BANNER-ALTO2
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Roma Clochard trovato morto in un parcheggio

Lunedì, 30 Dicembre 2019 18:35 Pubblicato in Italia

Adesso Conte spalanca le porte "Abbiamo bisogno di migranti".

Che importa se, poi, moriranno sulle panchine!

Il cadavere di un clochard è stato trovato stamattina, intorno alle 11.20, nel parcheggio di un supermercato in via Aspertini a Roma.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Tor Bella Monaca, i sanitari del 118 e la polizia locale.

 

 

L'uomo, tra i 50 e i 60 anni, non aveva documenti.

Sul corpo, da una prima ispezione, non sono emersi segni di violenza e l'ipotesi è che sia morto per cause naturali.

La salma del clochard è stata portata all'ospedale Tor Vergata.

Ad effettuare i rilievi sul luogo del ritrovamento i carabinieri del nucleo investigativo di Frascati.

"A Roma tutti si accorgono di chi vive in strada solo d'inverno e in particolare quando ci sono tragedie come quella di oggi.

E si fa quello che si può in emergenza.

Ma chi gira la città tutto l'anno come noi con le unità di strada sa che la situazione è drammatica e che una vera risposta che sia risolutiva ancora non c'è.

E' un'emergenza di fronte alla quale forse abbiamo perso, tutti insieme".

Lo sottolinea in una nota la Croce Rossa di Roma dopo la notizia.

"Non è un abbandonare il campo.

Anzi, significa come sempre facciamo raddoppiare il nostro impegno - continua la Croce Rossa di Roma –

Ma si deve avere il coraggio di dire una verità.

Questa emergenza riguarda un fenomeno che ha a che fare molto da vicino con la povertà più dura.

E. la povertà fa paura, la si esclude, in generale, come le persone che la vivono, d'inverno e in ogni stagione dell'anno"

Ci sono voluti ben 22 anni

Però meglio tardi che mai.

Sono ben 26 i dipendenti che nel 2020 rientreranno nell’organigramma del comune paolano.

 

 

 

 

 

 

 

 

A Paola è arrivata in comune oggi amministrato dal sindaco Roberto Perrotta,la stabilizzazione per i lavoratori ex LSU.

Per loro un contratto da 26 ore settimanali.

La Guardia di Finanza di Amantea ha sequestrato migliaia di fuochi di artificio per un peso di quasi un quintale di polvere pirica

Con l’avvicinarsi delle prossime festività i finanzieri del gruppo della guardia di finanza di Amantea nell’ambito della capillare attività informativa condotta su tutto il territorio comunale , hanno individuato due negozi i cui titolari – senza le dovute autorizzazioni – commercializzavano i fuochi d’artificio.

 

 

Alquanto variegata l’offerta di prodotti come petardi, candele, fontane, razzi e batterie tutti immagazzinati e detenuti senza l’adozione di alcuna misura di tutela e sicurezza.

Il sequestro aiuta a passare un Capodanno più sicuro.

Le attività di monitoraggio e controllo sono state intensificate nei prossimi giorni anche per verificare la corrispondenza dei materiali posti in vendita ai requisiti di sicurezza previsti dalle vigenti normative così da evitare che giochi pirotecnici di provenienza illecita, spesso a basso costo, possano essere causa di incidenti.

I commercianti , ovviamente, sono stati denunciati

Bene.

I complimenti alla GDF di Amantea

BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy