BANNER-ALTO2
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

chiuse attività

Continuano i controlli della locale caserma dei Carabinieri di Amantea, alla guida del Maresciallo Munafò, per verificare il rispetto della normativa anti Covid.

 

Due importanti attività commerciali, una su Corso Regina Margherita ad Amantea, ed una su Corso Italia a Campora San Giovanni, sono state severamente contravvenzionate ieri dai Carabinieri e per entrambe è stata disposta la chiusura per quindici giorni per infrazioni amministrative in inottemperanza alle prescrizioni per il controllo del contagio da COVID 19, e per aver disatteso quanto previsto dal D.L. del 25 marzo 2020, n.19, convertito con modificazioni dalla Legge 22 maggio 2020 n. 35.

 

 

    La prima attività, quella in corso Regina Margherita pare sia stata sanzionata per aver ospitato nei locali di vendita il doppio delle persone consentite, oltre che, per avere continuato l’attività Commerciale di somministrazione bevande e alimenti all’interno della propria attività dopo le ore 18.00.

 

Ai gestori di entrambe le attività, da quanto raccontato a noi dai presenti, pare,  sono anche stati attribuite le responsabilità penali e pecuniarie di non aver fatto rispettare il distanziamento ai clienti, causando quindi assembramento.

 

        Per la seconda attività, quella in Corso Italia, su Campora san Giovanni, pare sia stata sanzionata anch’essa per aver continuato l’attività Commerciale di somministrazione bevande e alimenti all’interno della propria attività dopo le ore 18.00, oltre che, pare, per non aver fornito ai clienti adeguati dispenser con disinfettante per le mani.

 

Complessivamente il numero delle persone sanzionate ieri sera è di circa venti persone, tutte le sanzioni sono state elevate per infrazioni amministrative in inottemperanza alle prescrizioni per il controllo del contagio da COVID 19, le motivazioni delle sanzioni sono varie, ma vanno dall’assemblamento alla mancanza di uso di dispositivi per la protezione individuale.

 

Le forze dell’ordine ci fanno sapere che i controlli nei prossimi giorni saranno serrati e imponenti, invitano, pertanto, la popolazione attiva in città a segnalare eventuali abusi ed assembramenti illegali anche all’interno di abitazioni private, così da evitare la proliferazione dei contagi del coronavirus.

 

 

covid

 

 

Il rapporto tra contagi accertati e tamponi è sempre troppo basso, cresce lievemente il numero dei nostri concittadini positivi al test molecolare al Coronavirus - covid 19 - che si ferma a 9, mentre, sono una quindicina le persone in quarantena sparse lungo tutta la città, senza distinzioni tra età, sesso ed attività lavorativa.

 

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 568.253 soggetti per un totale di tamponi 602.904 eseguiti.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 39.459 (+89 rispetto a ieri), quelle negative 528.794.

 

Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, si va verso nuove restrizioni?

Il governo Draghi è a un bivio nell'emergenza Coronavirus.

Il nuovo Dpcm del 2 marzo entrato in vigore sabato 6 forse è già vecchio: c'è bisogno di una nuova stretta per fermare la crescita dei contagi scatenata dalla terza ondata dell'epidemia di Sars-CoV-2.

 

La nuova stretta potrebbe arrivare già a partire da venerdì 12 marzo con regole valide per lunedì 15.

Nuove regole per le zone rosse e arancione scuro con la possibilità di applicare anche una super zona rossa e anticipo del coprifuoco insieme al lockdown totale per almeno tre settimane sono le principali opzioni per l'Esecutivo.

 

Il bollettino del Ministero della Salute di oggi registra 13.902 nuovi casi su 184.684 test.

 

In un solo giorno aumentano di 687 le persone ricoverate in ospedale e di 100 i posti letto occupati nei reparti di Terapia intensiva al netto di 231 nuovi ingressi e 318 decessi. 

  • Nuovi casi: 13.902 (ieri 20.765)
  • Casi testati: 59549
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 184.684 (ieri 271.336)
  • Attualmente positivi: 472.533, -329 (ieri 472.862)
  • Ricoverati: 21.831, +687 (ieri 21.144)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.700,  +95, 231 nuovi
  • Totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 3.081.368
  • Deceduti dopo Covid test positivo: 100.103, + 318 (ieri 99.785)
  • Totale Dimessi/Guariti: 2.508.732, +13.893 (ieri 2.494.839)
  • Vaccinati: 1.652.031 (5.417.678 dosi somministrate*) 

  • *si tratta del 82.8% delle 4.537.260 dosi consegnate da Pfizer e delle 493.000 consegnate da Moderna al 26 febbraio.
  • La campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa ha coinvolto oltre 1.037.487 i "nonni" che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna.
  • In distribuzione le prime dosi dei 1.512.000 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3 per le categorie a rischio dai 18 a 55 anni: 125mila gli uomini delle forze armate già coinvolti, 246 mila tra il personale scolastico. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Oltre 190 mila le dosi somministrate giornalmente, la metà delle 300 mila auspicate. 

covid, dal bollettino in aumento i casi regionali

Giovedì, 04 Marzo 2021 19:23 Pubblicato in Primo Piano

aaaa2
In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 559.627 soggetti per un totale di 593.053 tamponi eseguiti.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 38.589 (+226 rispetto a ieri), quelle negative 521.038.

Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute.

 

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Cosenza: CASI ATTIVI 2.502 (42 in reparto AO di Cosenza; 15 in reparto al presidio di Rossano;5 al presidio ospedaliero di Acri; 2 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all’Ospedale da Campo; 7 in terapia intensiva, 2.431 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 8.671 (8.378 guariti, 293 deceduti), una informazione sulla nostra provincia è legata alla fascia maggiormente colpita da questa ultima ondata di contagi, infatti dai dati Asp la fascia compresa da 0 a 18 anni risulterebbe in forte crescita rispetto alle altre fascie, fortunatamente, vista la giovane età, questa fascia pare non abbia avuto gravi conseguenze per la loro salute.

Il problema purtroppo rimane invece con la trasmissione del virus, che risulta molto veloce in giovane età.

– Catanzaro: CASI ATTIVI 1.586 (23 in reparto all’AO di Catanzaro; 3 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 2 in reparto all’AOU Mater Domini; 7 in terapia intensiva; 1.551 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 3.831 (3.732 guariti, 99 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 185 (9 in reparto; 176 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 2.702 (2.659 guariti, 43 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 444 (16 ricoverati, 428 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 3.181 (3.124 guariti, 57 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 1.587 (76 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 9 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 7 in terapia intensiva; 1.495 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 13.541 (13.333 guariti, 208 deceduti).

 

I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 93, Catanzaro 28, Crotone 27, Vibo Valentia 19, Reggio Calabria 59, Altra Regione o Stato estero 0.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 186.

 

Ad Amantea i casi sono in leggero aumento, da 6 dell’ultimo bollettino registrato sul sito del Comune di Amantea si è passati ad 8, Fonte ASP, ed 17 persone invece sottoposte alla misura di quarantena.

Proprio oggi un anno fa venivano chiuse le scuole nella nostra città, a distanza di un anno la nostra Regione piomba nella paura di una nuova chiusura totale.

Domani è prevista una riunione in Regione per decidere su una nuova ordinanza del Presidente f.f. Spirli atta alla chiusura anche delle scuole di ogni ordine e grado.

 

BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy