BANNER-ALTO2
A+ A A-

maschera coronaGrazie a un video che gira velocemente su WhatsApp abbiamo appreso che anche Amantea prova a sdrammatizzare la pandemia di covid-19. Lo fa con una nuova maschera, una bella maschera di colore nero.

Non una triste mascherina ospedaliera ma una bella maschera di carnevale, indossata da un personaggio che gira nel centro cittadino.

L'idea è di "Pinuzza" una delle persone più allegre e divertenti del nostro paese.

Un paese che, come altri, è assalito dall'ansia e dalle preoccupazione, con la gente che sta in casa, con i bambini responsabilizzati dai genitori, con i negozi chiusi.

Ansia e preoccupazione che ad Amantea, come in tutto lo stivale, hanno bisogno di essere sconfitti con l'ironia, proprio come quella di "Pinuzza" che si fa riprendere da Gaetano in questo primo giorno di primavera. Gaetano ironizza sul nuovo dispositivo di protezione che presto sarà messo a disposizione di tutte le strutture sanitarie. Un grazie, allora, a Pinuzza e a Gaetano che usano l'ironia per una difesa psicologica che combatte l'ansia strappandoci un bel sorriso.

Pubblicato in Cronaca

amantea coronavirusÈ stato diramato un comunicato da parte del C.O.C. del Comune di Amantea, nella giornata di ieri, dove vede al momento solo un positivo accertato al coronavirus comiv 19, ma vede anche n.73 persone in auto isolamento , n.25 ordinanze emesse di isolamento obbligatorio, per un totale di persone in isolamento obbligatorio pari a n. 44.

Resta forte la preoccupazione nel nostro territorio, per il possibile caso di contagio multiplo del paziente zero.

Non abbiamo ancora contezza di quanti tamponi siano stati fatti ieri, sappiamo solo che era stato disposto dalle autorità di effettuare 40 tamponi tutto il territorio del Comune di Amantea.

Speriamo solo che la città continui a rispettare le norme disposte dalle autorità competenti, anche le ultime emesse in sequenza stanotte dalla Regione Calabria e dal Ministero degli Interni, che vedono una stretta ulteriore ed una forte restrizione della libertà individuale.

Auguri Amantea speriamo di farcela.

paesaggioBuongiorno, sono bergamasca adoro la vostra terra che da 20 anni accoglie me e la mia famiglia per le vacanze estive, leggo in questi giorni i vostri commenti, le vostre titubanze, e innoridisco. “Faccio la spesa e sto’ attenta”, “Non posso scendere da mia sorella?”, “Vado a farmi la passeggiata”… CRISTO SANTO, BERGAMO NON VI HA INSEGNATO NULLA, quello che vedete in tv non è un film! Ho appena finito di piangere 60 salme portate via dall’esercito senza una preghiera. DOVETE CAPIRE CHE LA VOSTRA VITA È CAMBIATA , LA SPESA LA FATE UNA VOLTA AL MESE MANGIATE I SURGELATI, IL PANE FRESCO LO DIMENTICATE,

DIMENTICATE PURE I FIGLI I NIPOTI, AMICI E PARENTI SINO AL SESTO GRADO O LI VEDETE AL PC.

LA VITA DI PRIMA NON ESISTE PIÙ OGNUNO DI VOI È IN PERICOLO, A CODOGNO HANNO RISCONTRATO UNA MAREA DI PERSONE POSITIVE ASINTOMATICHE CHE CONTAGIANO SENZA SAPERLO. CI SARANNO ANCHE DA VOI: STATE A CASA … STATE A CASA… E DIMENTICATEVI LA VITA ESTERNA PER NON PIANGERE CENTINAIA DI MORTI COME NOI.

I VOSTRI CARI SARANNO SOLI COME CANI MENTRE MUOIONO NON LI VEDETE PIÙ, DAL MOMENTO CHE ESCONO DI CASA SU UNA BARELLA,Vi RIDANNO UNA CASSA SIGILLATA, NON POTETE VEGLIARLI PERCHÈ SARANNO CHIUSI IN UNA FREDDA CAMERA MORTUARIA E VOI NON CI SARETE, MOLTI SONO STATI SEPPELLITI IN PIGIAMA NEMMENO I VESTITI PUOI PORTARE.

VOI COME ALTRI NON VI RENDETE CONTO DELL’ INCUBO CHE VI ASPETTA SE NON SEGUITE LE REGOLE. AVETE LA FORTUNA DI AVERE TEMPO PER PREPARARVI AL PEGGIO: FATELO CON CRITERIO NOI SIAMO STATI COLTI ALLA SPROVVISTA E GUARDATE I RISULTATI… STATE CHIUSI BLINDATI IN CASA!!

SONO STATA DURA? SCORTESE? NON MI INTERESSA SE QUESTO MESSAGGIO  SERVIRÀ A SALVARE UNO SOLO DI VOI E LA SUA FAMIGLIA SONO CONTENTA DI AVERLO FATTO.

S T A T E A CASA, SEGUITE LE REGOLE: LA VITA È UNA, NON BUTTATELA, SALUTI

P.S.: UN MIO CONSIGLIO PERSONALE METTETE LE MASCHERINE, MEGLIO QUALCOSA CHE NIENTE

ordinanzaAnche ad Amantea è stato istituito il C.O.C., il centro operativo comunale a supporto dell’autorità di protezione civile, di norma il Sindaco, nel caso del comune tirrenico, dalla Commissione composta dalla dott.ssa Surace, il dottor Turco e il dottor Nuovo.

Il C.O.C. si occuperà di coordinare la gestione di questo momento di emergenza.

Il centro operativo comunale è composto in gran parte dal comando di polizia municipale di Amantea Coordinato da un volontario, ex Presidente della Protezione Civile ad Amantea.

Il coordinamento delle componenti del Servizio nazionale della Protezione civile, avviene, ai vari livelli territoriali e funzionali, attraverso il cosiddetto ‘Metodo Augustus’, che permette ai rappresentanti di ogni ‘funzione operativa di interagire direttamente tra loro ai diversi ‘tavoli decisionali’ e nelle sale operative dei vari livelli come il Centro Coordinamento dei Soccorsi (CCS), il Centro Operativo Comunale (COC) ed il Centro Operativo Misto (COM), avviando così in tempo reale processi decisionali collaborativi.

Dal nome dell'Imperatore Augusto, che fu il primo ad instituire i ‘tavoli consultivi’ tra i suoi collaboratori, il metodo ha già dimostrato la sua ottima funzionalità in occasione delle più recenti calamità che hanno colpito il nostro Paese. 

Il CCS (Centro Coordinamento dei Soccorsi), è l'organo principale a livello provinciale ed è presieduto dal prefetto o suo delegato);

per COC si intende il Centro Operativo Comunale, responsabile delle attività a livello comunale-locale, il cui massimo punto di riferimento è il sindaco o suo delegato (Legge 225/1992 – Art. 15);

il COM è il Centro Operativo Misto. Possono essere più di uno e costituiti ad hoc per essere il più possibile vicino al luogo dell'evento.

A questi si aggiunge il COR, il Centro Operativo Regionale, per emergenze che coinvolgono più province, presieduto dal presidente della regione o suo delegato e la Di.Coma.C., la Direzione di Comando e Controllo, organo decisionale di livello nazionale attivato nelle grandi calamità (situata presso la sede del Dipartimento di Protezione civile).

Esistono, a livello intermedio tra COM/CCS e DICOMAC, le Sale Operative Regionali (anche se la maggior parte delle funzioni di coordinamento diretto sul territorio sono svolte a livello COM/CCS). Ognuno di questi tipi di Centro, ai vari livelli, è solitamente costituito su una sezione ‘Strategia’ (con i responsabili di funzione) ed una ‘Operativa’ (con operatori e supporti logistici necessari per garantire i collegamenti, la continuità operativa, il supporto alle funzioni decisionali, ...).

Questo metodo prevede varie fasi, prima su tutte la definizione dello scenario ovvero l'area che deve essere sottoposta a pianificazione, successivamente l'individuazione dei rischi peculiari all'area in questione e per ultimo il dispositivo ovvero ‘chi fa che cosa?’.

Pubblicato in Politica

forza amanteaLa nostra città è fortemente preoccupata a seguito del caso ormai conclamato di coronavirus in città.

Il terrore serpeggia tra le vie della nostra ridente cittadina, le autorità presenti sul territorio ci hanno informato che nella mattinata di oggi verranno eseguiti 40 tamponi a nostri concittadini, a seguito del contatto ravvicinato di questi ultimi con il paziente zero nel Comune di Amantea.

Invitiamo ancora una volta la popolazione a rispettare le norme stringenti emesse dal governo, rimanendo nelle proprie abitazioni ed uscendo solo ed esclusivamente per necessità, in attesa di restrizioni maggiori quanto mai divenute improcrastinabili.

Invitiamo tutti coloro che hanno avuto contatti con il paziente zero, di farsi avanti, di autodenunciarsi, per la loro incolumità e l'incolumità dei loro familiari, in modo tale da essere soggetti a tampone e togliersi il minimo dubbio.

Incessante il lavoro della Commissione Straordinaria in merito a tale evento successo nel nostro territorio, stima e rispetto nei confronti delle forze dell'ordine presenti sul territorio, che stanno facendo un'opera ammirevole, ad venendo a tutti i contatti avvenuti negli scorsi giorni sempre col paziente zero.

Amantea sarà in grado di rialzarsi, ne siamo certi, ma solo con la collaborazione di tutti e con senso civico ed il rispetto delle normative vigenti.

Per tutte quelle persone anziane, le persone indifesi o persone che sono impossibilitati a reperire farmaci e viveri di prima necessità, ricordiamo questo numero 3407936189, numero unico per assistenza anziani, per fare spesa, medicine ed altro di bisogno urgente, è il numero della proloco di Amantea a disposizione di tutta la popolazione indifesa nel nostro comune.

Pubblicato in Primo Piano

118È in attesa di convalida da parte dell’Istituto Superiore di Sanità un caso di tampone al Coronavirus ad Amantea.

Si tratta di un uomo di circa 60 anni che abita in una zona limitrofa nel Comune di Amantea; 

Lo stesso, pare, lavori in ambito scolastico in Lombardia, in particolare a Bergamo o provincia, è tornato in città già da diversi giorni.

Lo stesso aveva avvertito le autorità competenti della sua venuta, si era messo in quarantena, lontano dai propri familiari, ed era stato sottoposto anche alla quarantena obbligatoria da parte del Comune di Amantea

L'uomo, insospettito da alcuni sintomi, questa notte ha contattato il 118, che immediatamente lo ha trasportato presso il nosocomio di Cosenza, dove è stato messo in isolamento, subito dopo aver eseguito il tampone. 

Le sue condizioni generali di salute sono definite buone, anche se notizie non confermate, pare, che lo stesso abbia la febbre da diversi giorni.

Adesso si sta ricostruendo il quadro epidemiologico del paziente, per accertare con precisione ogni suo spostamento e contatto. Salgono comunque in casi in Calabria, vi informeremo non appena avremo contezza del risultato sul tampone.

Pubblicato in Cronaca

san giuseppeLe origini di questa ricorrenza che coincide con la fine dell’inverno

Solo alcuni Paesi il 19 marzo possono osservare su Google un doodle animato dedicato alla Festa del Papà. Perché? La ricorrenza è celebrata in tutto il mondo, ma in date diverse: il 19 marzo — ad esempio — in Paesi come l’Italia, la Spagna, il Portogallo e in alcuni stati del Sud America, perché viene fatta coincidere con il giorno di san Giuseppe. Negli Stati Uniti, invece, il «Daddy’s day» si celebra la terza domenica di giugno, mentre in Russia il 23 febbraio, in corrispondenza con il «Giorno dei difensori della patria». In Scandinavia (Norvegia, Finlandia, Svezia), poi, la seconda domenica di novembre

La «nostra» festa del papà
In Italia la festa del papà ricorre il 19 marzo per motivi religiosi. Nel calendario della Chiesa, infatti, in questo giorno si festeggia san Giuseppe, padre putativo di Gesù e simbolo della figura paterna. Il culto di san Giuseppe arriva dall’Oriente, anche se i primi a diffonderlo furono alcuni monaci benedettini dopo l’anno Mille (1030 circa), seguiti poi dall’ordine dei Servi di Maria nel XIV secolo e dai francescani nel Quattrocento. Fu Papa Sisto IV (nato Francesco della Rovere, 1414 - 1484 ) a iscrivere la festa nel calendario romano. Nel 1871 la Chiesa cattolica proclama San Giuseppe protettore dei padri di famiglia e patrono della Chiesa. Fino al 1976, in Italia il 19 marzo era ritenuto festivo anche agli effetti civili (venne soppresso con la legge n. 54 del 5 marzo 1977).

Fin qui la storia della festa religiosa, in passato anche festa civile, e che oggi, vogliamo ricordarlo, è in un anno bisestile!!!.

Novità di quest’anno è l’assenza:

  • della SS. Messa nella chiesetta che si erge, piccola e fragile sul fianco della collinetta sul lato nord del fiume Catocastro quasi a voler proteggere nella sua solitudine il centro storico, antico monumento ed orgoglio di storia amanteana;
  • della .processione religiosa che una volta veniva impreziosita dal candore delle “verginelle”(adolescenti) che in prima fila armonizzavano lo storico rituale dando splendore alla festa in onore del Santo;
  • di suoni di banda a rallegrare cuori e strade ora vuote per le note situazioni di una epidemia che mette a dura prova anche le nostre tradizioni che mai avevano subito una interruzione neanche penso in tempo di guerra o di eventi sismici.

Momemto molto difficile per Amantea, per l’Italia, per l’Europa e per il mondo intero per cui preghiamo il Santo affinchè protegga le nostre famiglie, i nostri cari.

Tutto quindi rimandato al prossimo anno dove verranno ancora più numerosi i fedeli che durante la festa non ricorderanno nulla del Covid-19 perche Amantea è più grande, più forte di questo virus a cui non dobbiamo permettere di arrivare ai nostri cuori.

Amantea mia sii forte!!! ❤️

Andrà tutto bene

commissarioA seguito degli ultimi avvenimenti nel vicino Comune di San lucido, a cui la nostra redazione invia massima stima e solidarietà, ed a seguito dell'andamento dispositivo, per mezzo di ordinanze, dei Comuni limitrofi, anche il Comune di Amantea sta preparando una ordinanza in cui ci saranno delle forti restrizioni nelle libertà individuali di ognuno di noi.

Questo si fa necessario a seguito del mancato rispetto delle norme contingenti, disposte dal governo italiano, in merito al progredire del coronavirus.

Da indiscrezioni autorevoli pare che:

Verrà vietato la circolazione pedonale e con autovetture, su tutto il lungomare di Amantea, nonchè sul lungomare di Campora San Giovanni;

Inoltre pare sarà vietata la circolazione a piedi per un numero maggiore a 2 persone;

Le indiscrezioni ci riportano anche un divieto ai commercianti all'acquisto e la messa in vendita di prodotti agroalimentari non confezionati provenienti da alcuni Comuni della Campania,  comunque luoghi dove c'è stato una conclamata attività del Covid-19.

Inoltre pare che verrà vietata qualsiasi attività ludica e sportiva lungo le strade del Comune di Amantea (finalmente).

Pare che per le esigenze dei propri animali d'affezione dovranno essere espletate in prossimità del proprio domicilio in un raggio massimo di 50 metri.

La spesa gli esercizi commerciali potrà essere effettuato da un solo componente del nucleo familiare, massimo una volta al giorno.

Le confidenze ci riportano anche che, diventerà sanzionabile dentro esercizi commerciali l'obbligo di indossare mascherine e che tutte le attività commerciali dovranno essere chiuse nella giornata di domenica, nessuna esclusa, e che per ogni attività commerciale sarà obbligatorio l'uso di guanti e mascherine per commessi ed addetti alla vendita.

Infine pare che sarà vietata la vendita di più di un pacchetto di sigarette al giorno.

Ribadiamo che queste sono indiscrezioni, ancora non del tutto confermate, e che attendiamo con ansia, speriamo il prima possibile, una ordinanza, della Commissione Straordinaria, atta al maggiore contenimento, divenuto quanto mai improcrastinabile ed quanto mai urgente.

Speriamo non solo che la popolazione lo recepisca, ma che le forze dell'ordine la facciano rispettare.

Pubblicato in Politica

sport1La fotografia che vi mostriamo è una fotografia che c'è stata inviata da un amico, in condizione normale la fotografia sarebbe una bella fotografia di ragazzi che giocano a calcio nel campo sportivo, anche se chiuso, del Comune di Amantea, magari dopo aver saltato un muretto per fare due calci al pallone in un prato erboso.

Ma le condizioni che da una settimana ci vedono chiusi nelle nostre abitazioni con un nemico comune il coronavirus, desta forte preoccupazione in ognuno di noi.

Non penso che questi ragazzi siano maggiorenni, e quindi la loro beata ignoranza ci invita ad averlo segnalato alle forze dell'ordine, sperando che siano tempestivamente intervenuti.

Il nostro appello va a quei genitori screanzati, quei genitori che hanno permesso a quei ragazzi di andare lì, di allontanarsi dalla propria abitazione, genitori ignoranti, genitori non intelligenti, a cui va il nostro disprezzo e a cui spero venga tolta la patria potestà, magari se invece di cittadini italiani fossero stati cittadini cinesi la carcerazione sarebbe stata la ovvia conseguenza. sport2

Perché il mancato rispetto delle regole è un evidente reato di deficienza (no, intelligenza proprio non riusciamo a scriverlo) col nemico, cioè il Coronavirus. Ignoranza è non aprire un quotidiano, non accendere la tv su un canale di informazione e, in compenso, credere a tutta quella marea di balle che circolano su alcuni siti web. Perché il cretino che alza il calice in faccia al Covid19 è lo stesso cretino che su Facebook condivide articoli (senza alcun fondamento scientifico) contro i vaccini, che presta il fianco a qualsiasi complotto, che pensa che la terra sia piatta, che si affida ciecamente a ogni teoria antiscientifica, che crede alle scie chimiche, ma non si accorge che col suo comportamento rischia di ammazzare suo nonno che dorme nella stanza accanto a lui. Siamo una generazione che ha vissuto grazie ai più vecchi, ora dobbiamo metterci in testa che i più vecchi possono vivere o morire grazie a noi.

strade-sicure-esercito-infodifesa-1Forze dell’Ordine schierate alle diverse vie d’accesso al paese di San Lucido.

Stanti le prime indiscrezioni sarebbe in atto una misura straordinaria di contenimento determinata dalla considerazione, da parte di Istituzioni e Autorità, dell’eventualità che il paese tirrenico necessiti di maggiori forme di cautela.Le notizie stanno moltiplicandosi nel corso delle ore, ma da quanto è stato possibile apprendere da fonti autorevoli e qualificate, sarebbe stato “vietato” il trasporto – sui mezzi pubblici – di persone provenienti e/o dirette a San Lucido.

Fonte notizia marsilinotizie.it

Pubblicato in Paola
Pagina 3 di 176
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy