BANNER-ALTO2
A+ A A-

Marijuana venduta come cannabis light, sequestro

Vota questo articolo
(1 Vota)

Gioia Tauro.Come si poteva temere ,doveva essere cannabis light, invece solo uno dei prodotti commercializzati rientrava nei limiti previsti di principio attivo.

La scoperta è stata fatta durante una serie di controlli effettuati dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme nei negozi nati per la vendita di cannabis light.

I controlli hanno riguardato anche un uomo di Lamezia Terme, M.P.A., 32 anni, titolare di un esercizio a Gioia Tauro, nel Reggino.

I carabinieri hanno controllato sia il negozio che l’abitazione dell’uomo, scoprendo che in un garage adiacente la sua casa, protetto con un sistema di videosorveglianza, erano stati conservati sacchi e barattoli in vetro, di varie dimensioni, contenenti infiorescenze di canapa per un peso complessivo di circa 11 chilogrammi, suddivise per tipologia e denominazione, oltre a materiale utile sia per il confezionamento che per il consumo.

Nell’abitazione sono stati rinvenuti anche 52.000 euro in contanti.

La perquisizione è stata allargata anche all’autovettura del trentaduenne dove sono stati rinvenuti 25 campioni di inflorescenze dichiarate con percentuale di principio attivo sotto i limiti di legge consentiti.

Nel negozio di Gioia Tauro, invece, sono state sequestrate 322 bustine di cannabis light per un peso complessivo di 800 grammi circa militari, al fine di sottoporre il tutto ad opportuni accertamenti.

Tutto il materiale è stato sottoposto ad accertamenti, scoprendo che solo due campioni risultavano rispettare la soglia limite di principio attivo fissata per legge allo 0.6%, mentre tutti gli altri campioni analizzati si attestavano su percentuali ben più alte, oscillanti fra il 3.8% ed il 20.3%. Davanti ai nomi stravaganti con cui venivano identificate le varie sostanze (Teresa, Martina, Dinamed, Caterina, Mariangela, Triborllasi, Augusta, Luciana, Brigitte ed altri ancora), meno di un chilogrammo degli undici sequestrati era a norma di legge.

Ulteriori accertamenti effettuati dai militari, inoltre, hanno permesso di appurare come per gli anni 2016 e 2017 l’uomo non avesse prodotto alcuna dichiarazione reddituale sebbene la sua ditta fosse attiva dall’aprile 2016.

Nei suoi confronti è stata quindi emessa dal Tribunale di Lamezia Terme un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, eseguita dai carabinieri di Lamezia Terme.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Tirreno Cosentino

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy