BANNER-ALTO2
A+ A A-

Come migliorare l'efficienza energetica della tua casa

Vota questo articolo
(0 Voti)

efficienza-energeticaA livello annuale la spesa media di una famiglia italiana per l’energia, considerando nella categoria sia l’elettricità che il gas, si aggira intorno ai 1.500 euro. Un capitolo tutt’altro che secondario nei bilanci familiari, ma che può essere ridotto notevolmente, a seconda delle caratteristiche dell’immobile e delle strategie adottate, grazie a pratiche di risparmio energetico. Un vantaggio per il portafoglio e per l’ambiente.

Per rendere la propria abitazione più efficiente dal punto di vista energetico, sono tanti i miglioramenti implementabili, con differenti impatti economici. Va comunque considerato che nel lungo periodo il risparmio permette di ripagare il costo inizialmente sostenuto.

Il consumatore può valutare l’agevolazione presentata dal Conto termico, che fornisce un incentivo a fronte di interventi volti a ottimizzare le prestazioni termiche di un immobile. Sono una valida soluzione anche le detrazioni per opere di ristrutturazione: consentono di fruire di uno sgravio fiscale fino al 65% e riguardano gli interventi che permettono di accrescere l’efficienza energetica della propria abitazione.

Nell’insieme dei lavori che hanno un diretto effetto sull’efficienza di un’abitazione troviamo: la coibentazione, il cappotto termico, il tetto fotovoltaico, l’impianto solare termico, il camino solare e il termostato per ambienti.

Il termostato ambiente, in particolare, è uno strumento che richiede un piccolo investimento, a differenza delle altre grandi opere citate, e assicura l’ottimizzazione dei consumi senza compromettere il comfort abitativo. In commercio se ne trovano varie versioni, dal semplice controllo della temperatura, fino alla programmazione degli orari in modo personalizzato e anche controllabili tramite app da smartphone.

• Restando sul piano degli interventi meno invasivi e dai costi contenuti, è utile procedere con:

• l’isolamento di porte e finestre, così da ridurre se non eliminare una causa di dispersione termica;

• sostituzione di vecchi elettrodomestici con dispositivi dall’ottima classe energetica, richiederanno minori consumi;

• rinunciare allo standby per i dispositivi elettronici non utilizzati, preferendogli lo spegnimento;

• uso della lavastoviglie solo a pieno carico e con lavaggi a basse temperature;

• sostituzione delle lampadine tradizionali con prodotti a led;

• sfruttare il più possibile l’illuminazione naturale, magari installando una vetrata o adottando soluzioni simili;

• riparare eventuali perdite di rubinetti e sciacquoni. Per quanto riguarda gli sciacquoni è consigliata inoltre l’implementazione di un tasto di risparmio, per la riduzione dell’acqua usata nello scarico.

Ultima modifica il Lunedì, 09 Aprile 2018 20:25
Riccardo Clemente

Collaboratore dal 2009, da tempo ormai realizza insieme alla redazione articoli su Amantea, ma di fondamentale importanza è il ruolo di "informatore".
Splendidamente, infatti, raccoglie informazioni preziose su vicende locali ed in numerose  occasioni ha permesso la realizzazione di veri e propri scoop di cronaca locale realizzati dallo Staff del portale TirrenoNews.Info

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy