BANNER-ALTO2
A+ A A-

Indiscutibilmente pronta ed attenta l’amministrazione di Paola alle possibilità offerte dallo Stato.

Questa volta, a fronte delle gravi difficoltà economiche tipiche dei comuni del Sud, Paola ed Amantea comprese, la ricerca dei finanziamenti statali appare indispensabile.

E Paola approva il “Progetto di modernizzazione per il servizio di trasporti urbano della città”, il cui terminal sorgerà sull'aera dell'attuale Piazza Nassyria, lungo Via Del Cannone, un servizio che sarà espletato con bus ecologici, ovvero con bus elettrici.

Il progetto è inserito nell'ambito dei lavori di rigenerazione urbana finanziati con il Piano delle città, previsto con apposito decreto del ministero delle Infrastrutture del 3 agosto 2012 e convertito in legge quattro giorni dopo.

Il progetto allo stato prevede lavori per 500 mila euro.

A monte del progetto la motivazione: “La città di Paola ha la necessità di avviare un programma organico di interventi tesi a ridurre il consistente disagio abitativo, riqualificare le aree degradate e marginalizzate, ricucire il tessuto urbano, incrementare la dotazione di attrezzature speciali, capaci di migliorare la qualità urbana e favorire politiche di sviluppo in continuità con i programmi di riqualificazione, recupero e sviluppo urbano”.

Una motivazione che si appalesa fruibile tanto più per il comune di Amantea che ha diverse frazioni distanti anche 10 km dal centro cittadino nel quale sono localizzati la gran parte dei servizi con emergente disagio per la cittadinanza.

A Paola, in sostanza, si prevede un positivo stravolgimento del servizio pubblico di trasporto.

E ad Amantea ?

 

Leggi tutto... 0

Paola. Uno staff di medici del comprensorio, coordinato da Giorgio Zicarelli, ha costituito in città l'associazione “Meditirreno”, Nucleo di cure primarie, finalizzata a monitorare le patologie più diffuse sul territorio e a sgravare il carico di lavoro del pronto soccorso, quindi per dare una risposta più immediata all'utenza. I professionisti che vi lavorano, infatti, tutti di medicina generale, gestiranno le urgenze da codice bianco, ovvero patologie che non compromettono le funzioni vitali come dolori muscolari, dermatiti, crisi d'ansia, lombalgie, sindromi influenzali, ecc. Il centro si trova in Via Nazionale, a pochi metri dalla caserma dei vigili del fuoco.

Il progetto, a carattere triennale, è dell'Asp di Cosenza, in ossequio alla delibera 1392 del 24 aprile 2012. Ha un costo di 4 milioni e 800 mila euro, provenienti da fondi regionali, stanziati per dieci centri di questo tipo nella provincia. Oltre a quello di Paola, infatti, ve ne sono due a Cosenza, uno di imminente apertura a Montalto Uffugo e altri sei in itinere, da diramare sulla fascia ionica e nella zona del Pollino.

Il servizio, completamente gratuito, sarà disponibile da lunedì a venerdì, dalle 8 alle 20, esclusi festivi e prefestivi. In tale fascia oraria saranno sempre operativi due medici, un infermiere e un amministrativo. Questo è l'elenco completo dei 19 medici che vi operano: Cosmo De Matteis, Giorgio Zicarelli, Antonio Condino, Domenico Maiorano, Ernesto Trotta, Raffaele De Blasi, Franco Scigliano, Rosanna Iorio, Morelli Castiglione, Sergio Stancato, Antonio Mirarchi, Roberto Posca, Anna Cesario, Carlo Gravina, Domenico Siciliano, Giancarlo Tripicchio, Camillo Lucente, Umberto Ruggiero e Vincenzo Gaudio Calderazzo.

Il Nucleo di cure primarie ha attivi quattro ambulatori dedicati per patologia: diabete, ipertensione, Bpco, sindromi metaboliche. I pazienti affetti da tali patologie assistiti da questi medici di base, 26.140 distribuiti sulla fascia costiera da Fiumefreddo Bruzio a Cetraro, potranno usufruire di un protocollo di esami clinici e strumentali a cui sottoporsi durante l'arco di un anno.

Due domande della redazione diTirenonews.it:

1-      Come funziona?

2-      Perché questa medicina a due velocità?

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Paola

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy