BANNER-ALTO2
A+ A A-

È appena arrivata la grande gru per sistemare il tetto del palazzetto dello Sport.

L’architetta responsabile dei lavori ci ha detto che siamo finalmente in dirittura d’arrivo

Abbiamo ospiti di Tirreno news l’ex assessore alle infrastrutture sportive Gianfranco Suriano e

Vincenzo Pugliano

D)Cosa può dire ai nostri lettori Gianfranco Suriano nella sua qualità di amministratore comunale, di ex assessore alle infrastrutture sportive e di ex commissario dell’AC Amantea?

R)“Finalmente è la volta buona.

Stanno per arrivare le travi speciali del tetto del Palazzetto dello Sport che saranno sistemate dalla grande Gru appena arrivata.

In questo modo stiamo per recuperare una struttura indispensabile per le associazioni sportive di Amantea, un’opera che si era bloccata e che era un monumento alla speranza, un’opera che potrà fortemente aiutare la pratica sportiva dei giovani amanteani per la quale diventerà certamente un punto di incontro e di socializzazione.

E’ questa la ennesima dimostrazione di quanto questa amministrazione comunale, e parlo come ex assessore alle infrastrutture sportive, sia stata sensibile verso il mondo dello sport di Amantea.

Vi comunico, infatti, che sta per essere firmata la convenzione per il campo di tennis di cui era rimasto ben poco, anzi era un’area degradata. Il campo sarà gestito dal circolo tennis di cui è presidente in sig Odorisio.

Siamo in sostanza prossimi alla costituzione della Cittadella dello Sport : Il palazzetto dello Sport, il campo da tennis, ed il vicino stadio

Uno stadio, che è un vanto, lasciatemelo dire , perchè è sicuramente è una delle migliori strutture sportive della provincia, una struttura che deve essere ancora migliorata ma che resta comunque altamente vocata, dotata come è di illuminazione, di tribuna coperta, di circa 1000 posti a sedere. Posso affermarlo con certezza perché come ex commissario dell’AC Amantea ho girato mezza provincia

E voglio con l’occasione ricordare quanto sia stata importante tale gestione commissariale soprattutto per il segnale importante che Tonnara ed il sottoscritto vollero così dimostrare, recuperando con coraggio e forza morale una società che di fatto era fallita e che invece è stata ridata alla città

A tal proposito ringrazio l’attuale presidente dell’AC Amantea Gianfranco Nesi per la qualificata ma difficile azione che ha posto in essere.

D) Cosa può dire ai nostri lettori Vincenzo Pugliano consigliere con delega speciale in materia di politiche giovanili e di Sport

R) Intanto mi corre l’obbligo di ringraziare di cuore, a nome di tutti gli sportivi , la grande sensibilità del presidente dell’amministrazione provinciale Mario Oliverio che ha deciso di gravarsi dei costi del completamento di questa importante opera anche per l’eccezionale rapporto con il compianto sindaco Tonnara. Sicuramente l’amministrazione comunale avrebbe incontrato difficoltà forse insuperabili per i completamento del Palazzetto per cui il subentro dell’amministrazione provinciale è stata una vera manna dal cielo.

Resta fermo comunque il forte interesse della nostra amministrazione per il mondo dei giovani e per lo sport in particolare.

Voglio anticipare che sarà recuperato il campo sportivo della Fiumara per poter dare ai giovani amanteani un’altra struttura. È questo il nostro obiettivo perché riteniamo e lo abbiamo dimostrato che la socializzazione dei giovani può passare e passa per l’incontro che lo sport promuove.

D) Amantea capofila del territorio porrà a disposizione del comprensorio il palazzetto dello Sport?

R) Risponde Suriano: “Voglio anche ricordare che in linea con quanto detto nella conferenza dell’UDC noi riteniamo che Amantea debba recuperare al meglio il ruolo di capofila del suo hinterland e che in tale ottica di sviluppo territoriale, funzionale al futuro della città, la cittadella dello sport ed il palazzetto compatibilmente con le esigenze delle nostre associazioni possono essere messi a disposizione.

Ricordo a tutti che la autorevolezza di una città capifila discende dalla capacità di attrazione che essa esercita verso i paesi del comprensorio, non solo nel commercio ma ove possibile anche di quelle sportive , soprattutto per progetti ed azioni sovra comunali.

L’occasione è buona per ricordare che il nostro amico Mario Pizzino e il Consigliere UDC Pasquale Ruggiero ha fatto di questa filosofia della unitarietà di gestione del comprensorio una delle linee di sviluppo del nostro hinterland.

E lo sport può trarne innegabili benefici.

La grande gru

La direttrice dei lavori, Suriano ed il capocantiere

 

Pubblicato in Primo Piano

Amantea.Perviene il seguente comunicato :
Sabato 18 gennaio 2014, alle ore 11,30, si terrà presso la sala riunioni dell’hotel “La Principessa” a Campora San Giovanni la conferenza stampa promossa dall’UDC di Amantea, dal Consigliere comunale Mario Pizzino e da altre personalità di Amantea e Campora San Giovanni.

Nel corso dell’incontro con i giornalisti e con i responsabili dei siti web della nostra città, si parlerà del tema: “verso le elezioni amministrative della prossima primavera, la Città riparte con vero impegno sociale! Programmiamo con l’ascolto il futuro del nostro territorio!”

Il Consigliere Comunale Gianfranco Suriano
(Portavoce UDC Amantea)
Il Consigliere Comunale Mario Pizzino


Ndr.Una “palummella” ci dice che per forza di cose sarà presente il candidato sindaco.
Forte la curiosità in città

 

Inoltre vi riportiamo idi seguito i link dell'Intervista a Gianfranco Suriano portavoce UDC AMANTEA, il quale si è pronunciato circa l'attuale situazione amministrativa e le prospettive future delle Elezioni Comunali 2014

http://www.amantearadio.it/podcast.html - Servizio Offerto da AmanteaRadio.it

 

Pubblicato in Primo Piano

La prima solidarietà è quella espressa dall’UDC con il seguente comunicato stampa del 13 gennaio

“A nome mio personale, del Segretario cittadino dell’UDC Giovanni Aloe, del Coordinatore dei Giovani del nostro partito Biagio Miraglia, di tutti gli iscritti all’UDC di Amantea e del Capogruppo in seno al Consiglio Comunale di Amantea Pasquale Ruggiero, esprimo la più sincera vicinanza al Sindaco di Cetraro Giuseppe Aieta.

Al vile gesto subito dal Sindaco Aieta, nella giornata di ieri, le istituzioni, nel proprio insieme, debbono rispondere con fermezza, decisione e tempestività.

Ci auguriamo vivamente che la gente per bene della nostra provincia e della nostra regione - che senza ombra di dubbio rappresentano la stragrande maggioranza dei calabresi - sentano il dovere di esprimere con forza la loro solidarietà a un corregionale impegnato nel governo della città di Cetraro, peraltro duramente colpita il 21 giugno 1980 anche dall’omicidio dell’ex Sindaco Giannino Losardo.

Auspichiamo che nel più breve tempo possibile possano essere assicurati alla giustizia i responsabili di tale gravissimo atto che oltre a minare la serenità del Sindaco Aieta e dalla sua famiglia, minacciano pesantemente la tenuta democratica e la libertà dei cittadini di Cetraro.

Infine, un invito al Sindaco Giuseppe Aieta ad andare avanti nella consapevolezza che agli uomini migliori della nostra terra spetta il compito di guidare la Calabria verso il riscatto sociale, culturale ed economico. Analoga solidarietà e uguale incitamento lo rivolgiamo all’intero Consiglio Comunale di Cetraro.      

                                                                            Il Consigliere Comunale Gianfranco Suriano

                                                                                           (Portavoce UDC Amantea)  

A seguire oggi 14 gennaio il comunicato dell’amministrazione comunale. Ecco il testo

A nome mio personale e dell’amministrazione comunale esprimo affettuosa vicinanza e solidarietà all’amico Giuseppe Aieta, sindaco di Cetraro. L’intimidazione subita, che inquieta e indigna le forze sane della società, è l’ennesimo attentato perpetrato ai danni di un amministratore pubblico della nostra terra. Siamo certi che tale deprecabile atto, sul quale ci auguriamo facciano piena luce la Magistratura e le forze dell’ordine, non intaccherà il suo prezioso lavoro sul campo a difesa della legalità e del vivere civile.

Michele Vadacchino

Sindaco del Comune di Amantea (Cs)

Riceviamo e pubblichiamo la nota protocollo 21330 del 20 dicembre 2013, protocollata oggi 24 dicembre con la quale Gianfranco Suriano, convinto che la Lista Primavera recupererà in pieno lo spirito originario, ha ritirato la sue dimissioni ritornando a far pare organica della giunta al governo della città.

Questo il testo:

“Carissimo Sindaco, in riferimento alla mia precedente nota del 17 dicembre 2013 prot. 20788, con la quale rassegnavo le mie dimissioni dalla carica di Assessore;

Vista la Tua nota del 19.12.2013 prot. 21053 con la quale rigettava le stesse;

con la presente, dopo attenta e sofferta riflessione, Ti comunico la mia volontà a rientrare nell’esecutivo da Te, peraltro, guidato con saggezza, abnegazione e grandissima competenza.

Tale atto è preso in quanto sicuro che quanto accaduto è stato solo frutto di un equivoco e in quanto sono certo che da ora in avanti la Lista Primavera recupererà in pieno lo spirito originario. Quello spirito che ha consentito all’amico Franco Tonnara di ricevere un grandissimo tributo e la piena fiducia da parte della stragrande maggioranza degli elettori di Amantea e Campora San Giovanni che l’attuale compagine amministrativa non può assolutamente disperdere.

Pertanto, ritiro le mie dimissioni nella convinzione che non posso esimermi dal continuare ad assumere la responsabilità riveniente dal mandato elettorale conferitomi.

Ti esprimo, nell’occasione, i migliori auguri di buon Natale a Te e alla Tua famiglia.

Il Consigliere Comunale (Gianfranco Suriano)”

Pubblicato in Politica

Occorre fare il punto sulla situazione delle dimissioni dalla carica di assessore di Gianfranco Suriano.

Cominciamo dal testo delle stesse:

“Caro Sindaco, dopo un’attenta valutazione e riflessione sono giunto alla conclusione di dover rassegnare, con decorrenza immediata, le mie dimissioni dalla carica da Assessore con delega delle funzioni in materia di “Servizi Sociali – Cooperazione sociale e del lavoro - Infrastrutture sportive – Delega alla firma in sostituzione del Sindaco f.f.” conferitemi con atto n°16595 del 15.10.2013.

Tale decisione nasce dalla consapevolezza piena di aver constatato che non esistono più le condizioni politiche amministrative che sono state alla base della lista Primaverae che, nei primi anni ha consentito all’Amministrazione guidata dall’amico Francesco Tonnara di cogliere importanti risultati amministrativi e, soprattutto, di ricostruire l’immagine dell’intera città e non solo.

Seppur breve, questo periodo appena trascorso come Assessore è stato per me un periodo di intensa attività istituzionale nel quale credo di aver degnamente rappresentato il nostro Comune.

Naturalmente continuerò a ricoprire il ruolo di Consigliere Comunale.

Una parola di ringraziamento verso i dipendenti tutti per la preziosa collaborazione prestata.

Ti ringrazio per la fiducia accordata. Con stima (Gianfranco Suriano)”

NdR: Incomprensibile per l’uso del politichese, ma la cosa grave è che Suriano dice che non esistono più le condizioni politiche amministrative che sono state alla base della lista Primavera.

Ha ragione Suriano? La maggioranza attuale è lontana dagli impegni originali della Lista Primavera?

Continuiamo con la presa di posizione del segretario Aloe il quale ha afferma che :

“Con riferimento alla gravissima vicenda politica e non solo, che ha interessato e sta interessando l’ex assessore Gianfranco Suriano, al quale rinnovo il mio affetto e la mia stima personale, è in corso, come già comunicato dall’amico Pasquale Ruggiero, un ampia e approfondita valutazione tra il Gruppo consiliare dell’UDC e i massimi dirigenti del Partito locale. Con ogni probabilità ad iniziare dalla prossima settimana verranno convocati tutti gli amici iscritti all’UDC per assumere come sempre, responsabilmente e nell’interesse della nostra comunità, ogni opportuna e conseguente decisione.

Il Segretario di Sezione dell’UDC di Amantea Giovanni Aloe”

NdR: Le dimissioni di Gianfranco Suriano, non sono, quindi, un fatto personale, bensì un fatto politico e come tali saranno trattate. Si conferma così da un lato il fatto che esiste l’UDC e dall’altro la utilità dei partiti( leggi Carratelli)

Che cosa ne pensa il sindaco

Ecco la posizione politica del sindaco ff Michele Vadacchino che non solo respinge con vigore le dimissioni di Suriano, ma, nel rinnovargli stima e fiducia, dichiara di comprendere lo stato d’animo ed il tormento interiore dell’ex assessore.

Anzi chiarisce che il suo rientro in giunta risponde ad una esigenza da parte della comunità e dell’amministrazione.

Suriano, quindi, non è solo assessore della giunta, ma della città!

NdR Un chiaro invito a rientrare non per la tenuta della coalizione ma per rispetto della città!

E che la vicenda abbia connotazione esclusivamente politica lo ribadisce l’assessore Tempo che non è certamente un UDDICCINO!

Poi la chiosa finale dell’assessore Tempo:” ….sia per le conseguenze che tale iniziativa( le dimissioni) potrebbe avere sugli equilibri già instabili delle forze di maggioranza ancora in essere. In un momento così difficile e delicato di crisi etica e di valori, prima che economici e politici, occorre cercare un minimo di serenità, non anteponendo velleità politiche private al bene comune”.

NdR. Ed ecco che emerge la verità. Si tratta di velleità personali che inducono Tempo a suggerire di “fare un passo indietro” e non solo a Suriano.

Chi è mai questo altro a cui Tempo suggerisce un passo indietro?

Chi è la causa dlle dimissioni di Suriano?

Quali le ragioni del litigio?

Pubblicato in Primo Piano

Straordinario “parterre de roi”, stamattina 21 dicembre, in Via Dogana in occasione della inaugurazione della Scuola dell’Infanzia completamente rimodulata.

Un parterre nel quale erano annoverati il sindaco ff Michele Vadacchino, la presidente del consiglio Monica Sabatino, l’assessore Sante Mazzei, il consigliere Vincenzo Pugliano, il consigliere Mario Pizzino, il consigliere Gianfranco Suriano, il consigliere Antonio caratelli( questi ultimi due erano all’esterno dell’asilo nido, defilati)

Ma protagonisti della inaugurazione sono state le maestre, le mamme ed i papà ( abbiamo visto anche qualche nonno) insieme ai bambini della sezione di Scuola materna che dal 7 gennaio vi sarà ospitata in attesa che si apra anche l’asilo nido.

Si tratta di una struttura, prossima al centro cittadino, ma lontana dai rumori del centro stesso, che è sicuramente un piccolo capolavoro di tecnica e professionalità dovuto alla qualità dell’architetta Tarquinia Alfano ed al suo assistente geometra Alfio Franco. La struttura da circa 35 anni ha ospitato la scuola materna, ma oggi è stata totalmente ristrutturata e ampliata con un nuovo corpo che nel breve periodo funzionerà come asilo nido ecocompatibile.

Giustamente orgogliosi gli amministratori.

Dopo la benedizione di padre Francesco Celestino quotidianamente impegnato sin dalle ore notturne nella novena natalizia , hanno preso la parola .

-il sindaco ff Michele Vadacchino che ha evidenziato la attenzione che questa amministrazione ha inteso dare al mondo della scuola .

- la presidente del consiglio Monica Sabatino ha ringraziato quanti si sono impegnati per la realizzazione dell’opera, dall’architetta Tarquinia Alfano, al geometra Franco, all’ingegnere Lorelli, al personale comunale ( hanno ripreso le colonne di c.a., ripitturato la recinzione, ripulito il giardino, eccetera) ed ha dichiarato :”Come promesso procediamo all’inaugurazione della Scuola dell’Infanzia, che ospiterà i bambini delle due sezioni che dal 2011 hanno frequentato il plesso del Manzoni. Apriamo fin da subito la scuola dell’infanzia in attesa di completare le procedure burocratiche che ci consentiranno di attivare il primo asilo nido comunale consapevoli dell’importanza di questo servizio necessario anche per il reinserimento al lavoro delle mamme che oggi più che mai si vedono costrette a contribuire al sostentamento della famiglia “.

A latere riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del   Consigliere comunale dell’UDC Gianfranco Suriano, il quale ha dichiarato :

“Con riferimento alla realizzazione della nuova Scuola dell’infanzia che a breve diventerà asilo nido comunale di Amantea, mi corre l’obbligo di ringraziare la Regione Calabria, nella persona dell’ex Consigliere Regionale e Assessore ai Servizi Sociali Stillitani per la disponibilità e la sensibilità mostrata nei confronti della nostra Comunità.

Un ringraziamento va anche all’Ing. Franco Lorello del Comune di Amantea per il grande lavoro svolto insieme all’Architetto Tarquinia Alfano, oltre che al servizio manutentivo del nostro Ente che con grande abnegazione è riuscito ad effettuare gli ultimissimi lavori.

Infine, un grazie di cuore all’amico Roberto Occhiuto, ex parlamentare, sempre vicino alle fasce più deboli e pronto a dare risposte concrete per alleviare il disagio di chi è in difficoltà.” G Suriano.      

                                                                                                                                                            

Pubblicato in Cronaca

Gianfranco Suriano UDCTra le motivazione del gesto la volontà palesata di recente di candidarsi alla carica di Sindaco nelle ormai prossime consultazioni elettorali

È notizia delle ultime ore le dimissioni di un componente dell’Amministrazione Comunale di Amantea guidata dal Sindaco ff Michele Vadacchino.

Da premettere che della notizia, anche se a seguito di numerosi contatti, non abbiamo dati certi ed assoluti, ma comunque sembrerebbe che l’assessore Gianfranco Suriano, abbia rassegnato le proprie dimissioni. 

Quello che risulta strano nell’immediato è che lo stesso Suriano, nelle scorse settimane, sembrava essersi candidato a ricoprire il ruolo di guida della compagine e di candidato a Sindaco per la vicina tornata elettorale, ruolo da sempre in mano al compianto Franco Tonnara, scomparso da poco ed vero collante degli uomini e donne dall’Amministrazione.
Non ė dato sapere se la notizia da noi riportata verrà confermata o no, ma, se così fosse ciò che sembra bizzarro ė appunto che Suriano abbia abbandonato la nave proprio nel momento in cui si era detto pronto a ricoprire la carica di capitano.
Ed è qui che tra le eventuali probabili cause dell’abbandono di Suriano si fa largo l’idea che ci possa essere qualche dissidio con membri della giunta che hanno la sua stessa ambizione di ricoprire, appunto la carica di Sindaco della Città.

Per concludere, inoltre, sappiamo di una riunione d’urgenza del locale circolo UDC nella tarda serata di ieri, per volere dello stesso Suriano, resteremo comunque in attesa di conferme o smentite circa quanto riportato, che sembra proprio essere un gesto di netta rottura o forse un forte avvertimento lanciato da Gianfranco Suriano.

Ci scusiamo per un errore del redattore dell'articolo, dal testo è stato rimosso il seguente periodo "Nessuna pace, quindi per l’Assessorato al Turismo del Comune di Amantea, in mano proprio a Suriano a seguito della defenestrazione pochi mesi addietro di Antonio Caratelli." in quanto Suriano non ha la carica di Assessore al Turismo.
 

Pubblicato in Politica

Riceviamo e pubblichiamo la nota del dr Pasquale Ruggiero, nella qualità di Presidente del Gruppo consiliare Unione di centro di Amantea, sul nostro articolo del 15 dicembre 2013:.

“Con riferimento alle recenti indiscrezioni apparse sul sito web “Tirreno news” all’interno dell’articolo pubblicato in data di ieri e dal titolo “Amantea elezioni amministrative: l’UDC esce allo scoperto”, ritengo necessario formulare una precisazione.

Il nostro Gruppo consiliare non ha mai inteso porre in essere alcuna azione o strategia tendente a ”far defilare” l’attuale Sindaco f.f. Michele Vadacchino rispetto ad una possibile sua ricandidatura a Sindaco.  

Piuttosto dobbiamo evidenziare che l'amico Michele Vadacchino già da tempo ci ha dichiarato la sua assoluta indisponibilità alla candidatura per motivi personali.

Nel caso contrario il sottoscritto, l’Assessore Suriano e il Consigliere Miraglia avrebbero, sponsorizzato, con certa determinazione la sua candidatura a Sindaco.

E' superfluo riconoscere all’amico Michele Vadacchino uno straordinario impegno amministrativo che continuerà a profondere sino alla fine della consiliatura, impegno e spirito di servizio per la città che, nonostante la non più giovane età, meritano un plauso infinito.

Il Presidente del Gruppo Consiliare Unione di Centro Dott. Pasquale Ruggiero”

NdR.

Prendiamo anche atto che se Michele Vadacchino avesse voluto candidarsi a sindaco tutto l’UDC lo avrebbe sostenuto.

Ma, prendiamo, anche, atto che il sindaco ff Michele Vadacchino “ già da tempo” ha dichiarato la sua assoluta indisponibilità alla candidatura a sindaco per motivi personali.

Infine, prendiamo atto dello “ straordinario impegno amministrativo (che Vadacchino ha profuso) e che continuerà a profondere sino alla fine della consiliatura, impegno e spirito di servizio per la città, nonostante la non più giovane età, che meritano un plauso infinito”.

Pubblicato in Cronaca

Riceviamo e pubblichiamo

Nei giorni scorsi sono stati consegnati, alle famiglie assegnatarie, sei alloggi di edilizia residenziale pubblica (case popolari) che vanno ad aggiungersi agli altri undici alloggi già consegnati nella primavera del 2012.

Grazie, soprattutto, al lavoro svolto dagli uffici comunali - di cui è responsabile la Dottoressa Anna Concetta Trafficante - è stato quindi possibile, nonostante il complesso iter procedurale previsto dalla legge, giungere in pochi anni alla consegna complessiva di diciassette alloggi ad altrettante famiglie della nostra città che così vedono alleviata la loro condizione di disagio. Ovviamente, tutto ciò è frutto anche della grande disponibilità e collaborazione prestata dall’ATERP di Cosenza attraverso il Commissario straordinario Dott. Gagliardi e il funzionario delegato Silvestro Passarelli. Un ringraziamento va anche all’Assessorato ai lavori pubblici della regione Calabria per la concessione delle risorse finanziarie che hanno consentito il completamento degli ultimi alloggi.

I principali passaggi dell’iter amministrativo, che si sono resi necessari per arrivare alla consegna degli alloggi, sono stati: l’indizione del bando di concorso pubblico e la relativa stesura della graduatoria provvisoria da parte del comune; la verifica e l’approvazione della stessa graduatoria, eseguite dall’apposita commissione presso il Tribunale di Paola; l’assegnazione definitiva attraverso i decreti del Sindaco e infine la consegna, agli aventi diritto, da parte dell’ATERP.

In un periodo dove l’economia è in ginocchio e conseguentemente le situazioni di disagio sociale si moltiplicano, aver portato a termine positivamente e anche speditamente la consegna degli alloggi popolari costituisce per l’amministrazione comunale di Amantea - guidata prima dal compianto ed indimenticabile Sindaco Francesco Tonnara e ora dal Sindaco f.f. Michele Vadacchino - un motivo di orgoglio e soddisfazione. Il risultato conseguito ci rincuora e ci ripaga delle non poche amarezze che giorno dopo giorno siamo costretti a registrare proprio per il fatto di non poter dare adeguate risposte a quei nostri concittadini che ci chiedono aiuto. Risposte che, nella fase attuale, non è possibile fornire per le consistenti ristrettezze economiche e di bilancio che interessano, naturalmente, anche il nostro Comune.

L’impegno dell’attuale amministrazione comunale, ad attivare comunque iniziative nella direzione di creare sollievo a chi vive in condizioni di difficoltà, continuerà incessantemente.

Amantea 22 novembre 2013

L’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Amantea     Suriano Gianfranco

Pubblicato in Politica

Drin, drin. Squilla il cellulare. E la notizia arriva precisa . è in corso la riunione per nominare il nuovo assessore , è…………… Puoi dare la notizia in anteprima.

Una amministrazione che si rispetta è quella che non perde tempo a decidere. Comunque sia una decisione. Ed infatti in questo momento è in corso una riunione della maggioranza alla quale non partecipa Antonio Carratelli che è sul lungomare insieme alla sua signora.

Non c’è nemmeno Mario Pizzino.

C’è , invece, Marcello Socievole.

Strano, vero?

La riunione, infatti, deve validare la scelta del nuovo assessore che sostituisce Antonio Carratelli al quale da poco è stata revocata la delega di assessore.

Una riunione per scegliere insieme il nuovo assessore, così come c’è stata quella per “licenziare” Carratelli.

C’ è molta curiosità per l’aria.

Qualcuno entra nel Municipio nascondendo la sua “serenità” per la nuova scelta, qualcun altro non nasconde la sua amarezza.

Solo il prescelto porta in dote alla riunione il viso serio e responsabile di chi è consapevole di essere stato chiamato buon ultimo , ma comunque di essere stato chiamato a dare forza alla ex giunta Tonnara.

Un riconoscimento tardivo all’uomo ed al partito.

Parliamo di Gianfranco Suriano dell’UDC.

Pubblicato in Politica
Pagina 6 di 7
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy