BANNER-ALTO2
A+ A A-

urna elezioni regionali-640x400Graziano eletto in Consiglio regionale: «I calabresi hanno bisogno di vera speranza»

CORIGLIANO-ROSSANO (CS) – Lunedì, 27 Gennaio 2020 – «Ritornerò in Consiglio regionale con l’impegno assunto già nel 2014 e che rimane immutato: quello di rappresentare tutti i cittadini calabresi e di lavorare affinché questa Regione sia davvero e finalmente un orgoglio per il Paese e l’Europa. Lavorerò perché il moderatismo torni ad essere un modello ed un esempio politico per la Calabria e affinché i giovani, il merito e i diritti della gente più bisognosa vengano tutelati. Cinque anni fa da uomo dello Stato iniziai per la prima volta il mio cammino nelle istituzioni e credo di aver conseguito, seppur dai banchi dell’Opposizione e nella mia breve parentesi in Consiglio regionale, dei risultati importanti. Oggi abbiamo prospettive e responsabilità diverse perché saremo chiamati a sostenere una forza di Governo che dovrà dare subito dei segnali di cambiamento ad una Calabria ripiegata su se stessa. Ora la Calabria deve cambiare… davvero!».

Sono le parole di Giuseppe Graziano, capolista dell’Unione di Centro eletto al Consiglio regionale della Calabria nella Circoscrizione Nord nelle consultazioni di Domenica 26 Gennaio 2020.

«Innovazione e cambiamento – prosegue Graziano – saranno gli asset ideali che spingeranno la mia azione politica nei banchi della Maggioranza. C’è tanto da lavorare e ci sono tante cose da fare, a partire da subito. C’è da ridare governo e dignità a settori strategici come la sanità e l’ambiente; c’è da investire i tanti miliardi di euro che l’Unione europea ha messo in campo solo per la Calabria; c’è da avviare una persistente e storica campagna di infrastrutturazione per far uscire dall’isolamento in cui sono stati relegati i cittadini calabresi. Ma soprattutto c’è da affrontare una sfida che, credo, sia la più importante: innalzare la qualità della vita dei cittadini di questa regione e renderli orgogliosi di vivere la loro terra. Queste elezioni continuano a dirci ancora che  la maggior parte dei calabresi è sfiduciata e disinteressata a quella che è la vita democratica ed istituzionale della Calabria. Questo non può farci stare tranquilli. La nostra terra, che ha risorse uniche ed un patrimonio di risorse da mettere a frutto e a sistema, non può continuare a rimanere inerme a perdersi nel pressapochismo per colpa della politica. Urge invertire la rotta e dare un segnale di cambiamento affinché al prossimo appuntamento elettorale nella casella dell’astensionismo non ci sia più quel numero macroscopico che leggiamo, purtroppo oggi. Abbiamo vinto ma adesso dobbiamo dimostrare ai calabresi di essere vincenti archiviando definitivamente anni di regionalismo che hanno prodotto solo macerie. Io sono pronto e nel mio spirito esserlo».

«Da domani sarò nuovamente a lavoro per la mia gente – conclude Graziano – per tutti quanti vogliano portare un’istanza di cambiamento all’intero della Regione. Me ne farò carico e promotore. Ringrazio, oggi, i tanti amici che mi hanno sostenuto. Il consenso raggiunto, lo posso dire con vanto ed orgoglio, è un attestato di massima stima nei miei confronti. Non avevo dietro di me alcun carrozzone ma solo l’affetto della gente. E questo è l’orgoglio più grande nell’analisi del voto».

 ©CMPAGENCY

Pubblicato in Calabria

carnevale-amantea2020Nei giorni scorsi, com’è stato annunciato dall’amministrazione comunale, sono stati stanziati 20.000 euro per sostenere le iniziative del Comitato G. Brusco per il prossimo Carnevale di Amantea.

In gergo calcistico si direbbe che Sindaco &Co hanno agito in zona Cesarini, all’ultimo minuto…quasi a tempo scaduto!!

Per carità, “meglio tardi che mai”, è giustissimo contribuire alla riuscita dell’evento, masinceramente parlando, penso che sarà difficile, se non impossibile, per i nostri amati carristi riuscire a preparare in tempo utile le loro fantastiche opere.

Si tratta di un finanziamento intempestivo, sicuramente molto “strano” e, certamente, molto lontano da quella che dovrebbe essere una programmazione seria di questa importante iniziativa, peraltro sbandierata già l’anno scorso dal “giusto” esperto della materia, dopo la “brutta figura” rimediata per il Carnevale 2019.

Sono arrivati troppo tardi!!

In più, nessuno ci toglie dalla mente che questa “elargizione” sia collegata (lo dice lo stesso comunicato stampa del Comune) alla candidatura alle regionali del nostro Assessore di punta, Rocco Giusta che, giustamente, mi si perdoni la licenza, ha inteso cavalcare questa “prebenda” elettorale per farne “campagna politica personale e di gruppo”!!

Perché di “prebenda elettorale” si tratta, mascherata da impeto culturale e azione, sentite bene, inserita all’interno di un Piano Strategico…. si, un piano strategico per Giusta e per la sua campagna elettorale; se è per questo, lasciatemelo dire, trattasi di strategia geniale!!

Ma “accà nisciunu è fesso” ricordatevelo sempre cari amici Amministratori. Se il Carnevale del 2020 non si fosse svolto in concomitanza delle elezioni regionali e non ci fosse stato, tra i Candidati, uno della maggioranza, probabilmente la storia scritta sarebbe stata un’altra, molto simile a quella che abbiamo vissuto l’anno scorso.

In più, questa Amministrazione, con il suo comportamento “partigiano”, ha palesemente dichiarato che ad Amantea esistono figli di un Dio minore e figli privilegiati; non ci risulta che nessuna altra Associazione, in concomitanza di proposte di manifestazioni portate a questa Giunta, abbia mai ricevuto alcun tipo di contributo o sostegno, se non qualche timido “ringraziamento” o “applauso” per l’attaccamento dimostrato alla città e alle sue sorti.

Sto parlando del fatto che, alla luce di questa “prebenda”, ora bisogna dare il giusto riconoscimento a tutte le altre associazioni attive sul territorio che si spendono periodicamente per allietare i nostri giorni senza il necessario sostegno.

Ricordiamo, se abbiamo onestà intellettuale, gli sforzi delle tre associazioni bandistiche di Amantea, la Banda Mario Aloe, la Banda Francesco Curcio e l'Orchestra dei Fiati Mediterranei che, nel periodo natalizio, hanno regalato alla città dei concerti fantastici. Allo stesso modo non possiamo non citare la Pro Loco di Amantea, con l'organizzazione del presepe vivente, l'Aics di Campora S. Giovanni, l'Unitalsi, le associazioni teatrali e delle rievocazioni storiche, le associazioni di volontariato e tutte le scuole di ballo che notoriamente continuano a essere presenti, nonostante verga loro riservato scarsissimo supporto economico!!

Se Amantea è ancora viva culturalmente lo si deve a tutte queste “belle” realtà che, con notevoli sforzi e senza il necessario sostegno, operano sul nostro territorio con passione e amore.

Ecco perché ora portiamo all'attenzione dell'amministrazione comunale il tema legato alla programmazione dei contributi perché non ci devono essere figli di un Dio Minore e perché, se si vuole parlare di piano strategico, non lo si può fare ad orologeria, aspettando il momento opportuno per raggiungere i propri risultati personali, brandendo l’arma dei soldi pubblici.

Certamente per noi, questo metodo gestionale della pubblica amministrazione è distante anni luce dalla nostra idea di politica, di amore per la propria città e per il bene comune!!

A ogni buon conto, il nostro vivo auguro è che Amantea, avrà in ogni modo, la possibilità di festeggiare quest’anno il suo Carnevale!!

  

                                                                                                                                 Vincenzo Lazzaroli

Pubblicato in Politica

pizzino“Il nuovo responsabile del Settore Lavori Pubblici e Manutentivo nell’ambito degli obiettivi assegnati sta procedendo a rendere la cittadina più decorosa ad iniziare dal centro cittadino, con il rifacimento dei marciapiedi di via Trento, via Dogana e zona Santa Maria rione croce, per poi estendere i vari interventi su altre zone ed utilizzando risorse umane e ditta affidataria dei servizi comunali, attraverso appositi ordini di servizio. In particolare si è dato ordine di ripristinare la pavimentazione ammalorata ed uniformando il decoro con creazione anche degli scivoli per le disabilita’. Non sono a conoscenza di lavori a favore di privati, bensì a beneficio di tutta la comunità. E con tale scelta del risparmio, lavori in economia, e dell’abbellimento del paese si continuerà ancora.

I lavori da eseguire sono tanti, anche per altre esigenze tra cui reti fognarie, idriche, illuminazione pubblica, ma confido nel percorso intrapreso dall’Ufficio Manutentivo e dal relativo assessorato teso al raggiungimento di risultati importanti”

Il Primo cittadino ritiene le critiche gratuite ed offensive 

“Da quello che mi è dato sapere i marciapiedi sono di proprietà comunale e qualora presentano una pavimentazione non a norma, ossia con mancanza di mattonelle o mancanza di cordoli di cemento, eventuali incidenti a pedoni graveranno sulle casse comunali.

Il Responsabile invece ha ritenuto necessario investire circa 450,00 euro per l’acquisto del.materiale occorrente ed intervenire tempestivamente per risolvere la problematica sollecitata da varie persone”

marciappiedeGli operai pagati dal comune vengono impiegati per fare i lavori a dei privati” È questa l’accusa che da stamattina circola su Facebook, tramite le pagine della città del tirreno cosentino.
“Sarebbe interessante- Prosege il post- conoscere le motivazioni che hanno spinto il Sindaco Mario Pizzino a favorire la ricostruzione di un marciapiede che non dovrebbe essere a carico di tutti i cittadini del comune di Amantea… Gli operai delle cooperative infatti dovrebbero essere impegnati in mille altri lavori con priorità ben più urgenti..il paese pieno di dispersioni rotture e allacci abusivi e ormai al collasso ma questo poco importa ai nostri cari amministratori che preferiscono impegare le poche risorse a nostra disposizione per favorire dei lavori privati” Infine

“Presenteremo istanza al comune di Amantea affinché se ne parli in consiglio comunale più eventuale denuncia alle autorità competenti”

A respingere ogni accusa è il primo cittadino di Amantea, Mario Pizzino

“Il nuovo responsabile del Settore Lavori Pubblici e Manutentivo nell’ambito degli obiettivi assegnati sta procedendo a rendere la cittadina più decorosa ad iniziare dal centro cittadino, con il rifacimento dei marciapiedi di via Trento, via Dogana e zona Santa Maria rione croce, per poi estendere i vari interventi su altre zone ed utilizzando risorse umane e ditta affidataria dei servizi comunali, attraverso appositi ordini di servizio. In particolare si è dato ordine di ripristinare la pavimentazione ammalorata ed uniformando il decoro con creazione anche degli scivoli per le disabilita’. Non sono a conoscenza di lavori a favore di privati, bensì a beneficio di tutta la comunità. E con tale scelta del risparmio, lavori in economia, e dell’abbellimento del paese si continuerà ancora.
I lavori da eseguire sono tanti, anche per altre esigenze tra cui reti fognarie, idriche, illuminazione pubblica, ma confido nel percorso intrapreso dall’Ufficio Manutentivo e dal relativo assessorato teso al raggiungimento di risultati importanti”

Il Primo cittadino ritiene le critiche gratuite ed offensive
“Da quello che mi è dato sapere i marciapiedi sono di proprietà comunale e qualora presentano una pavimentazione non a norma, ossia con mancanza di mattonelle o mancanza di cordoli di cemento, eventuali incidenti a pedoni graveranno sulle casse comunali.
Il Responsabile invece ha ritenuto necessario investire circa 450,00 euro per l’acquisto del.materiale occorrente ed intervenire tempestivamente per risolvere la problematica sollecitata da varie persone”.

fonte notizia

Pubblicato in Primo Piano

signorelliNel mentre il SINDACO PIZZINO ha dato DISPOSIZIONE di SISTEMARE IL "SUO" MARCIAPIEDE mobilitando di tutto e di più, la FOGNATURA SCORRE INDISTURBATA verso il nostro MARE da più giorni....

MEDITATE GENTE....

AH....DIMENTICAVO.....

IL MARE NON È DI SUA PROPRIETÀ....

Ora che vi CHIEDERANNO IL CONSENSO per le elezioni REGIONALI accogliete a BRACCIA APERTE sia tutti i componenti della Maggioranza, sia tutti i POLITICI ESTERNI che li hanno SOSTENUTI....

POLITICI A CONVENIENZA....

Pubblicato in Politica

stazioneAbbiamo già scritto dei clochard che dormono all'albergo della stazione ferroviaria. Disperati tollerati se non portati in Italia dalla volontà del PD e del Papa e poi dimenticati. Senza un lavoro, senza aiuto e nemmeno riportati da dove provengono  e dove sicuramente stavano meglio. Eppure ci sono tanti conventi liberi. Ed allora ecco il loro armadio

Pubblicato in Cronaca

carta-reddito-di-cittadinanza-Se è vera la cifra che gira per la città ( si parla di varie centinaia) il comune di Amantea può dirsi salvato. Basta utilizzarli bene.  Possono fare tutto. Pulizia , manutenzione, taglio erba. Se anche fossero 100 potrebbero dare al paese ben 800 ore a settimana, equivalenti a 21 persone al giorno. Provate ad immaginare un esercito di operai che aggredisce una strada interpoderale . O se volete il centro storico, od ancora la ciclabile, od il lungomare. Provate a pensare quante buche potranno essere riparate quanti marciapiedi manutenzionati

E se fossero 300? Bene. Basta preordinare gli interventi ed iniziare. Buon lavoro!

regionaliQuando si vota per le comunali chi viene eletto è sicuramente vincente. Gli altri scompaiono nell'anonimato e di lui non si parla più.  Ma la politica offre sempre altre occasioni. È il caso ,in particolare, delle regionali dove si candidano politici spesso poco conosciuti od addirittura sconosciuti. E questi hanno fortemente bisogno di essere "portati". Ed ecco la occasione nuova per i politici locali di mostrarsi.  Di farsi i selfie.  Di sentirsi.vivi.  di mostrare i propri muscoli, la propria forza . Una gara nella quale se vince il regionale vince anche lui.

Pubblicato in Politica

carceroRisposta scritta su facebook dal sindaco Mario Pizzino

I comuni indicati nella graduatoria approvata in modo definitivo sono già beneficiari di un importo di circa 300.000,00 euro ciascuno per un totale di euro 100.000.000,00. L'importo invece riportato  è relativo all'importo massimo richiesto da ogni ente locale utilmente collocato.

Quindi Amantea non è fuori, ma utilmente inserita. A tal proposito si è proceduto a redigere un progetto stralcio riferito ad un lotto funzionale del nostro Centro storico ed ad inviarlo al Dipartimento Regionale competente. Di ciò ringrazio il presidente della Commissione Consiliare  permanente Lavori Pubblici,  nonché delegato al Centro Storico Arch.Vairo ed il Responsabile del Settore Urbanistica e LL.PP. ing.Stellato per l'impegno profuso ed il finanziamento ottenuto.

Pubblicato in Primo Piano

inci 01Ignote le ragioni dell'incidente L'auto condotta da una giovane signora Amanteana è sbandata andando a sbattere sulla parete della galleria dal lato opposto al senso di marcia. Sul posto il collaboratore Luca Guzzo. Si diceva immediati i soccorsi. Tra essi i.vigili del fuoco per estrarre dall'auto la giovane infortunata, il 118 e l'ANAS. Da pochi minuti sul posto anche la eliambulanza. Totalmente bloccato il traffico nord,-,sud. Seguono aggiornamenti

Pubblicato in Belmonte Calabro
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy