BANNER-ALTO2
A+ A A-

calcio promSeconda vittoria consecutiva per l' Amantea Calcio 1927, che espugna di misura il campo della Nuova Rogliano 2016, grazie alla doppietta di Amendola, capocannoniere della squadra. L' Amantea Calcio si porta a 32 punti a ridosso della zona play off, in attesa delle altre gare di domani. Risultato finale 1 a 2 per l' Amantea  Calcio 1927.  La zona play off é vicina, si spera nel miracolo e nella possibilità di provare a ritornare in Eccellenza.

calcio amaIl test match si giocherà allo stadio comunale “Medaglia”.

Un altro test, dopo quello con la formazione Primavera rossoblù, per il Cosenza. La squadra di mister Braglia sarà infatti impegnata in un’amichevole mercoledì 15 gennaio contro l’Amantea, formazione militante nel campionato di Promozione. Evidentemente il tecnico dei Lupi vuol fare arrivare il gruppo al derby di lunedì 20 gennaio col Crotone col giusto ritmo partita. Di seguito la nota del club rossoblù.

“Si terrà mercoledì 15 gennaio alle ore 14:30 presso lo stadio comunale “Stefano Medaglia” di Amantea, l’allenamento congiunto con la formazione locale che milita nel campionato di Promozione. La Società ACD Città Amantea 1927 informa che l’ingresso al pubblico sarà consentito previo acquisto del tagliando al costo di euro 3”. 

Fonte notizia

Pubblicato in Primo Piano

campora calcioL’Amministrazione Comunale di Amantea esprime sdegno e ferma condanna in relazione all’atto vandalico compiuto ai danni del campo sportivo di Campora San Giovanni.

Le scritte apparse stamattina, infatti, offendono le nostre comunità ed il nostro senso civico. Sono frutto di inciviltà e di sprezzo per il bene pubblico.

Scrivere sui muri frasi banali e ingiuriose è un atteggiamento da codardi. E, nella fattispecie, rischia di alimentare sentimenti negativi e conflittuali dannosi per il nostro vivere civile.

Campora e Amantea sono un’unica realtà operosa, accogliente e generosa fatta da persone perbene. Quanto apparso sui muri dello Stadio di Campora San Giovanni nulla ha a che vedere con i sentimenti dominanti nella nostra comunità.

È bene, tuttavia, che – dinnanzi a fatti come questi - le energie civili, morali e intellettuali presenti nel nostro territorio si mobilitino sempre più. Ed in tale ottica, l’Amministrazione comunale è impegnata in un’opera atta ad alimentare le coscienze con i migliori sentimenti comunitari, agevolando azioni di contrasto nei confronti della deprivazione culturale e dell’illegalità.

Rimane lo sdegno per un atto vile, che offende la città tutta.

Amantea, 22 gennaio 2018

L’Amministrazione comunale

Pubblicato in Campora San Giovanni

Domenica 19 giugno si è svolta ad Amantea presso la centralissima Piazzetta degli Amanteani nel mondo la conferenza stampa dell' ACD Città Amantea 1927.

amantea-calcio

 

Di fronte ad un pubblico numeroso, si sono susseguiti gli interventi del Vicesindaco nonché Assessore al Turismo ed allo Sport Giovanni Battista Morelli e del Commissario Straordinario Avvocato Salvatore Politano.

L'assessore allo sport ha sottolineato l'ottimo lavoro effettuato dal gruppo di collaboratori e dirigenti del Città Amantea 1927 nel  portare avanti il progetto intrapreso la scorsa stagione, ribadendo la volontà delle istituzioni a continuare a contribuire fattivamente al sostegno di tali iniziative dal fondamentale significato sociale. Nel secondo intervento,

L'avvocato Salvatore Politano ha illustrato sotto tutti gli aspetti, l'andamento della stagione scorsa, ponendo l'accento sia sui risultati sportivi ottenuti dalla società, sia sul bilancio economico che ha fatto registrare un trend virtuoso con un piccolo utile nelle casse societarie, non dimenticando di ringraziare tutti coloro i quali hanno lavorato con dedizione e passione per la società, i tifosi e tutti i vari partner commerciali e non che hanno contribuito a sostenere la squadra.

 

Nel 2017 ricorrerà l'anniversario del 90º anno dalla fondazione della compagine nepetina e per celebrare al meglio tale ricorrenza nel corso della serata è stato presentato alla platea il nuovo logo celebrativo del sodalizio calcistico locale.

È stato inoltre realizzato un video trailer per promuovere la campagna abbonamenti a sostegno dell' ACD Città Amantea 1927.

Dal punto di vista tecnico, dopo i recenti risultati ottenuti alla guida della prima squadra, è stata annunciata la riconferma del mister Alfonso Caruso il quale incalzato dal moderatore della sessione ha ringraziato pubblicamente sia i suoi calciatori sia la società con i quali ha condiviso i meriti sportivi raggiunti.

 

Il progetto dell' ACD Città Amantea 1927 dunque prosegue, mantenendo sempre come fondamento le finalità sociali dell'associazione che prevede al centro, come risorsa essenziale, la presenza dei giovani del nostro comprensorio affiancati da qualche innesto di calciatori esperti che possono far migliorare gli obiettivi sportivi dell'associazione stessa.

 

A tal proposito già da qualche tempo sono stati avviati contatti con varie pedine che potrebbero migliorare lo scacchiere blucerchiato al servizio del mister Alfonso Caruso.

Infine, nell'ultimo intervento il Dirigente Ufficiale dott. Giovanni Berardone ha annunciato che nei prossimi giorni verrà ufficializzato il nuovo assetto societario dove troveranno posto ulteriori sostenitori provenienti dalla comunità civile amanteana che hanno fornito, da subito, la loro disponibilità a contribuire in modo attivo alla causa dell'ACD Città Amantea 1927.

 

Amantea rischia di restare senza squadra nel prossimo campionato.

E’ il senso profondo della rinuncia dell’ingegnere Gianfranco Nesi, già presidente per lo scorso campionato 2014-2015, che ha rimesso il mandato nelle mani del sindaco Monica Sabatino.

 

Sempre presenti infatti i medesimi problemi economici che si erano presentati negli anni precedenti.

Questa quanto scritto dall’ex presidente dell’A.C.D. Città Amantea 1927 nella lettera inviata al indirizzata al primo cittadino e per conoscenza all’assessore allo Sport Giovanni Batttista Morelli: “A seguito delle riunioni societarie tenutesi in quest’ultimi giorni con senso del dovere e nel rispetto degli impegni morali da tutti noi assunti, sono purtroppo costretto, e non avrei voluto, a ribadirLe quanto dallo scrivente è stato rappresentato lo scorso anno dopo la fine del campionato di calcio.

Indubbiamente per molti l’attuale situazione economica non è felice, tuttavia credo che non “coltivare”, attraverso lo sport, questa nostra ricchezza di giovani, che fortunatamente abbiamo a disposizione, sia una irresponsabilità imperdonabile.

Sono, altresì, fortemente convinto delle potenzialità della nostra città, che potremo cogliere solo se riusciamo a sensibilizzare le persone facendo capire loro che con un minimo di sostegno economico, per molti anche detraibile ai fini fiscali, si possono raggiungere i giusti traguardi.

Per ottenere ciò è di fondamentale importanza un progetto condiviso, che propongo da qualche anno e denominato “Una piccola Azione per un sicuro e grande futuro della tua Squadra”, già condiviso da tutti coloro che parteciparono alle relative riunioni.

Purtroppo – continua Nesi - tale “vincolo morale” stabilito con il proprio prossimo è stato disatteso dalla maggior parte dei partecipanti.

Ciò sopra esposto e considerato che, ad oggi, sfortunatamente, si continuano a vivere le stesse problematiche degli anni trascorsi, è necessario, per il prossimo futuro, sviluppare ufficiali alleanze

al fine di individuare condivise relative soluzioni.

Allo stato attuale non sussistendo tali presupposti, sono costretto, contro ogni mio desiderio, a restituire il mandato a me conferito per l’anno calcistico 2014 – 2015 con l’auspicio che gli annosi problemi possano essere, una volta per tutte, risolti al più presto”.

Ora al sindaco ed all’assessore allo Sport GB Morelli non resta che tentare di sensibilizzare il già presidente ad un nuovo impegno, magari aumentando il contributo comunale, o cercare un altro fiduciario che ancora più motivato dell’ingegnere Nesi ricominci a sensibilizzare la comunità di concorrere a salvare la storica squadra amanteana.

logo amantea calcioA nome del Presidente Gianfranco Nesi e di tutte le componenti della Società “A.C.D. Città Amantea 1927”, porgo i doverosi ringraziamenti al Sindaco Giacinto Mannarino e a tutta l’Amministrazione del Comune di Longobardi per il preziosissimo supporto offerto ai nostri giovani atleti anche nell’anno calcistico in corso, che oramai volge al termine.

Infatti, grazie alla grande disponibilità mostrata dal Comune di Longobardi nei confronti dell’Amantea Calcio, con la messa a disposizione del campo sportivo, si sono potuti disputare anche nella stagione calcistica 2014/2015 i campionati regionali e provinciali giovanissimi e allievi dell’Amantea Calcio, dando così la possibilità, a circa 70 giovani atleti provenienti da tutto il nostro Comprensorio di poter praticare l’attività sportiva.

Ancora grazie Sig. Sindaco per la sensibilità avuta nei confronti dello sport e della Società “A.C.D. Città Amantea 1927” che con grandissimi sacrifici consente a tanti giovani e giovanissimi di poter praticare delle attività sane, formative e di socializzazione, allontanandoli da pericolose devianze, fenomeni che pure nelle Comunità del nostro Comprensorio, purtroppo, esistono.     

  

Amantea, 21 marzo 2015

                                                                                                              Gianfranco Suriano

Dirigente Settore Giovanile “A.C.D. Città Amantea 1927”

Pubblicato in Primo Piano

Amantea Calcio SkySport1E' stato un evento di sicuro rilievo, quello avvenuto domenica 19 ottobre ad Amantea, l'arrivo della Troupe televisiva di Sky Sport con il compito di seguire la squadra di calcio la "blucerchiata del sud" come da loro più volte ribadito.

 

Ecco che adesso i frutti di quella giornata di Sport e di passione calcistica vengono fuori.
L’A.C.D. Città di Amantea 1927 ha infatti comunicato a cittadini e sportivi della squadra blucerchiata l'orario di messa in onda dello speciale “SKY SPORT 24”.

Il servizio, infatti, andrà in onda nel corso della rubrica calcistica “L’altra Domenica” sul canale 200, della piattaforma SKY, domenica 26 tra le ore 10 e le ore 12, ma anche nella serata sempre di domenica dalle 23.30 alle 0.30, ed infine lunedì 27 Ottobre, tra le 19 e le 20.

Amantea Calcio SkySport

Non resta che sintonizzare i nostri televisori sul canale 200 - "Sky Sport" per poter ammirare la nostra città, i nostri campioni passati e futuri e sentirci quindi parte di una storica società sportiva che debutta finalmente con merito nel grande mondo del Calcio che conta. 

tribunaRiceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato.

L’A.C.D. Città di Amantea 1927 comunica a cittadini e sportivi che domenica 19 ottobre 2014, in occasione della partita di calcio valida per il campionato di promozione Amantea-Juvenilia Alto Ionio, in programma allo stadio comunale “Stefano Medaglia” con inizio alle ore 15,30, sarà presente all’incontro una troupe televisiva di “SKY SPORT 24”. La troupe televisiva realizzerà un servizio che andrà successivamente in onda su “SKY SPORT 24” nella rubrica “L’altra Domenica”.

Domenica più che mai, sosteniamo i nostri colori, i colori blucerchiati!

Amantea, 17 ottobre 2014

La Dirigenza dell’A.C.D. Città Amantea 1927

Pubblicato in Primo Piano

camposportivomedio1Lettera aperta, del Presidente dimissionario dell'A.C.D. Città Amantea 1927, Gianfranco Nesi.

 

A volte avrei voglia di dire a me stesso ed ai miei amici colleghi-dirigenti, con i quali ci siamo fatti carico per tanti anni  della gestione della squadra calcio, “basta lo abbiamo fatto per tanto tempo, pensiamo a noi stessi, non sottraiamo più tempo e risorse alle nostre famiglie ed ai nostri lavori…”.


Poi il senso del dovere e l’amore che ci lega alla nostra città prende il sopravvento e ci porta a riflettere e a cercare una probabile giusta soluzione per la salvaguardia della squadra calcio.

Ciò premesso, il 10 Luglio u. s., termine di scadenza per l’iscrizione al campionato di promozione per l’anno 2014 – 2015, con la società dimissionaria, che ho avuto il pregio di rappresentare lo scorso anno, abbiamo effettuato, in extremis, l’iscrizione della squadra al richiamato campionato di categoria e risolto altre pendenze. Nei giorni a seguire è stato indetto un incontro al comune con il Sindaco e l’assessore allo sport, in cui sono state rappresentate le gravi difficoltà riguardanti l’idoneità dello stadio comunale, e quelle di natura economica .

Abbiamo altresì ritenuto indicare quelle che per noi potrebbero essere le soluzioni a tali problematiche: in merito alla prima, relativa alla sicurezza della struttura, abbiamo ribadito la necessità di interventi idonei da parte degli enti competenti da eseguirsi prima dell’inizio delle attività agonistiche della prossima stagione a garanzia dell’incolumità di coloro che la frequentano; riguardo alla seconda problematica, relativa all’aspetto economico, abbiamo riconfermato che la medesima potrà essere superata con l’attuazione del progetto sociale datato 31/07/2013, già condiviso da tutti,“Una piccola AZIONE per un sicuro e grande FUTURO della tua Squadra”.

Tuttavia ad oggi, mentre i tempi d’inizio del campionato si restringono, nessuna soluzione certa è stata proposta!

In una situazione d’impasse come questa, ci preme riaffermare che lo sport è, innegabilmente, “Un diritto per i cittadini, un dovere per le istituzioni”.

Pertanto è necessario che ognuno s’impegni, unitamente alle Istituzioni, a sostenerlo individuando e condividendo quelle strategie di intervento necessarie per reperire le giuste risorse.

Ad oggi, per come dimostrano i fatti, siamo ancora le solite poche persone ad affrontare tutte quelle criticità che ogni anno si ripetono ed, inoltre, ad essere propositivi sperando di trovare il giusto rimedio perché il calcio continui a vivere nella nostra città.

L’idea è questa:

a)         Prefissarsi nell’arco temporale di cinque giorni la vendita di circa cinquecento abbonamenti.

b)         Il giro per la vendita degli anzidetti abbonamenti sarà costituito da diverse tappe da concordare; ogni tappa, ovviamente, interesserà singole zone del territorio comunale e, se si vuole, anche dei comuni viciniori.

c)         Allo scadere dei cinque giorni ci sarà un incontro in cui si valuterà il ricavato.

Tale idea comporta, tuttavia, il rispetto delle seguenti condizioni e cioè:

1)         La verifica della sussistenza degli elementi che garantiscono l’idoneità dell’impiantistica e delle strutture dello stadio comunale ed eventualmente rendere il medesimo sicuro prima dell’inizio delle attività agonistiche.

2)         La vendita degli abbonamenti dovrà essere effettuata da tutte le persone dotate di buona volontà, dai rappresentanti della società calcio unitamente al Sindaco della città ed ai suoi amministratori, nonché alla rappresentanza dei tifosi.

3)         Che si attui, attraverso iniziative di vario genere, il progetto “Una piccola AZIONE per un sicuro e grande FUTURO della tua Squadra”, già condiviso da tutti, in particolar modo che si formino nel più breve tempo possibile e, comunque, prima dell’inizio del campionato i gruppi di lavoro previsto nel richiamato progetto.

Con l’auspicio che al più presto si possa attuare quanto sopra esposto, mi sia consentito ricordare che il calcio è lo sport che, indiscutibilmente, rappresenta un pezzo della storia della città di Amantea, quindi, oggi ancor di più occorre sostenerlo, per ripartire più forti e raggiungere quei livelli che sono adeguati alle potenzialità della nostra città.


AMANTEA 01//09/2014 - Gianfranco NESI  (Presidente dimissionario dell’A.C.D. Città AMANTEA 1927)            

Pubblicato in Primo Piano

La domanda se la pongono tutti coloro che amano questo sport e che vorrebbero continuasse ad essere lo sport della solidarietà, dell’incontro dei giovani con coloro che ora sono “meno giovani” ma che quando lo furono solcarono i vecchi campi amanteani.

Un ponte con il passato, ma anche un ponte con il futuro.

Una palestra di vita

Ma ci sono mille i problemi

Non ultimo lo stato del campo sportivo ed in particolare del tappeto erboso

Ecco nelle foto lo stato del campo sportivo dell’AC Amantea 1927

Non ci sono più i fiori della camomilla che ci hanno riferito di aver visto ma ad occhio l’erba non risulta nemmeno uniforme nella sua crescita, segno che non è stata nemmeno rasata.

Un tappeto a macchia di leopardo sul quale occorre sicuramente investire .

Ma correttamente, forse, il primo problema è sapere se la squadra, pur iscritta, come abbiano riferito, al campionato 2014-2014 da 5 benefattori amanteani avrà o meno un futuro.

Per ora l’amministrazione comunale è unica titolare dell’AC Amantea ed insieme del diritto e del dovere di gestire la società.

Né mancano nella compagine politica al governo della città gli uomini adatti e che posseggono la necessaria esperienza per governare la squadra nella qualità di commissario come ebbe a fare in passato Gianfranco Suriano

Niente trapela invero dal palazzo d’acciaio del comune alle prese con ben altri problemi ma dell’assessore allo sport è stata segnalata la presenza presso il locale campo sportivo.

Noi non disperiamo, affatto.

Sembra certo per esempio che un primo taglio del prato sarà fatto a giorni in occasione del mega concerto dei Nomadi che vi si terrà a giorni

Né sembra che le preoccupazioni sulla agibilità generale dell’impianto sportivo locale, di cui alcuni amici dello sport amanteano sussurrano ed in particolare della mancanza di energia elettrica, di servizi igienici, eccetera , siano ostative.

Quand’anche ci fossero saranno sicuramente eliminate prima dell’uso del campo stesso.

Nessuna preoccupazione allora.

Con la opportuna attenzione necessaria infatti l’ente sta monitorando la situazione sottoponendo l’impianto sportivo alla commissione comunale di Vigilanza sui locali di pubblico spettacolo che garantisce la sicurezza degli accedenti sia nelle strutture private che -e tanto più- in quelle pubbliche.

Lasciamo lavorare chi porta la responsabilità della intera città, calcio compreso.

Pagina 1 di 2
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy