BANNER-ALTO2
A+ A A-

Amantea: fratelli d’italia preoccupati sulla situzione covid19

Vota questo articolo
(0 Voti)

protestaLe inadeguate politiche del Governo nazionale in materia di gestione dei flussi migratori stanno esponendo in queste ore i cittadini calabresi a forti rischi per la propria salute. Preoccupa in queste ore la situazione creatasi ad Amantea: una tranquilla cittadina turistica in rivolta per la scellerata decisione di collocarvi 13 migranti positivi al Covid 19 provenienti da Roccella. Stiamo seguendo la situazione minuto per minuto grazie alla presenza sul posto del nostro Fabio Garritano in contatto diretto con il coordinatore provinciale Luigi Lirangi e L’Assessore Orsomarso. Pronta anche un interrogazione urgente del deputato Wanda Ferro. Come Fratelli d'Italia chiediamo da tempo l'istituzione di un blocco navale di fronte le coste africane, sotto il controllo dell'ONU, per fermare Ong e le tanti navi fantasma che portano, senza alcun controllo sanitario, centinaia di persone sulle nostre coste. Condividiamo e facciamo nostre quindi le forti preoccupazioni del governatore Santelli. Esprimiamo solidarietà agli amministratori delle cittadine interessate, già impegnati a dare risposte alle esigenze delle nuove povertà causate da Covid19, e messi in difficoltà giornalmente dalla sinistra e dai grillini che continuano con la loro politica di una accoglienza irresponsabile, non necessaria, e senza nessun tipo di controllo. I deputati calabresi di maggioranza, se ci sono, battessero un colpo. Coordinamento Provinciale Cosenza Fratelli d’Italia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy