A+ A A-

Questo il comunicato: «Da pochi giorni si è conclusa la mia esperienza amministrativa, so di essere stata leale e corretta nell’adempiere al mio ruolo di assessore con delega all’istruzione. 
In questi due anni e mezzo siamo riusciti ad aprire la scuola dell’infanzia di Campora San Giovanni, dando risposte ad una comunità che chiedeva un intervento in tal senso.

 

Quella scuola è oggi un nido sicuro dotato, tra le altre cose, anche di un defibrillatore.

Dopo non so quanti anni abbiamo riaperto la palestra del plesso Giovanni Pascoli in via Baldacchini: una pagina di storia recente di questa città.

La palestra è adesso perfettamente attrezzata e consentirà a tanti giovani di rafforzare i propri valori.

 

Una menzione a parte spetta al nido comunale.

Quando gli arredi sono arrivati ho finalmente capito che avremmo portato a termine un’opera che avrebbe aiutato le famiglie di Amantea.

E così è stato.

Parlare con le mamme ed i papà che indicano le positiva di questa struttura è una delle gioie più grandi che mi porterò nel cuore.

È questa la politica che genera interesse e considerazione.

Null’altro.

 

Non meno importanti i lavori di adeguamento che sono stati terminati presso la scuola elementare di Santa Maria: quella cupola che generava un effetto serra insopportabile ora non farà altra che offrire luce e speranza.

In quella stessa scuola abbiamo adeguato anche dei locali per uso sportivo.

Infine, grazie al lavoro dei tecnici comunali, abbiamo ottenuto un finanziamento che ha dato seguito alla sistemazione dei solai di diversi istituti cittadini, rendendoli più sicuri per accogliere studenti ed alunni».

«Rivolgo un sentito ringraziamento a Monica Sabatino per avermi supportato e dato fiducia in questo percorso, ai miei colleghi di maggioranza, ai dirigenti, ai docenti, al personale delle scuole e ai dipendenti del comune .

Grazie soprattutto alla mia famiglia che ha saputo comprendermi e sostenere.

Infine vorrei ringraziare tutti i cittadini che hanno creduto in me e permesso di servire la mia città»

Pubblicato in Cronaca

Lo dice Salvatore Alessandro il consigliere eletto con la lista di Monica Sabatino e che prima degli altri l’ha abbandonata nel giugno 2015.

Lo stesso denuncia: “la grande delusione dei camporesi che non si sentivano rappresentati, come territorio e come bisogni”, contestando” il comportamento poco corretto dell’ Assessore Gianluca Cannata, che ha barattato il posto di Assessore a discapito di un’intera frazione, il nostro territorio è completamente abbandonato a se stesso”; contestando “ il pensionato comunale che lavora con le cooperative”; contestando” il Dirigente dell’ufficio tecnico manutentivo che, non solo è esterno ma, soprattutto, con un rinvio a giudizio in essere”; osservando che “l’etica e la moralità tanto propagandate non si addice alla giunta Sabatino” e che “Niente del programma politico è stato rispettato” ed infine che “l’operato dell’Amministrazione è, a dir poco, DISASTROSO” con scelte “SCELLERATE fatte a discapito di tutta la città di Amantea”.

 

Ora dopo la conclusione della giunta Sabatino che dal 2105 ha continuato a fare danni alla città e grazie alla visione comune di tutta la minoranza ed alla onestà ed al coraggio della consigliera giusi Osso, Salvatore Alessandro aggiunge:” Intanto ringrazio vivamente Giusi Osso che ha avuto la forza di lasciare una giunta che non ha rispettato nè la citta' nè gli stessi consiglieri di maggioranza, ed ho avuto soprattutto apprezzamento per il grande coraggio dimostrato, a differenza di altre che ancora volevano solo continuare ad alzare la mano in consiglio senza sapere nemmeno quello che stavano facendo.

 

Poi continua: Grazie a lei la giunta sabatino ha finito con il suo strapotere, ha cessato di fare il male della citta', di lasciarla alla deriva, senza timone e senza timoniere.

Era il tempo di dire basta e lo abbiamo fatto

Ora nasce la speranza di una amministrazione piu' giusta, piu' equa, piu' onesta; una amministrazione che dia a tutti quanto giusto, che pretenda da tutti quanto dovuto.

 

Basta con chi e' trattato con i guanti bianchi e chi è trattato con indifferenza, se non a pesci in faccia ed e' perfino malvisto.

L'ormai  ex sindaco Sabatino mi ha voluto in lista solo perche' sapeva di essere eletto ma il giorno dopo le elezioni mi ha messo e fatto mettere da parte da tutti i colleghi.

Sapete perche? Perche' ero amico di Tommaso Signorelli e quindi non dovevo sapere tutto, addirittura si riunivano a mia insaputa.

Ebbene io sono amico di Tommaso Signorelli e me  'ne vanto, a differenza vostra che non sapete nemmeno cosa sia l'amicizia ed il rispetto, ma pensate solo al vostro interesse personale.

 

Cara Monica pensavi di avere tutti dalla tua parte?

Pensavi che Giusi Osso era una burattina come le altre che hai avuto fino a ieri in maggioranza?

Ti sei sbagliata di grosso, dal 18 giugno 2015 giorno del mio passaggio in minoranza il mio obiettivo era quello che vi e'successo venerdi' mattina.

Caro Cannata il tuo predominio e' finito, hai tradito un'intera comunita' ti sei andato a prenotare il posto di assessore di nascosto pensando che i tuoi colleghi di Campora eravamo buoni a nulla.

Anche tu ti sei sbagliato, la politica e' un altra cosa, non si addice proprio al comportamento che hai usato nei confronti dei nostri cittadini e soprattutto dei tuoi ex colleghi di maggioranza.

Ti faccio i miei migliori auguri di trovarti un bell'hobby perche' la politica e' lontana anni luce dalla tua persona.

 

Quella doccia fredda che vi e' arrivata venerdi mattina in comune e' anche merito del  comportamento che hai usato nei confronti dei camporesi; abbandonare una comunita' per uno stipendio!.

Complimenti Cannata!!!

Ad oggi cari cittadini mi ritengo soddisfatto di essermi tolto un sassolino dalle scarpe. Con questo concludo facendo i migliori auguri alla mia amata comunita' sperando presto di avere un'amministrazione capace di risollevare i tanti disastri di questa uscente consiliatura.

 

Ad oggi vi dico:

-Viva Amantea!!!

-Viva Campora San Giovanni!!!

 

Alessandro Salvatore.

Pubblicato in Campora San Giovanni

Mi fa piacere leggere di come l'assessore Cannata, presentando la richiesta di finanziamento del campo di calcetto, si dichiari interessato al benessere psicofisico dei camporesi.

 

Mi fa piacere che aggiorni i suoi elettori e le sue elettrici di atti ordinari come quello di aver terminato le procedure di richiesta di un finanziamento iniziato già in passato

Dovremo aspettarci, quindi, nuovi trionfali e premurosi comunicati anche quando il finanziamento verrà approvato, anche quando si farà il bando, quando sarà vinto da una ditta e poi, ovviamente, comunicati entusiasti per l'inizio dei lavori, il loro proseguimento e ovviamente tripudi infiniti per l'inaugurazione!

 

Ecco caro assessore, ci faccia un piacere; ci informi quando ci sarà qualcosa di concreto come l'inizio dei lavori o l'inaugurazione e non quando portate "a compimento l’iter procedurale per l’ottenimento di un mutuo da parte del Credito sportivo" che, di per sé può anche non voler dire nulla rispetto alla costruzione materiale di un'opera pubblica.

 

Probabilmente non è un caso che - con più accortezza di Lei - gli assessori competenti non hanno utilizzato i suoi toni entusiasti.

Già, anche perché fino a quando non ci sarà un sindaco o un assessore dedicato agli affari della frazione ci si aspetta che le dichiarazioni vengano fatte dagli assessori competenti rispetto al tema di riferimento (in questo caso lavori pubblici, sport ecc..) e non rispetto al collegio elettorale di riferimento.

 

La sua premura del dichiararsi attento al mondo aggregativo e sociale cozza però con quello che abbiamo visto in questi ultimi tempi:

- Non ci è sembrato attento alla salute dei concittadini quando questa estate mancava l'acqua alle aziende, agli allevamenti e alle abitazioni di cittadini e turisti. E nemmeno quando si denunciavano chiazze a mare di scarichi illegali.

- Non ci è sembrato attento neanche all'igiene pubblica dei suoi concittadini ogni qual volta non veniva (e non viene) raccolta la spazzatura nelle contrade sempre più abbandonate.

- Non ci è sembrato nemmeno attento alla sicurezza dei suoi concittadini quando si parlava (e si parla ancora) di ripristinare lo stato delle strade e dei marciapiedi dissestati e piene di buche di tutto il comprensorio di Amantea e Campora.

- Non ci è sembrato attento - a proposito di sport - nel curare la pista ciclabile che doveva essere un punto di convergenza ecologico e sociale all'interno di tutto il comprensorio. Non parliamo poi del palazzetto dello sport.

- Non ci è sembrato, inoltre, particolarmente attento al mondo aggregativo quando si è trattato di mediare sullo scorso carnevale o su tutte quelle iniziative che possono essere elemento di incontro e socialità di giovani e meno giovani.

- Ci è sembrato invece particolarmente attento ad aumentarsi lo stipendio, ed a far arrivare (cosi oltre al danno anche la beffa!) bollette pazze di acqua e spazzatura.

Assessore lei non è particolarmente attento a tutte queste tematiche perché è l'esistenza di questi problemi che permettono la sua esistenza politica.

Come tanti politici inetti, Lei non ha interesse ad affrontare i problemi dei suoi elettori, aspetta che qualcuno venga ad elemosinare un diritto scambiandolo per favore personale.

Solo in questo modo può far finta di rendersi utile, di ascoltare le persone e offrire loro parole rassicuranti.

Solo in questo modo pensa di assicurarsi il saluto e la riconoscenza di chi, ancora, non ha capito il suo vero gioco.

La invito a farsi un giro per corso Italia o via Margherita, ascoltare cosa dicono di lei quando passa o quando sta per arrivare.

Difficile fare i conti con la solitudine politica vero?

I 2 terzi dei fuoriusciti di questa maggioranza sono camporesi, Mannarino che la accompagna in questo fine consiliatura fa testo a parte in quanto "ripescato" a metà mandato a seguito di un lutto doloroso per tutta la città.

Non ha provato a darsi una risposta?

Cannata lei è rimasto solo e isolato dal contesto e dalle persone che ha cercato di ingannare continuamente; se ne faccia una ragione.

Altro che campi di calcetto e iter di second’ ordine conclusi!

Il "panem et circenses" dei romani prevedeva appunto il pane e poi il circenses, qualcuno dei suoi colleghi di maggioranza più colti avrebbe potuto anche spiegarglielo prima.

In altre occasioni si invita la persona oggetto di critica ad una riflessione, ad un passo indietro, ad una rivisitazione delle posizione assunte fin'ora.

Ebbene, dopo questo sfascio la mediazione linguistica fatica a fare il suo ruolo; mi viene da dire quello che in molti ripetono per le strade, nelle case e nei circuiti produttivi.

CANNATA VATTENE!

Eviti ulteriori umiliazioni politiche, faccia un esame di coscienza e chieda scusa.

Si scusi per tutto quello che non è riuscito a fare.

Si scusi per tutto quello che non le hanno permesso di fare.

Si scusi per tutto quello che non ha voluto fare.

Si scusi per tutto quello che non ha saputo fare.

Le persone l'ascolteranno e, magari, capiranno.

 

Concetta Veltri

Pubblicato in Campora San Giovanni

Il nostro articolo su politica ed elezioni, invero simil-provocatorio, ha colto nel segno.

 

Ci giunge voce, infatti, che stamattina qualche politico, finora rimasto in ombra, con la scusa di dare i saluti di Buon Anno, ha adunato il suo modesto esercito e si è recato in quel di Campora San Giovanni dove ha preso i primi contatti elettoral-augurali.

 

Contatti vari e saluti vari. Con giovani e meno giovani.

E’ stato interessato anche un grande vecchio che non ha ( pensiamo) una grande voglia di ritornare in politica dove apparirebbe troppo “zombie”

Ma sono stati sentiti anche giovani e collaudate promesse.

Insomma, qualcuno crede che si sia ad un punto di svolta e che le elezioni siano in vista. Od almeno possibili a breve.

Qualcuno non ci crede ma fa finta di crederci.

Ed in questa Amantea stagnante sappiamo che c’è da aspettarsi di tutto.

Ed allora perché no?

Qualcuno ha notizie che potrebbero rendere tutto possibile.

Qualcuno è stanco di aspettare che Amantea muoia di inedia e vorrebbe fare qualcosa per salvarla.

Qualcuno vuole cambiare il padrone perché quello attuale non ha rispettato gli impegni assunti.

 

Addirittura qualcuno sussurra che la azione di recupero dei tributi da parte dell’amministrazione Sabatino abbia toccato poteri forti che cominciano a reagire.

Insomma di tutto e di più.

Due i problemi.

Il più grosso è chi è capace di essere così rappresentativo da candidarsi a sindaco potenziale in un panorama difficile come quello di questa Amantea piena di debiti e sull’orlo del dissesto?

Chi sarà capace di mandare avanti una macchina comunale con un apparato tecnico ed amministrativo precario ed inefficiente e con un organico di Polizia altamente insufficiente?

Chi sarà capace di fare davvero il sindaco per la città e non per se stesso e la propria vanagloria?

E chi sarà capace di perdere le elezioni senza mancare al patto elettorale con una comunità che ha bisogno di verità, di giustizia, di equilibrio sociale, ma anche di sviluppo e di futuro?

Tutti, dirà il lettore. Tanto ad Amantea nessuno paga per i propri errori e nessuno ha mai responsabilità! E se non fosse più così?

Già bella domanda!

Pubblicato in Campora San Giovanni

La realizzazione delle T in corso doperaL’assessore al bilancio Gianluca Cannata, che ha seguito l’iter burocratico che ha condotto all’apertura dei cantieri mostra il proprio compiacimento per il rispetto dei tempi di marcia delle scogliere artificiali a “T” che dovranno garantire non solo la formazione della spiaggia, ma anche protezione alla Ss 18 nel tratto a Sud del porto turistico di Amantea.

 

«Giorno dopo giorno – sottolinea Cannata – le barriere frangiflutti che dovranno agevolare il processo di ripascimento costiero si mostrano in tutta la propria fierezza. Grazie a quest’opera una delle aree più belle del comprensorio nepetino tornerà a nuova vita, per la gioia degli imprenditori turistici ed agricoli che operano nella zona.

Sulla base di questo presupposto non posso che rivolgere un sentito ringraziamento al governatore Mario Oliverio per aver spinto sull’acceleratore al momento giusto, aprendo un cantiere che rappresenta un’iniezione di fiducia per tutto il territorio.

 

 

Una volta che l’arenile si sarà riformato sarà possibile avviare il rilancio dell’intera area.

Località Principessa è la parte della città più vicina al nodo ferroviario di Lamezia Terme, allo svincolo autostradale di Falerna e all’aeroporto internazionale che ha sede nella città della Piana. Si tratta dunque di un avamposto naturale che può contribuire in maniera decisiva allo sviluppo economico e sociale non solo di Amantea e Campora San Giovanni, ma anche dei comuni collinari più vicini, come Aiello Calabro, Serra d’Aiello e Cleto. Per rafforzare tale ragionamento basta volgere lo sguardo al passato e verificare la gestione di alcune aziende che, per sopravvivere ai mancati introiti derivanti dal calo radicale dei visitatori, hanno dovuto ricorrere ai licenziamenti.

 

I lavori di ripascimento costiero sono propedeutici anche alla messa in sicurezza della Statale 18 che, se la tabella di marcia non subirà variazioni, sarà perfettamente percorribile per la prossima estate.

Da questo punto di vista il merito del rispetto dei tempi è da ascrivere in toto all’ingegnere Salvatore Siviglia, preciso e puntuale nel dirigere la squadra di operai presenti in loco e pronto ad agire nell’eventualità che si rendesse necessaria una modifica dei piani.

Senza timore di smentita posso affermare che la professionalità messa in campo dal comparto pubblico in questa occasione dimostra come sia possibile raggiungere gli obiettivi prefissati. Possiamo ora attendere la prossima estate con la consapevolezza che tutto è stato fatto nel migliore dei modi».

Un poco più che cinquantenne, originario di Cosenza ma da tempo abitante ad Amantea, ben conosciuto a quanti abitavano nella zona di Oliva, era uso praticare giornalmente footing anche approfittando della zona pianeggiante e senza molto traffico nella quale abitava.

 

Si chiamava Silvio Anselmo.

Oggi pomeriggio camminava sul Corso Francia, come era sua abitudine, quando giunto dinanzi all’albergo Confortable crollava rovinosamente a terra.

 

Un passante chiamava immediatamente il 118 che interveniva tempestivamente.

Ma a nulla sono valsi allora i soccorsi sanitari.

Silvio era già morto.

Una morte istantanea.

 

E così ai medici non è rimasto altro che dichiararne il decesso.

Sul posto fino all’arrivo del giudice competente per territorio sono intervenuti i carabinieri

Successivamente è giunta sul posto l’agenzia di trasporto funebre della stessa Frazione Campora San Giovanni che ha provveduto agli incombenti del caso.

 

Molta la gente che lo conosceva e che quando si è sparsa la notizia si è recata sul posto dell’incidente, il quadrivio tra Corso Francia, la SS18 a la strada lungofiume per Aiello Calabro.

Tra i tanti anche uno che gli aveva parlato pochi minuti prima che partisse da casa per la quotidiana corsetta.

Tanti a chiedersi le ragioni di questa morte improvvisa per una persona che poteva ben essere considerato un atleta e che era ben allenato

Una delle ipotesi avanzata dagli astanti è che oggi ( e ieri) sono state le prime giornate fredde di questo inverno

Ma l’ultima parola resta ai medici.

Pubblicato in Campora San Giovanni

Ecco un altro durissimo comunicato della consigliera Veltri Concetta.

 

Un comunicato che riprende i precedenti, nei quali contestava la assenza dell’ amministrazione comunale dalla frazione Campora SG, sempre più declassata, e la inedia dell’unico assessore Cannata, di cui chiede senza mezzi termini le dimissioni:

“Campora San Giovanni popolata da ben 5000 anime, vive sempre di più l'abbandono da parte della politica di palazzo che col passare del tempo spoglia la frazione di ogni sorta di servizio.

All'inizio della legislatura, subito dopo l'insediamento comunale allorquando veniva nominato un solo rappresentante della frazione in qualità di assessore nella persona di Gianluca Cannata, lamentavo che da solo non avrebbe potuto essere garante della comunità salvaguardandone i diritti della sua gente e del territorio, come avvenuto in tutte le precedenti amministrazioni quando la frazione era stata rappresenta da due assessori più vicesindaco.

Non mi sbagliavo, da ultimo degli eletti Cannata, ha barattato il suo paese in cambio di un posto di potere.

 

Ma per chi?

In fase di formazione delle liste si era tentato di fare un gruppo forte di candidati di Campora, proprio per evitare quanto sta accadendo, senza purtroppo riuscire nell'impresa e proprio per la mancata volontà di questo candidato

Ma torniamo ad oggi.

Ho chiesto ripetutamente il decentramento amministrativo per chi non ha la possibilità di spostarsi ad Amantea e non ci è stato accordato.

Non solo.

Mi chiedo cosa succederà al momento del pensionamento delle dipendenti di Campora.

Forse quello che è successo con i vigili che non sono più stati rimpiazzati ?

E quindi avremo anche la chiusura dell'ufficio di Campora?

 

Ad onor del vero alla mia richiesta di un presidio fisso dei vigili e dopo tante battaglie uno o due vigili urbani vengono mandati senza offrire il dovuto servizio continuativo.

Un altro esempio di depotenziamento dei servizi e di arretramento sociale di almeno 30 anni.

Oggi si parla di tariffe per l'occupazione del suolo pubblico per il mercatino domenicale equiparate con Amantea che si sa offre al commerciante un bacino di utenze notevolmente superiore.

È evidente che la frazione non è tutelata, ma è destinata a soccombere sotto al peso di una politica indifferente alle necessità del territorio, che la farà morire giorno dopo giorno, ricordandosene solo nelle occasioni di pagamento delle tasse e sopratutto di voto.

Io non ci sto!

E chiedo a gran voce che vengano tutelati i diritti fondamentali della frazione ed in un moto di orgoglio per la nostra gente, che l'assessore Cannata dia le dimissioni.

A mio avviso non dovrebbe neppure accettare ulteriori deleghe se non può garantire il rispetto della frazione che lo ha eletto!

Per non parlare dell'altro consigliere di maggioranza Camporese, Adelmo Mannarino che nonostante i buoni propositi della campagna elettorale, non riesce, ahimè, a far garantire questi diritti, ma , addirittura, con i suoi voti favorevoli permette la sopravvivenza di questa maggioranza di governo e la penalizzazione di Campora SG.

Basta ! E’arrivato il momento di farsi sentire.

Non mancherò di difendere la frazione di Campora SG ed i diritti di tutti i cittadini Amanteani.

La Consigliera comunale Veltri Concetta”

Pubblicato in Campora San Giovanni

Ecco il comunicato Stampa dell’azienda Riciclia. Parliamo del riciclo incentivante simile a quello recentemente attivato ad Amantea.

Ad Amantea porti le tue bottiglie in plastica, i flaconi, e le lattine (vuoti) e ricevi subito in cambio buoni sconto per andare al bar o a fare la spesa.

Dal primo novembre la formula del riciclo incentivante arriva finalmente anche ad Amantea (CS) grazie all'accordo siglato dalla società Cav. Metallo, leader in Calabria nella distribuzione di prodotti petroliferi al dettaglio e all'ingrosso, e Riciclia, azienda veneta che ha sviluppato un modello di filiera del recupero e riciclo vantaggioso per tutta la comunità.

 

L'inaugurazione è prevista per il primo novembre dalle 10 alle 12 al “Riciclia Point” collocato nella stazione di servizio S.S. 18 (Campora San Giovanni - Amantea).

Insieme allo staff di Riciclia, che sarà a disposizione per dare informazioni, saranno presenti anche Demetrio e Mario Metallo, rispettivamente Amministratore unico e responsabile Assopetroli della Cav.Metallo, che hanno fortemente sostenuto l'iniziativa a favore della cittadinanza.

 

Si tratta del primo Riciclia Point in provincia di Cosenza, seguiranno presto altre isole ecologiche anche in provincia di Catanzaro.

Come funziona: i cittadini raccolgono e portano i loro imballaggi in Pet, Hdpe, alluminio al Riciclia Point.

Ad ogni conferimento nel raccoglitore, macchina automatizzata d'ultima generazione, viene rilasciato uno scontrino sul quale sono indicati i Punti Ambiente che corrispondono a determinate scontistiche applicate dai negozi convenzionati al circuito del green marketing di Riciclia al quale aderiscono il bar/tavola calda della stazione di servizio e numerose altre attività commerciali di Amantea (elenco completo a breve disponibile sul sito Web www.riciclia.it).

 

Per i commercianti alle prese con la crisi è inoltre possibile dare spinta e maggiore visibilità alla propria attività acquistando uno spazio pubblicitario a prezzi modici sul Riciclia Point.

Si stima infatti che in media un'isola ecologica Riciclia sia utilizzata da 15.000 persone al mese.

Cosenza, ... ottobre 2016              

Riciclia Srl via dell'Artigianato 29 Vigodarzere (PD) Tel. 049. 7333 608

Concessionario Riciclia Cosenza/Catanzaro Nexus srls

Pubblicato in Campora San Giovanni

Vandali Campora1Vandali per puro divertimento prendono di mira i bagni pubblici del mercato agricolo, la triste scoperta degli operatori alle pulizie e degli agricoltori recatisi al mattino presto per allestire il proprio punto vendita 

 

 

Si è appena svolto il convegno organizzato dal Rotary di Amantea su Bullismo e cyber bullismo, segnali di un malessere creato dai violenti contro le persone più deboli.

 

Nessun riferimento invece sulla violenza contro i beni pubblici, che sembrano in verità beni di nessuno.

E’ il caso dei bagni pubblici del mercato agricolo di Campora San Giovanni.

Un servizio posto a disposizione gratuitamente dall’amministrazione comunale.

 

Le foto mostrano tutta la violenza espressa da un gruppo di balordi ubriachi che sembra non abbiano un posto diverso dove bere birra e mostrare la propria imbecillità.

 

Scritte sui muri, dagli inequivogabili disegni di spinelli e cannabis.

 

Furto del rubinetto del lavandino.

 

Cicche di sigarette e bottiglie vuote di birra.

 

Puoi trovare di tutto e di più!.

Purtroppo la zona non è coperta da fotocamere di sicurezza.

 

Né il mercato, né le vie che permettono l’accesso al mercato stesso.

Né sembra che siano state prelevate le bottiglie per estrarne le impronte alla ricerca dei responsabili.

 

Possiamo lecitamente supporre che si tratti di bande abituate ad usare violenza sui beni pubblici che nessuno può controllare.

Ed ancora non sembra che si sia indagato sui bar vicini alle ricerca della vendita delle marche di birra trovate nel bagno.

Speriamo che chi di dovere sensibilizzino o bar vicini a non dare ai ragazzi birra in bottiglie di vetro da asporto.

 

Vandali Campora2

Vandali Campora

Vandali Campora3

Pubblicato in Campora San Giovanni

Una vicenda incredibile ed incresciosa.

Il signor Mauro Suriano procedeva a bordo della sua bici in Via San Marino quando cadeva rovinosamente per terra a causa di una griglia per la raccolta delle acque.

 

Data la gravità delle ferite è stata chiamato il 118 che ha provveduto a quanto necessario.

Sul posto anche i Carabinieri che hanno provveduto alla verbalizzazione dell’ accaduto.

Successivamente è intervenuta anche la Polizia Municipale che ha trovato per terra la bici del povero camporese.

La vicenda ha lasciato sorpresi gli abitanti della frazione i quali hanno evidenziato che proprio ieri personale comunale aveva proceduto alla manutenzione della griglia stessa.

Qualcuno riferisce che forse le griglie erano state mal poste e che tra esse fosse rimasto uno spazio nel quale il ciclista è caduto; altri invece parlano di un difetto della griglia alla quale sarebbe mancato un dente; altri infine segnalano la presenza nella città di griglie con orditura parallela al senso di circolazione e non , come necessario e dovuto, a novanta gradi( vedi foto!).

Sulla grave vicenda abbiamo nella immediatezza sentito la consigliera comunale Concetta Veltri alla quale abbiamo posto la seguente domanda:

“Consigliera Veltri ha saputo cosa è successo stamattina a Campora SG?

Parliamo di quel ragazzo caduto con la bici in via san Marino per colpa di una griglia”.

Questa in via breve la risposta: “ Quanto successo stamattina è grave. Se il ragazzo è caduto come si dice perché la griglia era difettosa la responsabilità piena è dell’amministrazione.

Tanto più se la caduta sia stata determinata dalla mancanza di una della barre costituenti la griglia.

Ed ancora più se la griglia era stata posizionata con le barre in senso parallelo alla percorrenza della strada e non in senso tale da non permettere ad una ruota di infilarsi dentro i vuoti tra le barre.

Dobbiamo contestare la ridotta attenzione alla idonea manutenzione del paese.

Qui da noi si parla di grandi opere ma si dimentica che la pulizia e la manutenzione continue delle strade, dei marciapiedi, del verde, delle reti idriche e fognarie, degli impianti di illuminazione, sono le sole risposte alle prime e vive esigenze della comunità.

Ci rammarichiamo per quanto occorso al giovane compaesano e gli porgiamo gli auguri di ogni bene.

Ma nel contempo invitiamo fortemente l’amministrazione comunale ad operare per garantire la sicurezza della nostra gente”.

Pubblicato in Campora San Giovanni
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy