BANNER-ALTO2
A+ A A-

GUARDIA COSTIERA SIGILLI PER 23 STRUTTURE BALNEARI E 51 DENUNCE

Vota questo articolo
(0 Voti)

SI E’ CONCLUSA POCHI GIORNI FA L’OPERAZIONE DI POLIZIA MARITTIMA DENOMINATA “LITORANEA 1”, ESEGUITA LUNGO I TRENTASEI COMUNI COSTIERI DEL COMPARTIMENTO MARITTIMO DI VIBO VALENTIA MARINA E CHE ABBRACCIA QUATTRO PROVINCE (POTENZA – COSENZA – CATANZARO – VIBO).

LE ATTIVITA’ DI CONTROLLO, INIZIATE NEL MESE DI NOVEMBRE 2013 E TERMINATE NEL MESE DI MARZO U.S., HANNO VISTO IMPIEGATI PIU’ DI SESSANTA MILITARI DEL “NUCLEO OPEARTIVO DIFESA DEL MARE” DEGLI UFFICI GUARDIA COSTIERA DI MARATEA, PRAIA A MARE, DIAMANTE, CETRARO, PAOLA, AMANTEA, LAMEZIA TERME, PIZZO, VIBO VALENTIA, TROPEA E NICOTERA, CHE, SOTTO IL COORDINAMENTO DEL CAPO DEL COMPARTIMENTO MARITTIMO – C.F. (CP) PAOLO MARZIO – HANNO ESEGUITO PIU’ DI SEICENTO VERIFICHE IN AMBITO DEMANIALE, MAPPANDO, ATTRAVERSO MIRATE VERIFICHE AMMINISTRATIVE ESEGUITE PRESSO I COMUNI, CON CONSEGUENTI SOPRALLUOGHI ESPERITI SIA VIA MARE CHE VIA TERRA SUL DEMANIO MARITTIMO, TUTTI I 220 KM DI COSTA DI GIURISDIZIONE.

GRAZIE ALL’OPERAZIONE “LITORANEA 1” E’ STATO POSSIBILE ACCERTARE CHE CINQUANTUNO STRUTTURE BALNEARI, AUTORIZZATE PER IL MANTENIMENTO DELLE OPERE IN CONCESSIONE SOLO PER IL PERIODO ESTIVO, RISULTAVANO NON ESSERE STATE SMONTATE. DA QUI’ LE DENUNCE A PIEDE LIBERO PER I TITOLARI DELLE CONCESSIONI ALLE PROCURE DELLA REPUBBLICA DI LAGONEGRO, PAOLA, LAMEZIA TERME E VIBO VALENTIA, CHE IN VENTITRE’ CASI, SI TRAMUTAVANO IN SEQUESTRI PREVENTIVI PENALI.

MOLTE LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI CHE, A SEGUITO DI TALE ATTIVITA’, HANNO POTUTO VERIFICARE CHE NUMEROSI CONCESSIONARI NON AVEVANO EFFETTUATO I PAGAMENTI PREVISTI DEI CANONI NEGLI ULTIMI TRE ANNI, AVVIANDO, IN ALCUNI CASI, IL PROCEDIMENTO DI DECADENZA DEL TITOLO CONCESSORIO PREVISTO DA LEGGE E CHE PREVEDE IL PAGAMENTO DELLE SOMME DOVUTE ENTRO TRENTA GIORNI DALLA NOTIFICA DEL PROVVEDIMENTO, CHE QUALORA NON ESEGUITO PORTA AL RITIRO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA.

CONTINUERANNO, SPIEGA IL COMANDANTE DELLA CAPITANERIA PAOLO MARZIO, ANCHE NEI PROSSIMI GIORNI LE ATTIVITA’ DI VERIFICHE DA PARTE DEGLI UFFICI MARITTIMI DEL COMPARTIMENTO MARITTIMO, PRESSO LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI AL FINE DI VERIFICARE SIA I PAGAMENTI DEI CANONI CONCESSIONARI NON INTROITATI NEGLI ULTIMI TRE ANNI, SIA L’EFFETTIVO AVVIO DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DI DECADENZA DEI TITOLI, LADDOVE NON SI SIA OTTEMPERATO AI PAGAMENTI RICHIESTI.

UN’OPERAZIONE COMPLESSA DI POLIZIA DEMANIALE DI NOTEVOLE IMPORTANZA DELLA CAPITANERIA DI PORTO DI VIBO VALENTIA MARINA, CHE HA GARANTITO E GARANTIRA’ IL RECUPERO DEI CANONI NON CORRISPOSTI, CON CONSEGUENTI INTROITI PER LO STATO, LA REGIONE E I COMUNI INTERESSATI, NONCHE’ IL DEFERIMENTO DEGLI OCCUPATORI ABUSIVI DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO, PER LE VIOLAZIONI DEGLI ARTT. 54 ED 1161 DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE, ALLE COMPETENTI PROCURE DELLA REPUBBLICA, DEI TITOLARI DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA CHE, AUTORIZZATI SOLO AL MANTENIMENTO PER IL PERIODO ESTIVO, NON AVEVANO OTTEMPERATO ALLE RIMOZIONI PREVISTE NEL PERIODO INVERNALE.-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy