BANNER-ALTO2
A+ A A-

Prosegue il tour del candidato alla presidenza della Regione Calabria, Carlo Tansi.

Un tour sorretto da un forte entusiasmo

Vedremo tra qualche giorno cosa avverrà ad Amantea.

Tansi parlerà del suo programma.

Il diritto al lavoro, il diritto alla salute e l’assistenza sociale, il diritto alla sicurezza del territorio, il diritto alla salvaguardia del territorio e del mare, lo sport e spettacolo come strumento di rilancio per lo sviluppo del turismo calabrese e infine del futuro dei giovani.”

Voglio–dice Tansi- scacciare dalla Regione quel manipolo di personaggi che hanno determinato il sottosviluppo della nostra terra.

Consegneremo le cabine di comando a quei tanti funzionari e dirigenti onesti e competenti che lottano quotidianamente contro il malaffare, ma che sono stati sempre tenuti in disparte”.

“Ad esempio riguardo alla sanità oggi ridotta in uno stato pietoso per il semplice fatto che è ormai nelle mani di famiglie che speculano sulla salute e paure dei cittadini, noi avvieremo un processo di selezione e controllo di tutte le strutture sanitarie strappandole a questi “improvvisati imprenditori”. Gestendole direttamente in forma pubblica com’era quando negli anni ’60 l’Italia aveva il primato mondiale per la qualità del servizio sanitario pubblico”.

“Per svoltare bisogna però saper leggere fino in fondo gli errori fatti finora, e avere la consapevolezza di avviare una nuova politica che sappia coniugare libertà e democrazia con uguaglianza e giustizia, attuando un programma sostenibile e coerente con i valori identitari di noi calabresi mandando a casa chi ha ridotto la nostra terra così.

Tutti insieme cambieremo la Calabria”. Infine – conclude Tansi – grazie alle 400 persone ‘libere’ che mi hanno onorato della loro presenza. Insieme abbiamo scoperto i nostri immensi Tesori dispersi e che tutti insieme possiamo riportare alla luce per creare ricchezza, prosperità e lavoro!”

Leggi tutto... 0

Ormai è irreversibile la sua fine.

La fenditura si allarga sempre più.

Ed il muro si ribalta sempre più.

E la comunità sembra inconsapevole del pericolo da esso rappresentato.

Nella foto si vede molta gente che vi si affaccia.

Eppure il crollo sembra non solo possibile ma prossimo.

Si nota infatti in basso anche una seconda lesione del muro, lesione che potrebbe accelerare la caduta e renderla irreversibile.

 

 

 

Lo strano è che l’acceso suoi luoghi sarebbe , anzi è , vietato dalla ordinanza sindacale.

Eppure la gente si lascia vincere dalla curiosità.

Quando il muro cadrà trascinerà con sé la strada soprastante.

Ed in tali condizioni anche il traffico veicolare sarà bloccato

Ci poniamo anche la domanda se il fenomeno di prossima caduta che ora interessa una sua parte coinvolgerà anche il restante muro.

Il problema così diventerà ancora più rilevante e forse irreversibile.

Sarà in grado il comune di intervenire per tempo?

Pensiamo di no!, Purtroppo.

Leggi tutto... 0

Abbiamo ricevuto ( e non è la prima volta) indicazione della presenza nel centro abitato cittadino di un palo della pubblica illuminazione che potrebbe facilmente cadere, tanto è corroso alla sua base da mostrare non la ruggine ma un taglio non lieve.

Questa volta la segnalazione è stata accompagnata da una foto che vi mostriamo.

Insieme alla domanda che facciamo nostra “ Ma ad Amantea gli elettricisti non vedono?”.

 

In verità, non sappiamo nemmeno se nella nostra cittadina ci siano ancora rimasti elettricisti.

E tantomeno ce l’abbiamo con il personale comunale.

Certo la situazione è seria.

Non è un caso se è bastato un po’ di vento e sono crollati almeno 2 alberi.

Ci chiediamo, allora, se poteva succedere anche al palo della pubblica illuminazione.

E ci chiediamo anche se la caduta del palo della pubblica illuminazione avrebbe potuto fare danni a persone ed a cose.

Riteniamo di si.

Ed è per questo che suggeriamo fortemente al competente assessore comunale oltre che all’ufficio tecnico se non sia il caso di far eseguire un controllo su tutti i pali della pubblica illuminazione e su tutti gli alberi “pronti a cadere”.

Aspettiamo risposta.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy