BANNER-ALTO2
A+ A A-

rovia amanteaEsodo dal Nord Italia, ci risiamo. Il Sud e la Calabria devono nuovamente fronteggiare l’emergenza dei rientri dal nord dello stivale. Anche la città di Paola, potrebbe essere interessata. Riportiamo, di seguito, le dichiarazioni del consigliere regionale, già presidente del consiglio comunale di Paola, Graziano Di Natale:

“TOLLERANZA ZERO. Questa notte ho avvisato le Autorità preposte per verificare se un eventuale esodo dal nord potesse interessare il nostro scalo ferroviario.
Grazie ai controlli della Polizia Municipale e delle altre forze dell’ordine non si sono verificati casi che hanno interessata la nostra comunità.
Sto per chiedere comunque, al Sig. Prefetto di Cosenza, di intensificare la presenza di uomini al fine di rassicurare i cittadini.”

Fonte pillamaro.it

Pubblicato in Paola

spazzamento-rifiuti-stradeCon sentenza n. 451/2020 il TAR della Calabria (Presidente dott. Pennetti, Referendario Estensore dott.ssa Goggiamani) ha dichiarato l’illegittimità dell’aggiudicazione del “servizio di Pulizia Urbana delle strade, delle aree e dei locali pubblici o comunque di uso pubblico” disposta dal Comune di Amantea in favore della ONE AKER – Società Cooperativa Sociale e, nel contempo, ha disposto che il medesimo servizio dovrà essere svolto, sempre per un periodo pari ad otto mesi, dal Consorzio di Cooperative APA, unica ulteriore impresa offerente ammessa a partecipare.

Il ricorso era stato proposto dal Consorzio di Cooperative APA che, in particolare, così come già fatto in sede di gara, ha lamentato, dapprima, come del tutto illegittimamente alla ONE AKER fosse stato consentito, nel corso della procedura, di regolarizzare la propria domanda di partecipazione e, successivamente, come la ONE AKER fosse stata ammessa a partecipare nonostante anche la suddetta regolarizzazione dovesse ritenersi errata e quindi illegittima.

Il suddetto Consorzio, quindi, assistito dagli avv.ti Albino Domanico e Roberta Perna, ha adito il Tribunale Amministrativo Regionale contestando, in sostanza, con diversi articolati motivi di ricorso, l’ammissione alla gara della ONE AKER – Società Cooperativa Sociale che, in quanto priva dei requisiti richiesti dal Bando, doveva, invece, essere esclusa.

Il Tribunale Amministrato Regionale, quindi, con la sentenza sopra menzionata, accogliendo le tesi difensive degli avv.ti Domanico e Perna, nel dichiarare l’illegittimità dell’aggiudicazione, ha anche disposto, quale risarcimento in forma specifica in favore del Consorzio APA, che questi debba svolgere il medesimo servizio per un periodo contrattuale di uguale durata.

Pubblicato in Primo Piano

amantea castello di amanteaPrevedere con una certa precisione come andranno i contagi da coronavirus si può. Ci ha pensato Valerio Curcio, 43 anni, matematico originario di Amantea ora residente a Cittadella, nella provincia di Padova, una delle zone conosciute negli ultimi giorni come “zona rossa”. Il matematico, docente di fisica, ha deciso di mettere al servizio di tutti le sue competenze e strumenti pubblicando ogni giorno sulla sua pagina Facebook i grafici dell’andamento del contagio con tanto di previsioni per il futuro. Per la costruzione dei grafici utilizza esclusivamente i dati ufficiali emanati ogni giorno dalla Protezione Civile alle 18. Mette a confronto i numeri della mortalità, della guarigione e dei contagi e così traccia sul grafico le linee colorate che sono il ritratto della situazione attuale. “Secondo i miei calcoli il picco dei contagi ci sarà verso fine marzo – ha detto Curcio – a questo è probabile che seguirà una fase stazionaria che è difficile quantificare e poi la curva scenderà. Dalle verifiche fatte fin ora il mio modello sta funzionando”.

Curcio spiega che il modello scientifico da lui ideato, ha una base scientifica ma può essere disatteso dalle infinità di variabili che giorno dopo giorno cambiano. Poi c’è la difficoltà di reperire dati corretti in tempo reale. “Ad esempio ieri sera ho fatto il grafico dei contagi ma mi mancavano alcuni dati di alcune province”. Poi c’è la lotta contro il tempo, e i contagi che si manifestano nell’arco dei 15 giorni. “Per esempio in Campania sapremo la reale entità del contagio solo da questo weekend in poi. Domenica 15 e martedì 16 marzo saranno i giorni in ci capiremo come andranno le curve nei prossimi giorni”.

Da pochissimo sulla sua pagina Facebook ha pubblicato l’ultimo grafico: “Una simulazione riguardante l’andamento dei massimi tassi di contagio giornalieri, nell’ipotesi scenario 1 (banda superiore). Il grafico proposto è simile alla funzione derivata della banda alta della logistica dello scenario 1, ma determinata a partire dai parametri di crescita dei contagi, dei decessi e delle guarigioni. Informazione soprattutto per esperti. In caso di conferma dello scenario 1, questa curva potrà dare ottime informazioni per la costruzione, si spera molto presto, della curva discendente”.

Il docente ha strutturato un modello con due scenari che permettono di fare previsioni sul futuro che siano vincolati al passato. Il primo riguarda il caso in cui i focolai principali, quelli che fin ora hanno dato i numeri maggiori) restino quello lombardo, emiliano e veneto e qui i numeri rimangano stazionari. Poi c’è un altro scenario, che prevede che anche al Sud aumentino i numeri dei contagiati. Per il momento lo scanario 1 sta funzionando bene. “Il modello sta funzionando bene – dice Curcio – potrebbe risentire per precisione solo se ci stanno nascondendo qualcosa. Prendo in considerazione solo dati italiani, e non ho mai guardato l’andamento dei grafici della Cina. Attualemnte sono cautamente ottimista perchè in quelle che poco tempo fa erano zone rosse la curva di contagi si sta abbassando nettamente. Preoccupa che il tasso di mortalità aumenta più velocemente. Ma questo potrebbe essere spiegato dal fatto che non siamo certi che le morti siano avvenuti per coronavirus e che questo non ne sia una concausa”. Il fisico ha anche fatto una stima di come sarebbe andata in Italia se il governo Conte non avesse imposto il decreto #Iorestoacasa. Al 28 marzo avremmo raggiunto la cifra di 120.000

Il matematico racconta che l’idea di fare i grafici è nata per caso. “Io vivo in una delle province italiane più colpite dall’epidemia per cui questa emergenza mi colpisce da vicino – racconta – Ho fatto per anni ricerca meccanica statistica e nel campo dell’econofisica. Ho lavorato con dati di ogni genere anche in medicina. Quando mi capitano numeri sotto mano mi viene voglia di lavorarli con un software dedicato. In questo momento di grande crisi penso che questo sia il contributo che posso dare nel mio piccolo alla comunità. Girano sulle chat audio terrificanti e chiunque può creare statistiche semplicemente con i fogli Excel. Numeri e informazioni che non sono esatti. Con le mie competenze voglio fare chiarezza e lanciare messaggi rassicuranti”.

Fonte notizia

carabinieri 2020Procedono serrati i controlli predisposti dalla locale Caserma dei Carabinieri e dal Comando di Polizia Municipale di Amantea, finalizzati a garantire il rispetto delle misure urgenti di contenimento del contagio del virus Covid-19 emanate negli ultimi giorni dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Regione Calabria. 

In particolare i militari stanno orientando le verifiche sul possesso da parte dei cittadini delle previste autocertificazioni per gli spostamenti consentiti, che "ricordiamo essere quelli motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità, ovvero spostamenti per motivi di salute, sul rispetto delle chiusure imposte per gli esercizi commerciali, non indicati nell’allegato al DPCM dell’11.03.2020, e altresì sul rispetto dei protocolli di sicurezza anti-contagio per tutte le attività commerciali ancora attive".

Sono al momento pare cinque i soggetti deferiti ai sensi dell’art.650 c.p., poiché sorpresi fuori dalle proprie abitazioni senza giustificato motivo. Molti di loro controllati mentre passeggiavano o correvano sul lungomare cittadino, altri, invece, hanno approfittato delle restrizioni in corso per consumare alcolici e fare una partita a carte nei bar autorizzati a rimanere aperti.

Anche dalle forze dell'ordine presenti ed operative in città giunge l’appello: restate a casa, insieme possiamo farcela.

Pubblicato in Politica

benzinaContinuano i furti notturni di gasolio ad automezzi ad Amantea, a farne le spese nella notte scorsa sono stati dei mezzi comunali, parcheggiati intorno allo stadio Stefano Medaglia di Amantea.

Indaga la procura di Paola, la locale Caserma dei Carabinieri di Amantea ed la Polizia Municipale.

Pare che la squadra adoperi un'attrezzatura idonea ad aspirare dai serbatoi il gasolio in maniera professionale.

In un momento dove l'Italia è ferma, dove viene raccomandato se non intimato di rimanere nelle proprie abitazioni, i ladri non fermano la loro attività illegale.

Speriamo si arrivi presto a individuare e denunciare chi continua perpetrare questa attività illecita.

incidente coopVi informiamo che oggi pomeriggio sul tratto della costa tirrenica inferiore, nei pressi del supermercato coop di Amantea, è avvenuto in grave incidente stradale, tra un motociclista ed una autovettura Renault Clio.

La dinamica di chi era presente ci informa che entrambe provenivano da Nord in direzione sud, pare dalla prima ricostruzione delle autorità intervenute sul posto, che l'autovettura Clio si apprestava ad entrare nel parcheggio del supermercato, posizionandosi al centro della carreggiata, e la moto proveniente sempre da nord si apprestava ad effettuare un sorpasso.

Ricordiamo che quel tratto di strada ha la striscia continua, quindi sembrerebbe che entrambe siano sanzionabili in tal senso.

Ad entrambi i conducenti va tutta la nostra solidarietà e l'augurio che si possano riprendere presto, ma dal nostro inviato sul territorio, che ringraziamo per le foto, pare che ad avere subito i danni maggiori si è stato il motociclista, si parla di frattura scomposta della caviglia.

Concludiamo l'articolo di cronaca ricordando l'imperativo di non muoverci dalle proprie abitazioni, se non sia strettamente necessario, perché purtroppo anche in questi momenti, tra apprensione e panico abbiamo tutti perso un po' di lucidità.

Pubblicato in Primo Piano

carabinieriCOSENZA 12 marzo 2020 - Quattro persone sono state denunciate dai Carabinieri Forestale della Stazione di Montalto Uffugo, perché inosservanti alle norme stabilite con il Decreto Legge del 9 marzo 2020 (Misure straordinarie e urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19) relativamente allo spostamento delle persone fisiche tra comuni. Le quattro persone, durante dei controlli effettuati nelle aree rurali e montane, sono state fermate mentre circolavano lungo la rete di viabilità del comune di Lattarico, provenienti da altri comuni, senza alcun comprovato motivo che ne giustificasse il relativo spostamento. Inoltre, in tutti i casi, i soggetti denunciati, non sono stati in grado di poter autocertificare l'indispensabile stato di necessità allo spostamento. Tutti i denunciati residenti nella provincia di Cosenza non hanno addotto giustificazioni valide in merito alla loro circolazione nonostante ci fosse in atto il divieto.

Pubblicato in Cosenza

VINCENZOAd Amantea, il centro cittadino è completamente vuoto per la massiccia adesione delle associazioni di categoria per la tutela e per il contrasto della diffusione del Corona Virus.
Le associazioni commercianti di Amantea e di Campora hanno deciso per la totale chiusura delle attivita', per questo va il mio plauso a tutti per il coraggio e la fermezza rispetto alla tutela della salute di tutti; una decisone che gli fa onore!!
Ad essi e a tutti i cittadini di Amantea va riconosciuto un grande senso di responsabilità per la salvaguardia dell’intera cittadina.
Sono convinto che per fermare il virus c’è solo una strada da perseguire, il blocco totale ad oltranza di tutte le attività, ad eccezione dei servizi essenziali per almeno 15 giorni.
A tutte le attività sarà necessario riconoscere un giusto aiuto in termini di incentivi, soprattutto sulla parte dei tributi.
Intanto ad Amantea abbiamo lanciato, FINALMENTE, un messaggio chiaro; se restiamo uniti VINCIAMO TUTTI!!
Ricordiamoci di limitare al massimo gli spostamenti e continuiamo a stare tutti a casa.
W Amantea

Pubblicato in Primo Piano

quarantenaQuesta mattina, come d'altronde tutte le mattine, sono uscito presto per attività lavorativa, ci si rende conto che non siamo in una situazione normale, sembrava un lunedì, ma non era un lunedì, sembrava una domenica mattina presto, ma non era domenica, la nostra bella cittadina si adegua alle direttive nazionali ottemperando, anche in misura maggiore rispetto alle attuali disposizioni ministeriali, alla chiusura di tante attività commerciali, artigianali ed imprenditoriali. Gente in giro ce n'è poca, e si vedono le tante ronde delle forze dell'ordine, più che per verbalizzare coloro che sono in giro, le stesse sono a dare spiegazioni alla popolazione su come comportarsi.

In Calabria, ancora per il momento, sono pochi i casi di contagio, ma la preoccupazione della popolazione è molto alta, sempre a causa di coloro i quali sono arrivati da fuori regione.

In questo senso Amantea attualmente ha una cinquantina di persone in quarantena, molti dei quali volontarie, altre segnalate attraverso il numero ministeriale. 

Ad essere in quarantena non sono solo le cinquanta persone arrivate dal nord Italia, ma anche loro familiari, tutti vengono seguiti ed attenzionati da parte del servizio sanitario nazionale e delle forze dell'ordine, non sappiamo se questo basti a contenere eventuali contagi, ce lo auguriamo.

Ci teniamo a ribadire di non uscire dalle proprie abitazioni, se non per motivi distretta esigenza lavorativa, di salute o per approvvigionarsi di alimenti.

Vedere comunque gente a Piazza Commercio, anche se con mascherine, a scaldare le panchine pubbliche, è qualcosa che non va bene, ci possono dare mille motivazioni per evitare di rimanere a casa, ma oggi è un obbligo rimanere all'interno delle proprie mura di casa.

comune-amantea-01Ieri pomeriggio, poco prima del Decreto del Presidente Conte, già la Commissione Straordinaria del Comune di Amantea aveva edito un avviso pubblico affisso sia alle porte dell'ente, su Corso Umberto Primo, che pubblicato on-line, sul sito del Comune di Amantea.

L'avviso recita testualmente, che a tutela degli operatori e della utenza, il Comune ha l'obbligo di limitare in via preventiva le occasioni di contagio, pertanto, si informa la popolazione che il nostro Comune ridurrà l'orario di lavoro di apertura al pubblico con le seguenti modalità, dal lunedì dalle ore 9.00 alle ore 12:30 e il mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 18,00.

Gli utenti potranno entrare uno alla volta e dovranno mantenere un metro di distanza da ogni operatore comunale, la Polizia Municipale dovrà regolare l'accesso e la fruizione del servizio comunale.

Pubblicato in Politica
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy