BANNER-ALTO2
A+ A A-

evadeUn cittadino amanteano residente nella popolosa frazione di Campora San Giovanni è stato denunciato, qualche giorno fa, a seguito dell'evasione dalla propria abitazione per rifornirsi di vivere presso supermercato in città.

La violazione successa diversi giorni fa ha destato nella frazione forte preoccupazione, lo stesso cittadino, noto commerciante di antiquariato, è ritornato pare da un viaggio all'estero presso la sua residenza di Campora San Giovanni.

Tornato in città è stato immediatamente avvicinato dalle forze dell'ordine, molto presenti sul territorio, a cui l'ente Comune ha notificato la disposizione di messa in quarantena per sé e per un suo familiare.

Lo stesso, pare, per approvvigionarsi di vivere alimentari, è stato sorpreso da una pattuglia dei militari presso un supermercato vicino alla propria abitazione, denunciato è accompagnato alla propria abitazione.

Il cittadino Amanteano dovrà difendersi nelle sedi opportune per la violazione della quarantena, oltre che dovrà corrispondere al pagamento di una cospicua somma di denaro, in base alle vigenti normative.

Raccontiamo anche di un'altra denuncia per un cittadino amanteano sorpreso con la propria mountain bike in un comune limitrofo, per lo stesso in base alle normative anti coronavirus è scattato una ammenda pecuniaria abbastanza elevata ed una messa in quarantena per 14 giorni.

casabuaPubblicato ieri, sull'importante giornale italiano di igiene industriale e ambientale, vedi link allegato, un articolo su una ricerca svolta dalla Arpacal nell'ambito della "campagna regionale di misura della concentrazione di attività di radon in ambienti indoor".

La ricerca, come vi dicevamo nel titolo, porta anche la firma della dottoressa Filomena Casaburi, nostra concittadina, dirigente dell'ambulatorio bionaturalistico del dipartimento Provinciale di Catanzaro.

La ricerca propone una serie di riflessioni sui costi, sia in termini economici e sia in termini strettamente legati all' impatto ambientale, delle operazioni che possono provocare le concentrazioni di attività di radon in ambienti chiusi.

La ricerca riferisce di procedure adottate in un caso specifico dalla Arpacal nel Comune di San Calogero, in provincia di Vibo Valentia, nel seminterrato di un edificio scolastico dove aveva sede la palestra ed altri locali ad uso e di pertinenza della scuola.

Difatti, in questi locali, erano stati riscontrati valori di radon molto superiori alla norma, e ciò che prevede la normativa del settore era di intervenire con una azione di mitigazione del rischio radon in ambienti di vita.

La nostra relazione si complimenta con l'Arpacal e con la Dottoressa Casaburi, ci auguriamo che questo tipo di attività dell'Arpacal, teso a studiare e prevedere la sanificazione di edifici pubblici, sia ad uso scolastico che ad altri usi pubblici, sia al più presto portata avanti in maniera spedita.

http://www.arpacal.it/index.php/arpacal/attivita/comunicazione/eventi-e-convegni/2743-radon-ricerca-arpacal-sul-giornale-italiano-di-igiene-industriale-e-ambientale-dell-aidii

Pubblicato in Cronaca

san giuseppe2020Paura ad Acquicella, frazione del Comune di Amantea, sulla strada comunale, che collega la frazione al paese antico, strada che passa direttamente sotto la chiesetta di San Giuseppe, per la caduta di un grosso masso che ha invaso la carreggiata.

Fortunatamente in quel momento non vi erano auto in transito, altrimenti si sarebbe davvero potuta verificare una tragedia.

La frana è avvenuta, poco meno di settimana fa, per un distacco dalla montagna che sovrasta gran parte della frazione, frutto probabilmente dei diversi incendi che negli anni passati hanno interessato questo promontorio e causato quindi questa friabilità del terreno.

È bastata mezz’ora di pioggia battente per fare ripiombare forte il senso di impotenza misto ad angoscia ed amarezza.

Dai terribili incendi dolosi degli scorsi anni, che in forma più o meno vasta si ripetono ogni anno, sulle colline che sovrastano la frazione di Acquicella.

La collina è sempre più fragile ed il rischio di caduta massi non è più ipotetico ma è diventato certezza. 

Ogni volta non ci rimane che ringraziare il Signore perché non c’è mai scappato il morto. 

La nostra Città, già da diverso tempo, sembra sgretolarsi ogni giorno di più, oggi raccontiamo il frantumarsi del costone di Acquicella, ieri abbiamo raccontato la chiusura della Villa Comunale per caduta massi, nel periodo dopo Natale abbiamo raccontato la chiusura del tratto della statale in prossimità di Coreca e per non parlare dello scivolamento a valle dell'intero quartiere piazza, importante centro storico della città.

E le amministrazioni passate e presenti, ordinarie e straordinarie che cosa hanno mai fatto? 

Solo chiudere la strada, la zona o la spiaggia.

Oggi il problema principale è il coronavirus e questo non si discute, ma non dobbiamo dimenticare gli atavici problemi della nostra città, problemi mai risolti, che non solo sono problemi lontani da noi, ma sono problemi che ci coinvolgono tutti in prima persona. san giu 2

Amantea ha bisogno di una classe politica seria e che soddisfi le necessità della città, Amantea ha bisogno del suo "Risorgimento" che deve necessariamente passare verso una nuova classe politica e deve passare da una nuova classe dirigenziale, slegata da ogni passato glorioso, con la mente aperta alle necessità del futuro e l'occhio cinico ai conti economici.

Pubblicato in Primo Piano

coronavirusamanteaProbabile nuovo caso di positività al Coronavirus ad Amantea, nella tarda serata di ieri.

Abbiamo ricevuto, poche ore fa, la notizia di un nuovo caso di coronavirus in città.

Nel tardo pomeriggio di oggi, sul sito del Comune di Amantea, le nostre fonti ci hanno informato che uscirà un bollettino che avrà come numero di contagiati nel territorio del Comune di Amantea cinque persone.

Sulla quinta persona contagiata, c'è il massimo riserbo, ma pare dalle informazioni arrivate in redazione, dovrebbe essere nel cerchio della famiglia delle paziente zero di Amantea, paziente che, come ricordiamo, è purtroppo deceduto poco più di una settimana fa.

Del quarto caso in città, invece, ci potrebbero essere risvolti improvvisi ed imprevedibili che potrebbero riguardarlo.

Risvolti sicuramente positivi per la comunità e senza ombra di dubbio per i familiari del paziente numero 4. 

Abbiamo ricevuto informazioni, ancora al vaglio, che asseriscono la negatività al virus Covid 19 del paziente, proprio per questo è stato rieffettuato nella mattinata di oggi il tampone, che come dicevamo pocanzi potrebbe essere negativo per il sollievo e la gioia di tutta Amantea.

E confidiamo nel nostro Signore al fine di scongiurare nel più breve tempo possibile la pandemia che sta sconvolgendo il nostro mondo interiore e soprattutto l'intero globo.

Pubblicato in Cronaca

coro2020Nuovo caso di positività al Coronavirus ad Amantea.

Il Comune ha ricevuto questa mattina dalla Asl la notizia dell’esito dei tamponi effettuati nei giorni scorsi a diverse persone, tra tutti i tamponi effettuati solo uno risulta essere positivo al coronavirus Covid-19.

La persona contagiata, che tra l'altro era già in isolamento e in stretta osservazione in casa da diversi giorni, non solo abbia superato i 15 giorni di quarantena, ma addirittura pare sia arrivato a 22.

I casi positivi al Covid-19 ad Amantea sono in tutto 4 (comunità che piange una vittima), con 69 persone in quarantena, comprendendo anche i non residenti che però si trovano in isolamento nel territorio comunale.

Il cittadino Amanteano, positivo al coronavirus, nonché residente in città, pare sia stato contagiato fuori dal territorio italiano, rientrato in Italia, fin da subito è stato posto in quarantena ed in stretta osservazione dal Comune di Amantea, in base alle disposizioni normative.

Lo stesso sta bene, ci riferiscono le nostre fonti, pare non abbia alcun sintomo e quindi risulta asintomatico al coronavirus.

L'edizione cinese di Huanqiu Shibao, citando il comitato sanitario della città di Wuhan, ha descritto come trattare i portatori asintomatici di coronavirus e quali precauzioni dovrebbero essere prese.

I portatori asintomatici di coronavirus sono quelle persone che, ad esempio, non hanno febbre, tosse o mal di gola, nelle cui vie respiratorie tuttavia sono presenti patogeni o anticorpi IgM di tipo specifico per COVID-19.

I portatori asintomatici possono anche essere fonti di infezione, inoltre esiste il rischio di trasmissione del virus a un'altra persona.

Anche se ricordiamo che l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ritiene che il coronavirus venga trasmesso principalmente da persone con sintomi della malattia.

Nella maggior parte dei casi, gli asintomatici, sono guariti da soli. 

Pur tuttavia queste persone vengono sottoposte a quarantena per 14 giorni, dopodiché devono superare ben altri due test. 

Le misure di protezione più efficaci rimangono sempre le stesse, mantenere la distanza, lavarsi le mani frequentemente ed evitare le folle.

Pubblicato in Primo Piano

mare2020Un’anziana donna, sofferente di demenza senile, nel tardo pomeriggio di ieri, esce di casa ad insaputa dei conviventi.

Disorientata, girovaga per ore per le strade cittadine, quando è stata notata da un valente componente della piattaforma cittadina Covid-19, a cui va la nostra stima e del nostro rispetto, per l'abnegazione e la continua e presente disponibilità alla città ed ai suoi abitanti, che non è altro che l'organizzazione che raccoglie tutte le associazioni di volontariato presenti in città, dalla Protezione Civile, al Auser alla Proloco di Amantea, ed altri, coadiuvato dal direttore della Protezione Civile di Amantea, sig. Ottaviano Di Puglia, ha seguito la donna in un primo momento, e poi ha contattato i carabinieri per competenza territoriale, che sono intervenuti tempestivamente da Paola e che, subito sul posto, hanno seguito i movimenti della signora che girovagava per la città, cercando di contattare i familiari e i conviventi della donna.

Successivamente è stato richiesto un intervento del 118 per accertare lo stato di salute della donna.

L’anziana è stata accompagnata al suo domicilio, previo informazioni fornite dalla stessa signora e da abitanti della zona.

La demenza senile ricordiamo ai nostri lettori che ha varie forme, tra le quali quelle temporanee, quelle cardiovascolari e, per l’appunto, quelle neurodegenerative, le peggiori di tutte.

Per fortuna questa storia se conclusa nel migliore dei modi, la signora, che adesso sta bene, è tornata nella propria abitazione.

Pubblicato in Cronaca

vigili coronaDal 12 marzo tutto il territorio Comunale è stato interessato da un intenso lavoro di controllo da parte della Polizia Locale, indispensabile per verificare che i decreti emanati dal Governo e dalla Regione Calabria fossero applicati correttamente da cittadini, attività commerciali, imprese. 

Abbiamo raccolto tanti numeri che traducono concretamente il lavoro di tutti i nostri uffici, perché se la Polizia Municipale è la parte operativa sul territorio, molti altri uffici sono coinvolti nelle attività amministrative di predisposizione degli atti necessari. 

Per quanto riguarda i controlli ne sono stati effettuati, in totale, oltre trecento su persone e su attività produttive e commerciali. 

L’esito di questa attività ha portato a diverse sanzioni, oltre che a diverse denuncie per trasgressione delle norme anti-coronavirus, vogliamo inoltre ricordare che, per la nostra Regione, oltre alla sanzione amministrativa di 373,00 euro per i trasgressori, si applica, sulla base di quanto disposto dall Ordinanza Regionale creata appositamente, la quarantena obbligatoria di 14 gioni, per tutti coloro i quali vengono sorpresi senza motivo sul territorio. 

Il Comando di Polizia Locale a seguito di verbali ha già segnalato diverse persone per le quali è stata emessa ordinanza di quarantena dal Comune di Amantea.

Relativamente alle attività produttive e commerciali la modalità applicata è quella di effettuare per ogni attività più controlli in giorni diversi, per andare a verificare l’effettiva conformità delle misure adottate. 

Il nostro personale continua, inoltre, a garantire un presidio costante sul territorio percorrendo regolarmente tutte le strade pubbliche. 

Si tratta di misure molto forti ed eccezionali, così come eccezionali sono i dati sopra descritti, ma pensiamo che adesso sia necessario un lavoro capillare e preciso, perché solo applicando e facendo applicare le regole del governo possiamo accorciare i tempi di questa “quarantena globale”. 

Quella dei controlli è un’attività intensa e importante che ci sembrava giusto rendere nota, ma rinnoviamo l’invito a rispettare spontaneamente le regole, perché sicuramente la misura più efficace contro il coronavirus è un comportamento responsabile e collaborativo da parte di tutti noi,  e per tutti i colori quali hanno difficoltà a rispettare le regole sappiate a cosa andate incontro.

 

Pubblicato in Politica

saccaContinua l’attività dell’AVIS Comunale Odv – “Dario Metallo” per far fronte all’emergenza “Coronavirus” che nelle scorse settimane, aveva rischiato di compromettere le scorte di sangue in Italia.

Anche l’AVIS Amantea, grazie ai numerosi appelli effettuati sui social network, ma soprattutto grazie alla sensibilità dei nostri donatori, è riuscita a raggiungere numeri di tutto rispetto in un momento così difficile e critico per la salute dei nostri amici bisognevoli di trasfusioni, dando un valido contributo nel raggiungere la quota di 854 sacche come AVIS Provinciale nel solo mese di Marzo. 

L’impegno dei tanti donatori è finalizzato ad un unico scopo comune: garantire sangue e terapie ai tanti pazienti e consentire ai centri trasfusionali di avere una riserva del prezioso liquido per far fronte all’emergenze.

Ma la cosa più bella è stato vedere la partecipazione di numerosi giovani che si sono avvicinati per la prima volta alla donazione; questo dimostra che la classe giovane, la classe del domani, non è indifferente ai problemi che interessano il nostro paese.

L’AVIS di Amantea sempre sensibile alle problematiche, nella giornata di Sabato 04 Aprile, al fine di consentire l’effettuazione dei tamponi COVID-19 nel Comune di Amantea, ha consentito ad una equipe medica dell’Azienda Sanitaria guidata dalla Dott.ssa Maria BENAVOLI, di utilizzare una parte dei locali posti al piano terra della sede, per supporto logistico finalizzato ai prelievi.

L’operazione si è svolta in tutta sicurezza in quanto, i soggetti interessati al tampone, hanno raggiunto, previa apposita convocazione, la sede Avis sita nei pressi della stazione ferroviaria dove, restando all’interno della propria autovettura, venivano sottoposti da parte del personale sanitario (dotato dei necessari dispositivi di sicurezza), al tampone faringeo.

Il tutto è stato possibile in quanto l’attuale sede Avis, ricordiamolo avuta in concessione gratuita dalle Ferrovie dello Stato, dispone di accessi indipendenti e pertanto, i locali normalmente destinati alla donazione non sono stati interessati all’operazione.

Siamo contenti di aver dato questo ulteriore prezioso contributo alla collettività, continueremo ancora con l’impegno e la passione che ci contraddistingue.

Inoltre abbiamo inteso dare la nostra collaborazione all’iniziativa congiunta con altre Associazioni, coordinata dalla Potezione Civile e ProLoco Amantea, denominata PIATTAFORMA AMANTEA COVID 19 per il sostegno alimentare in favore di cittadini in difficoltà in uno spirito di grande collaborazione reciproca.

Per quel che riguarda la nostra primaria attività ricordiamo che nella giornata di Domenica 05 Aprile a Campora San Giovanni nei locali AVIS siti in Via Abruzzo n°1 e Sabato 11 Aprile nei locali AVIS siti nel Piazzale Stazione di Amantea al primo piano, si terranno giornate di donazione.

Facciamo presente che le donazioni durante questo periodo di emergenza dovranno essere regolamentate in modo cadenzato al fine di evitare gli assembramenti nei luoghi di visita e raccolta, nonché garantire la distanza di sicurezza negli ambienti chiusi.

Pertanto invitiamo tutti i donatori a PRENOTARE telefonicamente al 329 395 2339 la propria donazione. Il personale di segreteria e i volontari stanno lavorando alacremente per organizzare al meglio la chiamata e conseguentemente gli accessi presso i punti di prelievo di Amantea e Campora S.G., cercando di contenere i tempi di attesa.

Ringraziamo tutti per la sensibilità e la collaborazione.

Grazie e ricordate: #EscoSoloPerDonare

Pubblicato in Primo Piano

logo 5 stelleI portavoce del Movimento 5 Stelle, Massimo Misiti, Anna Laura Orrico, Elisa Scutellà, Laura Ferrara, Giuseppe Fabio Auddino, Alessandro Melicchio e Riccardo Tucci, in quella che è stata definita "l'ora più buia della storia d’Italia, dal dopoguerra a oggi", hanno ritenuto doveroso dare il proprio contributo potenziando la dotazione strumentale di chi oggi si ritrova a lottare in prima linea contro l'invisibile, e per questo letale, nemico comune rappresentato dal Covid-19.  Per questo motivo, gli stessi, a partire da oggi,metteranno a disposizione del Sistema Sanitario Regionale calabrese dei sanificatori ambientali che andranno ad arricchire le apparecchiature in dotazione al personale ospedaliero e territoriale.
I macchinari donati serviranno per molteplici scopi come igienizzare gli ambienti e le ambulanze, accorciare i tempi attuali di sanificazione, quindi a preservare e a garantire la salute degli operatori e dei pazienti.
Questa iniziativa, fanno sapere i sette parlamentari, fa il paio con quella di una settimana addietro, consistita nell'acquisto di macchinari per i reparti di terapia intensiva, per il tramite della Protezione civile e  destinati al Sistema Sanitario Nazionale. Operazione, quest’ultima, resa possibile grazie al fondo di 3 milioni di euro derivante dal taglio degli stipendi di tutti i parlamentari del Movimento 5 stelle.

--

Ufficio Stampa politico Elisa Scutellà - Portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati

Via degli Uffici del Vicario – 00186 ROMA | scrivimi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. t

Pubblicato in Calabria

corecaDecreti che si susseguono, limitazioni personali, professionali e collettive, isolamento forzato.

Tutto questo genera incertezza, impotenza, confusione, paura, perdita di controllo.

Saper distinguere fra paura, ansia da contagio, panico ed ipocondria.

La paura è un’emozione primaria, è fondamentale per la nostra difesa e sopravvivenza; se non la provassimo non riusciremmo a metterci in salvo dai rischi, ma la paura può diventare panico, ansia da contagio: un pericolo limitato e contenuto di contagio viene generalizzato, percependo ogni situazione come rischiosa.

Ne prova quello caduto oggi ad Amantea, nella bellissima e rinomata frazione di Coreca, dov'è una coppia, proprietaria di appartamento, è scesa pare da Roma, per motivazioni personali a noi sconosciute, gli abitanti del luogo, come hanno percepito e visto la presenza di persone al di fuori di quello che è la normalità della frazione, hanno immediatamente contattato la locale Caserma dei Carabinieri per formulare una denuncia.

Non conosciamo tutti i risvolti, né tantomeno se le forze dell'ordine hanno provveduto o meno a segnalare e/o verbalizzare l'accaduto, cercheremo di prendere informazioni e quindi di aggiornarvi.

Pubblicato in Campora San Giovanni
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy