BANNER-ALTO2
A+ A A-

Francesco Gagliardi in onore della Madonna delle Grazie

Riceviamo e pubblichiamo:

“Carissimi devoti della Madonna delle Grazie

Anche quest’anno sarà celebrata a San Pietro in Amantea l’1 e 2 luglio la grande festa in onore della Madonna delle Grazie.

La Madonna delle Grazie, come sapete, non è la patrona del nostro paese, però, per noi, il 2 luglio è la festa più bella e più grande che attira con pellegrinaggi molti fedeli dei paesi vicini.

Il Santuario a Lei dedicato, ogni anno, specialmente durante le funzioni religiose del novenario, attira molti devoti dalla vicina e a noi cara Amantea.

Esso è sorto sul luogo dove una volta c’era una stalla.

Il Santuario Mariano fu edificato dove appunto la tradizione narra l’apparizione della Vergine ad un umile pastorello per giunta sordo muto.

Il campanile di sinistra subì gravi danni in seguito al terribile terremoto del 1904 che devastò l’intera Regione Calabra.

La festa della Madonna delle Grazie è molto sentita dagli abitanti di San Pietro in Amantea, infatti tutti coloro i quali per motivo di lavoro hanno dovuto abbandonare il proprio paesello e tutti i loro affetti, in occasione della festa ritornano al paesello natio..

La processione si svolge percorrendo tutte le vie principali del paese senza alcuna interruzione neanche nel periodo delle due guerre mondiali.

La Statua è stata di recente restaurata e incoronata di due nuove corone perché quelle antiche sono state trafugate dai banditi.

Per intercessione della Vergine Maria molte persone hanno ricevuto grazie in abbondanza e in segno di ringraziamento offrono alla Vergine anelli, collane e monili in oro.

Ancora oggi, milioni di persone, ovunque sparse nel mondo si rivolgono a Lei, a Maria, la Madre di Gesù, affinché interceda verso Dio, nostro Padre Celeste, per soddisfare le loro richieste di guarigione per i loro Cari.

O Madre, che conosci le sofferenze e le speranze della Chiesa e del mondo, assisti i nostri cari emigranti in terre lontane, noi Tuoi figli nelle quotidiane prove che la vita riserva e resta accanto a ciascuno fino a quando ci accoglierai nel Regno della Santissima Trinità.

San Pietro in Amantea, giugno 2017 Francesco Gagliardi

Salva

Leggi tutto... 0

Marco e Riccardo si sono conosciuti 18 anni fa e non si sono più lasciati. Oggi risiedono a Cleto

Ieri hanno coronato il loro sogno d’amore e Fernanda Gigliotti sindaco di Nocera Terinese li ha unito in matrimonio.

 

 

“Marco Marchese, di 40 anni, di Cosenza, e Riccardo Cristiano, di 39, di Lamezia Terme, sono la seconda coppia omosessuale a unirsi in matrimonio in Calabria (la prima nelle province di Cosenza e Catanzaro) a un anno dall’entrata in vigore della legge Cirinnà.

I due sono giunti in municipio a bordo di un Fiat 500 d’epoca blu elettrico (nella foto), dove hanno trovato ad attenderli familiari ed amici.

Un gioia immensa quella di essere riconosciuti come coppia dopo anni di battaglie per i diritti degli omosessuali.

«Finalmente - dicono Marco e Riccardo - dopo esserci anche impegnati per almeno un decennio in favore dei diritti delle coppie omoaffettive, con la nuova legge che proprio in questi giorni ha compiuto un anno, anche noi siamo convolati a nozze, con tutti i diritti e i doveri che ne conseguono; coronando, ovviamente, il nostro sogno d’amore».

Dopo il matrimonio la festa si è poi spostata, come nella più classica delle tradizioni, con 200 invitati tra parenti e amici, presso il Palazzo delle Clarisse di Amantea.

Marco e Riccardo hanno voluto sottolineare, aprendo le porte della loro unione, come la società, anche se a piccoli passi, si sta evolvendo verso un modello inclusivo, sempre più libero da discriminazioni e intolleranze.

La loro vita insieme proseguirà nella loro casa di Cleto, continueranno anche attraverso i gesti quotidiani e la vita di tutti i giorni a impegnarsi per l’inclusione di tutti quelli considerati “diversi”.

Marco Marchese, impiegato di 46 anni presso una compagnia assicurativa, è impegnato politicamente con la Cgil e ne ricopre vari ruoli a livello regionale; attivista della comunità Lgbti, fa parte del direttivo nazionale dell’Associazione Radicale Certi Diritti.

Riccardo Cristiano, 39 anni, direttore di un ufficio postale della provincia di Catanzaro, è presidente di Liberi.tv, anche lui è impegnato da molti anni nella promozione dei diritti della comunità Lgbti”

Leggi tutto... 0

Comunicato stampa del PD

“Domani, giovedì 30 marzo 2017, alle ore 19.00 presso la sede del Circolo PD Amantea – Corso Vittorio Emanuele, n. 71 – sarà presentato il volume di Lucia Groe “Trauma (storico) culturale intergenerazionale.

 

Analisi psico–sociale degli effetti prodotti nelle comunità native americane a seguito dell’istituzione dei collegi”.

L’incontro sarà introdotto dal Segretario PD Amantea Enzo Giacco e moderato dal giornalista Antonio Chiappetta.

 

Relazionerà sul testo l’autrice Lucia Groe, dottoressa di ricerca in Scienza, Tecnologia e Società.

Durante la presentazione Franca Dora Mannarino interpreterà delle testimonianze dirette rilasciate dai nativi americani.

«Il volume analizza da un punto di vista socio–psicologico uno degli avvenimenti storici più drammatici vissuto dalle comunità dei nativi americani: l’istituzione dei collegi.

 

Ancora oggi, nelle riserve, è palpabile come l’educazione all’estinzione abbia generato un trauma culturale intergenerazionale riscontrabile in evidenti disagi psico–sociali.

 

Attraverso l’innovativo approccio della resilienza narrativa, si presentano storie che restituiscono un forte senso di violazione e mutilazione culturale.

Con un risvolto inaspettato: l’avvio di un processo di riparazione e ricostituzione di simboli, emozioni e tradizioni basato sul perdono» [tratto dalla sintesi pubblicata dalla Casa Editrice Aracne].

 

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

PD AMANTEA

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy