BANNER-ALTO2
A+ A A-

Riceviamo e pubblichiamo:

“La gravissima situazione di degrado in cui versano le strade della nostra Costa degli Dei impone una riflessione profonda a tutti i livelli della società e dell’ amministrazione pubblica.

 

Qui non si tratta più di un problema circoscritto legato ad un’inefficienza amministrativa piuttosto che ad un mancato servizio da parte della Ditta incaricata della raccolta rifiuti; qui si parla della concezione che le nostre comunità hanno della natura, dell’atteggiamento che dobbiamo adottare, volto totalmente alla tutela di questo territorio stupendo che ci è stato regalato e che con tanta foga stiamo tentando di distruggere!

È ora di prendere coscienza delle nostre colpe, a tutti i livelli; è ora di abbandonare vecchi ed inutili rancori; è giunto il momento di acquisire il senso civico che dovrebbe contraddistinguere ogni cittadino ed è arrivato il tempo che ognuno di noi si prenda le proprie responsabilità e cominci ad agire di conseguenza!

La Federalberghi Vibo Valentia, guidata da Marie Christine Born, si muove attraverso un’incisiva campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono dei rifiuti.

Una campagna rivolta a tutta la società: dalle istituzioni, alla cittadinanza fino alla scuola. Agire in rete, con le istituzioni, attuando un piano strutturale, e con le associazioni operanti sul territorio, “costringendo” i cittadini a conferire rifiuti ingombranti o tossici tramite le ditte competenti, oppure di utilizzare il servizio di raccolta domiciliare effettuato dall'azienda(e) dei Comuni costieri, senza ricorrere, come spesso accade, all'abbandono indiscriminato degli scarti in mezzo ai campi, alle strade, ai marciapiedi.

“La cultura del rispetto ambientale - fa sapere Federalberghi - parte dal piccolo, dalla famiglia, da casa propria ma anche dalla scuola.

È importante collaborare insieme, con i diversi settori della nostra società, per ripristinare il buon senso civico, impartire l’educazione alla bellezza.

Vogliamo coinvolgere in particolar modo le istituzioni e il mondo della scuola, con tavole rotonde, convegni, incontri e dibattiti, per trovare una soluzione definitiva al problema annoso e degradante per la nostra meravigliosa terra, a vocazione turistica da sempre”.

Tutti i Comuni che fanno parte della Costa degli Dei costituiscono un territorio che accoglie per la maggior parte dell’anno numerosi ospiti provenienti da tutta Italia e dall’estero.

“Dal centro dell’esperienza turistica di una persona, che si reca a visitare i nostri invidiabili luoghi, si crea un indotto e un utile non riservato esclusivamente alle strutture ricettive bensì a tutti gli operatori, ai piccoli e grandi commercianti del posto.

Insomma, il turismo è di tutti così come l’ambiente che ci circonda.

Dobbiamo tutti prendercene cura, avere rispetto.

Siamo tutti responsabili del suo stato”.

L’associazione degli albergatori, dunque, richiama all’appello tutti i livelli della società per uno sviluppo possibile della concezione dualistica “turismo - ambiente”, in quanto “è inscindibile, a nostro avviso, il concetto di ambiente pulito, bello e sano da quello di offerta turistica.

L’ambiente, deve essere considerato un elemento strategico nello sviluppo turistico. Auspichiamo un lavoro di gruppo quindi, a partire dalla scuola.

Vivere e lavorare in un ambiente pulito, è un bene per tutti.

Educhiamo al bello, civilizziamoci, manteniamo questa terra, la cui bellezza naturale ci dà lavoro, pulita”.

CAPO VATICANO 25 AGOSTO 2018

Pubblicato in Vibo Valentia

vacanze calabriaCon l’arrivo dei mesi più caldi cresce la voglia di partire, fuggire dallo stress quotidiano per immergersi in rasserenanti frangenti di spensieratezza. Prima di fare le valigie però, è la meta del viaggio la variabile da definire. Senza biglietto alla mano per destinazioni dal sapore esotico, si possono coniugare il fascino di arte e cultura con il relax di spiagge assolate, gli itinerari montani al divertimento della vita notturna. Come? Esplorando i tesori raccolti nello scrigno delle terre calabre. Ecco i luoghi da non perdere.
Un evergreen delle tendenze viaggi è la ricerca delle spiagge più suggestive. La Calabria dispone di circa 800 km di costa e di alcuni dei paesaggi più incantevoli d’Italia. Uno di questi è la spiaggia di Arco Magno, posta a San Nicola Arcella, piccolo Paese della provincia di Cosenza; il contesto ideale per chi vuole respirare l’atmosfera di una natura incontaminata e gustarsi un panorama che lascia a bocca aperta.
Le spiagge di Grotticelle (Comune Ricadi, Vibo Valentia) presentano l’affascinante contrapposizione tra il verde della flora e il color turchese delle acque, separati da tratti di spiaggia candida. Altre baie da visitare sono Chianalea di Scilla (provincia di Reggio Calabria), Le Castella (Isola di Capo Rizzuto, provincia di Crotone) e Diamante (provincia di Cosenza).
Tra le tendenze viaggi del 2018 non poteva mancare la montagna, e da dove partire se non dal Parco Nazionale della Sila? È la cornice perfetta per trascorrere le vacanze a contatto con una natura lussureggiante. Il parco attraversa tre province (Catanzaro, Cosenza e Crotone) ed è presidio di salvaguardia per una ricchissima varietà di flora e fauna, che dà riparo a daini, cinghiali e persino lupi, animale emblema della riserva.
Il Monte Cocuzzo (in provincia di Cosenza) della Catena Costiera vi assicurerà chilometri di rilassanti passeggiate e soprattutto una vista meravigliosa sulla costa tirrenica e ionica. In caso di scarsa foschia potrete ammirare le Isole Eolie. Gli animi più avventurosi privilegeranno invece le forti emozioni suscitate dalla Ferrata Ramo Imperiale (Cerchiara di Calabria, Cosenza).
Le tendenze viaggi vedono una risalita delle mete artistiche e culturali, dove la Calabria non è certamente seconda a nessuno. Ci sono quattro importanti parchi archeologici nei quali è raccolta una storia che affonda le radici nelle prime colonie greche: stiamo parlando dei parchi di Locri, Capo Colonna, Roccelletta di Borgia e Sibari.
In merito ai musei segnaliamo, tra i più apprezzati, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, il Museo Diocesano e del Codex, il Museo archeologico nazionale di Crotone e la Pinacoteca Civica di Reggio Calabria.
Per la vita notturna poi c’è solo l’imbarazzo della scelta: dal Rebus Club (Staletti, Catanzaro) al Bounty Club (Soverato Marina, Catanzaro), passando per il Calajunco Yatch Club (Reggio Calabria) e Le Club (Locri, Reggio Calabria).

Pubblicato in Viaggi e Tempo Libero

Tre persone con il volto travisato da passamontagna hanno fatto irruzione costringendo il gestore a consegnargli il denaro sotto la minaccia delle armi.

Rapina a mano armata nella tarda serata di ieri 14 ottobre

 

2017 nel villaggio turistico “La Scogliera”, in località Tono di Capo Vaticano, a Ricadi.

Tre individui a bordo di un furgone hanno fatto irruzione nella struttura turistica e sotto la minaccia delle armi hanno iniziato a rovistare nell’abitazione del proprietario del villaggio, G. M., 60 anni, ed in alcuni appartamenti del residence.

I titolari, messi sotto scacco dalla minaccia delle pistole, non hanno potuto fare altro che attendere la fine del blitz criminoso che ha interessato anche alcuni appartamenti siti nelle immediate vicinanze e ormai sfitti.

Alla fine i malviventi, che hanno agito con il volto travisato da passamontagna, hanno portato via circa diecimila euro.

Sul posto i carabinieri della Stazione di Spilinga diretti dal maresciallo Battista Esposito che hanno avviato le indagini finalizzate alla ricerca dei tre rapinatori e al recupero della refurtiva.

Pubblicato in Vibo Valentia

A trovare la marijuana e 1.200 euro in contanti dentro casa sono stati i carabinieri della Compagnia di Tropea

Si trovavano in Italia per trascorrere un periodo di vacanza ma nel frattempo non avrebbero disdegnato di spacciare marijuana.

Con l’accusa di detenzione illegale di 55 grammi di canapa indiana, i carabinieri di Tropea hanno infatti arrestato tre tedeschi: M.B., di 26 anni, M.P., 24 anni, K.D., 28 anni, i quali sono trovati in possesso, nell’abitazione estiva in locazione sita nel comune di Ricadi, anche di 1.200 euro.

Somma che i carabinieri ritengono frutto dell’attività di spaccio.

Al termine delle formalità di rito, i tre tedeschi sono stati tradotti nell’abitazione estiva di Capo Vaticano in regime degli arresti domiciliari ed in attesa delle decisioni della magistratura di Vibo Valentia.

Pubblicato in Reggio Calabria

I proprietari, affidandosi all’avvocato Sabatino, smentiscono ogni riconducibilità della struttura al boss Diego Mancuso e chiedono la rimozione del post del massmediologo.

Avrà sviluppi giudiziari la recente visita del mass-mediologo Klaus Davi alla struttura turistica di Santa Maria di Ricadi dove questi avrebbe incontrato il boss Diego Mancuso, per ottenere un’intervista.

I titolari della struttura hanno infatti proposto querela nei confronti di Klaus Davi per le ipotesi di diffamazione aggravata, in ordine al post pubblicato sul profilo facebook del noto giornalista, ripreso poi da diverse testate.

I denuncianti, rappresentati dall’avvocato Francesco Sabatino, hanno inteso contestare, a tutela della propria onorabilità, il contenuto del post – ritenuto palesemente diffamatorio dai querelanti - nel quale Klaus Davi afferma che la struttura, oggetto di presunte indagini allo stato mai comunicate agli interessati, sarebbe riconducibile alla famiglia Mancuso.

L’avvocato Francesco Sabatino ed i querelanti hanno chiesto anche la rimozione dei contenuti diffamatori su face book.

Pubblicato in Calabria

capo vaticanoNel pomeriggio di ieri un turista è annegato nelle acque antistanti alla spiaggia di localita’ “Fiorina” a Capo Vaticano (Vv). Da una prima ricostruzione, l’uomo si era tuffato in mare nel tentativo di riportare a riva le due figlie risucchiate dalle onde, ma, sbattendo contro gli scogli, e’ annegato. Le ragazze sono state poi tratte in salvo da un bagnino il quale e’ stato poi trasportato all’ospedale di Tropea essendo rimasto a sua volta ferito, anche se non in maniera grave. Il corpo del turista e’ invece stato recuperato dagli uomini della Capitaneria di Porto che, congiuntamente ai Carabinieri di Spilinga (Vv) hanno avviato le indagini sull’accaduto. Al momento non sono state rese note le generalita’ del turista.

Pubblicato in Vibo Valentia
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Vibo Valentia

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy