BANNER-ALTO2
A+ A A-

Che maggio! Ancora maltempo in arrivo.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Un vecchio proverbio calabrese da tempo non più utilizzato recitava: “ L’uomo saggio non muta equipaggio se non sono i quaranta di maggio”

Lo abbiamo ricordato in un nostro articolo del 2013 avente a titolo” Ma arriverà l’estate del 2013?” quando il meteorologo francese Laurent Cabrol (molto seguito in Francia) lanciò l'allarme che il 2013 sarebbe potuto essere un anno senza estate a causa della temperatura troppo fredda dell'acqua del Mediterraneo.

Una ipotesi già al tempo contraddetta da Massimiliano Pasqui, biometeorologo del Cnr, che parlò di un’estate torrida e calda per colpa del vortice polare, che dopo aver portato gelo per un inverno rigido oltre ogni ricordo degli ultimi anni, avrebbe compensato tra giugno e settembre con un’estate “infernale”, con caldo torrido e umidità.

Anche il 2013 il tempo impazzava, al punto da formulare previsioni che fanno a pugni tra di loro.

Ed il vecchio adagio, ormai dimenticato, confermava che il tempo balzano , oscillante tra caldo e freddo, pioggia, gelo ed afa, non è solo di quest’anno o del 2013, ma si è visto anche in passato.

Anche il questo 2019 non c'è pace per questo mese maggio più simile a novembre.

Ed infatti secondo alcuni metereologi la prossima settimana infatti, dopo aver respirato aria di primavera per qualche giorno, arriverà un nuovo ed inaspettato attacco dal Polo Nord con temporali, nubifragi e temperature in discesa.

Partiamo dalla giornata di lunedì 27 maggio quando sul nostro Paese, spiega il Meteo.it, sarà ancora presente un vortice ciclonico posizionato sul mar Tirreno che sarà responsabile di tanti rovesci e temporali su buona parte dei settori.

Poi, dando uno sguardo allo scacchiere europeo, è possibile vedere come da martedì 28 un vastissimo ciclone ricolmo di aria fredda ed instabile in discesa dall'Artico punterà dritto verso l'Italia dando il via a un'intensa fase di maltempo con un rapido peggioramento delle condizioni meteo in particolare sulle regioni del Nord.

A causa dei forti contrasti che si verranno a creare non è esclusa la possibilità di temporali violenti e veri e propri nubifragi specie tra martedì e le primissime ore di mercoledì tra Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Successivamente il vortice ciclonico si allontanerà verso i Balcani, provocando qualche temporale tra Toscana, Umbria e Marche.

Le temperature durante questa fase sono previste in calo su tutto il Paese risultando sotto la media di qualche grado in particolare dove le piogge saranno più continue.

Le proiezioni sulla parte finale della settimana lasciano presagire per una rimonta graduale dell'alta pressione con bel tempo soleggiato da giovedì e almeno fino a domenica 2 giugno.

Con l'aumento delle temperature però non mancheranno anche i temporali di calore, specie durante le ore pomeridiane, che colpiranno maggiormente le zone montuose.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Paola

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy