BANNER-ALTO2
A+ A A-

discaricaIl Sindaco di Paola, avvocato Roberto Perrotta, ha stamattina inviato una comunicazione a tutti i Comuni dell'ambito ARO Appennino paolano, ARO sta per Ambito Raccolta Ottimale, nella riunione convocata per domani mattina presso la casa comunale al Comune di Paola per le ore 11.00, tutti i comuni da Amantea a Belvedere Marittimo saranno presenti per discutere sulle problematiche rifiuti vs Calabra Maceri.

La situazione è grave, lo sappiamo tutti, ed ancora la Regione Calabria ad oggi non ha emesso alcun ordinanza atta a risolvere o tamponare il problema, si paventa una prossima ordinanza, tra oggi e domani, per lo scarico dei rifiuti provenienti dalla selezione degli RSU e della frazione organica in Puglia.

Le nostre informazioni a tal riguardo sono di un maggiore onore di trasporto che dovrebbe aggirarsi intorno +30%, se fosse confermata ognuno di noi si vedrebbe lievitare la propria bolletta per l'anno 2020 maggiorata del 30%.

La possibile ordinanza ha messo in allarme tutti i sindaci di ogni provincia è di ogni colore politico, perché se è vero che da un lato ogni sindaco vorrebbe risolto questa emergenza dall'altro lato nessuno vuole un aumento delle proprie tasse comunali soprattutto in un momento di emergenza sanitaria ma anche di emergenza economico-sociale, come faranno i Sindaci a chiedere ai propri concittadini un maggiore costo per inefficienza e incompetenza da parte della Regione Calabria?

Purtroppo i sindaci sono assolutamente inermi in questo, a loro il compito di fare da bancomat con i cittadini.

Pubblicato in Paola

pagamento blocco“Stop con il pagamento di occupazione del suolo pubblico”. È così che intervengono attraverso mezzo stampa Chiara Donato e Barbara Sciammarella, Consigliere Comunali del Partito Democratico.

Appare evidente quanto, ormai, l’attenzione degli amministratori locali sia legata alla possibilità di ripartenza, in vista del DPCM che a breve emanerà il Governo, per tutti coloro i quali hanno subito una forte difficoltà economica dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19. 

“Abbiamo ritenuto necessario - affermano le consigliere paolane - portare all’attenzione del Sindaco Roberto Perrotta, dell’Assessore al Bilancio Tonino Cassano e del Consigliere Regionale Graziano Di Natale la necessità di agevolare bar, ristoranti e pizzerie che, solitamente, per svolgere la loro attività durante la stagione estiva pagano al Comune di Paola l’occupazione del suolo pubblico”. 

“Abbiamo infatti condiviso - continuano - quanto fosse giusto che il comune non chieda il pagamento di tale canone per aiutare e sollevare chi sta subendo forti difficoltà e per consentirne, quanto più possibile, nella maniera più tranquilla, la riapertura. Con la possibilità, inoltre, di ampliare all’esterno i propri spazi, prese le dovute misure di sicurezza, così da consentire il distanziamento sociale che la situazione richiede”. 

“Credo sia giusto - concludono Donato e Sciammarella - dare a tutti la possibilità di operare in completa sicurezza dei lavoratori e dei clienti, in quanto la salute dei cittadini è la cosa più cara. Purtroppo la crisi economica e sanitaria che stiamo vivendo colpisce, in relazione alla Fase 2 alla quale ci stiamo avvicinando, in maniera diversa. E pensiamo che la ripartenza non sia semplice soprattutto per quei soggetti più sensibili e vulnerabili la cui crisi porta, ahimè, anche a rischi psicologici. Spero che insieme riusciamo ad uscire da questa situazione. Noi non abbassiamo mai la guardia. E chiediamo a chiunque ne avesse bisogno di chiedere quanto necessario. Nel limite delle possibilità e delle nostre competenze non ci tireremo mai indietro”.

paolastop

Pubblicato in Paola

consigliera paola“In attesa che si stabiliscano le modalità di fruizione delle spiagge, sicuramente bisognerà iniziare a pensare come agevolare le trasformazioni dei lidi al fine di non consentire il fallimento delle attività stagionali”. 

È così che attraverso mezzo stampa intervengono Chiara Donato e Barbara Sciammarella, consiglieri comunali del Partito Democratico di Paola. 

“È di qualche giorno fa la notizia che la Sottosegretaria al Mibact, con delega al turismo, Lorenza Bonaccorsi, sostiene che si stia lavorando per dare la possibilità ai cittadini italiani di avere accesso in spiaggia per la stagione estiva 2020”. 

“Infatti - sostengono le consigliere paolane - è necessario pensare da subito a tutti gli stabilimenti balneari e a tutte le attività stagioni che, in base a quanto sostengono le loro associazioni di categoria, rischiano un calo di fatturati di almeno il 60%”. 

“Ecco perché - aggiungono - nei prossimi giorni scriveremo al Sindaco di Paola Avv. Roberto Perrotta e al Consigliere Regionale Graziano Di Natale affinché si pensi, a seguito delle decisioni che prenderà a breve il Governo, alle modalità di accesso in spiaggia chiaramente con tutte le condizioni e le misure di sicurezza che l’emergenza da Covid-19 richiedono”. 

“Non è possibile - concludono - che gli operatori turistici, e tutti coloro i quali fanno di queste attività il il loro vivere quotidiano, siano ancora nel limbo senza alcuna indicazione. Auspichiamo che presto arrivino dal Governo Centrale segnali, in quanto è necessario far sì che non venga tolta la dignità a nessuno ma soprattutto che nessuno resti indietro. 

È in questa direzione che, in questa fase, siamo pronte ad aprire, con i dovuti mezzi, una campagna d’ascolto per capire quali siano le reali esigenze”.

Pubblicato in Paola

santuario-tricoloreUn decorso lampo, una situazione che si è aggravata rapidamente nei (pochissimi) giorni che hanno separato la conclamazione del primo caso paolano affetto da nuovo coronavirus Covid-19, dall’annuncio della morte.

Purtroppo non ce l’ha fatta il 79enne, ricoverato poco più di una settimana fa, affetto da polmonite interstiziale compatibile con Codiv-19.

Come si ricorderà, il paziente era stato trasferito d’urgenza presso l’Ospedale Hub di Cosenza, per il perdurare di una febbre con tosse giunta ormai al settimo giorno.

Come per la stragrande maggioranza dei casi italiani e mondiali, l’uomo era già gravato da un quadro clinico complesso, che ne aveva minato gravemente lo stato di salute.

Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze da parte della Redazione trn-news.it

Fonte notizia “Il Marsili Notizie”.

Pubblicato in Paola

forza amanteaLa nostra città è fortemente preoccupata a seguito del caso ormai conclamato di coronavirus in città.

Il terrore serpeggia tra le vie della nostra ridente cittadina, le autorità presenti sul territorio ci hanno informato che nella mattinata di oggi verranno eseguiti 40 tamponi a nostri concittadini, a seguito del contatto ravvicinato di questi ultimi con il paziente zero nel Comune di Amantea.

Invitiamo ancora una volta la popolazione a rispettare le norme stringenti emesse dal governo, rimanendo nelle proprie abitazioni ed uscendo solo ed esclusivamente per necessità, in attesa di restrizioni maggiori quanto mai divenute improcrastinabili.

Invitiamo tutti coloro che hanno avuto contatti con il paziente zero, di farsi avanti, di autodenunciarsi, per la loro incolumità e l'incolumità dei loro familiari, in modo tale da essere soggetti a tampone e togliersi il minimo dubbio.

Incessante il lavoro della Commissione Straordinaria in merito a tale evento successo nel nostro territorio, stima e rispetto nei confronti delle forze dell'ordine presenti sul territorio, che stanno facendo un'opera ammirevole, ad venendo a tutti i contatti avvenuti negli scorsi giorni sempre col paziente zero.

Amantea sarà in grado di rialzarsi, ne siamo certi, ma solo con la collaborazione di tutti e con senso civico ed il rispetto delle normative vigenti.

Per tutte quelle persone anziane, le persone indifesi o persone che sono impossibilitati a reperire farmaci e viveri di prima necessità, ricordiamo questo numero 3407936189, numero unico per assistenza anziani, per fare spesa, medicine ed altro di bisogno urgente, è il numero della proloco di Amantea a disposizione di tutta la popolazione indifesa nel nostro comune.

Pubblicato in Primo Piano

strade-sicure-esercito-infodifesa-1Forze dell’Ordine schierate alle diverse vie d’accesso al paese di San Lucido.

Stanti le prime indiscrezioni sarebbe in atto una misura straordinaria di contenimento determinata dalla considerazione, da parte di Istituzioni e Autorità, dell’eventualità che il paese tirrenico necessiti di maggiori forme di cautela.Le notizie stanno moltiplicandosi nel corso delle ore, ma da quanto è stato possibile apprendere da fonti autorevoli e qualificate, sarebbe stato “vietato” il trasporto – sui mezzi pubblici – di persone provenienti e/o dirette a San Lucido.

Fonte notizia marsilinotizie.it

Pubblicato in Paola

San Francesco di PaolaPaola oggi 25/02/2020, SCUOLE CHIUSE PER ORDINANZA SINDACALE

È stata pubblicata sull’albo pretorio online del Comune, l’ordinanza con la quale il sindaco di Paola, Roberto Perrotta, ha predisposto la chiusura delle scuole per la giornata , 25 Febbraio 2020.

Il motivo risiede nella necessità di verificare, strutturalmente, gli edifici scolastici, a seguito del sisma verificatosi nel pomeriggio, 24 Febbraio.

Per quanto concerne la situazione determinata dall’emergenza sanitaria dovuta al COVID-2019 (coronavirus), nel pomeriggio odierno si è svolta una riunione che ha coinvolto, oltre ai rappresentanti della Commissione Sanità, anche medici di base e funzionari dell'Asp.

I sanitari hanno ribadito il vademecum diffuso dal Ministero della Salute, comprendente le dieci regole che seguono:

1. Lavati spesso le mani

2. Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3. Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani

4. Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci

5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico

6. Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro e alcol

7. Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate

8. I prodotti “MADE IN CHINA” e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi

9. Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei rientrato dalla Cina da meno di 14 giorni

10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

Per quanto riguarda il comportamento da adottare da coloro che, nelle ultime ore, avessero fatto ritorno da regioni attualmente colpite dal contagio, è consigliato seguire il vademecum già diffuso stamane dall’Amministrazione Comunale, rivolgendosi ai numeri utili messi a disposizione dalla Regione Calabria e dal Comune di Paola. Costoro sono altresì invitati a comunicare alle autorità sanitarie locali il loro rientro, in modo da valutare eventuali misure di quarantena attiva volontaria presso il proprio domicilio.

Alla riunione, oltre al Sindaco, hanno partecipato il Presidente del Consiglio Graziano Di Natale, il Dirigente Medico “Igiene e Sanità Pubblica” Asp di Cosenza, Distretto Tirreno, Dott. Egidio Viola (in sostituzione della Dott.ssa Francesca Scrivano), il Presidente della Commissione Sanità, Dott. Massimo Candela, il Direttore Sanitario F.F. dello Spoke “Paola/Cetraro”, Antonio Figlino,  i medici: Lamberti, Gravina, Trotta, Siciliano, Zicarelli, Sbano, Maiorano, Crescibene e Romanello; gli assessori Saragò, Città, Samà e Cassano; i consiglieri Aloia, Sorace, Grupillo, Donato, Mirafiori, Politano, Cassano e Serranò; con la partecipazione delle dirigenze scolastiche dell’I.C. Francesco Bruno, Sandra Grossi, e dell’I.C. Isidoro Gentili, Vincenzo Sansone.

Considerati i pareri espressi nel corso dei lavori, l’Amministrazione Comunale ha inoltre predisposto l’annullamento, al solo scopo precauzionale, della manifestazione di chiusura del Carnevale, prevista per la giornata di oggi, 25.02.2020.

fonte notizia

Pubblicato in Paola

Ci sono voluti ben 22 anni

Però meglio tardi che mai.

Sono ben 26 i dipendenti che nel 2020 rientreranno nell’organigramma del comune paolano.

 

 

 

 

 

 

 

 

A Paola è arrivata in comune oggi amministrato dal sindaco Roberto Perrotta,la stabilizzazione per i lavoratori ex LSU.

Per loro un contratto da 26 ore settimanali.

Ecco cosa dice Graziano Di Natale, presidente del consiglio comune di Paola, già consigliere provinciale:

“Con tempismo perfetto e consolidato, Orlandino Greco aprirà a Paola il punto d’incontro di IdM (Italia del Meridione).

I cittadini paolani potranno finalmente vedere in faccia l’onorevole Orlandino Greco e dirgli del perché si fa vivo solo a un mese e mezzo dalle elezioni, dov’era quando si combatteva la battaglia per non far chiudere l’Ospedale, della fine dei finanziamenti per la festa di S.Francesco mai giunti nelle casse comunali…

Saranno molte le cose su cui l’Onorevole Greco dovrà rendicontare.

Nel frattempo NOI andiamo avanti, con la passione che ci ha sempre contraddistinto e con la sicurezza che i cittadini paolani non si faranno più abbindolare.

Non crede al “miracolo” Graziano di Natale.

Gia!

Perché riapparire” a Paola, cinque anni dopo, ovvero in periodo di campagna elettorale è un modus operando fortemente contestabile.

A Paola, Orlandino Greco, è supportato da Francesco Aloia, consigliere comunale della Maggioranza Di Nataliana e dall’assessore Francesco De Cesare, finito al centro di un Turn-over che potrebbe “costargli” il posto di assessore nel comune di Paola.

Non si rende conto Di Natale che comunque Orlandino Greco ha reso omaggio alla città del Santo

Noi, ad Amantea, non sappiamo nemmeno se si farà vedere.

Per dire che cosa, poi!

Pubblicato in Paola

Le cause sono ancora da ricercare, ma i danni provocati dall’incendio sprigionatosi all’interno del “Roj Doner Kebap” di Corso Roma, a Paola, sono stati ingenti.

Sul posto sono prontamente giunti i Vigili del Fuoco che, in una manciata di minuti, sono riusciti a spegnere le fiamme che a quanto pare si sarebbero propagate dal retro del locale, estendendosi alle altre stanze e – potenzialmente – capaci di avvolgere l’intero stabile.

 

 

All’interno erano presenti anche bombole Gpl e altro materiale infiammabile, prontamente messo in sicurezza dai Pompieri che, allo stato attuale, stanno procedendo al sopralluogo funzionale a chiarire le ragioni del rogo che comunque ha distrutto gran parte dell’arredamento interno.

Tanta paura ma fortunatamente nessun ferito, anche considerando l’orario in cui tutto si è verificato, vicinissimo all’avvio del mercato domenicale che, proprio a due passi dalla Villa Comunale, ha una delle zone più frequentate.

Nelle prossime ore potrebbero sopraggiungere novità.

Marsilinotizie

Pubblicato in Paola
Pagina 1 di 18
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy