BANNER-ALTO2
A+ A A-

CARISSIMI concittadini,

tra pochi giorni inizia la SCUOLA e, come di consueto, l'amministrazione PIZZINO non si smentisce MAI.

NON ABBIAMO NOTIZIE IN MERITO AL SERVIZIO SCUOLABUS, AL SERVIZIO MENSA, AGLI ASSISTENTI ALLA PERSONA, AGLI ASSISTENTI ALLA COMUNICAZIONE.

 

 

 

 

LA MAGGIOR PARTE DEGLI UFFICI SONO SENZA RESPONSABILE DI SERVIZIO PER MOTIVI DI PENSIONAMENTO, PER MALATTIE E PER FERIE. E COME SE NIENTE FOSSE, IL NOSTRO SINDACO CON TUTTA LA SUA SQUADRA, NON HA FATTO NULLA PER FAR FRONTE A QUESTA CARENZA DI PERSONALE. SOLO PAROLE, SLOGAN E SELFIE.

EPPURE IN CAMPAGNA ELETTORALE AVEVA FATTO CREDERE CHE AVREBBE RISOLTO TUTTI I PROBLEMI IN POCHISSIMO TEMPO.

IN MERITO AI SERVIZI SOPRAINDICATI NESSUN BANDO DI GARA È STATO PREDISPOSTO. TUTTI SAPPIAMO CHE LA SCUOLA INIZIA IL 16 SETTEMBRE. ANCORA UNA VOLTA L'IMPROVVISAZIONE

È LA COSTANTE PRINCIPALE DI QUESTA AMMINISTRAZIONE FALLIMENTARE. VERAMENTE PENSATE CHE FABIO CONCATO, BIANCA ATZEI, DIROTTA SU CUBA E IVANA SPAGNA AVREBBERO FATTO CAMBIARE IL CONCETTO SU QUESTA AMMINISTRAZIONE?

VI RENDETE CONTO CHE AVETE SPESO CIRCA 70.000 EURO PER QUESTE MANIFESTAZIONI ESTIVE TRASCURANDO TUTTO GLI ALTRI PROBLEMI DELLA CITTÀ?

VI RENDETE CONTO CHE L'UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE È STATO CHIUSO PER TUTTO IL PERIODO ESTIVO?

VI RENDETE CONTO CHE AVETE LASCIATO ZONE E QUARTIERI DELLA CITTÀ SENZA ACQUA POTABILE?

VI RENDETE CONTO CHE L'ISOLA ECOLOGICA È STATA ED È UNA DISCARICA A CIELO APERTO?

VI RENDETE CONTO CHE ABBIAMO L'UFFICIO URBANISTICO MANUTENTIVO SENZA RESPONSABILE DI SERVIZIO?

CHI RILASCIA LE CONCESSIONI E I CERTIFICATI URBANISTICI? NON È UN ULTERIORE BLOCCO DELL'EDILIZIA?

PER NON PARLARE DEI SERVIZI SOCIALI, DEL COMMERCIO, DEL TURISMO (quello vero)....

CARI AMMINISTRATORI, SIETE AL GOVERNO DELLA CITTÀ DA 2 ANNI E MEZZO E SEMBRA UN'ETERNITÀ  

ASPETTANO UNA VOSTRA USCITA DALLA SCENA POLITICA PERCHÉ INCOMPETENTI....SOLO PAROLE E TANTA FALSITÀ....LA GENTE NON VI CREDE PIÙ....

AVETE FALLITO....

AMANTEA È COME SE NON AVESSE AMMINISTRATORI...

E PER CHIUDERE IN BELLEZZA L'ASSESSORE CICCIA ASPETTA I PRIMI DI SETTEMBRE PER ORGANIZZARE 3 PULLMAN E "SVUOTARE" DEFINITIVAMENTE AMANTEA....

FORSE SONO IO CHE SBAGLIO MA UN ASSESSORE DOVREBBE ATTIRARE PRESENZE VERSO LA SUA CITTÀ E NON PROMUOVERE ALTRE ZONE...

PER NON PARLARE DELLA "NOTTE BIANCA" (ridicola) E DELLO SCEMPIO CHE AVETE COMPIUTO NEI CONFRONTI DI UNA DELLE MIGLIORI ATTIVITÀ COMMERCIALI DI AMANTEA....

PER ADESSO MI FERMO QUA....ATTENDO VOSTRE RISPOSTE CON I FATTI E NON A PAROLE....A PARTIRE DALLA SCUOLA....

“Potete ingannare tutti per qualche tempo, o alcuni per tutto il tempo, ma non potete prendere per i fondelli tutti per tutto il tempo.”

Citazione Abramo Lincoln

Pubblicato in Campora San Giovanni

Ogni tanto Tommaso Signorelli si affida a facebook.

E’ un po’ come i volantini che un tempo i partiti distribuivano nella città.

In quel tempo il rapporto però era diretto tra il partito ed il cittadino, indipendentemente dal fatto che egli fosse o meno elettore del partito che parlava a mezzo del volantino.

 

Ed il cittadino in genere chiudeva il volantino per leggerselo a casa. In tutta calma.

Oggi, invece,non solo non ci sono più i partiti con i loro valori, le loro discussioni, il loro equilibrio, ma manca anche l’atto signorile di attenzione che so realizzava a mezzo della distribuzione diretta ed individuale del messaggio politico .

Facebook non è efficiente come i volantini di un tempo.

Salvo quando non appare duro e forte come quello recente nel quale Signorelli dice:

“È da parecchio tempo che mi chiedo: I GRUPPI DI OPPOSIZIONE in CONSIGLIO COMUNALE SONO SPARITI?

Ricordo ai miei colleghi di OPPOSIZIONE che 5000 elettori hanno creduto in noi....

NON DELUDETELI....

LA MAGGIORANZA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI MA, IN TUTTA ONESTÀ, NON VEDO UNA OPPOSIZIONE QUALIFICATA.....

Una MAGGIORANZA di governo può funzionare se ESISTE un'opposizione consiliare efficiente....

Purtroppo da noi è un fallimento totale sia la maggioranza che l'opposizione...

POVERA AMANTEA.”

Una dura denuncia, una triste ed amara autodenuncia.

Tutti coloro che l’hanno letto si sono chiesti con chi c’è l’abbia quando afferma “I GRUPPI DI OPPOSIZIONE in CONSIGLIO COMUNALE SONO SPARITI”.

Con i suoi due consiglieri?

Con il M5s?

Con Robert Aloisio?

E’ la stessa domanda che si impone quando ricorda “ ai suoi colleghi di OPPOSIZIONE” che 5000 elettori hanno creduto in noi, ed invita a non deluderli....

Ed infine una amara dichiarazione di impotenza quando afferma che se è vero che LA MAGGIORANZA FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI, è altrettanto vero che NON VEDE UNA OPPOSIZIONE QUALIFICATA”.

E poi la chiosa finale “POVERA AMANTEA”!

Pubblicato in Primo Piano

Riceviamo e pubblichiamo:

“Longobardi– "La preoccupazione per la fragilità dei nostri territori, messa in luce dal maltempo, di questi giorni, ci ha indotto a chiedere l'intervento del Prefetto affinchè convochi un tavolo tecnico fra gli attori della gestione del territorio".

E’ quanto affermano i consiglieri di opposizione del comune di Longobardi Francesco Cicerelli e Nicola Bruno.

"Non possiamo e non vogliamo rimanere inerti -prosegue il capogruppo di minoranza Nicola Bruno- di fronte ai recenti eventi alluvionali che hanno interessato la Calabria.

La scarsa o nulla azione manutentiva fluviale è stata causa di morti, ingenti danni e dissesti idrogeologici.

Di qui la nostra richiesta al Prefetto di un tavolo tecnico affinchè ogni Ente competente adotti le misure utili per la manutenzione e la pulizia dei corsi d'acqua, degli alvei, delle fiumare, dei canali e dei fossi di scolo, secondo le rispettive competenze.

D'altronde, abbiamo segnalato, invano, alla maggioranza, le criticità e le emergenze dei nostri corsi d'acqua, in particolare, del torrente Cordari, così come, invano, abbiamo chiesto, al sindaco di Longobardi, il programma di priorità degli interventi sul nostro territorio".

Ad, oggi, "non c'è prevenzione nè manutenzione, nè si procede –continua il consigliere Nicola Bruno- ad una pulizia dei nostri torrenti.

Capiamo, e lo ribadiamo, che gli enti locali non hanno soldi ma la giunta Mannarino, malgrado due interrogazioni, rispettivamente del 16 luglio 2015 e 15 novembre 2017, ribadite con l'interpellanza del 4 ottobre scorso, continua a fare orecchie da mercante".

E poichè "l'allarme non cessa e l'inerzia dell'amministrazione comunale permane, abbiamo chiesto -conclude Bruno- l'intervento del Prefetto".

Pubblicato in Longobardi

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa:

“Longobardi – "Ancora, oggi, non sono state riscontrate le nostre interrogazioni del 29 maggio 2017 e 6 novembre scorso, sulle iniziative dell'amministrazione comunale, per fronteggiare la grave situazione di insufficienza di disponibilità di loculi, rispetto al fabbisogno del comune, per future tumulazioni".

E’ quanto affermano i consiglieri di opposizione del comune di Longobardi, Francesco Cicerelli e Nicola Bruno.

Duro l'attacco del gruppo consiliare "Progetto Longobardi":

"Ancora una volta la maggioranza guidata dal sindaco Giacinto Mannarino rimane inerte rispetto all'emergenza cimiteriale che potrebbe comportare un'emergenza igienico-sanitaria, con pericoli per la salute pubblica.

Poichè vi sono 34 loculi liberi ed il rischio è che, nel giro di poco tempo, non vi saranno più loculi disponibili, abbiamo chiesto l'intervento del prefetto e dell'azienda sanitaria per gli opportuni provvedimenti".

Ma "lo ricordiamo -continua il capogruppo Nicola Bruno- la maggioranza, in questi quattro anni, ha preferito affidare le aree cimiteriali libere per la costruzione di cappelle private, in modo da fare cassa, anzichè realizzare, sulle aree individuate, nuovi loculi e, oggi, ahinoi, bisogna risolvere l'emergenza cimiteriale!

Peraltro, con interrogazione dell'11/03/2015, avevamo pure contestato gli indirizzi della giunta Mannarino per l'affidamento delle aree cimiteriali libere, in quanto incidenti sulle aree verdi e, quindi, sul decoro e la riservatezza del camposanto".

D'altronde "mentre noi -conclude Bruno- sollecitiamo la soluzione dei problemi dei cittadini, la maggioranza impiega il proprio tempo scrivendo bollettini, si fa per dire, informativi, in cui denigra la minoranza!".

Pubblicato in Longobardi

Il consigliere di minoranza Bruno, secondo noi, non vive a Longobardi. Probabilmente si è creato un mondo parallelo e di fantasia, dove vede e dice quello che vuole, completamente sganciato dalla realtà del nostro territorio.

Lo testimoniano le continue e ripetute gaffe e brutte figure che ha commesso da quando è in Consiglio comunale, e lo testimoniano anche le ultime affermazioni apparse sulla stampa, dove, come spesso ci ha abituato, parla senza cognizione di “allerta meteo”, di “nessun intervento” , di “territorio abbandonato” e di “inerzia” da parte del sindaco.

E, tra l’altro, proprio mentre il consigliere Bruno scriveva queste clamorose inesattezze, contemporaneamente, sulla stessa stampa, c’era la notizia che la Regione Calabria comunicava di aver finanziato Longobardi con oltre 350 mila euro, per interventi DI ADEGUAMENTO SISMICO O, EVENTUALMENTE, DI DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DEGLI EDIFICI DI INTERESSE STRATEGICO (OCDPC 344 del 09.05.2016 - art. 2 Comma 1 punto b).

Evidentemente, il consigliere Bruno non vive a Longobardi, altrimenti non scriverebbe queste cose, totalmente campate in aria. Non è nuovo nel raccontare cose non vere, e, ormai, ha perso ogni credibilità, viste le numerose figuracce che ha fatto in questi anni, ma, purtroppo per lui, continua imperterrito a collezionare brutte figure.

Dopo l’ultima assemblea pubblica, dove, cercando di prendere in giro la gente, non ne ha detta una giusta (l’elenco delle cose strampalate e campate in aria lo stiamo distribuendo in questi giorni casa per casa), oggi sulla stampa addirittura si supera, e accusa l’amministrazione comunale e il sindaco Mannarino di inerzia, per quanto riguarda la prevenzione di eventuali problemi legati alle intemperie.

In particolare, il consigliere Bruno, vivendo in un mondo parallelo e di pura fantasia, non si è accorto che :

1) le allerta meteo che la Protezione civile trasmette al comune, sono immediatamente girate ai cittadini con sms, con l’App comunale e sul sito ufficiale facebook dell’ Ente , e questo avviene da 19 anni, cioè da quando si è insediata questa amministrazione e da quando i due attuali consiglieri di minoranza votavano e facevano parte a pieno titolo, e con ruoli diversi, della maggioranza, guidata prima da Aurelio Garritano e poi dall’attuale sindaco, Mannarino…. Siamo uno dei pochissimi comuni italiani a fare ciò, e, forse, l’unico in Calabria ;

2) il territorio di Longobardi, a differenza di molti altri comuni, è manutenzionato e attenzionato tutto l’anno, e non solo d’estate, con impegno di molte risorse umane e finanziarie ;

3) in questo periodo, in particolare, sul territorio di Longobardi sono in piena attività 15 lavoratori in mobilità, la maggioranza dei quali è stata adibita appunto a lavori di pulizie e manutenzione di corsi d’acqua, cunette ecc..

Infatti, a conferma di quando diciamo e smentendo clamorosamente il consigliere Bruno, nonostante le intemperie e i temporali di questi giorni, che hanno provocato catastrofi e problemi ovunque, Longobardi non ha subito alcun danno.

Ultimamente, proprio nel fare tanta prevenzione, avevamo pulito e resi sicuri ben tre corsi d’acqua, che, infatti, hanno retto benissimo l’impatto con la grande massa d’acqua caduta .

Ma il consigliere Bruno, smanioso di apparire sui giornali, e vivendo chissà dove, non si è accorto di nulla e scrive cose completamente fuori dalla realtà.

Leggendo il suo articolo apparso oggi sulla stampa, la popolazione di Longobardi è rimasta esterrefatta, non riuscendo a capire come si possano scrivere cose così palesemente non vere, poiché i longobardesi vedono, ogni giorno, operai e mezzi comunali che manutenzionano costantemente il territorio, mentre gli abitanti di altri comuni ci invidiano.

Quando il consigliere Bruno lascerà il mondo parallelo in cui vive e ritornerà con i piedi per terra tra noi comuni mortali, forse si renderà conto che il nostro territorio non ha subito danni, che i cittadini sono informati su tutto in maniera preventiva, e che in giro per le nostre campagne e in ogni luogo, ci sono quotidianamente operai comunali che lavorano per la sicurezza dei nostri concittadini, compreso quella del consigliere di minoranza.

Come dice spesso il nostro Sindaco, ancora una volta la minoranza ha dimostrato di essere solo e soltanto una “scatola vuota”.

L’Amministrazione comunale di Longobardi.

Pubblicato in Longobardi

Andrea Ianni Palarchio.

È indispensabile evidenziare quando si amministra una città come Amantea che per ogni risultato raggiunto (anche piccolissimo) dietro c’è un lavoro di persone, essere umani , che attraverso il proprio operare e/o proprio contributo volontario cercano di rendere migliore la propria città.

Cercano attraverso il loro lavoro di rendere tutti noi orgogliosi di poter dire sono di Campora San Giovanni o sono di Amantea.

Non sempre le cose riescono perfettamente, non sempre si riesce a fare nei tempi previsti i lavori che si sono prefissati e qualche volta sfugge proprio la cosa più eclatante (tipo il taglio erba in una strada importante o svuotare un cestino della spazzatura in via margherita) perché si è corsi ad un intervento che in quel momento era molto più urgente e si è ritornati a casa magari alle 4 di pomeriggio stanchi sfiniti.

Quest’estate però qualche risultato l’abbiamo raggiunto :

  1. L’acqua potabile siamo riusciti a garantirla un po’ a tutti questo grazie al potenziamento dell’adduzione dell’acqua sorgiva di Potame e alla riparazione di innumerevoli rotture. C’è ne sono rimaste tante altre da sistemare e in alcune zone tipo contrada Gallo abbiamo ancora problemi che sono stati tamponati ma non risolti , ma sono convinto e certo che con il lavoro del prossimo anno ci riusciremo . Naturalmente a maggiore garanzia della salute pubblica il Comune di Amantea si è dotato di Biologo che si occupa del controllo della potabilità delle acque con continue campionature.
  2. Mare limpido e cristallino . Forse per la prima volta possiamo contare sulle dita di una mano i giorni in cui il mare non è stato straordinariamente bello . Siamo passati dall’anno scorso anno dove alcuni vacanzieri protestavano per il mare sporco e sui giornali comparivano notizie che il mare potessero essere causa di dermatiti ai complimenti ( certo dispiace non aver potuto leggere sui quotidiani notizie sul nostro stupendo tesoro).
  3. Per fare questo sono state acquistate nuove pompe fognarie per le stazioni di sollevamento , sono state riparate altre che erano ferme in disuso nei capannoni, e nonostante qualche piccolo problemino di intasamento continua a presentarsi c’è una ditta che interviene in 30 min dalla segnalazione.
  4. Oggi restano in pochi ad essere detrattori della nostra città , a disconoscere o peggio ancora ad evitare di raccontare alla città la verità delle cose .
    Per la rete fognaria c’è una ditta che interviene in 30 minuti dalla segnalazione del problema con uomini e mezzi .
  5. Amantea ha acquistato nuove pompe di ultima generazione di sollevamento fognario e altre si appresta ad acquistarne.
  6. Amantea si è dotata di un Biologo che oltre alle acque potabili campiona anche le acque marine nei punti critici in occasione di sversamenti causati da guasti o rotture imprevedibili.
  7. Amantea si è dotata di 32 nuovi cassonetti da posizionare in prossimità delle spiagge per evitare di lasciare sacchetti sull’arenile.

Per potenziare la raccolta differenziata porta a porta ci siamo dotati per i mesi estivi di 14 dipendenti della Multiservizi in più .

Per migliorare la pulizia del territorio comunale tra poco avremo 30 persone della mobilità.

È un lavoro fatto da uomini e ancora possiamo sbagliare , anzi ancora sbagliamo ma con tutta la voglia di migliorarci , con tutta la voglia di rendere tutti noi orgogliosi di essere Amanteani e Camporesi.

Grazie Ufficio Tecnico Manutentivo del Comune di Amantea, Grazie ragazzi del manutentivo e spazzamento , Grazie personale della Multiservizi Lamezia giorno dopo giorno continuiamo a migliorare GRAZIE A TUTTI VOI

La minoranza

…stiamo scrivendo…..

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

“Al comando stazione dei Carabinieri Belmonte Calabro

Al Sig . Sindaco di Belmonte Calabro

Comando VV.UU. Belmonte Calabro

Oggetto: richiesta delucidazione inefficienza raccolta rifiuti .

I consiglieri di Minoranza Giancarlo Pellegrino , Olinda Suriano e Alessio Furgiuele chiedono di verificare, a chi di competenza, il perché dei perduranti disservizi e delle manifeste inadempienze da parte della Amministrazione Comunale di Belmonte Calabro che sono stati evidenziati non solo dai cittadini, ma anche dai sottoscrittori della presente che, da anni, lamentano, anche nelle sedi ufficiali, una preoccupante inefficienza nella raccolta dei rifiuti, a fronte di un ingiustificabile e vertiginoso aumento dei costi del servizio che, lo ricordiamo, risulta a totale carico dei cittadini.

Si specifica che l’inefficienza non solo rappresenta un evidente ed indiscutibile danno per le Attività del territorio ( con particolare rilevanza per il centro storico) ma anche per la salute dei cittadini .

Si allega foto esplicativa

Belmonte Calabro 31/08/2018

I consiglieri Pellegrino, Suriano e Furgiuele”

Pubblicato in Belmonte Calabro

Riceviamo e pubblichiamo:

"Ogni giorno raccogliamo frutti, grazie al nostro ruolo di opposizione costruttiva sia sotto forma di stimolo all'operato dell'Amministrazione comunale sia sotto forma di controllo sugli atti della maggioranza".

 

 

E' quanto affermano i consiglieri di minoranza Francesco Cicerelli e Nicola Bruno.

"Tante le battaglie vinte nell'interesse dei cittadini.

L'ultima, dopo quattro anni, riguarda la ricollocazione della vecchia fontana in piazza luigi Miceli, grazie all'ausilio della Soprintendenza per i beni culturali e paesaggistici.

Il primo atto è del 12 giugno 2014.

Dopo aver ottenuto lo spostamento della fontana erogatrice di acqua refrigerata gasata, oggi, finalmente, arriva la vecchia fontana.

La prima battaglia, invece, -prosegue il capogruppo di minoranza Nicola Bruno- riguarda l'istituzione della Commissione "S. Nicola Saggio".

Poi abbiamo ottenuto la ristrutturazione del cimitero che versava in gravi condizioni statiche, l'attivazione della raccolta differenziata nonchè la ristrutturazione dei serbatoi comunali.

A tal proposito, abbiamo chiesto più interventi dell'ASP, a causa delle cattive condizioni igienico-sanitarie in cui versavano i serbatoi comunali, che hanno comportato, dopo le analisi dell'ARPACAL, l'adozione dell'ordinanza sindacale n° 10 del 13/06/2017, tuttora vigente, con cui il sindaco "ordina l'uso dell'acqua per soli scopi igienici" e riguarda i serbatoi idrici denominati "Salice, Fiorino, Palaserra, Rupe, Palieri, Arenella e Suvarello", ma malgrado la nostra richiesta di riduzione delle bollette, ancora, oggi, le famiglie interessate pagano il tributo pieno!

Continua senza sosta la battaglia contro una pressione fiscale iniqua ed al massimo: dopo il buono spesa, arriva l'autolettura dei contatori che consentirà all'ente e, quindi, ai cittadini, di risparmiare tre mila euro all'anno, misura semplicissima che avrebbero potuto attivare molti anni prima!

In questi quattro anni, non abbiamo protestato solo contro una tassazione esasperata, con le aliquote al massimo o contro l'inasprimento, con l'invio di tutte le bollette arretrate dell'acqua, dal 2010 ad oggi, ma anche contro delle "forzature" per il prelievo fiscale".

Chi non ricorda il divieto imposto ai bambini morosi, dai nostri amministratori, di utilizzare scuolabus e mensa!

O l'onere imposto alle agenzie funebri di pagare il loculo cimiteriale che poi si sarebbero rivalse sull'utente con ovvi costi aggiuntivi!".

Altre "battaglie vinte -conclude il consigliere Bruno- riguardano la ristrutturazione del ponte "Rupe", l'adozione del Piano strutturale comunale e la richiesta di un contributo per interventi di edilizia scolastica sull'edificio sito in marina.

Anche il nostro ultimo servizio sulle opere incompiute e sui beni inagibili sta portando frutti.

Questi sono i fatti, sotto gli occhi di tutti!"

Pubblicato in Longobardi

Lo dicono i consiglieri di Minoranza Giancarlo Pellegrino , Alessio Furgiuele , Olinda Suriano con una lettera inviata al Sig Sindaco del Comune di Belmonte Calabro ed agli assessori Dott. Francesca Curcio ed Ing Luigi Provenzano

 

“Belmonte non è mai stata così sporca!

E’ vero che la Politica si dovrebbe fare nelle sedi opportune(e anche su questo è necessario che rivediate qualcosa, considerando la superficialità con cui si firmano gli atti ufficiali, spesse volte sbagliati) ma stavolta siamo veramente giunti ad una situazione che ci lascia esterrefatti!

Chiediamo una presa di coscienza da parte dell’Amministrazione tutta rispetto allo stato di degrado in cui versa il comune di Belmonte, situazione che ci proietta verso l’inizio di una stagione estiva con un biglietto da visita inaccettabile.

Giorno 7 Giugno, gli assessori delegati al turismo incontrano le associazioni per la stesura del Programma Estivo.

Cose da pazzi .. non solo per l’evidente ritardo….. alla soglia dell’estate si parla di programma estivo, complimenti per la tempistica,.... ma anche per lo schifoso stato di abbandono che continua a sussistere nel nostro territorio!

Ma ci siete o ci fate ????

Le vantate competenze di natura tecnica del Sindaco, forse lo distraggono da quelle che sono le basi del decoro urbano?

Il lungomare è una giungla, il Comune di Belmonte ha partecipato ad una conferenza sui danni delle mareggiate e il Sindaco non ha alzato un dito.

Le passerelle del lungomare sono spezzate e pericolose per i bambini, le strade sono ormai diventate terreno fertile per l’erba che sempre di più impegna le carreggiate, creando situazioni di pericolo, nelle frazioni alcune strade sono state ripulite da cittadini volenterosi in autonomia ormai rassegnati, avendo perso qualsiasi speranza di intervento.

Il centro storico e’ una terra di nessuno .

Per non parlare dell’articolo apparso sui quotidiani locali in merito ai Report sui rifiuti che tutti i Comuni devono trasferire alla Regione Calabria, secondo il quale Belmonte figura tra quelli inadempiente agli obblighi per il mancato trasferimento del Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, fatto gravissimo che, molto probabilmente, comporterà l’applicazione di una tariffa non agevolata.

Pagheremo cioè come un classico conferimento in discarica di indifferenziata, con bollette salate per tutti, un vero schiaffo ai cittadini che tentano di seguire le regole della raccolta differenziata…. Complimenti!!!

Come mai non si è trasferito il report? Negligenza? Troppo impegnati i nostri amministratori in altro di maggiore importanza?

Ma dove vogliamo andare con questa totale superficialità, con questo degrado assoluto?

Ma un po’ di coscienza l’avete? Un minimo per renderci un paese più dignitoso; forse lo meritiamo tutti!!!

I consiglieri di Minoranza

Giancarlo Pellegrino, Alessio Furgiuele, Olinda Suriano.

Pubblicato in Belmonte Calabro

Non molla la minoranza di Longobardi.

Ecco cosa scrive oggi: "Longobardi potrebbe avere un duplice triste primato: quello di comune delle incompiute e di beni inagibili".

La denuncia viene dai consiglieri di minoranza Franco Cicerelli e Nicola Bruno.

Dopo la legittima battaglia per "scuole sicure", il gruppo consiliare "Progetto Longobardi" passa in rassegna l'anagrafe delle opere incompiute e degli immobili inagibili.

"Non accettiamo -continua il capogruppo di minoranza Nicola Bruno- che ancora, oggi, a distanza di tanti anni, vi siano nel nostro territorio comunale troppe opere incompiute ed inagibili, alcune delle quali, addirittura, realizzate e mai entrate in funzione, come il mercato coperto.

Tali opere, inutile dirlo, portano la firma della maggioranza.

Tra le incompiute figura il cosiddetto "casermone", come certificato dall'ufficio tecnico comunale, prot. n° 670 del 23/02/2018, in pieno centro storico, vero e proprio monumento allo spreco di denaro pubblico che sta per essere trasformato in 4 alloggi popolari, il cui costo complessivo, ahimè, ammonterà ad € 613.464,93 (prot. n° 4138 del 21/12/2017 - Utc + appalto).

Inagibili risultano, invece, sempre secondo l'ufficio tecnico, "il mercato coperto", sito all'ingresso del comune, nei pressi della ex stazione ferroviaria, "palazzo Miceli", posto in via Indipendenza, il "teatrino comunale" di viale san Francesco, "il convento di S. Francesco" e "la tribuna del campo sportivo comunale" (prot. n° 709 del 26/02/2018).

Il mercato coperto, poi, oggetto di continui atti vandalici, è stato adibito a "discarica".

Ma non è tutto qui.

"Alcune opere -conclude il consigliere Bruno- sono state realizzate dal comune, con finanziamenti pubblici, ma, badate bene, non sono di proprietà dello stesso ente.

Infatti, il teatrino comunale è in comodato d'uso al comune, come pure l'ex convento paolotto, oggetto, tra l'altro, di un finanziamento pari a 400 mila euro, realizzato da circa 10 anni e mai utilizzato.

Dulcis in fundo, l'amministrazione comunale paga l'affitto, pari ad euro 2.200 all'anno, per la casa delle culture, sempre ristrutturata dal comune, con finanziamenti pubblici, ma di proprietà di privati".

Pubblicato in Longobardi
Pagina 1 di 5
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy