BANNER-ALTO2
A+ A A-

Quelle verità sul Venezuela di cui (quasi) nessuno parla!

Vota questo articolo
(0 Voti)

Che strana questa Italia che dimentica gli Italiani?

Non solo quelli in Italia ( perché diversamente tanti giovani sono costretti ad emigrare?) ma anche se non soprattutto quelli all’estero!

Vogliamo parlare del Venezuela?.

Un mio amico ha dei parenti in Venezuela.

Hanno lavorato una vita e si sono costruiti una casa

Qui in Italia non hanno niente.

Niente quando sono partiti, niente adesso.

Per questo tentano di restare.

E così dal Venezuela gli hanno chiesto una mano.

Il mio amico gli ha mandato 160 euro.

Ovviamente con un sistema non ufficiale per evitare di entrare nel giro del cambio ufficiale.

Hanno ricevuto qualche milione di bolivar.

Avranno di che campare per qualche mese facendo la fila nei supermercati statali.

Anche se in Venezuela manca cibo e medicine

Una situazione così grave che il Venezuela torna all’età della pietra

“Come nell’età della pietra: così ci ha ridotto la dittatura narco-comunista di Maduro” scrive in un tweet Miquele Andolini, postando un filmato in cui un gruppo di uomini insegue e abbatte a sassate una vacca all’interno di un recinto.

Il tweet è stato rilanciato da un deputato dell’opposizione in Venezuela, Carlos Paparoni, che spiega che a Merida, città della regione andina, almeno 300 animali hanno fatto la stessa fine “solo perché la gente ha fame” (nella foto, tre fotogrammi tratti dal video. Sotto, il tweet).

Da mesi il Venezuela è scosso da proteste di piazza per chiedere cibo e medicinali e all’ordine del giorno ci sono ormai saccheggi di negozi e camion che trasportano prodotti alimentari.

L’acuta crisi economica sta rapidamente degenerando in una vera e propria rivolta sociale, con gente disperata che non trova da mangiare e reagisce come può, anche con predazioni e uccisioni di qualunque cosa si possa mangiare.

E’ accaduto agli animali dello zoo di Maracaibo: due peccari dal collare, simili a cinghiali, e un bufalo sono stati rubati e macellati e il direttore del parco zoologico ha denunciato sparizioni di dieci diverse specie.

A decine e decine di migliaia intanto sono ritornati in Italia.

Anche ad Amantea ne sono rientrati decine e decine

Molti infatti sono andati al Consolato italiano chiedendo di rientrare a spese dello stato italiano

Ma la nostra Italia ed i nostri politici spendono i soldi per i migranti economici.

A che serve allora essere nati in Italia, parlare l’italiano, avere cultura italiana ed essere stati anche emigranti?

…continua….

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy