BANNER-ALTO2
A+ A A-

Cetraro.. Una donna di 35 anni di Montalto Uffugo (Cosenza) è morta nell'ospedale di Cetraro, sulla costa tirrenica cosentina, a seguito di una complicazione seguita al parto.

Si chiamava Santina Adamo, era una mamma di 36 anni, ed è morta oggi all‘ospedale Iannelli di Cetraro.

La donna villeggiava a Fuscaldo con la famiglia, quando si è recata in ospedale per partorire.

Secondo quanto si è appreso, subito dopo il parto naturale, andato bene, la donna avrebbe avuto una forte emorragia e poco dopo è morta.

A provocare l’emorragia, potrebbe essere stata una lacerazione vaginale, comunque medicata.

Successivamente al parto, la donna è stata trasferita in corsia, dove avrebbe anche comunicato con i familiari, e solo un paio di ore più tardi si sarebbe sentita di nuovo male.

Portata in sala operatoria, i medici avrebbero tentato in tutti i modi di salvarla.

L'emorragia, però, non le ha dato scampo, e i sanitari hanno dovuto constatarne il decesso.

L’emorragia post-partum è una complicanza molto pericolosa, che può verificarsi durante o dopo l’ultima fase del parto. Purtroppo, può essere fatale per la mamma, come dimostrano anche altri casi simili avvenuti negli scorsi anni.

I familiari hanno sporto denuncia ai carabinieri. Saranno le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Paola, a chiarire l'esatta dinamica dei fatti.

La donna era già madre di un altro bimbo di tre anni.

Leggi tutto... 0

Grave un ragazzo di 23 anni ricoverato a Cosenza

Ancora non chiara la dinamica dell’incidente avvenuto ieri 10 luglio sulla SS 18.

I rilievi sono stati effettuati dalla polizia stradale

 

 

 

 

 

 

Belvedere Marittimo (CS) – Ancora poco chiara la dinamica dell’incidente che ha portato al ferimento di un giovane di 23 anni,..

L’incidente è avvenuto ieri sulla Statale 18 Tirrena inferiore, a Belvedere Marittimo.

Il giovane D.P. di Diamante ha riportato gravi ferite ed è stato trasportato dal 118 all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza nel reparto chirurgia toracica e poi in rianimazione.

La prognosi è riservata

Leggi tutto... 0

Con poco più di 310 voti Ernesto Magorno è di nuovo Sindaco di Diamante.

Ha vinto con il 54% dei consensi contro il 45% del suo avversario (1% schede bianche).

 

 

 

 

 

 

 

Magorno ha avuto 1888 voti, con la lista “Uniti per te” contro i 1575 voti ottenuti dal candidato Marcello Pascale della lista “Cirella e Diamante #SiamoVoi”.

Il senatore dunque torna a fare il primo cittadino della sua Diamante dopo sei anni, dal 2013.

In consiglio comunale entrano per la maggioranza:

Francesca Amoroso (480 voti),

Costanza Sticozzi (407 voti);

Pino Pascale (353 voti);

Antonio Cauteruccio (333 voti);

Francesco Suriano (300 voti);

Ornella Perrone (280 voti);

Francesco Bartalotta (279 voti) e

Roberta Marra (255 voti).

In consiglio comunale entrano invece per l’opposizione:

Marcello Pascale,

Pierluigi Benvenuto,

Sandra Paglionico e

Daniela Marsiglia.

Le elezioni amministrative di maggio erano state rinviate al 7 luglio a causa del decesso di uno dei candidati Ernesto Caselli, 63 anni, già sindaco di Diamante stroncato da un infarto.

“Diamante ha deciso democraticamente di voltare pagina – ha dichiarato Magorno subito dopo la sua elezione – e con un risultato chiaro ed inequivocabile mi ha ridato la responsabilità e l’emozionante privilegio di essere sindaco di questa meravigliosa e amata città. Il mio primo pensiero va a Ernesto Caselli e a lui, assieme a tutti gli uomini e le donne della squadra di ‘Uniti per Te’, dedico questa vittoria e l’impegno di far tornare a brillare la stella di Diamante realizzando quel progetto che insieme avevamo sognato”.

“Ci sarà poco tempo per festeggiare – ha aggiunto il neo primo cittadino – da subito sarò al lavoro per affrontare i problemi e le emergenze che in una città turistica come la nostra si presentano con la stagione estiva già ampiamente avviata. Desidero però ringraziare di cuore tutti gli elettori che ci hanno dato fiducia e affermare con certezza che da oggi sarò il sindaco di tutti i cittadini di Diamante, di Cirella e delle contrade. E’ per questo che a tutta la comunità cittadina, in ogni sua componente, chiedo la massima collaborazione per affrontare con successo il lavoro che ci attende e per riportare in alto Diamante restituendole un futuro di fiducia e ricco di speranza per le nuove generazioni”

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy