BANNER-ALTO2
A+ A A-

Amantea: operazione reti fantasma

Vota questo articolo
(0 Voti)

IMG-20190914-WA0001Nelle giornate del 14 e 15 settembre u.s. si sono svolte le operazioni di

recupero e smaltimento di reti “fantasma” dai fondali marini del litorale nepetino

della città di Amantea, in un’area di particolare pregio ambientale sulla quale

ricade anche il Parco Regionale Marino “Scogli d’Isca”. L’attività in questione

rientra nella campagna ambientale promossa dal Comando Generale del Corpo

delle Capitanerie di Porto ed è finalizzata al recupero, dai fondali marini, di tutte

le reti ormai abbandonate e disperse, dannose per l’ecosistema.

Le operazioni si sono svolte sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di

Vibo Valentia Marina che, al riguardo, ha emanato apposita Ordinanza, sia ai

fini della sicurezza della navigazione che a garanzia dello svolgimento, in

sicurezza, di tutte le operazioni connesse al recupero delle reti “fantasma”.

Gli interventi di recupero sono stati effettuati grazie alla disponibilità resa dai

sommozzatori della Isca Diving di Belmonte Calabro, alla collaborazione fornita

dall’armatore del motopesca VITTORIO I, per il salpamento delle reti, e grazie

alla cooperazione del Comune di AMANTEA, che ha garantito il corretto

conferimento a discarica e lo smaltimento delle medesime, il tutto sempre sotto

la costante vigilanza sul posto del personale della locale Delegazione di

Spiaggia di Amantea, intervenuta con unità nautica GC 353.

I sommozzatori, Istruttori di Protezione Civile, muniti di scorte di gas idonee alla

profondità ed alla prevista permanenza sul fondo, con l’ausilio di palloni

idrostatici hanno portato in emersione due reti abbandonate, per una lunghezza

complessiva di circa 250 metri. Le reti “fantasma” sono state issate a bordo del

motopesca con il verricello e, successivamente, trasportate presso il porto di

Amantea per il conferimento e smaltimento a cura di apposita ditta incaricata

dal Comune.

Il recupero delle reti “fantasma”è avvenuto senza arrecare danni alla flora

sommersa ed ha consentito di restituire all’habitat marino la sua naturale

configurazione, senza inquinamenti causati da pericolosa “spazzatura”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy