BANNER-ALTO2
A+ A A-

webComprare il dominio Web rappresenta il primo passo fondamentale da effettuare quando si desidera aprire un nuovo sito Internet o dopo la creazione di uno spazio in rete, è un’operazione molto semplice da effettuare in sé per sé, ma per la sua esecuzione è opportuno effettuare alcuni passaggi preliminari molto importanti.

Ma che cos’è un dominio?

Un dominio internet non è nient’altro che l’indirizzo del tuo sito internet. Come ad esempio trn-news.it è il nome del dominio di questo sito web. Può essere un nome personale, il nome della tua compagnia o anche qualcosa di divertente (passionegatti.it) ma è l’indirizzo dove il tuo sito e la tua casella postale risedierà. La necessità di utilizzare i domini nasce quando ci si è reso conto che memorizzare un numero come ad esempio 123.245.12.515 è molto più difficile che memorizzare passionegatti.it. Ed è stato in quel momento che sono nati i domini.

Scegliere il nome

Prima di comprare dominio Web è innanzitutto opportuno scegliere il nome per il dominio da utilizzare. La scelta del nome non va sottovalutata in quanto sarà tramite il nome di dominio che altri utenti accederanno al tuo sito Web. Di conseguenza puoi optare per un nome semplice da ricordare in modo tale da facilitare gli altri utenti all’accesso al sito, oppure puoi utilizzare un nome che sia descrittivo dell’attività o dell’argomento di cui tratta il tuo sito Internet. In entrambi i casi ricorda però di essere estremamente conciso e breve, cerca di evitare nomi dominio lunghi o costituiti da parole separate da trattini.

E l’estensione domini

Ovvero la parte finale del vostro indirizzo web che viene dopo il punto finale come ad esempio .it o .com o .net etc. Quando si compra un dominio si paga principalmente per l’estensione di essa se è un dominio nuovo, ad esempio un dominio che finisce con .it costerà diversamente rispetto ad uno che finisce .com. Possiamo dividere i domini in 4 categorie principali in base alla loro estensione:

TLD (Top Level Domains) – Domini di primo livello, come ad esempio .com .org o .net.

SLD (Second Level Domains) – Domini di secondo livello come ad esempio .to .club o .space.

gTLD (Generic Top Level Domains) – Domini di primo livello non associati con nessun paese, ad esempio .com e .net.

ccTLD (Country Code Top Level Domains) – Domini di primo livello di proprietà di un paese come ad esempio .it .fr .jp .ca .us .uk etc.

Verificare la disponibilità del tuo dominio

Effettuata la scelta del nome e dell’estensione da utilizzare, prima di comprare dominio Web è opportuno compiere un ultimo fondamentale passaggio: verificare la disponibilità del dominio. Infatti, anche se si pensa che il nome del dominio selezionato per il proprio sito Internet sia originale, non è da escludere il fatto che altri utenti possano averlo già scelto per il loro spazio online.

Comprare il dominio con Shopify 

Se non si dispone già di un dominio personalizzato, si provi ad acquistarlo tramite Shopify per semplificare il processo di configurazione. I domini personalizzati acquistati tramite Shopify partono da 11 $ USD all'anno. Il tuo dominio è configurato in automatico e ne resti proprietario anche se lasci Shopify. I domini acquistati tramite Shopify sono registrati per un anno e possono essere rinnovati fino a quando non cancelli il tuo dominio o negozio Shopify. Shopify non fornisce account email tra i servizi sui domini, ma ti garantisce account di inoltro della posta elettronica illimitati per il tuo nome di dominio.

Leggi tutto... 0

Web Marketing2Classe 1991, Lucchese e Toscano da generazioni, Mirko ha una vasta esperienza nell’ambito del web marketing.

Inizia a lavorare stabilmente nel settore intorno al 2015. Grazie alla sua esperienza, inizia ad insegnare Digital Marketing e Comunicazione Digitale presso enti privati ed aziende. Entra a far parte dei primi 150 consulenti italiani per risultati ottenuti. Nel 2018 ottiene tutte le Certificazioni Google e Bing. si specializza nella Facebook ADV, diventando uno dei principali esponenti nel suo ambito.


Ci racconti brevemente in cosa consiste il tuo lavoro?

Sono responsabile ed esperto di Marketing Online.

Hai un’esperienza nazionale ed internazionale. Quali sono le maggiori differenze che hai riscontrato tra l’Italia e gli altri Paesi?

All’estero avere spirito di iniziativa è molto apprezzato. Quando hai un’idea interessante, i tuoi responsabili ti danno spazio per creare il progetto che desideri, se naturalmente è valido. Qui in Italia è più complesso, ma ci sono comunque grandi soddisfazioni.

C’è qualcuno che ammiri particolarmente?

Nessuno in particolare, forse Patrizia Adami Rook (Altro settore, ma è stata una donna di spessore punto di riferimento per molti soggetti)

Quanto conta per te saper gestire in modo efficiente il tempo?

Uso molto il mio Google Calendar online, raggiungibile da qualunque device, dove pianifico la mia settimana in dettaglio: dagli appuntamenti di lavoro alle cose da sviluppare.

Tra i traguardi che hai realizzato finora, quale consideri il tuo successo professionale più grande?

Direi che il mio successo più grande è stato il fatto di essere riuscito a creare una vita professionale dal nulla qui in Italia.

Qual è il prossimo obiettivo che vorresti raggiungere?

Vorrei continuare ad approfondire la mia conoscenza del mondo online. Un ambito dove c’è ancora parecchio da imparare.

Grazie Mirko! Grazie a Voi.

Leggi tutto... 0

green-industry-1Come mostra il Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, nel 2017 circa 653mila imprese hanno ricercato profili professionali con attitudine al risparmio energetico o alla sostenibilità ambientale. E questo sia in presenza che in assenza di investimenti già effettuati o programmati in tecnologie “verdi”. Una impresa su due fra quelle con dipendenti (il 49,9%) richiede, quindi, in modo preponderante al personale che intende assumere il possesso di competenze green.

“Le imprese italiane - spiega Stefano Pigolotti, ProfessionalCoach -  puntano a una maggiore sostenibilità ambientale, anche grazie all’evoluzione tecnologica molto pervasiva, e di conseguenza puntano ad integrare nel loro organico persone che siano in possesso di competenze green".

Ben il 76,8% dei contratti programmati (a tempo indeterminato o a tempo determinato, ma in ogni caso della durata superiore ad un mese) era destinato a persone che potevano vantare green skill, sia nei comparti prettamente industriali, sia in quelli legati ai servizi, specialmente nei settori del turismo, nella chimica e farmaceutica, nei trasporti e logistica, nella sanità, nelle costruzioni e nell’istruzione.

“L’investimento delle imprese nelle competenze del personale, che è possibile documentare da quest’anno attraverso il Sistema informativo Excelsior, va ad affiancarsi, completando il quadro, all’analisi della quota di imprese che dichiara di aver già investito o di volere sostenere nel corso del 2017 investimenti in prodotti e tecnologie green in grado di assicurare un maggior risparmio energetico e/o una maggiore sostenibilità ambientale (15,9%)”.

Su questa scia, la Regione Lazio è la prima in Italia a dotarsi di una figura specialistica chiamata a favorire una maggiore sostenibilità ambientale e una corretta gestione del ciclo dei rifiuti: introdotto con il programma “Lazio plastic free”, il Green Manager diventa indispensabile negli Enti Pubblici, negli ospedali, nelle scuole e anche nelle grandi aziende locali. Seconso le parole di Massimiliano Valeriani, assessore regionale al Ciclo dei rifiuti:

L’istituzione del Green Manager rientra nelle dieci azioni stabilite dal programma “Lazio plastic free”, promosso dalla Regione sia nelle istituzioni sia nelle grandi aziende pubbliche e private, in modo da sviluppare le best practices, accrescere l’informazione e la sensibilizzazione. Al fine di contrastare l’uso della plastica e incrementare il recupero e il riciclo degli scarti.

“Il Green Manager - continua Pigolotti - sarà una figura altamente qualificata e preparata, esperta in legislazione ambientale formata attraverso un percorso di formazione specifica (40 ore di lezione e 30 di elaborazione di project work), erogato gratuitamente dalla Regione attraverso l’Arpa Lazio. Alla fine del percorso formativo, avverrà l’iscrizione ad un albo regionale, istituito dalla stessa delibera di Giunta. Per le imprese private che aderiranno al progetto per contribuire a mantenere pulite le città del Lazio, poi, è prevista l’assegnazione del riconoscimento Trifoglio verde”.

I vantaggi per le imprese degli investimenti in formazione e assunzione di risorse green quali sono?

“I vantaggi sono evidenti: le imprese green sono più competitive, e ispirano maggiore fiducia ai consumatori, migliorando il proprio conto economico. Inoltre l’economia green è in crescita, soprattutto in Italia”.

Secondo la ricerca Ipsos "La sostenibilità oltre l'etica: nuove opportunità per la CSR", la Corporate social responsibility, spiega bene cosa si intenda con sostenibilità. Per la maggior parte dell'opinione pubblica italiana (il 35% degli intervistati) la sostenibilità viene legata alla tutela dell'ambiente e al suo rispetto nei processi produttivi. Il 28% parla di "necessità di uno sviluppo che permetta di mantenere in equilibrio le risorse naturali attuali e future. E solo il 14% fa riferimento alla "sostenibilità economica" in un sistema che riesca a generare "benessere condiviso". L'11% parla di "inclusione e tutela di chi è in difficoltà", in un'ottica di "sostenibilità sociale". In sintesi: tre quarti parlano soprattutto di ambiente, un quarto di necessità di affrontare anche le diseguaglianze. Consumatori attenti ed esigenti: il 53% ritiene che l'attenzione alla sostenibilità da parte delle imprese sia aumentata e il 64% considera la corporate social responsibility come una leva fondamentale di successo aziendale. Un'opinione forte, che trova riscontro in quello che pensano i manager delle imprese stesse: il 59% è convinto che "questo sia il momento più propizio per cominciare ad agire in tal senso". Essere sostenibili non è solo una corretta scelta morale, una risposta civile ai cambiamenti economici in corso. Ha anche un'evidente convenienza economica. L'indagine Ipsos, infatti, documenta che nelle medie imprese industriali che hanno investito nel green il 58% ha visto incrementare il fatturato, il 41% l'occupazione e il 49% l'export (la fonte è il Rapporto GreenItalydi Unioncamere e Symbola).

Si può ritenere che, la maggiore consapevolezza green dei consumatori, abbia spinto le aziende sulla strada degli investimenti, anche formativi, green. La Teoria dei Nudge analizza esattamente questo sistema di decisioni, e Stefano Pigolotti, Personal coach professionista, spiega di cosa si tratta: “Un nuovo modo di influenzare le scelte senza divieti o prescrizioni, ma con la «spinta gentile» di piccoli incentivi sufficienti a cambiare i comportamenti casuali della gente; lasciando, però, ognuno libero di fare le proprie scelte”.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy