BANNER-ALTO2
A+ A A-

Una buona notizia per la Calabria: in Sicurezza stradale non siamo ultimi!

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso il progetto «a tutto Gass» (Giovani Artefici della Sicurezza Stradale), realizzato dalla partnership Ics Associati, Automobile Club Cosenza, Automobile Club Roma e Orsa srl ha pubblicato la classifica delle regioni più a rischio in materia di sicurezza stradale.

Il minor rischio «semaforo verde» si ha in Lombardia che totalizza 1.030 punti, seguita da Liguria e Piemonte, in quarta posizione il Lazio, in quinto il Trentino Alto Adige.

Con il «semaforo arancione» sono posizionate le seguenti regioni : la Toscana al sesto posto (882,24 punti) , la Campania al settimo (872,55).

Sempre con «semaforo arancione» all'ottavo posto la Valle d'Aosta (864,53), al nono posto il Veneto (858,86) ed al decimo il Friuli Venezia Giulia (844,49).

«Semaforo rosso», invece, per l'Emilia Romagna all'undicesimo posto (813,66), segue la Sardegna (775,80) al dodicesimo posto, l’ Abruzzo al tredicesimo (774,64), l’ Umbria al quattordicesimo (722,19), le Marche al quindicesimo. (720,02)

Segue la Sicilia 715,65, Puglia 706,44 , la Basilicata 705,88.

Abissalmente più in basso in sicurezza la Calabria con 655,29

Ma non siamo ultimi. Peggio di noi il Molise all’ultimo posto con 642,84 punti.

Le infrazioni più frequenti tra i giovani sono l'utilizzo del cellulare alla guida e il superamento dei limiti di velocità.

Circa il 10% degli under 25 dichiara di assumere alcol qualche istante prima di mettersi alla guida. Il 44,3% dei giovani ammette di aver utilizzato, con maggiore frequenza, il cellulare alla guida e il 3,5% di aver assunto delle sostanze stupefacenti.

I dati sono stati presentati a Cosenza dal presidente del locale Automobile Club, Sergio Aquino; dal direttore e funzionario dell'Automobile Club di Roma, Riccardo Alemanno e Paolo Riccobono, e dal direttore del progetto Ics Associati, Fabrizio Orsomarso.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy