BANNER-ALTO2
A+ A A-

Ospedale di Praia a Mare. Un avviso di garanzia per il commissario Scura

Vota questo articolo
(0 Voti)

Miocomune un sito web locale riporta una notizia incredibile, per talune versi sconvolgente.

 

 

Tutto sommato una buona, notizia. Il Commissario Massimo Scura è indagato.

Ha ricevuto una comunicazione giudiziaria per l'omessa esecuzione della Sentenza del Consiglio di Stato, favorevole ai comuni di Praia a Mare e Tortora, i quali avevano contestato la chiusura dell'ospedale di Praia a Mare. E' questa la certezza.

 

L’indagine è condotta dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Catanzaro ed è coordinata dal Pm Vincenzo Luberto.

Il concetto di base è semplice: il Consiglio di Stato aveva preso una decisione inequivocabile, riportare un barlume di sanità sull'alto Tirreno cosentino.

La Procura della repubblica di Paola, quindi, intende garantire il diritto alla salute dei calabresi.

Non solo del bacino di primo interesse dell’alto tirreno cosentino ma almeno di tutta la fascia tirrenica, atteso che non è raro nemmeno per gli amanteani bypassare Paola e Cetraro e servirsi del più lontano ospedale.

 

La Guardia di Finanza, ieri, ha fatto visita al sindaco di Praia a Mare.

«Sono venuti qui al Comune di Praia a Mare e sono andati anche a Tortora – ha detto Praticò – per acquisire tutta la documentazione posta in essere dai due comuni e per vedere se avevamo ricevuto risposta dal Commissario Scura in merito all'esecuzione della sentenza».

Sulla questione, come è noto c'era anche un esposto di Papa, Mandarano e Marsiglia.

E tante battaglie, incatenamenti, notti insonni di Gino Domenico Spolitu.

Marce di cittadini.

Ma anche una sorta di rassegnazione a questo progressivo smantellamento di pezzi di sanità.

I cittadini, spesso, hanno solo “subito” le scelte prese dall'alto.

In molti hanno cercato di riparare aggrappandosi ai presidi della vicina Basilicata.

Altri, hanno “girovagato” negli architettonici apparati degli Spoke: esami in un ospedale, ricovero in un altro, trasferimento in ambulanza, quando possibile, compreso.

Una buona notizia anche per Amantea che ora ricomincia a sperare che i responsabili della sanità siano toccati dalla magistratura quando non garantiscono la salute dei cittadini.

Dda noi mancano però Papa, Mandarano, Marsiglia e Gino Domenico Spolitu. Chissà?

Ultima modifica il Sabato, 21 Gennaio 2017 13:51
Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Tirreno Cosentino

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy