BANNER-ALTO2
A+ A A-

maceriÈ di poche ore fa la notizia, ancora ufficiosa, arrivata alla nostra testata, che da domani mattina 18 febbraio, la Calabria Maceri bloccherà ogni conferimento di rifiuti solidi urbani, frazione organica (umido) e sfalci di potatura.

Il blocco è dipeso della scadenza contrattuale, mai prorogata, che La Calabra Maceri aveva con la regione Calabria e quindi con i Comuni appartenenti all'ATO 1 Cosenza.

Il nuovo un blocco costringerà l' intera provincia di Cosenza a grosse difficoltà di igiene, decoro e pulizia delle proprie città.

Pertanto, chiediamo in primis, ai cittadini di Amantea di effettuare una raccolta differenziata spinta, in modo tale da diminuire il più possibile la frazione indifferenziata, che da noi viene raccolta di venerdì.

Chiediamo, inoltre, alla Commissione Prefettizia, appena insediata, di adoperarsi immediatamente, in sinergia con in nostro ATO, per risolvere in maniera definitiva tale incombente problematica

comune amanteaSi è insediata stamane al Comune di Amantea la Commissione Straordinaria a seguito dello scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazioni mafiose, disposto dal Consiglio dei Ministri nella ultima riunione tenuta nella Capitale

La prefettura di Cosenza stamane ha disposto la sospensione del Sindaco Mario Pizzino e dei componenti del Consiglio Comunale di Amantea.

In attesa del perfezionamento dell’iter procedimentale del Decreto del Presidente della Repubblica di scioglimento del Consesso ed al fine di evitare il prodursi di situazioni, che possano compromettere il normale svolgimento dell’attività istituzionale dell’Ente e di salvaguardare il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica vengo nominati Commisari presso il Comunne di Amantea per la provvisoria Amministrazione dell’ente il Dottore Vito TURCO, Viceprefetto, la dottoressa Antonia Maria Grazia SURACE, viceprefetto ed il dottor Berardino NUOVO Funzionario Economico Finanziario.  

Registriamo subito l'immediato e tempestivo intervento per mettere in funzione gli uffici Comunali, a  seguito della sospensione della energia elettrica per un intervento dell'Enel sul tutto via Corso Umberto Primo, la Commissione ha immediatamente contattato il gestore dell'energia elettrica, che in un'ora di tempo, ha fornito un gruppo elettrogeno ed messo in opera ed in funzione gli uffici comunali.

Pubblicato in Politica

comune-amantea-01L’Esecutivo del Partito Democratico di Amantea si riserva di intervenire nel merito dello scioglimento del Consiglio appena saranno note le motivazioni.

La consiliatura Pizzino era comunque giunta al capolinea “per manifesta incapacità” di azione amministrativa”.

È stato questo il motivo per cui, un anno addietro, abbiamo aperto la crisi di maggioranza e perché lo scorso mese di settembre abbiamo chiesto una ulteriore verifica sulle problematiche irrisolte. All’inizio di questo anno, non rilevando significativi cambi di passo, siamo stati costretti a prendere le distanze, tirandoci fuori dalla maggioranza stessa e determinandone, di fatto, la caduta.

Alla luce di tutto ciò, le dichiarazioni rese dall’on. Sapia appaiono fuori luogo, confermando la strumentalità che ha costantemente caratterizzato la iniziativa del M5Stelle.

È grave che l’on. Sapia tratti i cittadini di Amantea come se fossero persone avverse al “bene comune” e non dotate del coraggio della libertà. Scrive infatti Sapia: “la comunità locale avrebbe potuto avere un’altra amministrazione, stabile, coraggiosa e capace, se avesse prevalso il senso del bene comune e il voto libero per la nostra candidata sindaco”. Noi riteniamo che la stragrande maggioranza dei cittadini di Amantea amino il loro paese e che esprimano il loro voto in piena libertà e coscienza. Parole pesanti come le pietre, quelle di Sapia, e di offesa all’intera comunità.

Ma dalla dichiarazione dell’on.Sapia si evince un dato assai più preoccupante per lo svolgimento della vita democratica. Infatti, non è un caso che il M5Stelle sbandiera come una sua vittoria politica lo scioglimento per infiltrazioni mafiose, criminalizzando, così, lo schieramento politico uscito vincente dalle ultime elezioni comunali.

La prova di tanta strumentalità sta nel fatto che il M5Stelle presenta la prima interrogazione parlamentare per richiedere l’invio di una Commissione d’accesso al nostro Comune il 27 marzo 2017. Ovvero tre mesi prima delle ultime elezioni comunali ed in piena gestione commissariale. Seguiranno, poi, altre due interpellanze parlamentari. Tutte e tre le interrogazioni sono state presentate dalla parlamentare pentastellata Dalila Nesci e tutte si chiudono con un quesito, sempre lo stesso, ovvero se non si ritenga opportuno “promuovere d’urgenza l’accesso al comune di Amantea ai sensi dell’articolo 143 del TUEL” (concernente, appunto, lo scioglimento dei Consigli comunali).

È evidente che la iniziativa parlamentare del M5Stelle prescinde dal merito della attività svolta dalla amministrazione Pizzino e appare pregiudizialmente colpevolista verso il Comune e la città, perfino ritorsiva per il fatto che i cittadini non avevano premiato la candidata Menichino e la sua lista.

D’altronde, che i 5stelle puntassero all’invio della Commissione d’accesso (con tanto di “dossier” autoconfezionato) ce lo conferma anche il tono trionfale dell’annuncio – a mezzo stampa, il 12 aprile 2019 – del sottosegretario, Carlo Sibilia (sottosegretario del M5Stelle agli interni con entrambi i governi Conte) il quale dichiara: “in queste ore sto firmando l’interrogazione parlamentare della deputata Nesci sulle vicende opache del comune di Amantea”. Ma in realtà la Commissione d’accesso si era già insediata.

Lo scioglimento del Consiglio Comunale rischia, dunque, di apparire come un atto politico strumentale e di parte. Tale sospetto è ulteriormente accreditato da un gossip, che se dovesse essere vero svelerebbe una realtà di inaudita gravità. Ci auguriamo, infatti, che sia priva di fondamento la notizia che si va diffondendo in città: parrebbe che addirittura il Presidente della Commissione di accesso sia uno stretto congiunto di una Senatrice CinqueStelle.

Per il resto, aspettiamo di leggere le motivazioni del provvedimento che interrompe la democrazia ad Amantea. Nella consapevolezza che si tratta di una normativa assai discussa, che – nonostante alcuni tentino di ignorare – non ha carattere sanzionatorio ma cautelare.

Esecutivo PD Amantea

Sezione “Moro-Berlinguer”

Pubblicato in Politica

Amantea Incidente 15.02.20Le due auto con a bordo due cittadini residenti ad Amantea hanno avuto una collisione per circostanze ancora da chiarire.

 

La notizia ę delle prime ore del pomeriggio, da quanto segnalato e raccolto dal nostro inviato Luca Guzzo e attraverso  ontile chef siamo riusciti a raggiungere nelle ultime ore, saremmo di fronte all’ennesimo incidente nel tratto della Strada Statale 18, ormai parterre di numerosi casi di tamponamenti e disavventure automobilistiche.

 

Da quanto documentato a mezzo foto l’incidente è avvenuto nei pressi del fiume Oliva e come sempre a distanza di poco tempo dall’accaduto le dinamiche sono ancora poco chiare e da verificare.

 

Da quanto sembra le auto coinvolte sarebbero due una Ford Focus che procedeva da Campora San Giovanni in direzione Amantea ed una Fiat, non meglio identificata, che proveniva da uno dei mille bivi di imbocco alla statale, la dinamica ancora poco chiara ci lascia presumere che l’eccessiva velocità e qualche distrazione abbiano causato il tamponamento dei due veicoli.

 

Non sembra vi siano problemi per i due malcapitati automobilisti, entrambi Amanteani, ma segnaliamo il disagio dovuto all’intenso traffico sul tratto interessato dopo l’accaduto.

Amantea Incidente-15.02.20

Pubblicato in Primo Piano

pizzino la rupaAmantea avrà un nuovo spazio, o meglio una nuova sede, in un punto strategico della Città da dedicare al turismo ed al commercio.
In riscontro ad apposita richiesta formulata circa un anno fa dal Sindaco di Amantea Mario Pizzino, al fine del contenimento delle spese (azzeramento dei fitti passivi) e per un servizio utile alla cittadinanza nel campo turistico, commerciale e/o sociale, Ferservizi del gruppo Ferrovie dello Stato Italiano di Reggio Calabria e mandataria di Rfi Spa, per la gestione del patrimonio ferroviario non strumentale, ha informato l'Ente locale del proprio nulla osta alla stipula di un contratto di comodato gratuito, di durata quinquennale, rinnovabile, disciplinante l’uso degli immobili siti nell’ambito della storica Stazione di Amantea lungo la linea RFI Battipaglia Reggio.
Nel dettaglio gli immobili della Stazione di Amantea, oggetto del contratto di comodato, sono costituiti da un ampio locale al Piano 1° costituito da diverse stanze.
Il contratto di comodato del suddetto immobile, che dovrà essere destinato all’espletamento di attività aventi carattere pubblico e/o sociale (Uffici Comunali), con assoluto divieto di essere utilizzati a scopo abitativo e commerciale, prevede la sola assunzione a completo carico dell' Amministrazione locale dei costi derivanti della manutenzione ordinaria degli immobili, di quelli relativi a lavori di innovazioni o adeguamenti di impianti imposti per legge, e delle opere di manutenzione straordinaria a questi connessi e, dell'assicurazione e garanzia, a cure e spese del Comodatario, della pulizia, dell'igiene ed del decoro degli immobili in comodato e delle relative pertinenze.
Giova rimarcare che l'immobile in questione costituirà un punto di riferimento per i tanti turisti e visitatori che scelgono Amantea per le loro vacanze, è dotato di un vasto parcheggio ed è limitrofo alla sede Avis di Amantea.
Occorre adesso inviare, con la dovuta urgenza, la bozza di contratto approvata con apposita Delibera Comunale, unitamente alle polizze assicurative.

Pubblicato in Politica

giulioVedo che ex-assessori e sindaco della esperienza Pizzino continuano ad avere il coraggio di parlare e vantarsi. Considerate questa lista un servizio per i cittadini-foche distratti ad applaudire le menzogne:

-Non hanno fatto partire il servizio scuolabus in tempo, provocando un casino per tutti

-Non hanno fatto il bando dell’asilo nido, lasciando scoperte le famiglie bisognose

-Hanno chiuso l’ufficio del Turismo che funzionava nel centro della città e hanno annunciato l’apertura di un altro a Campora, mai partito

-Hanno cancellato il Carnevale

-Non sono riusciti ad organizzare neanche un solo programma estivo

-Hanno chiuso il Campus Temesa ed eliminato la stagione teatrale

-Non sono riusciti a fare il bando per le strisce blu né hanno trovato alternative per il centro commerciale all’aperto che è Amantea

-Hanno affidato la biblioteca a due associazioni diverse e promesso in diverse occasioni l’apertura e ancora i libri comunali soni dentro scatole

-Hanno fatto in tempo a riparare il marciapiede di un palazzo che appartiene alla famiglia del sindaco

-Hanno pagato servizi televisivi per promuovere le attività commerciali degli assessori

-Non hanno pagato neanche 1 centesimo del debito che hanno promesso di risanare in campagna elettorale

-Non si sono dimessi bene per cui ancora il commissario non può insediarsi, allungando il processo amministrativo e bloccando il comune

La lista potrebbe continuare ed è importante ricordare che tutti loro hanno aumentato il disagio perché sono andati al Comune per interessi personali.

Pubblicato in Politica

chiesa san beneSi è tenuto oggi pomeriggio nelle stanze del Convento dei Frati Cappuccini ad Amantea un incontro della Azione cattolica cittadina con le Famiglie.

Un momento molto partecipato nel quale Padre Ilario e Nicola Gaudio hanno fatto riflettere, i molti genitori presenti, sull’importanza della Famiglia nel ruolo educativo dei propri figli, perché spesso i nostri figli imparano da ciò che noi facciamo e non da quello che diciamo.

Un incontro dove si è anche parlato del ruolo della chiesa ad Amantea, e su quali siano le problematiche e le sue possibili soluzioni, sulla importanza della messa domenicale intesa come mezzo di comunicazione della parola del signore, sulla educazione Cattolica e Sociale che ogni genitore cristiano ha l’obbligo insegnare ai propri figli.

Tra le varie domande, una ha suscitato diverse riflessioni tra i presenti, ovvero “se il mondo che lasciamo ai nostri figli sia migliore rispetto a quello da noi avuto” e cosa possiamo fare noi, per migliorarlo ogni giorno.

In un momento molto triste, a livello sociale ed educativo, nazionale e locale, si ha il bisogno di una scossa, di un forte sussulto, che arrivi ai nostri cuori ed alle nostre menti, magari la chiesa italiana e cittadina può giocare un ruolo molto importante, che si stia riscoprendo uno dei valori cardini della cultura ed educazione italiana? In cuor nostro speriamo di si.

Pubblicato in Primo Piano

buche-675Finanziamento al Comune di Amantea per un importo pari ad Euro 1.859.584,00 collocandosi al 113 posto dei beneficiari.

Si tratta del Bando Periferia.

Il Sindaco della Città di Amantea insieme ad altri 14 primi cittadini dei comuni dell'Italia meridionale avevano sollecitato con apposita nota congiunta la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Ministra del Sud Senatrice Lezzi per lo sblocco della procedura ed attuazione dei finanziamenti.

L’iter finalmente riparte dopo uno stallo lungo due anni.

Il Governo, infatti,  punta a sottoscrivere le convenzioni con i Comuni entro il 2022.

Il programma è affidato alla ministra per la Famiglia e le Pari Opportunità Elena Bonetti.

Qualche giorno fa è stato pubblicato il Dpcm 20 gennaio 2020 che dispone che il Capo Dipartimento per le pari opportunità e gli Enti responsabili dei progetti vincitori del Bando sottoscrivano le convenzioni per il finanziamento e la realizzazione dei progetti entro il 31 dicembre 2022 (il bando fissava questa scadenza al 31 luglio 2017).

Il comune di Amantea dovrà riscontrare con urgenza la nota datata 31/01/2020 della Presidenza del Consiglio -Dipartimento per le Pari Opportunità - allegando la documentazione richiesta per procedere alla firma della Convenzione.

Pubblicato in Politica

roma politicaNessuna notizia, ancora, dalla Prefettura di Cosenza in merito alla nomina del Commissario Prefettizio che dovrà sostituire il Consiglio Comunale di Amantea, anche se nella cittadina tirrenica orecchie ed occhi sono tesi sui vari Consigli dei Ministri che si stanno susseguendo al Palazzo del Governo. La Città, comunque, sembra in bambola, attonita ed indifesa, da registrare, a titolo informativo, questa mattina un sopralluogo della Protezione Civile Regionale assieme a un funzionario e un tecnico esterno del Comune di Amantea a seguito della mareggiata di dicembre. Il sopralluogo è stato effettuato nei tratti interessati dai forti marosi di due mesi fa, ovvero lungomare capoluogo, lungomare di Campora San Giovanni e sul tratto Coreca-Tonnara.

Pubblicato in Politica

ss18 amanteaE' di oggi la comunicazione dell'Anas per il tratto di strada antistante l'hotel Village la Principessa, che, anche dopo la messa in sicurezza con massi a rinforzo della carreggiata e barriere a mare, desta forte preoccupazione, perché a rischio crollo. Il Comune di Amantea oggi ha effettuato un sopralluogo per verificare eventuali danni a seguito del forte vento e della mareggiata che ancora in questo momento si sta abbattendo sulle coste della cittadina. Un monitoraggio che a questo punto risulta debba essere costante e attento. La speranza è che la Regione Calabria intervenga ad hoc per tutto il litorale costiero Amanteano per una messa in sicurezza definitiva.

Pubblicato in Primo Piano
Pagina 1 di 168
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy