BANNER-ALTO2
A+ A A-

POLIZIA DI STATOPoste Italiane comunica che oggi 10 aprile 2022 viene emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo celebrativo della Polizia di Stato, nel 170° anniversario della fondazione, relativo al valore della tariffa B pari a 1,10€.

       Tiratura: trecentomila esemplari.

       Foglio da quarantacinque esemplari

      

Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.

Bozzetto a cura della Polizia di Stato e ottimizzato dal Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.

La vignetta raffigura due agenti della Polizia di Stato in divisa, un uomo e una donna, che si stagliano in primo piano davanti a un’auto della Polizia. Suggellano la vignetta, sullo sfondo, una fascia tricolore e lo stemma della Polizia di Stato.

Completano il francobollo la legenda “170° ANNIVERSARIO FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO”, la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”.

L’annullo primo giorno di emissione sarà disponibile presso l’ufficio postale di Roma 4.

Il francobollo e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito poste.it.

Per l’occasione è stata realizzata anche una cartella filatelica in formato A4 a tre ante, contenente una quartina di francobolli, un francobollo singolo, una cartolina annullata ed affrancata e una busta primo giorno di emissione, al prezzo di 15€.

Leggi tutto... 0

INGRESSOLa corruzione elettorale implica la manipolazione delle regole e dei processi di voto. I meccanismi più importanti attraverso i quali si verifica la corruzione elettorale sono le campagne di corruzione e le frodi elettorali. Una campagna elettorale corrotta significa violazione delle leggi elettorali, tattiche elettorali ingannevoli o acquisto di voti. La frode elettorale comporta il riempimento delle schede elettorali, l'imitazione o la dichiarazione errata.

Negli ultimi anni,il comportamento corrotto delle persone coinvolte nelle campagne elettorali e politiche, è andato sempre più aumentando. Dalla compra-vendita diretta di politici di alto livello da parte delle aziende alla più sottile influenza indebita esercitata da grosse aziendeper cambiare la politica del governo e la supervisione normativa nel proprio interesse, diverse forme di corruzione politica sembrano sempre più catturare l'attenzione popolare, alimentando il disincanto nei confronti del mondo politico e quindi minacciandol’esistenza della liberal-democrazia e il contratto sociale.

La corruzione ammnistrativa è un fenomeno che coinvolge le pubbliche amministrazioni quindi i rapporti tra le persone, in qualità di cittadini, e gli uffici pubblici.

Questo accade quando il potere pubblico viene sviato dalla sua naturale esplicazione tradendo i valori della c.d. etica pubblica, che si individuano in regole dell’agire umano generalmente condivise e spesso riconosciute in norme cogenti.

Il corretto esercizio del potere pubblico, infatti, si esplica nel rispetto del principio di legalità ma anche in relazione alla rispondenza a valori etici, morali, sociali e giuridici.

Pertanto, la società è alle prese con un problema significativo per i sistemi di governance della città. Ma cosa sappiamo su come contenere e affrontare il problema della corruzione politica?

Dunque, nell’imminente campagna elettorale, chi scrive,vuole ricordare a tutti i cittadini di riflettere prima di rimandare alla guida della città, persone che in passato hanno con tribuito al disfacimento di uno dei luoghi più belli del litorale tirrenico.

“Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri e traditori, non è vittima. E’ complice.” Gorge Orwell

Questo breve articolo non vuole essere una guida sul "come fare" con indicazioni specifiche su diverse politiche; invece, mira a presentare e valutare la base di prove e ad indicare alcune intuizioni preliminari sugli interventi che sono visti come promettenti per frenare la corruzione politica e quegli interventi che potrebbero non essere, e ove possibile, per trarre lezioni politiche più ampie e fattori contestuali a sostegno interventi.

Gigino A Pellegrini & G elTarik

Leggi tutto... 0

ritardo crotone bolognaForti difficoltà per i passeggeri aerei del volo Crotone Bologna, che, nella giornata di ieri, domenica 3 aprile, ha riportato un ritardo di 3 ore e 15 minuti. Con partenza prevista alle 13, i viaggiatori, desiderosi di raggiungere la città bolognese, del volo FR5117 di Ryanair, sono atterrati solamente nel tardo pomeriggio e precisamente alle 17:50.

Una circostanza, che, secondo quanto analizzato da ItaliaRimborso, potrebbe prevedere la compensazione pecuniaria di 250 euro, prevista dal Regolamento Comunitario 261/2004.

Per attivare l’assistenza di ItaliaRimborso e quindi procedere con la richiesta di compensazione, senza alcuna spesa, è possibile farlo attraverso la compilazione del form online presente nell’homepage del sito web italiarimborso.it. I passeggeri del volo in ritardo Ryanair Crotone Bologna, in alternativa, possono chiamare lo 06 56548248o inviare un semplice messaggio Whatsapp al numero 342 1031477

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy