BANNER-ALTO2
A+ A A-

Riccardo Clemente

Collaboratore dal 2009, da tempo ormai realizza insieme alla redazione articoli su Amantea, ma di fondamentale importanza è il ruolo di "informatore".
Splendidamente, infatti, raccoglie informazioni preziose su vicende locali ed in numerose  occasioni ha permesso la realizzazione di veri e propri scoop di cronaca locale realizzati dallo Staff del portale TirrenoNews.Info

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

bel Comunicazione del Capogruppo Gruppo  Consiliare” Uniti Per Cambiare

 Il sottoscritto Dr. Giancarlo Pellegrino,Capogruppo Gruppo Consiliare “Uniti Per Cambiare” del Comune di Belmonte Calabro, comunica alla S.V. che a far data dal 30/04/2014 il Consigliere Comunale Antonio Picone eletto nella lista “Uniti Per Cambiare”ha assunto posizioni politiche contrastanti con le linee tracciate dal gruppo stesso e, pertanto, si ritiene che lo stesso Consigliere si sia  collocato, autonomamente e con  il suo comportamento ,al di   fuori dal gruppo  politico di appartenenza in Consiglio Comunale.

Infatti il  Consigliere Picone ,non tenendo conto delle indicazioni del Capogruppo che abbandonava l’aula per manifeste accertate illegittimità nella convocazione del Consiglio Comunale per l’approvazione del Conto Consuntivo 2013, non solo rimaneva in aula ma, votava  con voto palese e favorevole alle proposte della maggioranza, come si evince dal verbale della seduta.

La gravità politica consiste, appunto, nel tradire la  fiducia che molti cittadini hanno posto nelle nostre mani, votandoci come lista alternativa all’attuale maggioranza di governo e proponendoci come nuova classe dirigente trasparente e coerente,anteponendo  il bene collettivo agli interessi personali.

Pertanto il comportamento del Consigliere Picone  è tale da non poterlo più considerare compatibile con le linee del gruppo cui appartiene, ritenendolo non più parte integrante della lista "Uniti Per Cambiare”

Si invita la S.V.I. a voler prendere atto della presente , per ogni opportuna conoscenza e competenza.

 

Belmonte Calabro li  14/04/2014

Dr. Giancarlo Pellegrino - Capogruppo Gruppo “Uniti Per Cambiare”   

Protocollato al registro di protocollo generale dell’ente Comune di Belmonte Cal. il 16/05/2014 al N°2703.

PEPPA FACEBOOK.rpdLa festa si svolgerà per celebrare i dieci anni dalla costruzione della piazzetta di Coreca mentre il tutto sarà allietato dalla grande Peppa Pig

Un evento previsto per domenica 8 giugno ed organizzato dalla Associazione Riviera degli Oleandri (per info 347.1371034), con la collaborazione di tutte le famiglie di Coreca.
Una grande festa per celebrare il decennale dalla costruzione della piazzetta di località Coreca, grandi e piccini sono invitati a partecipare.

La manifestazione si svolgerà nella suggestiva Piazzetta di Coreca,durante la serata si svolgerà la "FESTA DEL PANE", tutti i partecipanti potranno degustare pane caldo sfornato al momento con forno a legna condito in vari modi, e per i piu' piccoli grande divertimento con PEPPA PIG!!!!!,che li farà divertire per tutta la serata !!! Alla fine della serata si potranno degustare gratuitamente tanti tipi di dolci offerti dalle famiglie di Coreca.

Programma della serata:
- ORE 18.00: INIZIO SERATA ...SI COMINCIA A SFORNARE IL PANE CALDO .....

- ORE 19.00: GRANDE DIVERTIMENTO CONPEPPA PIG!!

- ORE 22:00: DEGUSTAZIONI GRATUITA DI DOLCI OFFERTI DALLE FAMIGLIE DI CORECA.

ORGANIZZATORE DELL’EVENTO: ASSOCIAZIONE PROMO RIVIERA DEGLI OLEANDRI DI CAMPORA SAN GIOVANNI, ULTERIORI INFO AL 347.1371034

Mimmo-talaricoLa maggioranza di centrodestra ha approvato una legge elettorale che colpisce il pluralismo e la democrazia paritaria. Ha pensato di porre un argine al dilagare dell’antipolitica innalzando le soglie di sbarramento per l’accesso in Consiglio regionale, non riflettendo sul fatto che proprio la difesa ad oltranza del fortino, assediato dai mille bisogni inevasi di una regione in ginocchio, costituisce linfa nuova per quanti, in questa fase, si alimentano della disillusione e della rabbia dei cittadini verso una politica percepita sempre più come inconcludente ed autoreferenziale.

Hanno anche affossato la norma sulla doppia preferenza di genere, facendo prevalere una logica auto - conservativa a scapito di un allargamento della democrazia e di una riqualificazione, di un arricchimento, della rappresentanza politica in seno alla massima assise regionale. Non ne sono rimasto sorpreso, beninteso. Che da parte del “partito dei consiglieri regionali” e della giunta non ci fosse alcun interesse ad affrontare seriamente il tema della democrazia paritaria me n’ero accorto fin dall’inizio della legislatura, registrando fragorosi silenzi e fastidiose inadempienze, perfino scorrettezze, sulla proposta di legge in materia che mi vedeva primo firmatario. Rimane l’amarezza, nondimeno, per l’ennesima occasione mancata, per la miopia dimostrata da gran parte dei consiglieri regionali, ma anche da parte delle principali forze politiche, di centrodestra e di centrosinistra. 

Questa legislatura, apertasi all’insegna di tronfie promesse e conclusasi, anticipatamente, nel modo inglorioso che conosciamo, poteva darsi un sussulto di dignità proprio con l’adozione di una nuova legge elettorale che valorizzasse il pluralismo politico-culturale e la parità di genere. Ciò non è avvenuto, per responsabilità di chi ha scambiato le istituzioni per casa propria, minandone l’immagine e la credibilità, fino agli estremi della tragicommedia andata in scena all’indomani della condanna di Scopelliti e, mi sia consentito, del modello che egli ha per tanti anni incarnato.

 

 

Mimmo Talarico

 

Consigliere regionale della Calabria

Reggio Calabria, 05.06.2014

BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy