BANNER-ALTO2
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Amantea ha perso la propria serenità

Giovedì, 24 Settembre 2020 20:54 Pubblicato in Primo Piano

amantea

Sono giorni difficili in città, la tensione è palpabile, si è persa la serenità acquistata negli ultimi mesi.

 

Fenomeni di intolleranza e di perdita della pazienza sono il frutto di una situazione di insicurezza complessiva, che è figlia della gestione tutt’altro che “sapiente e di tutela della popolazione” delle ultime settimane.

 

Oggi sono stati effettuati tanti tamponi in città, alla ricerca del Virus Sars-CoVid19, abbiamo avuto contezza che i dipendenti dell’Asl di Cosenza, arruolati oggi tra le file dell’USCA, in città hanno effettuato più di cento tamponi, il tutto coordinato dalla responsabile dott.ssa Benavoli.

 

I tamponi effettuati nel pomeriggio di oggi sono quasi tutti da assegnare ai nuovi 21 positivi.

Nella cerchia dei loro coinquilini e comunque nella schiera dei contatti lavorativi e familiari.

Mentre quelle effettuati stamane solo relativi al terzo tamponamento dei negativi del CAS “Ninfa Marina”, questi ultimi nel caso di esito negativo sarebbero liberi finalmente di uscire.

I risultati dei tamponi di oggi saranno disponibili probabilmente tra sabato e domenica.

 

Inutile assegnare a questi risultati le disposizioni della misura di quarantena alla città.

Di fatti, se gli stessi dovessero risultare nefasti, la città piomberebbe sicuramente nella misura della “Zona Rossa”.

 

Ci è stato riferito che questi ultimi 21 positivi e gli occupanti della case medesime, sotto quarantena, hanno bisogno di generi di prima necessità, ci facciamo promotori di chiedere al grande cuore della città di coordinarsi con il Comune di Amantea, Uffici Affari Sociali, per far portare cibo presso le abitazioni dei migranti lavoratori, altrimenti gli stessi dovranno necessariamente uscire ad acquistarli.

 

Potremmo scrivere altro in questo articolo, dalle reazioni alla quarantena prolungata da parte di un gruppetto di immigrati del centro CAS “Ninfa Marina”, alle reazioni politiche che si sono susseguite, anche da personaggi politici di primo piano.

Ma siamo stanchi, esasperati, preoccupati per un problema più grande di noi.

 

Una considerazione finale occorre farla a chi vorrà, nel prossimo futuro, aspirare alla carica di Sindaco della nostra città.

Chi si siederà sulla poltrona di primo cittadino dovrà essere in grado di tutelare la salute e sicurezza dei cittadini di Amantea, cosa che è mancata, secondo noi, nell’ultimo mese.

 

Ai sensi dell'art. 31 del R.D. 18 giugno 1931, n. 773 (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza)

"Il sindaco è autorità locale di pubblica sicurezza, nei Comuni dove manca il capo dell'ufficio di pubblica sicurezza, pertanto, lo stesso, deve vegliare al mantenimento dell'ordine pubblico, ed alla salute ed alla sicurezza dei cittadini, alla loro incolumità ed alla tutela della loro salute, e bene ricordarlo a chi di competenza.

 

 

 

lazzaroli
Vincenzo Lazzaroli ci invia una nota che prontamente pubblichiamo:

 

Procediamo per ordine.

  1. Dopo aver indetto gara a procedura aperta, in data 21/09/2020 con determina N. 597 si è provveduto ad affidare il servizio di refezione scolastica per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del comune di Amantea, per gli anni scolastici 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 a favore della ditta “CSF Costruzioni e Servizi SRL di Milano, la quale ha ottenuto il miglior punteggio, determinando un singolo pasto al costo complessivo di 3,18 Euro.
  2. Dopo aver indetto gara a procedura aperta, sempre in data 21/09/2020 con determina N. 590 si è provveduto ad affidare il servizio di trasporto scolastico per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del comune di Amantea, per gli anni scolastici 2020/2021, 2021/2022, 2022/2023 a favore della ditta F.lli Domanico SNC di Santo Stefano di Rogliano.
  3. Essendo completate tutte le fasi progettuali, in data 21/09/2020 è stata indetta la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di adeguamento sismico e funzionale della scuola media  “ G. Mameli”. Il progetto è già risultato beneficiario dei finanziamenti assegnai con DM (MIUR) 1007/2017 per un contributo complessivo di Euro 5.914.731, 57.

I lavori consisteranno nella demolizione e successiva ricostruzione dell’edificio scolastico, con la realizzazione dei relativi impianti e la sistemazione degli spazi esterni. Per la palestra e l’auditorium, non è prevista demolizione e la successiva ricostruzione, tali corpi saranno oggetto solo ad adeguamento simico.

La gara scadrà lunedì 12/10/2020 e verosimilmente l’affidamento all’aggiudicatario verrà ratificato entro la fine di ottobre 2020.

In questi mesi, in tutti i miei incontri con i tecnici comunali e con la commissione, ho sempre fatto presente che la questione della scuola Mameli andava trattata con la massima priorità, per questo motivo, nonostante qualche scettico, sono stato sempre fiducioso dell’operato delle istituzioni preposte.

La ricostruzione della scuola Mameli è oramai cosa di pochi mesi; mi auguro vivamente che Amantea avrà prima possibile, una nuova scuola più sicura e all’avanguardia per il bene dei nostri figli.

Per il regolare funzionamento dell’anno scolastico, per la prima volta nella storia di Amantea, quest’anno i servizi di mensa e di trasporto scolastico potranno partire senza ritardi, non solo per l’anno in corso, ma per i prossimi tre anni, davvero un grande risultato!!

Questa è certamente la risposta più appropriata a chi, negli ultimi mesi, non ha fatto altro che mettere in dubbio l’operato della commissione e del responsabile del procedimento. Si è volutamente creata tanta confusine, dando in pasto ai social informazioni distorte, con l’unico scopo di fomentare nella nostra comunità inutili allarmismi!!

Ritengo questo primo passo di fondamentale importanza per la nostra città, e di questo bisogna darne atto al responsabile del procedimento Ing. Stellato, e al supporto al RUP, per quanto fatto in tutti questi mesi.

Abbiamo ancora tanto lavoro da portare avanti, a piccoli passi si stanno realizzando grandi cose, ora attendiamo per le prossime settimane il bando per la gara d’appalto per i lavori al porto di AMANTEA e lo sblocco con la provincia del palazzetto dello sport.

I cittadini di Amantea possono stare tranquilli, personalmente continuerò a seguire con la determinazione di sempre, tutto ciò che bisogna concretizzare per il futuro del nostro paese, andiamo avanti così!!

    Vincenzo Lazzaroli

21 nuovi casi ad Amantea di Coronavirus

Martedì, 22 Settembre 2020 14:25 Pubblicato in Primo Piano

extracomunitari
E' arrivato lo screening dei tamponi effettuati lo scorso Sabato in due aziende Agricole/Commerciali in agro di Campora San Giovanni. 

 

La città di Amantea da oggi ha 21 nuovi casi di coronavirus, 19 sul bollettino regionale chiuso nella mattinata di oggi, due nuovi casi, non menzionati sul bollettino, poiché, come spiegavamo in uno scorso articolo, il tampone è stato processato dal laboratorio di analisi nella tarda mattinata di oggi e non inserito, per ragioni di tempo, nel bollettino medesimo, li ritroveremo riportati domani.

 

Complessivamente Amantea ad oggi ha 73 casi di positività

50 casi nei cas “Ninfa Marina” di via Firenze e nel CAS “Attivamente” di via Po’

1 nel Capoluogo

1 nella Frazione di Campora San Giovanni

21 le cui residenze, ancora a noi, non definite, ma abitanti nel circondario di Amantea, frazioni incluse

 

I nuovi casi non sono riconducibili ai CAS, se non come iniziale contagio, di fatti i nuovi contagiati, quasi tutti di nazionalità Bengalese, vivono in appartamenti nella città di Amantea e nella Frazione di Campora San Giovanni.

 

La loro residenza è un problema non di poco conto, dato il fatto che gli stessi vivono ammassati in piccoli appartamenti in almeno dieci persone, senza alcun controllo e senza alcuna separazione.

 

Difficile, quindi, sarà evitare che gli stessi vengano a contagiarsi l’uno con l’altro nelle loro residenze, di fatti il numero, per noi, è destinato a salire.

 

Sono, per noi, chiare le responsabilità su quanto sta succedendo ad Amantea, il Prefetto di Cosenza, non provvedendo tempestivamente allo spostamento dei migranti positivi, ha abbandonato la città di Amantea al suo destino, vane sono state le interrogazioni e le pressioni politiche locali e istituzionali.

 

Oggi probabilmente la città verrà dichiarata zona Rossa, con tutte le conseguenze del caso, soprattutto commerciali ed economiche, a chi dovremo destinare le nostre immagino vibranti proteste.

 

Sono in dubbio, per noi, anche le aperture delle scuole di ogni ordine e grado, vedremo le decisioni del tavolo di emergenza convocato urgentemente in Prefettura nel pomeriggio di oggi.

  

Appena avremo nuove vi aggiorneremo.

BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy