BANNER-ALTO2
A+ A A-

Gianfranco Suriano UDCTra le motivazione del gesto la volontà palesata di recente di candidarsi alla carica di Sindaco nelle ormai prossime consultazioni elettorali

È notizia delle ultime ore le dimissioni di un componente dell’Amministrazione Comunale di Amantea guidata dal Sindaco ff Michele Vadacchino.

Da premettere che della notizia, anche se a seguito di numerosi contatti, non abbiamo dati certi ed assoluti, ma comunque sembrerebbe che l’assessore Gianfranco Suriano, abbia rassegnato le proprie dimissioni. 

Quello che risulta strano nell’immediato è che lo stesso Suriano, nelle scorse settimane, sembrava essersi candidato a ricoprire il ruolo di guida della compagine e di candidato a Sindaco per la vicina tornata elettorale, ruolo da sempre in mano al compianto Franco Tonnara, scomparso da poco ed vero collante degli uomini e donne dall’Amministrazione.
Non ė dato sapere se la notizia da noi riportata verrà confermata o no, ma, se così fosse ciò che sembra bizzarro ė appunto che Suriano abbia abbandonato la nave proprio nel momento in cui si era detto pronto a ricoprire la carica di capitano.
Ed è qui che tra le eventuali probabili cause dell’abbandono di Suriano si fa largo l’idea che ci possa essere qualche dissidio con membri della giunta che hanno la sua stessa ambizione di ricoprire, appunto la carica di Sindaco della Città.

Per concludere, inoltre, sappiamo di una riunione d’urgenza del locale circolo UDC nella tarda serata di ieri, per volere dello stesso Suriano, resteremo comunque in attesa di conferme o smentite circa quanto riportato, che sembra proprio essere un gesto di netta rottura o forse un forte avvertimento lanciato da Gianfranco Suriano.

Ci scusiamo per un errore del redattore dell'articolo, dal testo è stato rimosso il seguente periodo "Nessuna pace, quindi per l’Assessorato al Turismo del Comune di Amantea, in mano proprio a Suriano a seguito della defenestrazione pochi mesi addietro di Antonio Caratelli." in quanto Suriano non ha la carica di Assessore al Turismo.
 

Pubblicato in Politica

Riceviamo e pubblichiamo la nota del dr Pasquale Ruggiero, nella qualità di Presidente del Gruppo consiliare Unione di centro di Amantea, sul nostro articolo del 15 dicembre 2013:.

“Con riferimento alle recenti indiscrezioni apparse sul sito web “Tirreno news” all’interno dell’articolo pubblicato in data di ieri e dal titolo “Amantea elezioni amministrative: l’UDC esce allo scoperto”, ritengo necessario formulare una precisazione.

Il nostro Gruppo consiliare non ha mai inteso porre in essere alcuna azione o strategia tendente a ”far defilare” l’attuale Sindaco f.f. Michele Vadacchino rispetto ad una possibile sua ricandidatura a Sindaco.  

Piuttosto dobbiamo evidenziare che l'amico Michele Vadacchino già da tempo ci ha dichiarato la sua assoluta indisponibilità alla candidatura per motivi personali.

Nel caso contrario il sottoscritto, l’Assessore Suriano e il Consigliere Miraglia avrebbero, sponsorizzato, con certa determinazione la sua candidatura a Sindaco.

E' superfluo riconoscere all’amico Michele Vadacchino uno straordinario impegno amministrativo che continuerà a profondere sino alla fine della consiliatura, impegno e spirito di servizio per la città che, nonostante la non più giovane età, meritano un plauso infinito.

Il Presidente del Gruppo Consiliare Unione di Centro Dott. Pasquale Ruggiero”

NdR.

Prendiamo anche atto che se Michele Vadacchino avesse voluto candidarsi a sindaco tutto l’UDC lo avrebbe sostenuto.

Ma, prendiamo, anche, atto che il sindaco ff Michele Vadacchino “ già da tempo” ha dichiarato la sua assoluta indisponibilità alla candidatura a sindaco per motivi personali.

Infine, prendiamo atto dello “ straordinario impegno amministrativo (che Vadacchino ha profuso) e che continuerà a profondere sino alla fine della consiliatura, impegno e spirito di servizio per la città, nonostante la non più giovane età, che meritano un plauso infinito”.

Pubblicato in Cronaca

Riceviamo e pubblichiamo

Nei giorni scorsi sono stati consegnati, alle famiglie assegnatarie, sei alloggi di edilizia residenziale pubblica (case popolari) che vanno ad aggiungersi agli altri undici alloggi già consegnati nella primavera del 2012.

Grazie, soprattutto, al lavoro svolto dagli uffici comunali - di cui è responsabile la Dottoressa Anna Concetta Trafficante - è stato quindi possibile, nonostante il complesso iter procedurale previsto dalla legge, giungere in pochi anni alla consegna complessiva di diciassette alloggi ad altrettante famiglie della nostra città che così vedono alleviata la loro condizione di disagio. Ovviamente, tutto ciò è frutto anche della grande disponibilità e collaborazione prestata dall’ATERP di Cosenza attraverso il Commissario straordinario Dott. Gagliardi e il funzionario delegato Silvestro Passarelli. Un ringraziamento va anche all’Assessorato ai lavori pubblici della regione Calabria per la concessione delle risorse finanziarie che hanno consentito il completamento degli ultimi alloggi.

I principali passaggi dell’iter amministrativo, che si sono resi necessari per arrivare alla consegna degli alloggi, sono stati: l’indizione del bando di concorso pubblico e la relativa stesura della graduatoria provvisoria da parte del comune; la verifica e l’approvazione della stessa graduatoria, eseguite dall’apposita commissione presso il Tribunale di Paola; l’assegnazione definitiva attraverso i decreti del Sindaco e infine la consegna, agli aventi diritto, da parte dell’ATERP.

In un periodo dove l’economia è in ginocchio e conseguentemente le situazioni di disagio sociale si moltiplicano, aver portato a termine positivamente e anche speditamente la consegna degli alloggi popolari costituisce per l’amministrazione comunale di Amantea - guidata prima dal compianto ed indimenticabile Sindaco Francesco Tonnara e ora dal Sindaco f.f. Michele Vadacchino - un motivo di orgoglio e soddisfazione. Il risultato conseguito ci rincuora e ci ripaga delle non poche amarezze che giorno dopo giorno siamo costretti a registrare proprio per il fatto di non poter dare adeguate risposte a quei nostri concittadini che ci chiedono aiuto. Risposte che, nella fase attuale, non è possibile fornire per le consistenti ristrettezze economiche e di bilancio che interessano, naturalmente, anche il nostro Comune.

L’impegno dell’attuale amministrazione comunale, ad attivare comunque iniziative nella direzione di creare sollievo a chi vive in condizioni di difficoltà, continuerà incessantemente.

Amantea 22 novembre 2013

L’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Amantea     Suriano Gianfranco

Pubblicato in Politica

Drin, drin. Squilla il cellulare. E la notizia arriva precisa . è in corso la riunione per nominare il nuovo assessore , è…………… Puoi dare la notizia in anteprima.

Una amministrazione che si rispetta è quella che non perde tempo a decidere. Comunque sia una decisione. Ed infatti in questo momento è in corso una riunione della maggioranza alla quale non partecipa Antonio Carratelli che è sul lungomare insieme alla sua signora.

Non c’è nemmeno Mario Pizzino.

C’è , invece, Marcello Socievole.

Strano, vero?

La riunione, infatti, deve validare la scelta del nuovo assessore che sostituisce Antonio Carratelli al quale da poco è stata revocata la delega di assessore.

Una riunione per scegliere insieme il nuovo assessore, così come c’è stata quella per “licenziare” Carratelli.

C’ è molta curiosità per l’aria.

Qualcuno entra nel Municipio nascondendo la sua “serenità” per la nuova scelta, qualcun altro non nasconde la sua amarezza.

Solo il prescelto porta in dote alla riunione il viso serio e responsabile di chi è consapevole di essere stato chiamato buon ultimo , ma comunque di essere stato chiamato a dare forza alla ex giunta Tonnara.

Un riconoscimento tardivo all’uomo ed al partito.

Parliamo di Gianfranco Suriano dell’UDC.

Pubblicato in Politica

Avevamo ragione ancora una volta a sostenere la impossibilità di un ritiro delle deleghe non previsto dalla legge e dallo Statuto.

L’occasione è stata la presentazione della Raccolta Porta a Porta e lo scambio di convenevoli a latere di un sia pur importante incontro.

“Nessuno ha ritirato le deleghe a Carratelli, Carratelli è stato revocato dal ruolo di assessore”.

Il provvedimento è stato firmato dal sindaco facente funzioni Michele Vadacchino dopo tre giorni di riflessioni ed è stato già notificato

Ovviamente il provvedimento sarà comunicato al Consiglio comunale ai sensi dell’art 25 dello Statuto del comune di Amantea che recita: “2. Il Sindaco può revocare uno o più Assessori dandone motivata comunicazione al Consiglio e deve sostituire entro 15 giorni gli Assessori dimissionari”.

Ora si accende per Vadacchino un’altra settimana( almeno) di passione.

Con chi sostituire Carratelli?

Con Gianfranco Suriano, amico di partito, “lasciato” sulla panchina delle riserve, riequilibrando così i rapporti tra partiti?

Con Mario Pizzino di cui si dice sia animo di imbarcarsi su un’altra portaerei pronta ad entrare in rotta di collisione con quella della attuale giunta?

Con Marcello Socievole sollecitando in questo modo l’auto allontanamento di Luciano Cappelli?

Con uno dei giovani pronti ormai da tempo a ruolo di responsabilità: parliamo di Vincenzo Pugliano e Biagio Miraglia, per esempio?

Assolutamente inattendibile l’aspettativa di qualche peones esterno che pretenderebbe un incarico politico così importante a pochi mesi dalle prossime elezioni.

Pubblicato in Politica

Riceviamo e pubblichiamo un importante comunicato stampa dell’UDC di Amantea

“I Consiglieri dell’UDC precisano che non è all’ordine del giorno la presentazione di alcun diktat sull’attuale assetto di Giunta al Sindaco Francesco Tonnara. Semmai, è ferma intenzione dell’intero Gruppo Consiliare continuare a dare il proprio responsabile contributo al fine di giungere, nell’interesse esclusivo della città, al ripristino di un clima sereno, collaborativo e costruttivo all’interno dell’intera Giunta e maggioranza di governo.

Auspicano, pertanto, l’immediato recupero all’interno della compagine di governo del clima positivo che ha consentito la nascita della lista Primavera verso la quale una netta maggioranza di cittadini ha indirizzato con fiducia e speranza il proprio consenso.

Soprattutto in un momento di grave difficoltà economica e sociale c’è bisogno di concentrare ogni risorsa ed energia al fine di affrontare e risolvere le varie problematiche sul tappeto. Proprio per tali ragioni finora i Consiglieri dell’UDC, per quanto possibile, hanno lavorato in silenzio all’interno della maggioranza per cercare di ripristinare quel clima di fiducia reciproca necessario alla tenuta della stessa che non può prescindere dalla condivisione, da parte di tutti, di regole utili a garantire in primis l’applicazione del principio di collegialità nelle decisioni amministrative da assumere.

Sempre nell’ottica di un ripristino delle condizioni di serenità all’interno della maggioranza, auspicano, altresì, che l’amico Luciano Cappelli, con il quale si sono condivise importanti scelte, l’ultima delle quali l’istituzione del Consiglio di Frazione su Campora, raccolga l’invito del Sindaco a ritirare le dimissioni da assessore.

Infine, a scanso di ogni equivoco, i Consiglieri dell’UDC ribadiscono la propria assoluta intenzione a non formulare diktat su questioni che esulano dagli interessi della collettività. Nel contempo, però, ritengono improcrastinabile un cambio di marcia al fine di superare definitivamente le inutili e incomprensibili polemiche di questi giorni e che consenta, quindi, di riprendere, responsabilmente e con vigore, l’azione amministrativa dell’Ente.

Diversamente, non solo il Gruppo dell’UDC ma tutta la maggioranza dovrà prendere atto del venir meno delle condizioni minime di governabilità e trarre le dovute e opportune conseguenze.”        

Gianfranco Suriano Il Presidente del Gruppo Consiliare “Unione di Centro”

NdR .Inutile dire che avevamo visto giusto: l’UDC è l’unico partito della giunta Tonnara. Se la giunta resterà sarà utile maggiore fattività in una sempre maggiore legalità.

Le buone notizie sono spesso più nascoste delle cattive.

La prima è che ieri 5 giugno di primo mattino l’ex assessore Cappelli è arrivato al comune appena aperto per consegnare il telefonino aziendale. Una scelta conseguente alla lettera del sindaco Tonnara, lettera che evidentemente non è andata giù a Cappelli. E’vero che il sindaco ha chiesto a Cappelli di ritirare le dimissioni ma ahimè il sindaco, non è sceso nel merito della spinosa vicenda personale prima ancora che politica e l’ha tenuta sospesa, mantenendosi, di fatto, equidistante tra Mazzei e Cappelli.

La seconda è che Michele Vadacchino( guarda caso) ha invita Luciano Cappelli ad essere presente alla giunta di ieri 5 giugno; una giunta che si è svolta con la presenza di Franco Tonnara, Vadacchino Michele, Tempo Sergio, Carratelli Antonio, Mazzei Sante e con la sola assenza di Cappelli.

Ma è sintomatico, comunque, che il vicesindaco abbia tentato di coinvolgere l’assessore dimissionario.

La terza è che si è scoperto che la giunta Tonnara è si figlia di una lista civica ma che nel suo interno esiste un partito , l’UDC, forte di 4 iscritti( Ruggiero, Vadacchino, Suriano e Miraglia) ma soprattutto che si fa sentire. Eccome, se si fa sentire!. E proprio ieri infatti l’UDC ha posto l’aut, aut. “ O tutti dentro o tutti fuori”. Una presa di posizione decisa e forte, tipica di un partito. Una presa di posizione che non accetterebbe una mera sostituzione di Cappelli con u altro consigliere. Una presa di posizione che induce, al contrario, ad una rimodulazione del quadro politico giuntale.

Peraltro questa tesi sostanzialmente muove esattamente nell’alveo del disegno politico di Tonnara che recentemente ha di fatto dichiarato che la giunta è stato ( ed è) un fatto collegiale anche nella sua nascita.

Da qui la necessità di un alveo politico che sia da un lato sereno, ma nel contempo incisivo e produttivo.

Questo indurrebbe a pensare che la nuova invocata giunta nascerebbe da una riflessione sulla qualità dell’impegno profuso finora dagli assessori e sul grado di soddisfazione( invero molto basso) della giunta stessa nella comunità. Si ha l’ impressione, cioè, che l’UDC voglia una giunta che sia più vicina alla gente. E non solo!

Ma forse è solo un tentativo di far prendere posizione politica ai singoli consiglieri che sembrano aver perso per strada le originarie posizioni partitiche.

Pubblicato in Politica
Pagina 7 di 7
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy