BANNER-ALTO2
A+ A A-

Gianfranco Suriano .Il Calcio è un bene sociale da preservare: senza se e senza ma.

Vota questo articolo
(3 Voti)

Poche ore prima dell’importantissimo incontro di stasera( ORE 19.00 Sala Consiliare) tra l’AC Amantea e l’Amministrazione comunale, riceviamo e pubblichiamo la seguente nota di Gianfranco Suriano :

“Amantea Calcio, bene sociale da preservare senza se e senza ma”

“Con grande amarezza, leggo su alcuni organi di comunicazione che l’Amantea Calcio potrebbe estinguersi per mancanza di tifosi e sportivi disponibili a sostenere la squadra della nostra Città.

Leggo, inoltre, che in una recente riunione si è preso atto che ad Amantea c’è una netta indifferenza verso il settore calcistico.

Non so fino a che punto tale presa d’atto corrisponda effettivamente alla realtà dei fatti. Una cosa è certa: la quasi centenaria storia blucerchiata testimonia inconfutabilmente che Amantea ha scritto, nel corso dei decenni, pagine sportive indelebili, momenti d’immensa gioia ma anche di delusione per i risultati raggiunti.

La storia scritta dall’Amantea Calcio ha accompagnato migliaia e migliaia di giovani calciatori, tifosi e sportivi che così hanno trovato un momento di sana socializzazione. In tutto il mondo, il calcio ma lo sport in generale costituisce un bene preziosissimo da preservare, proprio per la grandissima funzione che esercita a favore soprattutto dei giovani e dei giovanissimi.

Da ex Commissario Straordinario della mia, nostra squadra di calcio ma anche da ex amministratore comunale assisto a prese di posizioni superficiali che denotano tutta l’insensibilità di chi le esterna.

Chi conosce il calcio sa benissimo che nel corso delle stagioni sportive, a seconda dei risultati che si ottengono e in base alla categoria che si disputa, ci può essere un seguito maggiore o minore di tifosi. Ma, questo non è il punto!

La cosa che rende preziosissima la partecipazione della squadra di calcio a un campionato, comunque dignitoso, è l’indotto sociale che si porta dietro. Mi spiego meglio.

Una squadra che partecipa al campionato di promozione, disputa anche i tornei giovanili: under 18, allievi regionali e provinciali, giovanissimi regionali e provinciali. Insomma, mediamente vengono ad essere coinvolti almeno settanta o ottanta giovani del nostro comprensorio che altrimenti potrebbero essere attratti da altre attività, non sempre sana ed educative!

Allora penso che non possa essere ridotto tutto a tam-tam da social network (ai quali riconosco una funzione ma che spesso sono veicoli, a dir poco, d’inadeguata informazione), bisogna invece rimboccarsi le maniche, in silenzio possibilmente, come ha fatto il sottoscritto anni addietro, come hanno fatto, in questi giorni, alcuni imprenditori, alcuni dirigenti dimissionari dell’ACD Città Amantea 1927 e Mister Miceli e come hanno fatto tante persone che volontariamente e gratuitamente hanno lavorato negli anni al fianco delle diverse dirigenze. A tutti le persone appena menzionate va il mio più sincero ringraziamento.

Spero, infine, che l’attuale Amministrazione comunale capisca fino in fondo la necessità di mantenere questo patrimonio sociale e metta in campo ogni azione di sostegno affinché l’Amantea Calcio possa continuare a svolgere il suo importantissimo ruolo nella nostra comunità.”

Amantea, 17 luglio 2014 Gianfranco Suriano Ex Commissario Straordinario “ACD Città Amantea 1927”

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy