.

Come si sceglie un lampadario

Se non si hanno ancora idee precise sulle soluzioni che possono essere adottate può essere utile andare sul sito lampadaribartalini.it e dare uno sguardo al catalogo dei lampadari Bartalini proposti. Ma quali sono i parametri che devono orientare ogni decisione? Tenendo ben presente il budget che si ha a disposizione, bisogna valutare tutte le proposte in base alle loro dimensioni. Le misure sono importanti, poiché dalla grandezza di un lampadario dipende anche la sua capacità di relazionarsi bene o meno bene nel contesto in cui viene collocato.

Un lampadario grande introdotto in una stanza piccola non è solo fuori misura dal punto di vista estetico, ma rappresenta anche uno spreco di energia, dal momento che fornisce un'illuminazione superiore al necessario. Per lo stesso motivo, un lampadario piccolo in un ambiente grande come un soggiorno o una sala da pranzo può risultare fuori luogo e produrre una luce insufficiente. A tal proposito, è bene non dimenticare che i colori scuri tendono ad assorbire più luce rispetto a quelli chiari: chi ha in casa mobili in legno scuro, piastrelle antracite o altri arredi che tendono al nero o al bruno deve tenerne conto.

La forma dei lampadari

Ogni lampadario ha una forma particolare, da cui dipende la sua resa estetica. Ma non solo: la scelta di un modello al posto di un altro va compiuta anche in funzione del tipo di soffitto della stanza che deve essere illuminata. Lampadari molto estesi in senso verticale sono da evitare - come si può facilmente immaginare - in quelle camere che presentano soffitti bassi, non solo per l'impatto visivo poco piacevole che determinano, ma anche perché rischiano di intralciare o ostacolare gli inquilini. Per essere certi di non sottrarre spazio all'ambiente si può optare per le classiche plafoniere, soluzioni evergreen che non passano mai di moda.

Per ciò che concerne i materiali, infine, è bene valutarli in base allo stile dell'abitazione: il cristallo e il vetro di Murano sono affascinanti ed eleganti, ma di certo avrebbero poco a che fare con un casolare caratterizzato da uno stile rustico e da arredi in legno. Per gli attici e i loft vanno bene, invece, la plastica dura e il plexiglass, che si prestano a molteplici possibilità di personalizzazione e, in più, hanno il pregio di durare molto a lungo e di resistere nel tempo. 

BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy