BANNER-ALTO2
A+ A A-

Violenze a scuola

Vota questo articolo
(0 Voti)

videosorveglianza13aAmici, anche la scuola calabrese finisce nelle prime pagine dei giornali grazie a tre insegnanti di una scuola primaria di Papanici, frazione di Crotone, per aver maltrattato i piccoli alunni a loro affidati. Ora sono state sospese dall’insegnamento. I fatti risalgono, però, non all’inizio dell’anno scolastico in corso, ma all’aprile dello scorso anno. Sono stati i genitori degli alunni che sospettando maltrattamenti sui loro figli, hanno denunciato i fatti ai carabinieri, i quali, attraverso indagini, intercettazioni audio e riprese video, sono riusciti ad accertare le violenze. Nel commentare ancora una volta le violenze a scuola su minori mi duole molto. So per esperienza perché sono stato un maestro elementare anch’io che il ruolo di maestro oggi non è facile e insegnare a ragazzi dai 6 agli 11 anni è un lavoro difficile e delicato. Apprendere poi dai giornali, dalla radio e dalla televisione che tre maestre sono state inquisite e allontanate dalla scuola per violenza contro minori mi indigna e mi rattrista. Ma è sempre stato così, dirà qualcuno. No, non è sempre stato così. Se oggi ci sono maestre e maestri che maltrattano i propri alunni questi non dovrebbero stare a scuola ad insegnare. Insegnare a bambini piccoli a leggere, a scrivere e far di conto è difficilissimo. E poi con tutti i divieti e le regole non sempre comprensibili e con classi multietniche tenere a bada per 5 ore i bambini è davvero difficile. Ci vuole molta pazienza, comprensione, rispetto, passione, impegno, donazione, equilibrio psichico, competenza, ma soprattutto amore. Amore verso i bambini, amore per il lavoro che svolgi. Se, purtroppo, siamo costretti a leggere che nelle nostre scuole avvengono maltrattamenti ai bambini vuol dire che nelle nostre scuole ci sono insegnanti incapaci di fare il difficile mestiere di insegnanti e di educatori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy