BANNER-ALTO2
A+ A A-

Innovazione digitale e PMI: le attuali strategie di Web Marketing

Vota questo articolo
(1 Vota)

le strategie di web marketingIl focus del nostro articolo e delle nuove opportunità di crescita imprenditoriale si fonda sul rapporto tra innovazione digitale e PMI, con particolare riferimento alle attuali strategie di web marketing per piccole e medie imprese.

A confermarlo è stato l'ultimo rapporto dell'Osservatorio PMI di Global Strategy incentrato sulle performance di circa 7.000 imprese con un fatturato annuo compreso tra i 20 ed i 250 milioni di euro.

Da questo rapporto emerge che sono ben 448, in Italia, le aziende 'eccellenti' la cui redditività e solidità sono in crescita rispetto ad altre concorrenti.

A cosa è dovuto il loro successo?

Le imprese cosiddette eccellenti analizzate in questo studio sono cresciute maggiormente (in valore e redditività) perché hanno investito di più in nuove tecnologie, ricerche di web marketing e strategie di internazionalizzazione.

Innovazione digitale ed internazionalizzazione (l'espansione sui mercati esteri emergenti e non solo) sono ormai due strategie indivisibili.

Innovazione digitale e PMI: la chiave del successo produttivo

Sviluppo, produttività e redditività di piccole e medie imprese sono ormai legati saldamente tra loro da un unico, essenziale collante: l'innovazione tecnologica.

Digital marketing, cloud e Internet delle Cose (Internet of Things) sono tutti ingredienti fondamentali nella ricetta della quarta rivoluzione industriale fondata sull'innovazione tecnologica, che anche le PMI del 'made in Italy' stanno vivendo ed a cui devono rendere conto per sopravvivere e non essere tagliate fuori dal nuovo diktat imprenditoriale.

Molte attività artigianali, mestieri e professioni sono destinati a scomparire dalla scena economica, ad essere sostituiti dai nuovi macchinari sfruttati in campo industriale e dai Bot (intelligenza artificiale che rimpiazza il lavoro umano) in settori come l'assistenza clienti.

Puntare su strategie di web marketing efficaci ed avanzate non rappresenta più il lusso esclusivo di colossali market place come Amazon, bensì una necessità che coinvolge tutti, piccole e medie imprese incluse.

Innovazione digitale: la parola d'ordine anche in Italia

Innovazione digitale e PMI sono il focus non soltanto del nostro articolo ma dell’economia italiana che deve stare al passo con quella internazionale: il Ministero dello Sviluppo Economico (in rapporto alla Legge di Stabilità 2016) ha approvato il documento "Industry 4.0, la via italiana per la competitività del manifatturiero".

Il titolo di questo documento parla chiaro: anche una piccola impresa artigiana oggi necessita di promozione Internet e di strategie di web marketing.

Innovazione digitale e PMI non solo viaggiano insieme ma avranno un legame sempre più stretto tra loro, se si vogliono raggiungere certi risultati senza peraltro rischiare l’isolamento dalla quarta rivoluzione industriale.

In piena era digitale, il successo di un’impresa (qualsiasi impresa) non può escludere una strategia pianificata di web marketing.

I tempi in cui gli imprenditori delle piccole o medie imprese artigiane si affidavano soltanto al passaparola per acquisire clienti è finito. Oggi, l’acquisizione e l’estensione del parco clienti è un’operazione delicata che viene affidata alla tecnologia della comunicazione, in grado non soltanto di fornire gli strumenti adatti per individuare con precisione il target ideale di un’impresa e di fidelizzare i clienti, ma anche per monitorare e misurare (quindi, ottimizzare) l’intera gestione delle risorse messe in campo.

Parola d’ordine: visibilità e posizionamento sul mercato

La parola d’ordine per il successo imprenditoriale oggi è: posizionarsi sul mercato, essere visibili seguendo le regole di una buona campagna di web marketing e facendo risaltare i punti di forza di un’azienda.

Non essere presenti online (nei motori di ricerca come sui social network) significa autoescludersi dal mondo imprenditoriale.

Innovazione digitale e PMI: abituiamoci a leggerle insieme come un unico, importante termine, una base di partenza per arrivare alla crescita ed al successo.

Non dimentichiamo che, in Europa, le Piccole e Medie Imprese (PMI) rappresentano la colonna portante che sostiene l’economia: nel territorio UE, 98 aziende su 100 sono PMI. Tutte, nessuna esclusa, per essere competitiva e puntare alla crescita, non può più permettersi di trascurare l’innovazione digitale: è determinante adottare nuovi sistemi per gestire la produzione, aumentare l’efficienza, monitorare costantemente il valore e la redditività grazie a sistemi digitali interconnessi.

Internet of Things, l’Internet delle Cose, è già realtà da un pezzo.

Ultima modifica il Giovedì, 23 Febbraio 2017 21:42
Riccardo Clemente

Collaboratore dal 2009, da tempo ormai realizza insieme alla redazione articoli su Amantea, ma di fondamentale importanza è il ruolo di "informatore".
Splendidamente, infatti, raccoglie informazioni preziose su vicende locali ed in numerose  occasioni ha permesso la realizzazione di veri e propri scoop di cronaca locale realizzati dallo Staff del portale TirrenoNews.Info

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy