BANNER-ALTO2
A+ A A-

pc-gioco

Non affidatevi ai preassemblati quando avete bisogno di una macchina dalle alte capacità e performance, solo se agite in autonomia ed aquistate i giusti componenti potrete risparmiare ed avere tra le mani il vostro vero PC Gaming.

Prima o poi, tutti noi game player ci siamo sempre chiesti “Voglio qualcosa di più, è giunto il momento di abbandonare la console\Personal Computer ed acquistare un vero PC Gaming”.

Si ma come fare, da dove si inizia e soprattutto come fare una configurazione pc gaming.

Il primo pensiero è sempre quello di rivolgersi alle note case costruttrici (Asus, Dell, Hp, Lenovo, ecc ecc) ma è la risposta giusta? E’ il modo migliore per avere ciò che davvero voglio?

No, quasi sempre la risposta è negativa.

Sono troppe le variabili in gioco per realizzare la vostra “macchina da guerra” (o meglio dire da gioco) perfetta, si parte dal Case, passando per la Mainboard, verificare compatibilità delle RAM, scegliere il Processore adatto a noi (Intel o Amd), acquistare la scheda video più adatta alle esigenze (Directx 11, 12….), quale Hard Disk, quale alimentatore devo prendere in modo tale da tenere in piedi tutto questo.

Le domande sono sempre troppe e le scelte non sempre facili da prendere a cuor leggero.

Di sicuro molti problemi vengono risolti alla fin fine dal budget a nostra disposizione, da ciò che possiamo o siamo disposti a spendere ed alla fine scelta la cifra, cercare di prendere il meglio sul mercato disponibile a quel prezzo, facendo attenzione a non sbagliare componenti tra loro incompatibili ed ottimizzare il nostro PC Gaming.

Ma ricordate che solo configurandolo voi stessi, riuscirete a risparmiare sul prezzo ed abbinando i componenti riuscirete ad evitare i classici problemi dei PC Desktop preassemblati, che generalmente montano un processore molto potente tipo Intel I7 abbinandolo a una modesta scheda video che non sfrutterà mai tutta la potenza del processore.

Non resta che augurarvi buon gioco e ricordarvi che le configurazioni possibili variano da prezzi anche vicini ai 300/400 euro per arrivare a macchine dal costo di oltre 1500 euro.

Senza dimenticare che alla fine di tutto vi occorreranno anche tastiera e mouse da veri game player ed anche in quel caso le variabili, le opzioni, le caratteristiche e le performance sono sempre dietro l’angolo pronte a farvi scervellare.

Buon Divertimento a tutti.

Leggi tutto... 0

art nuovo

Ormai i notebook sono i nostri migliori alleati. Per la loro praticità, per le dimensioni, per il peso e le potenzialità, essi sono lo strumento che ha letteralmente cambiato il nostro stile di vita, indispensabili per la nostra quotidiana giornata produttiva.

A differenza dei Personal Computer, infatti, i notebook hanno il vantaggio di poter essere trasportati con facilità e sfruttati al meglio nei vari spostamenti di piacere o di lavoro.

Ma come si può essere sicuri di riuscire a scegliere il miglior notebook adatto alla nostre esigenze considerando l’uso, i componenti, le prestazioni e il prezzo?

Non è sempre facile muoversi tra le varie offerte di mercato e le continue novità del settore, i componenti interni, il processore, la velocità di calcolo, le memorie Ram gli Hard Disk (siano essi standard, ibridi o a stato solido).

Troppi i fattori in gioco e troppe le informazioni da acquisire, con il problema che si rischia di acquistare una macchina troppo performante rispetto alle reali necessità e quindi non sfruttata al meglio oppure troppo poco con conseguenti difficoltà nell’uso quotidiano.

Fortunatamente esistono numerosi siti di esperti o appassionati che divulgano a titolo completamente gratuito il miglior portatile: guida all'acquisto, tra quelli esistenti nel panorama odierno.

Guide esaustive e semplici che prendono in considerazione tutti i principali parametri (CPU, GPU, RAM, Monitor, Hard Disk) partendo da un punto fondamentale e mai sottovalutato: il budget di cui disponiamo o che siamo propensi a spendere.

Sì perché non è detto che non si possa acquistare un buon notebook anche se si dispone di cifre non altissime.
La cosa fondamentale è sapere in che direzione stiamo andando, ovvero conoscere le proprie esigenze e aspettative, i programmi di cui necessitiamo, l’uso che ne faremo;
sarà da viaggio o poco trasportato?
quale sistema preferiamo?
Quali accessori utilizzeremo?
ci occorrerà visionare dei CD o DVD?
Quale schermo un 13 pollici, un 15 o un 17?

Le marche ormai non hanno più tutta questa importanza, a meno che non si tratti di un sistema operativo iOS della Apple, in quel caso la scelta è forzata ed obbligata, ma se non avete restrizioni di questo tipo, si può benissimamente spaziare nel panorama delle diverse aziende informatiche, siano esse (Acer, Asus, Hp, Lenovo, Toshiba, ecc ecc) tutti disponibili con sistema operativo Windows (ma ne esistono anche con sistemi dal panorama commerciale più ristretto, si pensi a Google oppure al famoso GNU Linux.

Le differenze di prezzo sono minime da marca a marca perché tutte utilizzano hardware identico variando solo le configurazioni e la disponibilità di accessori extra, si pensi allo schermo touch.
Una features, quest’ultima presente solo nel sistema di casa Microsoft rispetto a casa Apple, che da la possibilità agli utenti di numerose e interessanti sbocchi di utilizzo con apposite applicazioni sviluppate.

Non resta che documentarvi ed augurarvi una buona scelta!

Leggi tutto... 0

FOTO PC

Console da gioco o Notebook da gioco, è questa la classica domanda che si pone chi si avvicina ad affrontare una spesa importante per il divertimento e lo svago come solo i videogiochi riescono a creare.

Le console sono macchine create appositamente con lo scopo di permettere a chi vuole di inserire il proprio CD e avviare il proprio videogioco. Ma è davvero il migliore acquisto possibile?

Forse no, anzi sicuramente ad oggi il miglior acquisto possibile è un notebook da gaming, che rappresenta un doppio acquisto. Esso infatti può essere usato sia come svago che come acquisto adatto alla produttività.

Il sogno di ogni gameplay è infatti disporre di una macchina "per giocare", prodotti che nascono con hardware di molto superiore alle attuali console, componenti di elevata potenza, qualità e dal design accattivante.

Non è facile però capire quali e quanti sono i prodotti a disposizione, ecco che per questo esistono articoli, redatti da esperti del settore in grado di realizzare delle linee guida sul notebook gaming: come sceglierlo, trattando l’argomento con le dovute precise informazione tecniche, dato che si tratta di un acquisto diverso dai normali portatili tradizionali.
Le gaming machine sono dei veri e propri prodotti ideati appositamente per supportare i videogiochi di oggi, con schede grafiche adatte al supporto di directx, alle grafiche 3d, con CPU performanti e di ultima generazione, il tutto racchiuso in una scocca dalle linee colorate e luminosa.

Quello però che rende questi dispositivi performanti ed adatti al “gaming”, è che non hanno vincoli o non devono rispettare particolari compromessi o rigide restrizioni, dal peso alle dimensioni, dalla batteria al prezzo.

Tanti i prodotti presenti sul mercato ma non tantissime le aziende informatiche che si impegnano a creare prodotti da gaming, il motivo è che seppure abbiano una buona fetta di mercato, gli acquirenti non sono ancora riusciti ad abbandonare completamente il concetto della console da gioco, che lo ribadiamo a differenza dei notebook gaming hanno hardware prestabilito e nessuna possibilità di miglioramenti in futuro.

Il tutto le rende fruibili nell'immediato, ma a differenza dei notebook hanno una "vita" più breve, che in genere finisce con l'uscita della nuova console da gioco, a differenza dei notebook gaming che possono essere potenziati ed adattati per una "vita" più duratura, inoltre possono svolgere anche funzioni diverse dal game play (per cui sono nati) e diventare utili nelle attività produttiva basti pensare ad esempio al video editing (date le prestazioni CPU e di Grafica, richiesta per i giochi)

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy