BANNER-ALTO2
A+ A A-

Minorenne violentata con la scusa di togliere il malocchio.

Vota questo articolo
(0 Voti)

«All’inizio mi fidavo di loro, pensavo potessero aiutarmi».

Poi«Quei due mi hanno drogata e poi violentata»

E’ quanto ha detto la minorenne al consultorio comunale di Torino e scritto al quotidiano La Stampa dopo essere stata violentata.

Stupri di gruppo che avvenivano a Torino, città dalla tradizione esoterica secolare.

Stupri che avvenivano durante sedute spiritiche.

E tutto veniva filmato.

Sono stati arrestati Paolo Meraglia, 69 anni, professore di matematica a riposo, il suo vice, Biagino Viotti, di 73, già candidato alle elezioni politiche per la lista dei Pensionati, e M.F., un ragazzo di 22 anni, fidanzato della giovane violentata.

Il ragazzo non ha avuto esitazione alcuna a consegnare nelle mani dei due santoni la propria ragazza.

Oltre ai tre arrestati anche venti indagati perché inducevano le loro vittime, donne, qualche uomo e molte ragazzine, a partecipare a riti magici che si concludevano con stupri di gruppo e violenze sessuali.

Tra questi anche la madre del fidanzato che vestiva le parti della ancella.

I dirigenti della Squadra mobile Marco Martino e Fulvia Morsaniga hanno spiegato che «Nel gruppo ognuno ricopriva un ruolo. C’erano i maestri, gli apostoli, le vestali, i catalizzatori e le ancelle».

Ogni volta come documentato nei video girati in due appartamenti della città, la seduta spiritica terminava con rapporti sessuali di gruppo, con tanto di candele e fumi d’incenso.

E Meraglia pronunciava le sue formule magiche:«Per il potere di questi angeli io indosso questa potente missione e grazie ad essi porterò al successo le cose che ardo dal desiderio di compiere»

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Marzo 2017 20:15
Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy