BANNER-ALTO2
A+ A A-

La giunta comunale di Scalea, con a capo il sindaco Gennaro Licursi, ha approvato il progetto definitivo relativo alla concessione per il servizio di progettazione, realizzazione, installazione, manutenzione e gestione di alcuni impianti pubblicitari: transenne, pensiline, transenne parapedonali.

Si tratta di un progetto di arredo urbano per la riqualificazione di spazi pubblici.

 

Verranno installate 160 transenne e 4 pensiline per fermate bus con panchina.

Si provvederà alla manutenzione di 33 transenne parapedonali esistenti, a costo zero per l'ente che si vedrà riconosciuto un canone annuo di 4290 euro, soggetto a rialzo di gara.

É stato stimato il valore medio annuo della vendita di un panello pubblicitario pari a 180 euro, con un valore annuo stimato della concessione di 42.120 euro, e pertanto un valore complessivo stimato della concessione da porre a base di gara di 231.660 euro.

La Giunta ricorda che alcune vie centrali, come via Carlo Alberto Dalla Chiesa, viale Europa, via Lido, necessitano di interventi straordinari per la sicurezza dei pedoni; da più parti, inoltre, viene sollecitata l'installazione di pensiline per la fermata bus.

In alcune zone, dove attualmente fermano i bus, non c'è alcuna pensilina o eventuale panchina per l'attesa dei bus.

Per la carenza dei fondi dell'amministrazione comunale, probabilmente, si ritiene opportuno affidare il servizio a imprenditori privati, in modo da porre a carico del concessionario, aggiudicatario della gara ad asta pubblica, l'obbligo di fornire ed installare le transenne e le pensiline necessarie oltre che ripristinare le transenne esistenti. Il concessionario riceverà in cambio la possibilità di sfruttare la vendita degli spazi pubblicitari.

Non sarebbe certo un elemento negativo per Amantea, sentite le associazioni, far redigere un progetto di arredo urbano per la riqualificazione di spazi pubblici.

La stessa realizzazione del progetto potrebbe essere affidata ad una società che curerebbe inoltre con rispetto delle modalità di tutto l’arredo, la pubblicità cittadina

Il comune per uno, due anni, rinuncerebbe alle entrate della pubblicità destinandole alla copertura dei costi dell’arredo e negli anni successivi alla manutenzione ed al miglioramento.

Leggi tutto... 0

Nella chiesa parrocchiale di Mendicino dedicata a San Nicola, oggi con inizio alle ore 18.30 verrà presentato il volume San Nicola il santo più venerato in Calabria.

Il libro è stato scritto da mons. Luigi Renzo, vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea e pubblicato dalla casa editrice cosentina Progetto 2000.

All’iniziativa interverranno anche il parroco, don Enzo Gabrieli e l’editore Demetrio Guzzardi.

Ma come è possibile che San Nicola sia il santo più venerato in Calabria?

Alla domanda mons. Renzo risponde con una serie di dati: 3 comuni calabresi portano il nome del santo: San Nicola da Crissa nel vibonese, San Nicola dell’Alto nel crotonese e nell’Alto Tirreno cosentino San Nicola Arcella.

 

 

E poi 53 comuni su 409 (il 13%) hanno il santo di Mira quale patrono principale.

In testa la provincia di Vibo 15 comuni su 50, pari al 30%.

Poi la provincia di Crotone (5 su 27 – 18,5%).

Inoltre, la provincia di Reggio Calabria (15 su 97 – 15,5%)

Ed ancora quella di Catanzaro (7 su 80 – 9%).

Ed infine quella Cosentina (11 su 155 – 7%).

Su 1.000 parrocchie in Calabria ben 99 sono intitolate a San Nicola e 3 cattedrali (Lungro, Mileto e San Marco Argentano) lo hanno come patrono principale.

Il volume di mons. Renzo presenta il santo di Myra come un uomo di carità, di fede, che difende i bambini e la famiglia, che è libero da compromessi, uomo della Provvidenza, pastore attento e avveduto; santo ecumenico che collega la tradizione occidentale con quella orientale.

Il libro, presenta anche il ricco patrimonio iconografico custodito nelle chiese calabresi, si va dai quadri, alle statue ai mosaici e alle icone, ma mons. Renzo, non disdegna di raccontare la grande devozione del popolo verso San Nicola, che il 6 dicembre apre il ciclo delle festività natalizie.

Manca ancora molto della storia di San Nicola di Myra, ad iniziare dalla diffusione del suo culto e dalla datazione delle sue chiese più antiche.

Leggi tutto... 0

Non basta pulire i fossi ed i canali.

Lo si nota dalle foto della strada interpoderale di Imbelli, sopra località Carratelli

Qui, oggi, le forti piogge e, sembra, la mancata od insufficiente regimazione idraulica hanno provocato il crollo di un lungo tratto del muro sottostrada e della strada medesima nella parte prossima al muro.

 

 

 

 

 

Gli abitanti della contrada hanno segnalato la pericolosità della situazione, in particolare perché si tratta di una strada dove manca totalmente la pubblica illuminazione

Sempre la gente del posto segnala la presenza di profonde crepe sulla parte restante della carreggiata.

Con rabbia, infine, viene ricordato che le cunette da tempo erano piene di spine e fango.

Una situazione che era stata segnalata senza che nessuno intervenisse come necessario e come dovuto

La signora Maurizio Simona Simari Benigno ha chiesto di condividere il problema in modo da avere da chi di dovere la massima attenzione ed urgente interventi

Lo facciamo .

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy