BANNER-ALTO2
A+ A A-

matrimonio-favolaUn’esperienza indimenticabile per se stessi e per i propri ospiti

Il matrimonio, probabilmente uno dei giorni più felici della nostra vita, in cui possiamo finalmente unirci alla nostra anima gemella e cominciare a pensare ad un futuro insieme, da attraversare a testa alta in belle e brutte situazioni.

Sicuramente non è un evento facile da organizzare, soprattutto per chi è alle prime armi, motivo per cui oggi siamo pronti a darvi un po' di utili consigli senza dilungarci troppo in chiacchiere.

Il primo di essi riguarda proprio l’allestimento dell’ambiente e la scelta della location. Per far si che tutto sia arredato e gestito nel migliore dei modi, è sempre meglio rivolgersi ad un team specializzato di organizzatori di eventi.

Sul nostro territorio ne sono presenti tantissimi, tra cui anche il celebre NicoleSparvieri.com, che da anni si occupa di organizzare e creare esperienze multi sensoriali in grado di lasciare chiunque a bocca aperta.

Un team competente e con moltissima esperienza alle spalle, realmente in grado di stravolgere il vostro matrimonio in maniera positiva, e renderlo indimenticabile sia per voi, che per tutti i vostri ospiti.

 La lista degli invitati

Successivamente, tra i consigli che desideriamo proporvi oggi, troviamo la lista degli invitati, che deve essere fatta con largo anticipo, sopratutto per le famiglie più numerose.

Spedite gli inviti e iniziate subito a verificare la disponibilità di ciascun invitato. Questo non solo vi sarà di grande aiuto per decidere l’ampiezza della location da utilizzare, ma anche per organizzare il menù e le portate.

Immaginatevi di allestire venti tavoli e vederne occupati solo quindici; non solo uno spreco di tempo, ma anche di alimenti e spazio, che poteva essere utilizzato diversamente. Sempre parlando di tavoli, valutate se è necessario allestire uno spazio per i bambini più piccoli.

Qualora al vostro matrimonio saranno presenti tanti bambini, di una fascia d’età compresa tra i 5 ed i 13 anni, organizzare uno spazio apposito per loro permetterà anche ai genitori di vivere l’evento in maniera più tranquilla.

D’altra parte anche i ragazzi più grandi, dai 14 ai 18 anni, potrebbero voler avere uno spazio tranquillo per ridere e scherzare tra di loro.

Per i bambini più piccoli valutate se sia o meno il caso di rivolgersi ad un’animatrice o educatrice che si occupi del loro spazio; così facendo, come abbiamo accennato anche in precedenza, gli adulti potranno godersi la festa in maniera molto più spensierata.

 Aspettarsi sempre l’inaspettato

Quando si parla di matrimoni e celebrazioni, dovete sempre prepararvi ad ogni evenienza e situazione straordinaria.

Cosa significa ciò? Semplicemente che la durata della festa potrebbe prendere una piega inaspettata, e intrattenere gli invitati anche fino all’alba; per far fronte a ciò è di fondamentale importanza affittare lo spazio per un periodo leggermente prolungato rispetto alle nostre aspettative, altrimenti rischiamo di dover mandare tutti a casa.

Il medesimo ragionamento può essere esteso alle portate del menù da voi organizzato, che potrebbero non bastare qualora l’euforia dell’evento dovesse contagiare tutti.

Non dimenticatevi di lasciare spazio anche a qualche posto in più, nonostante non sia una situazione molto comune, può sempre capitare che un amico o familiare arrivi in maniera completamente inaspettata.

Ovviamente tutto ciò può essere evitato rivolgendosi a team specifici di organizzazione matrimoni, come quello di NicoleSparvieri a cui abbiamo accennato in precedenza.

Il lavoro dei professionisti farà si che tutto vada per il verso giusto, eliminando il rischio che un imprevisto all’ultimo secondo rovini tutto.

 

Leggi tutto... 0

chiesa bombonieraElemento nella celebrazione dei Sacramenti, come ricordo destinato a restare nella memoria e nel cuore di chi prende parte a essi, le bomboniere religiose scandiscono la storia umana e spirituale, di ogni cristiano.

Battesimo, Prima Comunione, Cresima, Matrimonio sono questi i sacramenti che vengono celebrati e rappresentano l’occasione unica per scegliere la giusta bomboniera religiosa.

Bomboniere religiose e sacre: dono beneaugurante per le famiglie

Diffuse nell’Italia del XV secolo, le bomboniere religiose rappresentavano un dono beneaugurante che le famiglie si scambiavano in occasione della festa di fidanzamento e del giorno delle nozze.

La parola ‘bomboniera’ deriva invece dalla parola francese ‘Bombonnière’, termine con cui venivano riposti dalle dame di corte i bon bon, ovvero mandorle ricoperte di miele.

La consacrazione della bomboniera avvenne nel 1896 in occasione delle nozze del Principe di Napoli Vittorio Emanuele con Elena del Montenegro.

Da allora è tradizione donare agli invitati la bomboniera come ricordo dell’occasione celebrata insieme, e come ringraziamento per la loro presenza e i loro regali.

In commercio si possono trovare davvero tante bomboniere sacre disponibili, le HOLYART soddisfano tutti i gusti e tutti i budget.

Bomboniere sacre per ogni sacramento

A seconda del Sacramento che viene celebrato è fondamentale scegliere la giusta bomboniera.

Il sacramento del Battesimo, quello della Prima Comunione, la Cresima e il Matrimonio non sono semplicemente momenti di festa.

Nel cammino spirituale del giovane cristiano, i Sacramenti rappresentano un momento di passaggio ed evoluzione.

Ecco l’elenco:

  • bomboniere religiose per Battesimo
  • bomboniere religiose per Comunione
  • bomboniere religiose per Cresima
  • bomboniere religiose per Matrimonio

Bomboniere religiose per Battesimo

Non c’è niente di più bello che l'arrivo di una nuova vita, un momento pieno di aspettative e amore, pe questo le bomboniere religiose per Battesimo rappresentano un dono beneaugurante per il nuovo nato.

Bomboniere religiose per la prima Comunione

La Prima Comunione è il momento in cui i bambini e le bambine si accostano per la prima volta al Sacramento dell’Eucaristia.

Si può optare per raffinate scatoline o per i preziosi sacchetti utilizzati per realizzare la confezione.

Senza spendere necessariamente una fortuna è possibile festeggiare questo momento importante nella crescita del bambino con un oggetto unico e speciale.

Bomboniere religiose per la Cresima

La Cresima celebra la discesa dello Spirito Santo sul fedele e sancisce una sorta di iniziazione alla vita cristiana.

Le bomboniere religiose per la Cresima riportano alcuni simboli come la colomba, il fuoco, gli angeli e la mitra del Vescovo.

Bomboniere religiose per il Matrimonio

Il Matrimonio è un legame sacro, un vincolo indissolubile che lega due persone nella vita e nello spirito.

“Bomboniere religiose […], il matrimonio cristiano non è semplicemente una cerimonia che si fa in chiesa, coi fiori, l’abito, le foto, ma un sacramento che avviene nella Chiesa, e che anche fa la Chiesa, dando inizio ad una nuova comunità familiare”,

ha sottolineato Papa Francesco.

La bomboniera della Sacra Famiglia è un’icona religiosa emblematica della sacra unione e del vincolo coniugale.

Si può optare per la bomboniera a forma di libro, quadretto, lanterna, chiave, cuore, pannello rettangolo, Papa Francesco, portafoto, Cupido, crocifisso, angelo, etc.

Secondo il galateo del matrimonio dovrebbe essere la famiglia della sposa a occuparsene.

I confetti sono l’emblema della felicità e della prosperità.

Solitamente le bomboniere per il matrimonio sono confezionate in numero dispari.

Bomboniere religiose: la scelta dei confetti

Per quanto concerne la scelta dei confetti contenuti nelle bomboniere devono essere in quantità dispari.

Si può optare per confetti di zucchero colorato o bianco ripieni di mandorla o di cioccolato.

La mandorla ha un sapore dolciastro ed è risaltato dallo zucchero che si fonde e delizia le papille gustative.

Il colore dei confetti cambia a seconda della cerimonia: rosa o azzurro per il Battesimo di bambine e bambini e bianco per la celebrazione delle nozze.

Leggi tutto... 0

bimbiIl parquet è uno dei pavimenti che, più tra tutti, produce un effetto di calore e acc oglienza in casa. Questo tipo di pavimento è tornato di moda grazie ai numerosi vantaggi che offre, tra cui quello di essere diventato un must-have fondamentale per chi vuole arredare la casa con gusto moderno ma senza rinunciare al tocco tradizionale. In questo articolo vedremo tutti i vantaggi del parquet in casa e perché sceglierlo tra tanti altri tipi di pavimentazione grazie anche agli utilissimi consigli di https://www.rifarecasa.com, il miglior portale di riferimento in materia di casa, arredamento ed edilizia.

Calore, accoglienza e gusto

Come anticipato poc'anzi, il parquet offre il massimo del calore e dell’accoglienza tipica del legno. Questo effetto accomuna tutte le abitazioni e tutti i tipi di parquet o le sue imitazioni. Dato che è abbastanza costoso, infatti, in commercio esistono numerose varietà di piastrelle che evocano l’effetto legno pur essendo realizzate in ceramica. Tuttavia queste non hanno nulla a che vedere con il vero parquet. Inoltre dovresti sapere che, proprio per via del suo costo non proprio economico, il pavimento a parquet innalza di molto il valore dell’immobile e, in caso di vendita, sortisce sempre un ottimo effetto sui potenziali compratori.

Versatilità destinata a durare a vita

La sua versatilità è garantita al tempo stesso da un punto di vista pratico ed estetico. Nella pratica il pavimento in legno, se ben trattato, è destinato a durare a vita. Per “ben trattato” intendiamo l’utilizzo di detergenti idonei per la pulizia e l’accortezza di non camminarci sopra con i tacchi a spillo o ancora di non trascinare pesi pesanti. Le cure e le attenzioni che il parquet richiede potrebbero rientrare tra gli “svantaggi” ma c’è da considerare che qualsiasi tipo di pavimento necessita di manutenzione, a prescindere dalla tipologia che sceglierai.

Camminare a piedi nudi anche in inverno

Il più grande punto a favore del parquet è quello di essere sempre a temperatura ambiente. Questo significa che in inverno, al risveglio, non dovrai poggiare i piedi a terra su un pavimento letteralmente gelato. Questo può sembrare un piccolo vantaggio ma, se ci pensi bene, è la caratteristica più importante per la quale sceglierlo per la casa. In un certo senso questo argomento si collega a quello qui sotto perché, come vedremo, il parquet produce un isolamento termiconaturale. Per questo il pavimento in legno non ti congela i piedi.

Isolamento termico “naturale”

Il pavimento a parquet è un isolante termico ed acustico naturale. Se hai bambini o se vivi in una casa molto affollata in un condominio non dovrai più preoccuparti dei vicini che vivono al piano di sotto. Questo non si traduce solo in una minore rumorosità del tuo appartamento ma anche e soprattutto in una maggiore efficienza energetica, dato che trattiene meglio il calore sia all'interno che all'esterno dell’abitazione. Sia in inverno che in estate, quindi, potrai godere del clima ideale in casa senza ricorrere troppo a termosifoni e condizionatori.

Si abbina bene a tutti gli stili d'arredo

Tra i buoni motivi per scegliere il parquet c'è infine quello del gusto estetico introdotto all'inizio di questo articolo. Oltre a costituire motivo di pregio per l'abitazione il parquet si presenta facilmente abbinabile a qualsiasi scelta d'arredo. Per esempio sta bene con le cucine in muratura e con quelle più moderne a isola. Il parquet si abbina ai colori caldi e a quelli freddi e non ti vincola nella scelta dei materiali di arredo per qualsiasi ambiente domestico, dalla cucina alla camera da letto. Ricorda che esistono diverse tipologie di parquet, di colore e di fantasia di posa delle tavole per cui potrai sbizzarrirti a cercare il miglior assetto per la tua casa. Ovviamente scegli sempre e solo professionisti qualificati che assicurino un lavoro certosino e rifinito al dettaglio: il parquet deve essere posato solo da veri intenditori per non incappare in problemi di rigonfiamento e infiltrazioni.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy