BANNER-ALTO2
A+ A A-

Matteo Palmieri vicesindaco del comune di San Martino di Finita contesta l’ordinanza della Provincia di Cosenza n 28 del 20 novembre 2018 che impone in alcuni tratti di strada interprovinciale una velocità massima di 30 km e ne vieta l’uso a motocicli, ciclomotori e biciclette.

 

 

Si legge sulla ordinanza che le ragioni a supporto sono definite dal fatto che “sono aumentati e notevolmente peggiorati i numerosi tratti stradali che presentano estese lesioni ed ammaloramenti della pavimentazione bituminosa.

Ed inoltre perchè la segnaletica orizzontale è quasi completamente assente a causa dell’usura.

Sembra così che questa possa essere la risposta per tutte le strade della provincia di Cosenza, che , invero, sembra siano tutte in similari condizioni

Una ipotesi assurda ed inaccettabile.

Pare che i comuni della provincia siano pronti a denunciare i dirigenti dell’ente provincia allorquando non utilizzassero lo stesso sistema per le altre strade provinciali

Non solo ma nessuno esclude la possibilità che tali dirigenti possano essere denunciati se qualcuno si farà male anche se rispettasse la esposta velocità massima.

Noi supponiamo che questa offesa al diritto alla circolazione autoveicolare darà luogo ad una pletora di ricorsi ai GdP ed ai Prefetti.

Nessuno infatti può ritenere legittima questa ordinanza che invece di fare manutenzione ordinaria vuole fermare il mondo!

Pubblicato in Cosenza
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Cosenza

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy