BANNER-ALTO2
A+ A A-

Una storia triste e lieta, che fa piangere e gioire

Vota questo articolo
(2 Voti)

occhiOggi, amiche e amici carissimi di Tirreno News, vi voglio raccontare una storia che vale la pena leggere. E’ una storia triste e lieta allo stesso tempo, che fa piangere ma che fa pure gioire. E’ la storia di una bella ragazza di 26 anni, Caterina, portoghese, campionessa di canoa, morta cerebralmente il 26 dicembre dello scorso anno e che ora ha dato alla luce il suo bambino al quale è stato dato il nome di Salvador. Caterina era incinta di 12 settimane quando per un gravissimo attacco d’asma, patologia di cui soffriva sin da ragazzina, venne ricoverata presso l’ospedale de Santos Silva, ma poco dopo entra in coma. Non venne mai abbandonata dai suoi genitori, dal marito e dai medici ospedalieri i quali l’hanno collegata a un sostegno artificiale e sono riusciti a farle portare avanti la gravidanza. Alla 32esima settimana di gravidanza con parto cesareo hanno fatto nascere Salvador, peso Kg1,7, ma sano. Caterina, però, dopo aver dato alla luce il suo bambino, è morta. Una storia incredibile, amici. C’è una morte, ma c’è anche una nascita. C’è un lutto, ma anche una nuova vita. C’è una mamma che è morta ma per un grande amore ha fatto nascere il suo bambino che aveva in grembo, e c’è un bambino appena nato che crescerà, è vero, senza la presenza della mamma, ma sono sicuro che non mancherà mai l’affetto del padre che non ha mai lasciato sola la sua sposa durante questi lunghi mesi di dolore, pianto, impotenza. Ma con tanta fiducia in Dio, in quel Dio che atterra e suscita, che affanna e che consola. Come non si può celebrare oggi questo gesto bellissimo, coraggioso, struggente? Tutto finito? No. Tutto è ricominciato. Questa mamma con la sua morte ha permesso l’inizio di una nuova vita.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy