BANNER-ALTO2
A+ A A-

“Giornata della memoria delle vittime civili e militari di Amantea nel secondo conflitto mondiale”

Vota questo articolo
(2 Voti)

giaccoIl 20 febbraio del ‘43 - nei pressi del civico 50 di via Indipendenza (oggi c.d. “Case Sciullate”) - gli alleati bombardavano il nostro centro storico seminando terrore, morte e distruzione.
Si tratta in assoluto di una delle pagine più tristi e drammatiche della nostra storia.
Due anni fa, su mia proposta, il Consiglio Comunale ha istituzionalizzato il 20 febbraio come “Giornata della memoria delle vittime civili e militari di Amantea nel secondo conflitto mondiale”.
Una ricorrenza per ricordare le vittime del bombardamento del ‘43 - costato la vita a 26 nostri cittadini, molti dei quali giovanissimi - e tutte le perdite civili e militari che ha subito la nostra cittadina durante la seconda guerra mondiale.
Negli anni mi sono adoperato per coinvolgere e far partecipare a questo momento commemorativo le scuole: ritengo un bene che centinaia di studenti abbiano potuto conoscere una pagina drammatica della nostra storia, interrogandosi e riflettendo sui temi della guerra e delle sue tragiche conseguenze.
Voglio ancora una volta ringraziare i Dirigenti scolastici ed i docenti per la collaborazione e l’empatia dimostrate nell’organizzazione di momenti essenziali per la costruzione di una coscienza collettiva.
Il 20 febbraio è un giorno importante per la nostra memoria: che il ricordo entri nelle nostre case, nelle nostre scuole e nelle nostre istituzioni.

Enzo Giacco

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy