BANNER-ALTO2
A+ A A-

Amantea: Crisi del Turismo ed ecco che stanno per chiudere gli Alberghi

Vota questo articolo
(2 Voti)

chiusura alberghiMolti Alberghi di Amantea e del suo hinterland sarebbero pronti alla chiusura, nei mesi di bassa stagione così da evitare gli sprechi.
Se confermata, questa indiscrezione, sarebbe la prova dello stato di salute, non proprio ottimale, del Turismo in Calabria e ad Amantea


La voce corre lieve ma veloce e così arriva dappertutto.
Se vera, ci aspettiamo le valutazioni della associazione degli albergatori e soprattutto quelle dell’ente comune.
Alberghi per noi, e da tempo, significa turismo.
Non ci si pensa sempre (e tutti) ma alberghi significa anche lavoro.
Lavoro per le famiglie proprietarie , lavoro per centinaia di dipendenti che, in questa grave situazione disoccupazionale, nazionale e soprattutto regionale e locale ,ben difficilmente troveranno un’altra occupazione e si aggiungeranno ai tanti lavoratori disoccupati ed in cassa integrazione.
E’ vero che noi , e si sa, ad Amantea abbiamo un 41esimo degli alberghi calabresi .
E che forse sono troppi.
Eppure ci sono da decennio e mai hanno attraversato una crisi così profonda come adesso.
E non chiudono solo i piccoli alberghi.
NO! Sembra che a chiudere siano anche GRANDI alberghi.

Alberghi famosi, noti, dalla grande esperienza e professionalità.

Alberghi che anche in tempi difficili comunque facevano come le formiche .

Mettevano da parte in estate per sopravvivere, poi, in inverno.

Allora dobbiamo pensare che ormai le formiche d’estate non riescano a mettere provviste sufficienti a dar da mangiare all’intero formicaio per tutto il lungo inverno e forse nemmeno per pagare le spese di esercizio.

È vero che sono tempi difficili, ma è anche vero che Amantea non tira più come un tempo.

Si parla di almeno 6 degli alberghi di Isca Hotel. Sei, o forse più, alberghi che sospenderanno la propria attività per vari mesi, magari aprendo per i matrimoni o per le festività natalizie e di Capodanno.
Ne siamo dispiaciuti.
Amantea è stata famosa anche per la sua catena alberghiera, un vanto non da poco.
Probabilmente si impone qualche riflessione su come tentare di ridare alla città la capacità di attrarre utenza anche durante la bassa stagione.
Lo impone non solo il rispetto dovuto a chi ha investito la propria vita per realizzare e gestire una struttura alberghiera( di qualunque dimensione sia), ma anche per non lasciare in mezzo alla strada centinaia di persone che vivevano grazie alle attività alberghiere.

Ultima modifica il Martedì, 30 Settembre 2014 11:04
Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

7 commenti

  • Demetrio Metallo

    Concordo con l'amico Gabriele Perri......... Anzitutto, il Signore che scrive tacciandoci come locandieri, credo non meriti neanche una risposta. La storia di questa Città, delle famiglie che hanno investito in questa terra senza chiedere nulla a nessuno, che hanno creato posti di lavoro, che hanno fatto davvero la storia turistica di questo compensorio, e che stanno spendendo, di tasca loro, centinaia di migliaia di euro in promozione del territorio sostituendosi anche ai compiti primari che spetterebbero alle Istituzioni, parla da sola! Per quanto riguarda gli 80 euro di pensione completa al giorno....... il Signore che scrive questa cosa, dovrebbe prima informarsi sui listini prezzi vigenti e sulle tariffe che effettivamente vengono poi applicate... i prezzi alberghieri sono liberi, e ognuno è libero di quantofoicare la propria offerta. Così come il Cliente è libero di scegliere dove sogiornare. Inoltre, credo sia opportuno far sapere a questo Signore, che non conosco, che Amantea, o meglio, i Locandieri di Amantea, hanno raggiunto il risultato di eccellente nei giudizi liberi di Trip Advosor e non solo..... Comunque, credo che tutti gli albergatori di questa Città sono disponibili ad un confronto con tutti. Grazie dell'attenzione. Buona serata. Demetrio Metallo- Presidente Consorzio Isca Hotels-Albergatori Associati Sud Tirreno Cosentino.

    Rapporto Demetrio Metallo Sabato, 04 Ottobre 2014 21:30 Link al commento
  • Amanteano

    Ad amantea ci sono alcuni dei migliori alberghi della Calabria, paragonabili a quelli del Trentino e del Veneto. Alberghi con centri benessere che hanno notevoli costi di gestione. Amantea nel periodo invernale è pressochè deserta ed i costi di gestione assorbiranno quello che si è guadagnato nel periodo estivo. Non auspicherei una chiusura totale ma almeno parziale. Le chiusure stagionali ci sono in tutta Italia. Dispiace per i lavoratori che comunque avranno un sussidio di disoccupazione.

    Rapporto Amanteano Mercoledì, 01 Ottobre 2014 21:12 Link al commento
  • Gabriele Perri

    Buonasera , volevo rispondere a Pietro ma non amo parlare a 'vanvera' come fa lui . Se si ritiene persona seria ed intelligente potremmo parlarne incontrandoci in uno degli alberghi di Amantea e discutere seriamente e pacatamente dei tanti problemi che , come Paese sedicente a 'vocazione turistica', ci portiamo appresso da tempo immemorabile.
    Ovviamente chiamarci Locandieri non è un'offesa , lo diventa quando ci aggiunge quell'aggettivo 'improvvisati' . Da questo denotiamo tutta la sua ignoranza (perché sicuramente ignora la realtà delle cose e proprio non potrebbe dire che siamo improvvisati !). Noi lavoriamo e diamo lavoro, creiamo opportunità , investiamo in aggiornamento , ammoderniamo,ristrutturiamo , innoviamo! Quello che spesso non riusciamo a trovare è l'intelligenza di alcuni nostri compaesani che spesso coincidono con chi procura i danni maggiori alla collettività e pensano di poter salire in cattedra per dare lezioni a tutti senza capirci un 'tubo' .Auguri Pietro , Rosario, Pluto , Alfonso & Company . Se volete sapete dove trovarci . Gabriele Perri

    Rapporto Gabriele Perri Martedì, 30 Settembre 2014 21:55 Link al commento
  • Pietro

    Ad Amantea non ci sono albergatori ma locandieri improvvisati. E' possibile spendere ad Amantea, a settembre, per una mezza pensione 80 euro al giorno ? Ma stiamo scherzando o diciamo sul serio.
    Quindi, prima di parlare di progetti di rilancio del turismo, i signori albergatori, anzi locandieri, dovrebbero rivedere un attimino le loro politiche commerciali.

    Rapporto Pietro Martedì, 30 Settembre 2014 09:16 Link al commento
  • Rosario

    Come Movimento 5 stelle avevo preparato un progetto per il rilancio del turismo ad Amantea principalmente nei mesi non estivi, che coinvolgeva Comune, albergatori, università, Pro loco, comuni limitrofi. Ppurtroppo questa amministrazione ha saputo copiare solo la parte esteriore ovvero l'ufficio turistico a Piazzetta dell'emigrante, ma il mio progetto parlava di Ufficio di PROMOZIONE Turistica, ma era un concetto troppo difficile, concordo con Pluto ed Alfonso per il resto.

    Rapporto Rosario Lunedì, 29 Settembre 2014 23:21 Link al commento
  • pluto

    Quando decideranno di non votare piu' per i loro compari...

    Rapporto pluto Lunedì, 29 Settembre 2014 21:19 Link al commento
  • Alfonso

    Quando albergatori, ristoratori, commercianti, cittadini andranno a prendere per le orecchie gli amministratori e li costringeranno - con le buone o con le cattive - ad occuparsi di turismo e quindi di mare pulito, di spiagge pulite, di servizi, di attrattive, di posti per andare a ballare, di discoteche, di degrado,di centro storico ecc.? Quando non si occuperanno più soltanto del loro piccolo interesse privato senza fare un discorso globale? Quando?

    Rapporto Alfonso Lunedì, 29 Settembre 2014 16:49 Link al commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy